Torna indietro

Migliore Scopa a Vapore 2024: Guida e TOP 7

Migliore Scopa a Vapore 2024: Guida e TOP 7

Top 7 scope a vapore selezionate da Comprissimo.it

Rating: 5.0/5
Eccellente
9
productAlt
Migliore scopa a vapore multifunzione
Di4 SteamClean Multi10
info 1 prodottoDisponibile in dimensione più piccola
info 2 prodottoComprende accessorio per fughe
info 3 prodottoTantissimi accessori inclusi
Rating: 4.6/5
Ottimo
8.8
productAlt
Migliore con pulitore portatile
Polti Vaporetto SV440
info 1 prodottoAmpia dotazione
info 2 prodottoAcquistabile in pacchetto speciale con Frescovapor
info 3 prodottoTra i migliori prodotti Amazon
Rating: 4.6/5
Ottimo
8.8
productAlt
Migliore scopa a vapore immediata
Ariete 4164 Steam Mop
info 1 prodottoDisponibile anche in versione pieghevole
info 2 prodottoDisponibili diversi modelli
info 3 prodottoTasto per il cambio accessorio
Rating: 4.4/5
Ottimo
8.5
productAlt
Migliore per grandi superfici
Vileda Steam PLUS
info 1 prodottoNon richiede detergenti
info 2 prodottoComando unico
info 3 prodottoNon c'è bisogno di attendere un secondo riscaldamento
Rating: 4.0/5
Molto Buono
8
productAlt
Migliore scopa a vapore professionale
Hoover Steam Capsule
info 1 prodottoProdotto professionale
info 2 prodottoDoppio panno incluso
info 3 prodottoSpia di segnalazione
Rating: 4.0/5
Molto Buono
8
productAlt
Migliore scopa a vapore anticalcare
Karcher SC 2 Upright EasyFix
info 1 prodottoOpzione da 500 ml disponibile
info 2 prodottoSingola cartuccia a filtro
info 3 prodottoVapore a secco
Rating: 3.6/5
Buono
7
productAlt
Migliore scopa a vapore economica
Black+Decker FSMH13E5
info 1 prodottoIl corpo principale può essere estratto
info 2 prodotto5 in 1
info 3 prodottoScocca resistente
Approfondimento prodotti o servizi
Indice dell'articolo

La pulizia dei propri ambienti e dei propri spazi è probabilmente una di quelle azioni quotidiane che più rappresentano una “noia”, per moltissimi utenti. Doversi adoperare attivamente, consumando energie preziose, risulta spesso molto faticoso da mandar giù, specie se gli attrezzi che si utilizzano non sono esattamente propensi all’agevolazione dell’utente finale nella mansione di riferimento.

Anche in questo caso, tuttavia, è la tecnologia a venire in aiuto delle persone: sono tantissime le innovazioni moderne che cercano di snellire il procedimento di pulizia delle superfici, offrendo metodi di aiuto nella pulizia che hanno proprio lo scopo di migliorare le prestazioni ed i risultati, riducendo la fatica dell’utilizzatore primario.

La scopa a vapore è sicuramente uno di questi pratici elementi: una pratica scopa per la pulizia delle superfici, che unisce la praticità dei modelli tradizionali all’efficacia di un getto di vapore potente e ben calibrato, volto proprio allo scioglimento delle incrostazioni e ad un miglioramento netto della qualità dei risultati.

Scegliere di comprare una scopa a vapore per la propria casa è quindi una scelta con un grande senso ed un grande significato, soprattutto per gli utenti che non amano perdere tempo dietro alla pulizie. Con un prodotto di questo tipo si può semplificare notevolmente l’intero procedimento, ottenendo dei risultati spesso migliori di quanto si possa ottenere in maniera classica.

Se utilizzare una scopa a vapore è molto semplice, però, altrettanto non si può dire della scelta di acquisto: con tutti i modelli che sono stati lanciati nel corso degli anni, per molti utenti può risultare complesso compiere una scelta saggia e funzionale in base alle proprie esigenze.

Eccoci quindi all’interno di questa guida: oggi scopriremo tutti i segreti delle scope di questo tipo, con l’obiettivo di determinare la migliore scopa a vapore del 2024, il modello perfetto per le vostre esigenze.

Iniziamo!

Uno sguardo più da vicino alle nostre 7 migliori Scope a vapore

1
Di4 SteamClean Multi10

Di4 SteamClean Multi10

Di4 SteamClean Multi10

Migliore scopa a vapore multifunzione


  • Potenza - 1500W
  • Capacità serbatoio - 380 ml
  • Peso - 2,5 kg

In cima alla lista delle migliori scope a vapore che possono rappresentare una scelta intelligente per un acquisto definitivo troviamo un prodotto “esclusiva Amazon“, che seppur non appartenga ai soliti brand che dominano questo settore, diventa comunque un nome interessante grazie a diverse chicche insite nel prodotto stesso. Stiamo parlando della Di4 SteamClean Multi10, una scopa a vapore multifunzione concepita soprattutto per la pulizia di diverse tipologie di superficie.

Parliamo di un modello ecologico multiuso, che grazie all’ampia dotazione di beccucci ed accessori inclusi nella confezione, riesce ad adattare la propria funzione anche ad elementi come tappeti, tende, divani, vetri, bagni, mattonelle e cucina. Grazie alla potente funzione a vapore poi (1500W), questa scopa elimina completamente l’adozione di detergenti particolari, determinando un’azione ecologica importante e dei risultati concreti di ottima qualità.

Potente, sì, ma anche maneggevole: questa scopa è dotata di manico telescopico estensibile, che permette all’utente di raggiungere anche zone particolarmente ostiche senza troppa difficoltà.

Con un serbatoio da 380 ml ed un’autonomia praticamente illimitata, questa scopa può essere facilmente utilizzata come lavapavimenti, lavatappeti e lava tappezzeria, agendo perciò anche su componenti di tappezzeria in maniera semplice. Questo è possibile, come anticipato, grazie all’ampia varietà di accessori inclusi, che in questo caso fanno riferimento ad un pack di 10 pezzi.

Tra questi ricordiamo perciò: lavavetri, accessorio per tappeti, spazzola per fughe, spazzolina rotonda grande, beccuccio a 90°, raschietto di metallo, beccuccio per fessure, spazzolina rotonda piccola, spazzola per tessuti, 2 panni in microfibra.

  • Pro
  • proTantissimi accessori inclusi
  • proPuò essere adottata per diversi scopi
  • proModalità eco intelligente
  • Contro
  • controNon appartiene a grandi brand
2
polti

Polti Vaporetto SV440

Polti Vaporetto SV440

Migliore scopa a vapore con pulitore portatile


  • Potenza - 1500W
  • Capacità serbatoio - 0,3 l
  • Peso - 2,4 kg

Alla seconda posizione in questa classifica unica, quindi, troviamo già uno dei brand più conosciuti quando si parla di pulizia a vapore e prodotti concepiti per la gestione delle superfici della propria abitazione. Il Polti Vaporetto SV440 è infatti una scopa a vapore a doppia funzione, la quale non solo è pensata per pulire le superfici, ma anche per estendersi con un pulitore portatile, per raggiungere zone precise come vetri e specchi.

Anche in questo caso, parliamo di una scopa a vapore potente e versatile, pensata sia per ottimizzare la pulizia dei pavimenti che quella di altri generi di superfici. Questo è possibile grazie alla presenza di 11 diversi accessori, in aggiunta alla spazzola Vaporforce che caratterizza la maggior parte dell’esperienza complessiva.

Ci ritroviamo di nuovo con un motore da 1500W, che produce un colpo di vapore particolarmente potente, in grado di rimuovere ed eliminare germi e batteri dalle superfici. Questo sfrutta la presenza di qualsiasi genere di acqua nel serbatoio (circa 300 ml), il quale è dotato a sua volta di un filtro che permette di utilizzare persino l’acqua del rubinetto. I tempi di riscaldamento sono quindi molto brevi, circa sui 15 secondi, offrendo all’utente la possibilità di mettersi subito all’opera.

La spazzola Vaporforce è sicuramente uno dei punti chiave estremi di questo prodotto. Si tratta di una spazzola snodabile che agevola l’utente nel raggiungimento di diversi punti della casa, la quale integra al suo interno un diffusore che consente di deodorare l’ambiente durante la pulizia. Ovviamente bisogna utilizzare un deodorante compatibile, come il Frescovapor.

Alimentata via cavo e con un’ottima portata (fino a 7,5 metri), questa scopa a vapore rappresenta un’ottima soluzione, sia dal punto di vista energetico che delle prestazioni.

  • Pro
  • proAmpia dotazione
  • proSpazzola ottimizzata per tanti tipi di superficie
  • proCavo di alimentazione molto lungo
  • Contro
  • controAssente lo spegnimento automatico
3
Ariete Vintage

Ariete 4164 Steam Mop

Ariete 4164 Steam Mop

Migliore scopa a vapore immediata


  • Potenza - 1500W
  • Capacità serbatoio - 350 ml
  • Peso - 2,73 kg

A chiudere il podio di questa classifica dedicata alla ricerca della migliore scopa a vapore troviamo quindi uno dei nomi che più hanno caratterizzato la produzione di elettrodomestici per la casa: Ariete. Con la sua Ariete 4164 Steam Mop, questo brand si impunta all’interno del mercato come una delle opzioni più interessanti, soprattutto grazie alla sua abilità di velocità che risponde alle esigenze specifiche di precise tipologie di utenti.

Questa particolare scopa a vapore si caratterizza infatti per la sua funzione a “vapore immediato“, che permette di mettere in funzione la scopa in pochi secondi, e di poter igienizzare qualsiasi superficie in davvero pochissimi minuti. Questo risponde alle esigenze degli utenti che hanno poco tempo, e che quindi hanno bisogno di un prodotto quasi istantaneo per pulire casa. Ciò annulla infatti i classici tempi di attesa, che sono spesso molto lunghi e tediosi.

Anche qui, troviamo poi una buona dotazione di accessori, inclusi nel corpo estraibile della scopa a vapore. Questo permette di adattare l’azione di pulizia a differenti contesti, semplificando notevolmente l’azione di estrazione e di adattamento del gadget in questione.

Le prestazioni, tuttavia, sono il fiore all’occhiello principale: questa scopa a vapore permette di igienizzare ed eliminare costantemente germi e batteri in grande quantità. Questa scopa riesce infatti ad eliminare fino al 99,9% di germi e batteri grazie alla sola forza vapore, e senza dunque impiegare detergenti chimici dannosi o pericolosi per l’ambiente.

Dotata di batteria con autonomia fino a 18 minuti, questa scopa è dunque un piccolo gioiellino da tech da tenere sempre pronto in casa.

  • Pro
  • proVapore immediato
  • proAccessori inclusi nel corpo estraibile
  • proPrestazioni di alto livello
  • Contro
  • controIn alcuni casi, l'autonomia può essere limitante
4
Vileda Steam PLUS

Vileda Steam PLUS

Vileda Steam PLUS

Migliore scopa a vapore per grandi superfici


  • Potenza - 1550W
  • Capacità serbatoio - 400 ml
  • Peso - 2,31 kg

Proseguiamo la nostra classifica speciale delle migliori scope a vapore facendo un altro nome importante all’interno di questo settore e di questo ambiente così speciale. Stiamo chiaramente parlando della Vileda Steam PLUS, una speciale scopa a vapore che, grazie a fattori come la lunghezza del cavo di alimentazione e la grandezza della piastra principale di pulizia, viene principalmente consigliata per la gestione di grandi stanze e superfici, nella stessa sessione.

Anche qui, ci troviamo di fronte ad una scopa a vapore che ottiene ottimi risultati senza la necessità di impiegare un qualsiasi detergente: la forza vapore è molto più che valida, in grado di eliminare batteri, germi e virus da qualsiasi superficie senza alcun tipo di sforzo o problema.

Una scopa che si adatta quindi a qualsiasi situazione, grazie ad un design che ne permette l’utilizzo in decine di contesti. Si tratta di un prodotto molto semplice da maneggiare, il quale permette alle persone di gestire bagni, salotti, camere da letto e stanze di accoglienza in maniera semplice e pratica. Questo è possibile anche grazie ad un serbatoio semplice da gestire, e ad un panno multiuso sulla spazzola principale, che gestisce facilmente legno, piastrelle, tappeti e persino moquette.

Uno dei punti di forza assoluta, tuttavia, è caratterizzato dalla modalità “fibra antialone“. Questa permette di agire sullo sporco molto ostinato e difficile da rimuovere, andando a sciogliere le macchie ed annullando completamente il rischio della formazione di aloni.

  • Pro
  • proDesign moderno ed elegante
  • proSerbatoio abbastanza capiente
  • proOttima per grandi stanze
  • Contro
  • controNon include tanti accessori
5
Hoover F38PQ

Hoover Steam Capsule

Hoover Steam Capsule

Migliore scopa a vapore professionale


  • Potenza - 1700W
  • Capacità serbatoio - 350 ml
  • Peso - 4 kg

La quinta posizione ci offre uno sguardo verso un prodotto molto particolare, altamente specifico e concepito soprattutto per soddisfare le esigenze di chi cerca un prodotto altamente professionale, pensato magari per contesti lavorativi o per prestazioni più potenti. Stiamo parlando della Hoover Steam Capsule, una scopa a vapore professionale appunto, che si dota di una pistola a vapore portatile ottimizzata per tappeti e tappezzeria in generale.

Questa è quindi una scopa a doppia funzione: può agire sia come pistola che come scopa a vapore, andando quindi ad adattarsi sia alle esigenze delle superfici piane (come i pavimenti) che delle superfici verticali, come pareti, vetri, specchi e piastrellati. Entrambe le modalità permettono di adoperare il vapore igienizzante, il quale è stato concepito per sfruttare al massimo la potenza del motore principale della scopa in questione, da 1700W.

Questo è infatti in grado di rimuovere fino al 99% di batteri e germi, da tantissimi tipi di superfici e materiali, come piastrelle, tappeti e mobili. Un vapore sanificante molto potente, impiegante appunto la potenza essenziale del motore. Questo può però essere comunque regolato, in maniera tale da adattarsi alla tipologie di elemento per non danneggiarlo o trattarlo in maniera troppo leggera.

La testa principale, quella che viene utilizzata in modalità scopa, comprende una forma triangolare disegnata e controllata al millimetro, realizzata per portare l’azione della scopa anche negli angoli e in spazi molto stretti, dove sarebbe particolarmente difficile arrivare.

  • Pro
  • proProdotto professionale
  • proPossibilità di regolare il flusso di vapore
  • proOtto accessori inclusi
  • Contro
  • controCosto un po' elevato
6
Kärcher FP 303

Karcher SC 2 Upright EasyFix

Karcher SC 2 Upright EasyFix

Migliore scopa a vapore anticalcare


  • Potenza - 1600W
  • Capacità serbatoio - 400 ml
  • Peso - 2,54 kg

Continuando la nostra sequenza di prodotti dedicati, troviamo un brand che – soprattutto nell’ultimo periodo – ha saputo dimostra una certa attenzione e dedizione proprio nel mondo della pulizia degli ambienti casalinghi. La scopa in questione è dunque la Karcher SC 2 Upright EasyFix, una speciale scopa a vapore gialla in grado di gestire diverse tipologie di pavimento, da quelli più solidi e resistenti a quelli più delicati, come potrebbe essere il parquet.

Parliamo dunque di una scopa ad ottimizzazione, con la quale è possibile impostare il livello di vapore tra due modalità di erogazione. Questo permette quindi di personalizzare l’esperienza complessiva con questa scopa, andando ad adattare il tipo di flusso del vapore a quelle che sono le situazioni personali dell’utente.

Tra i punti forti di questo modello di Karcher spicca comunque la sua particolare propensione verso l’attenzione e la cura del prodotto stesso. Questa scopa è infatti dotata di un pratico filtro anticalcare: questo permette di decalcificare qualsiasi genere di acqua venga inserita nel serbatoio da 400 ml, permettendo ad esempio di inserire addirittura l’acqua di un rubinetto.

A caratterizzare questo modello, poi, troviamo il panno dedicato da affiggere sulla testa principale: EasyFix è infatti un comodo panno in microfibra progettato per la pulizia dei pavimenti, dotato di un pratico sistema che consente di fissarlo e rimuoverlo dalla bocchetta senza la necessità di toccare lo sporco.

  • Pro
  • proDesign inconfondibile
  • proFlusso del vapore controllabile
  • proPanno EasyFix
  • Contro
  • controNon molti accessori inclusi
7
Aspirabriciole Black + Decker

Black+Decker FSMH13E5

Black+Decker FSMH13E5

Migliore scopa a vapore economica


  • Potenza - 1300W
  • Capacità serbatoio - 350 ml
  • Peso - 1,75 kg

Infine, l’ultima scopa a vapore che può essere interessante per diverse persone in giro per il mondo è certamente la Black+Decker FSMH13E5. Questa è infatti una scopa a vapore di tipo economico, la quale cerca di competere con gli altri brand appena illustrati puntando su un’offerta di risparmio in termini di denaro, cosa che in questo settore non è di certo sempre assicurata.

Parliamo dunque di una scopa a vapore molto semplice e leggera, incredibilmente maneggevole e con un corpo centrale che include tutte le componenti essenziali per il funzionamento del dispositivo.

Con un tempo di riscaldamento stimato sui 25 secondi, questa scopa a vapore permette di andare a pulire qualsiasi genere di superficie essenziale, partendo dai pavimenti e fino ad arrivare alle strutture verticali. Questo è possibile grazie al corpo principale estraibile, che può dunque essere utilizzato come uno strumento a sé e separato dalla scopa.

Le migliori prestazioni si ottengono dunque unendo l’azione del vapore ad un detergente leggero, potendo così andare ad eliminare concretamente batteri e altri germi presenti sui pavimenti e sulle superfici. Attraverso la sola potenza del vapore, il dispositivo effettua la pulizia, disinfezione e igienizzazione delle superfici durante il suo utilizzo, regalando perciò prestazioni di buona qualità agli utenti con non troppe aspettative.

Semplice da utilizzare, con una dotazione di accessori basilare e con una conformazione che gli permette di adattarsi a differenti posizioni: si tratta dell’incrocio perfetto tra risparmio economico e prestazioni bilanciate.

  • Pro
  • proCosta poco
  • proComprende 4 accessori
  • proIl corpo principale può essere estratto
  • Contro
  • controNiente di particolarmente eccezionale

Tabella di comparazione delle migliori scope elettriche a vapore

trofeo
1
Di4 SteamClean Multi10productAlt
Di4 SteamClean Multi10
trofeo
2
trofeo
3
Ariete VintageproductAlt
Ariete 4164 Steam Mop
Vileda Steam PLUSproductAlt
Vileda Steam PLUS
Hoover F38PQproductAlt
Hoover Steam Capsule
Kärcher FP 303productAlt
Karcher SC 2 Upright EasyFix
Aspirabriciole Black + DeckerproductAlt
Black+Decker FSMH13E5
Potenza
1500W1500W1500W1550W1700W1600W1300W
Capacità serbatoio
380 ml0,3 l350 ml400 ml350 ml400 ml350 ml
Peso
2,5 kg2,4 kg2,73 kg2,31 kg4 kg2,54 kg1,75 kg
Dimensioni
‎170 x 194,99 x 570 cm32 x 20 x 112 cm29 x 28 x 120 cm‎25,6 x 14,7 x 68,7 cm30.5 x 17.6 x 117 cm31,4 x 16,8 x 118,5 cm70,2 x 19,3 x 11,7 cm
Consigliato su
Pavimenti, Tappeti, Vetri, Mattonelle, Bagni e CucinaPavimentiPavimenti e tappetiCompleta gestione della casaSuperfici piane e verticali, come pareti, vetri, specchi e piastrellatiPavimentiPavimenti
Scrolla qui

Scopa a vapore: com’è fatta

Abbiamo dunque compreso che le scope a vapore sono tutte pensate, essenzialmente, alla stessa maniera. Gli obiettivi sono sempre molto simili tra i vari modelli, così come lo è anche la conformazione generale principale. Prima di lanciarsi nella scelta finale della propria scopa a vapore, dunque, sarebbe opportuno conoscere bene la materia in esame, in maniera tale da condurre una scelta che possa effettivamente rispondere alle proprie necessità.

scopa vapore

Per comprendere meglio il settore delle scope a vapore, dunque, partiamo proprio dalle basi: com’è fatta una scopa di questo tipo?

Una scopa a vapore è costituita da diversi componenti, degli elementi che vengono appositamente uniti in un’unica formula per pulire, igienizzare e scrostare le superfici adottando il vapore.

I componenti essenziali sono:

  • Serbatoio dell’acqua: si tratta del contenitore all’interno del quale si pone appunto l’acqua da vaporizzare. Nella maggior parte dei casi, bisogna utilizzare acqua distillata, anche se ci sono modelli di scopa a vapore con appositi filtri, che permettono di utilizzare anche l’acqua del rubinetto;
  • Resistenza elettrica: il riscaldamento avviene attraverso un elemento riscaldante, che può essere sia una resistenza elettrica che una tecnologia particolare di riscaldamento avanzato. Questo componente riscalda l’acqua e la porta ad una temperatura adatta alla vaporizzazione;
  • Pompa: la pompa non fa altro che permettere all’acqua calda di passare dal serbatoio attraverso l’elemento riscaldante, per produrre appunto il vapore;
  • Bocchetta, ugello o testa: è la parte finale della scopa a vapore, quella che viene a contatto con le superfici e da cui viene emesso il vapore prodotto.

Questi sono gli elementi essenziali di ogni scopa a vapore. Ovviamente, ogni singolo modello può poi modificare questa struttura di base, aggiungendo componenti come filtri aggiuntivi, controlli sulla scocca, opportunità di estensione, accessori e via così.

 

Tipologie

Altro interessante dettaglio legato al mondo delle scope a vapore è dato dalla presenza di speciali e diverse tipologie, ognuna delle quali cerca di offrire qualcosa di diverso e specifico rispetto alla concorrenza. Parliamo sempre di scope a vapore, ma con delle particolarità uniche che ne modificano (a volte anche radicalmente) l’assetto ed il senso di acquisto, approcciando maggiori interessi.

Le principali tipologie di scope a vapore sono:

  • Classica: si tratta della scopa a vapore tradizionale, simile in tutto e per tutto a quanto abbiamo visto con questa guida all’acquisto. Sono modelli con serbatoio, i quali emettono precise quantità di vapore o permettono di controllarne il flusso. Possono essere utilizzate per pulire pavimenti di diverso tipo e superfici di specifici materiali;
  • Scopa a vapore con aspiratore: si tratta di una modalità molto particolare, che oltre all’emissione di vapore permette anche di eseguire un’aspirazione, come se fosse un aspirapolvere. Si tratta di un sistema che si compone dunque di serbatoio per l’acqua, elemento riscaldante e di un contenitore per la raccolta della polvere e dei detriti aspirati;
  • Scopa a vapore con lavapavimenti: questa è la variante più apprezzata tra le tre. Con questa modalità, si ottiene infatti una scopa a vapore che è anche in grado di lavare i pavimenti, grazie a panni in microfibra – o spazzole speciali . pensate ed inserite per rimuovere lo sporco. A volte, queste scope possono alternare l’emissione di vapore a quella di acqua e detergente.

 

Perché scegliere una scopa a vapore

Prima di vedere il metodo corretto per scegliere una buona scopa a vapore per la propria abitazione, è importante cercare di comprendere i veri motivi per cui dovreste pensare di acquistare un prodotto del genere. La scopa a vapore è infatti uno strumento di pulizia molto particolare ed importante per diverse ragioni, ma è chiaro che si tratta di un dispositivo concepito con un senso, che dev’essere utilizzato principalmente per degli scopi specifici.

Perché scegliere una scopa a vapore

Perché dovreste scegliere una scopa a vapore?

Innanzitutto, si tratta di un prodotto che garantisce un’igienizzazione delle superfici di ottimo livello. Il calore del vapore acqueo può infatti disinfettare e igienizzare le superfici, uccidendo germi, batteri e altri agenti patogeni. Tutto ciò avviene, inoltre, senza la necessità di inserire detergenti chimici, potenzialmente pericolosi per la salute o per l’ambiente.

Con una scopa a vapore, inoltre, si ottiene un ottimo risparmio in termini di tempo e fatica. Questo è infatti un dispositivo pensato proprio per ridurre il tempo di pulizia, andando ad ottimizzare le prestazioni per velocizzare il processo ed ottenere comunque dei risultati efficaci. Elimina perciò la necessità di utilizzare secchi, mop e detergenti.

Acquistando una scopa a vapore, poi, non sarà più necessario acquistare regolarmente detergenti o altri prodotti chimici. Questo, oltre a risparmiare ulteriore tempo, permette di generare un risparmio economico sul lungo termine, che con altri prodotti non si avrebbe comunque.

 

Come scegliere la migliore scopa a vapore

Eccoci quindi arrivati alla fase finale della nostra guida all’acquisto per la migliore scopa a vapore.

Abbiamo visto da vicino tutte quelle che sono le caratteristiche essenziali dei migliori modelli, così come anche le informazioni più importanti in merito a questo particolare quanto semplice settore. Ora che la coscienza del prodotto è al suo picco, è possibile passare alla fase di scelta dell’acquisto, ossia quella fase preparatoria che conduce l’utente verso il prodotto che si andrà poi a comprare.

Per scegliere correttamente una scopa a vapore, tuttavia, è fondamentale fermarsi un attimo a ragionare.

Trattandosi di un prodotto così speciale ed essenziale per precise mansioni, infatti, diventa opportuno eseguire delle precise considerazioni, che tengano conto di alcuni precisi fattori che possono appunto influenzare prestazioni o approccio del prodotto in confronto a decise situazioni.

Questa fase di analisi passa quindi per la considerazione di 5 criteri cardine, ossia di fattori comuni tra le scope a vapore, a cui ogni modello risponde in maniera diversa e concretamente personale.

Vediamo quindi come scegliere la migliore scopa a vapore, analizzando questi punti chiave del prodotto.

 

Potenza e prestazioni

Il primo elemento da tenere in considerazione quando si deve scegliere una scopa a vapore è caratterizzato da potenza e prestazioni.

Quando si parla di potenza e prestazioni, infatti, si intende la capacità della scopa a vapore di generare calore a sufficienza per vaporizzare l’acqua contenuta nel serbatoio.

Potenza e prestazioni

La potenza influisce spesso sulla velocità di riscaldamento, così come anche sulle prestazioni generali.

Questo è un fattore particolarmente importante se si desidera soprattutto un prodotto che sia in grado di pulire grandi superfici, o se si affronta sporco più ostinato o in quantità più aggressive. Scegliere una scopa con una potenza oltre i 1600W potrebbe quindi essere una scelta di buon intelligenza, ma bisogna anche tener conto di qualcos’altro. Diventa infatti altrettanto importante bilanciare la potenza con l’efficienza energetica, proprio perché un consumo eccessivo di energia potrebbe essere poco sostenibile dal punto di vista economico.

Le prestazioni della scopa a vapore si riferiscono invece alla sua capacità di pulire efficacemente le superfici, andando a combattere lo sporco, i batteri e i germi. Le prestazioni sono un fattore che, a sua volta, dipende da altri e tanti diversi fattori, tra cui la qualità del vapore prodotto ad esempio, o anche la temperatura del vapore. Ad avere un peso sono anche il tipo di ugello, o gli accessori utilizzati

È importante, proprio per questi motivi, scegliere una scopa a vapore con prestazioni che soddisfino le richieste dell’utente.

 

Scopa con o senza filo

Altro punto chiave nella selezione della miglior scopa a vapore per la propria abitazione è la presenza (o l’assenza) del filo.

In commercio ci è possibile trovare scope di diverso genere, e tra queste figurano quelle che si differenziano per via del cavo di alimentazione. Come esistono scope con filo, esistono infatti anche quelle senza filo, e dunque alimentate da un pacco energetico di media potenza (di solito una batteria).

La scopa con filo è sicuramente quella più prestazionale e potente tra le due. Attinge direttamente alla connessione elettrica, e trae energia da un flusso di livello sempre costante. Questo permette di mantenere il livello di prestazione sempre sullo stesso punto, senza particolari oscillazioni in negativo che potrebbero comprometterne i risultati. Il limite principale è dato proprio dalla necessità di dover rispettare la lunghezza del filo: non si potrà agire su settori dell’abitazione se il filo non permette di allontanarsi così tanto, andando quindi a creare un limite importante.

La scopa senza filo è dunque maggiormente indicata per chi preferisce muoversi liberamente per la casa, senza dover appunto sottostare ai limiti imposti dal filo di alimentazione. In questo caso, tuttavia, il limite è comunque imposto dalla presenza della batteria, che a un certo punto si scaricherà.

 

Capacità del serbatoio e autonomia

Altro fattore con una precisa influenza sulla scelta finale del prodotto da acquistare è la capacità del serbatoio, nonché la sua autonomia.

Come abbiamo ampiamente potuto visualizzare, infatti, ogni singola scopa a vapore propone all’utente un serbatoio dell’acqua, il quale viene riempito con l’acqua che sarà poi vaporizzata completamente. Ecco dunque che la capacità del serbatoio acquisisce un ruolo chiave nella scelta della scopa a vapore migliore, più che altro perché è in grado di determinare l’autonomia della scopa prima di una ricarica necessaria.

Capacità del serbatoio e autonomia

L’acqua viene infatti vaporizzata e consumata in maniera abbastanza veloce, un fattore comunque importante e determinato soprattutto dalla potenza della scopa. Proprio per questo, un serbatoio con una capacità bassa implicherà un’autonomia altrettanto debole.

Per questo, dovreste scegliere una scopa anche in relazione a quella che è la dimensione dell’ambiente che dovete trattare. Un serbatoio da 400 ml sarebbe l’ideale per stanze medie, anche se i modelli da 300 ml sono comunque un prodotto validissimo nel contesto.

C’è anche da dire che tanti modelli permettono anche la ricarica rapida, agevolando il prolungamento dell’autonomia in maniera istantanea.

 

Accessori e funzionalità aggiuntive

A rivestire un ruolo chiave in una scelta di questo genere sono ovviamente anche gli accessori e le funzioni aggiuntive del prodotto.

Quando si parla di scope a vapore, infatti, è molto semplice trovarsi a che vedere con diverse tipologie di accessori, dei prodotti da sommare alla propria scopa a vapore che abbiano lo scopo di raggiungere obiettivi precisi, spesso diversi rispetto a quello che è possibile fare con il prodotto base. Gli accessori cambiano da modello a modello, e non è detto che una scopa a vapore includa un pack ben fornito.

Fate dunque attenzione alla fornitura di accessori, orientando l’attenzione verso dei prodotti che includano tutto quello di cui avete bisogno per completare le vostre sessioni di pulizia.

Oltre agli accessori, quindi, può essere utile ed interessante anche esaminare la presenza eventuali funzionalità aggiuntive. Queste sono funzioni bonus incluse nella scopa a vapore, che possono quindi allargare il bacino d’offerta e svolgere mansioni differenti. Tra le funzionalità aggiuntive più comuni, ad esempio, ricordiamo l’estraibilità del corpo principale della scopa, l’aspirazione o l’emissione di deodoranti, asciugatura e spazzolatura e tanto altro ancora.

 

Rapporto qualità prezzo

Infine, prima di decidere definitivamente quale scopa a vapore acquistare, non dimenticate di dare un’occhiata a quello che è il rapporto qualità/prezzo.

Rapporto qualità prezzo

Questo rapporto permette di definire se il costo finale della scopa è effettivamente onesto in base a quelle che sono le offerte del prodotto, andando quindi a giustificare ciò che si acquista. Il mercato di riferimento è infatti un mercato spietato, il quale può a volte offrire dei prodotti che non sono propriamente validi, a costi spesso sproporzionati.

Dopo un esame approfondito come quello che abbiamo appena compiuto, dunque, comprendere se un rapporto qualità/prezzo è valido o meno diventa un gioco da ragazzi. Osservate quindi accessori, funzioni, potenza e prestazioni, cercando di acquistare un modello che sia valido e non eccessivamente costoso.

Di solito, anche con 100/150€ ci si può portare a casa degli ottimi prodotti.

 

Consigli per l’uso corretto della scopa a vapore

Dopo aver acquistato la propria scopa a vapore, può essere necessario familiarizzare un po’ con il prodotto prima di cominciare ad utilizzarlo in maniera corretta e funzionale.

Abbiamo raccolto quindi alcuni consigli utili che possono aiutarvi nella prima gestione della vostra nuova scopa a vapore:

  1. Controlla il manuale e verifica che non ci siano passi specifici essenziali da compiere prima di procedere con qualsiasi operazione;
  2. Cerca di riempire correttamente il serbatoio, con acqua pulita e fino al livello indicato nel manuale. Solo quando espresso, potrai utilizzare acqua del rubinetto. Assicurati poi di non superare il livello massimo indicato sul contenitore, in modo da evitare fuoriuscite d’acqua durante l’uso;
  3. Attendi il periodo di riscaldamento indicato, una volta accesa la scopa. Per far sì che i risultati siano effettivamente visibili, assicurati che il dispositivo raggiunga la temperatura ottimale;
  4. Adotta movimenti lenti e costanti, in maniera tale da diffondere il vapore in maniera corretta ed efficiente;
  5. Evita di premere troppo forte sulla scopa mentre la usi, poiché potresti danneggiare le superfici delicate o creare rigature.

 

Manutenzione della scopa a vapore

Concludiamo la nostra panoramica completa sul mondo delle scope a vapore con una serie di brevi e semplici consigli per la manutenzione della scopa a vapore. Come sappiamo, infatti, qualsiasi elettrodomestico legato alla pulizia dev’essere a sua volta ben pulito e mantenuto, in maniera tale che si possa conservare nel tempo ed offrire sempre delle prestazioni di ottima qualità.

Ecco quindi alcuni consigli utili per la manutenzione di una scopa a vapore:

  • Pulisci regolarmente il serbatoio dell’acqua, estraendolo e lavandolo accuratamente per evitare le sedimentazioni di calcare;
  • Pulisci gli accessori dopo ogni loro utilizzo, in maniera tale da mantenerli sempre pronti all’uso;
  • Controlla periodicamente l’ugello o la bocchetta della testa della scopa a vapore, per assicurarti che non ci siano residui o blocchi che potrebbero compromettere le prestazioni di pulizia;
  • Nei modelli che lo possiedono, verifica regolarmente lo stato di usura del filtro, e sostituiscilo se necessario;
  • Controlla assiduamente tutte le connessioni elettriche, prestando attenzione ad eventuali danni.

faq
Domande Frequenti

Staff di Comprissimo

Comprissimo.it è la tua guida fidata per le scelte migliori. Siamo una piattaforma di comparazione dedicata a semplificare le tue decisioni, offrendoti classifiche e recensioni di prodotti e servizi di alta qualità. Il nostro team di esperti lavora instancabilmente per garantirti risparmi di tempo, denaro e problemi, in modo che tu possa fare scelte informate con fiducia.