Torna indietro

Migliori Aspirapolvere Senza Filo 2023: Guida all'Acquisto e Classifica TOP 7

Migliori Aspirapolvere Senza Filo 2023: Guida all'Acquisto e Classifica TOP 7

Top 7 aspirapolvere senza filo selezionati da Comprissimo.it

Approfondimento prodotti o servizi
Indice dell'articolo

Nel corso del tempo, con l’evoluzione costante delle tecnologie di base per la gestione degli ambienti, anche il settore della pulizia e dell’igiene ambientale ha fatto enormi passi da gigante. D’altronde, la cura di sé passa anche per la cura dell’ambiente in cui si vive, ed era normale che – prima o poi – anche questo settore venisse a contatto con un’evoluzione rapida e diretta. Gli aspirapolvere senza filo sono perciò la diretta conseguenza di questa trasformazione settoriale, tanto da rivoluzionare in maniera importante l’intero ambiente.

Nel corso delle nostre guide precedenti, abbiamo esplorato in maniera approfondita il mondo degli aspirapolvere tradizionali, cercando di proporre le migliori soluzioni per un parco di utenti molto stratificato e variegato, proprio come accade per questo genere di prodotti.

Parlando di aspirapolvere senza filo, tuttavia, si cominciano a vedere delle distinzioni molto precise, il cui scopo non è altro che quello di proporre ai clienti dei prodotti potenti, funzionali e soprattutto comodi, il fattore principale per cui sono stati realizzati.

Come abbiamo visto con gli aspirapolvere “normali”, però, anche in questo caso ci è possibile identificare decine di modelli, se non centinaia, i quali cercano sempre di sbaragliare la concorrenza proponendo feature, funzioni e accessori che possano – in qualche modo – giustificare un acquisto piuttosto che un altro.

È proprio in questo frangente che si posiziona Comprissimo.

Anche tu stai pensando di acquistare un aspirapolvere senza filo ma ti senti spaesato e sommerso dalle possibilità?

Nella guida di oggi scopriremo quelli che sono i 10 migliori aspirapolvere senza filo, con una panoramica completa ed esaustiva di ciascuno di essi, in maniera tale da favorire il processo di selezione ed acquisto finale.

Iniziamo!

Uno sguardo da vicino ai migliori 7 aspirapolvere senza filo

1
Hoover F38PQ

Hoover H-Free 100

Hoover H-Free 100

Miglior aspirapolvere senza filo a tecnologia ciclonica


  • Peso - 2,6 kg
  • Rumorosità - 41 db
  • Autonomia - 40 minuti 

Al punto più alto della nostra classifica dei migliori aspirapolvere senza filo troviamo indubbiamente la Hoover H-Free 100. Con molta probabilità, molti si sarebbero aspettati di trovare un altro nome in testa alla classifica, ma il motivo che giustifica la presenza di questo prodotto è in realtà abbastanza semplice. Si tratta di una scopa elettrica molto ben bilanciata, che raccoglie tutti i fattori fondamentali di un prodotto di questo tipo e li propone in maniera corretta, senza sbavature.

Parliamo di un aspirapolvere senza fili con un modulo motore da 170W, dotato di contenitore per la raccolta dello sporco da 0,9 l. Tale composizione si unisce alla tecnologia ciclonica del modulo aspirazione, la quale permette di trattare in maniera sapiente un po’ tutte le superfici. Questa tecnologia lavora infatti sulla separazione attenta del particolato aspirato dall’aria impiegata, intrappolando meglio lo sporco nel filtro HEPA e reimmettendo in circolo aria pura e priva di allergeni.

Questo migliora la durata nel tempo dei risultati.

L’efficacia di questa scopa elettrica si fonde direttamente con le sue ottime prestazioni energetiche: grazie alla batteria rimovibile installata, infatti, la Hoover H-Free 100 garantisce all’utente fino a 40 minuti di autonomia con una singola ricarica, rendendosi dunque ottima per la gestione di ambienti di medie dimensioni, o anche di grandi spazi.

Il processo di ricarica raggiunge il 100% di capienza in circa 6 ore.

Tra i punti forti di questo prodotto ricordiamo poi gli accessori, tra i quali spicca ovviamente la mini turbo spazzola: si tratta di un prodotto ottimizzato per l’aspirazione dei peli di animali domestici, agendo in maniera specifica soprattutto su divani, tappeti e altre superfici di tappezzeria in cui i peli potrebbero annidarsi facilmente. I peli vengono dunque aspirati e sciolti, evitando grovigli che potrebbero intasare la scopa.

  • Pro
  • proDotata di svuotamento automatico con un click
  • proPrezzo abbordabile
  • proCompleta ed efficiente
  • Contro
  • controIl processo di ricarica appare un po' lungo
2
Rowenta CO3035 Vectissimo II

Rowenta X-PERT 6.60

Rowenta X-PERT 6.60

Miglior aspirapolvere senza fili 3 in 1


  • Peso - 3,15 kg
  • Rumorosità - 40 db
  • Autonomia - 45 minuti

La nostra analisi dei migliori aspirapolvere senza filo prosegue con il Rowenta X-PERT, un particolare tipo di aspirapolvere manuale che riprende, almeno in parte, alcune delle caratteristiche fondamentali che abbiamo visto con il modello precedente. Si tratta infatti di una scopa elettrica da 100W, meno potente del modello Hoover, ma che comunque punta molto sulla versatilità e sulla sua usabilità.

Anche in questo caso ci troviamo a parlare di un aspirapolvere a tecnologia ciclonica, con serbatoio di raccolta e la possibilità di trattare differenti tipologie di superfici con una singola passata.

Il punto di forza maggiore di questo strumento, tuttavia, è dato dalla sua natura da 3 in 1. Oltre ad essere una scopa elettrica, infatti, questo aspirapolvere senza filo ingloba delle caratteristiche modulari che gli permettono di trasformarsi in un aspirabriciole rimovibile, pensato per raggiungere angoli complessi della casa anche su ripiani, mensole e mobili alti. Grazie al tubo telescopico ed alla spazzola motorizzata con rullo rimovibile, inoltre, l’utente è anche in grado di trattare le aree al di sotto dei mobili più bassi, senza dover assumere posizioni scomode o difficili da mantenere nel lungo periodo.

Questa versatilità è accentuata da un peso piuttosto maneggevole, e dalla posizione di Stop&Go. Questa permette infatti di posizionare il prodotto in piedi, in standby, annullando la classica necessità di appoggiarlo al muro o su una superficie perpendicolare al pavimento.

Parlando di energia: il modulo batteria (agli ioni di litio) garantisce 45 minuti di autonomia, che permettono di trattare qualsiasi ambiente di casa senza troppe interruzioni. Ciò è agevolato anche da un’ampia fornitura di accessori, come la spazzola per pulire letti, divani e tappezzeria, la bocchetta a lancia piatta per le fessure e gli angoli nascosti, due spazzole per pulire senza graffiare e una base di ricarica a muro.

  • Pro
  • proUtilizzabile in contesti diversi
  • proSpazzola motorizzata con luci led
  • proTecnologia ciclonica
  • Contro
  • controModello disponibile in una singola colorazione
3
Amazon Basics 15KC-71EU4

Amazon Basics

Amazon Basics

Miglior aspirapolvere senza fili con motore dc brushless


  • Peso - 2,41 kg
  • Rumorosità - 80 db
  • Autonomia - 55 minuti

Rimanendo sul podio dei migliori aspirapolvere senza filo troviamo un nome che, in realtà, potrebbe stupire moltissimi consumatori medi. L’aspirapolvere proposto da Amazon Basics è però un’ottima alternativa quando si cerca un prodotto valido ad un costo accessibile, soprattutto se si esaminano da vicino l’autonomia proposta da questo articolo e la potenza del motore.

Il modulo motore è infatti un dc brushless ad alta efficienza da 350W di potenza, il quale è appunto ottimizzato per l’ottenimento di risultati duraturi su tantissime tipologie di superfici differenti. Sostanzialmente, questo permette all’aspirapolvere in questione di essere adattato a tanti contesti, partendo da quello domestico e passando per l’utilizzo in ambito lavorativo, come all’interno di un ufficio.

La sua camaleonticità si rende evidente anche semplicemente esaminando il modulo batteria, che alimenta l’intero apparato. Si tratta di una batteria agli ioni di litio che permette di sfruttare al massimo le due impostazioni di potenza che questo prodotto offre. Parliamo dunque di un’impostazione ad alta potenza (25 minuti di autonomia) e di un’impostazione a potenza normale, che invece porta l’autonomia complessiva a 55 minuti.

Pensato per essere utilizzato tanto sui pavimenti duri quanto sui tappeti, questo aspirapolvere senza fili scivola correttamente senza incepparsi, proponendo un lavoro uniforme, comodo e maneggevole, anche grazie all’impugnatura ergonomica di cui è composto.

La confezione include anche una dotazione base di accessori, che possono estendere le capacità del prodotto. Parliamo di ugelli ed estensioni di vario genere, che si adattano a qualsiasi necessità di pulizia.

  • Pro
  • proMarchio e Garanzia Amazon
  • proMotore brushless molto potente
  • proImpugnatura ergonomica che non stanca
  • Contro
  • controEsteticamente anonimo
4
Proscenic P12

Proscenic P12

Proscenic P12

Migliore aspirapolvere senza fili con batteria a lunga durata


  • Peso - 1,9 kg
  • Rumorosità - 68 db
  • Autonomia - 60 minuti

Un’altra delle grandi opzioni offerte dal mercato per quanto riguarda gli aspirapolvere senza filo è caratterizzata dalla comparsa del Proscenic P12, un aspirapolvere che comprende – all’interno della propria offerta generale – quasi tutte le caratteristiche fondamentali che servono a un aspirapolvere di questo genere, partendo proprio dal modulo energetico della batteria. Si tratta di un prodotto versatile, ma soprattutto leggero, silenzioso e molto comodo da utilizzare, nonché piuttosto moderno.

Parliamo di un articolo con un motore brushless da 450W, che spinge sull’acceleratore proponendo una potenza di aspirazione pari a circa 33 kPa. Questi valori sono chiaramente sfruttati a dovere dal fiore all’occhiello di questo modello, la spazzola anti-avvolgimento. Questo accessorio permette infatti di aspirare peli e capelli annullando il rischio di aggrovigliamenti, andando perciò a ridurre notevolmente la richiesta di manutenzione sulla spazzola stessa.

Altro dettaglio interessante della spazzola principale è la presenza dell’illuminazione a scansione verde. Questa è in grado di mostrare le particelle di sporco che non sono visibili ad occhio nudo, permettendo così all’utente di eseguire una pulizia molto più precisa ed efficace anche contro allergeni e batteri.

Tutto ciò, come anticipato, è alimentato da una batteria a 7 celle molto potente (2500 mAh), la quale è in grado di offrire un’autonomia totale di circa 60 minuti con una singola ricarica.

Infine, uno dei dettagli rilevanti è la presenza dello schermo LCD, il quale indica livello della batteria, modalità di aspirazione attiva ed indica possibili avvisi di spazzola incastrata o bloccata.

  • Pro
  • proMotore potente
  • proBatteria ad ampio carico energetico
  • proModulo silenzioso
  • Contro
  • controPer l'offerta generale, risulta un po' costosa
5
Electrolux Chillflex PRO 11

Electrolux Pure Q9

Electrolux Pure Q9

Miglior aspirapolvere senza fili a cinque fasi


  • Peso - 2,75 kg
  • Rumorosità - 75 db
  • Autonomia - 55 minuti

Se quello che state cercando, invece, è semplicemente un prodotto che punta molto della propria offerta sul processo di filtrazione, probabilmente l’Electrolux Pure Q9 potrebbe concretamente fare al caso vostro. Si tratta di un aspirapolvere di tipo avanzato, consigliato solo a chi intende ottenere il massimo dalle proprie pulizie quotidiane, il quale può contare su un modulo motore a ciclone assiale.

La tecnologia ciclonica di questo aspirapolvere è infatti il punto centrale dell’intera esperienza. La spirale d’aria nell’unità centrale si unisce infatti al sistema di filtrazione in cinque fasi, rimuovendo fino al 99,9% delle particelle di sporco fino a dimensioni microscopiche, addirittura fino a 3 micron. Questo agevola parecchio il mantenimento di un ambiente pulito e puro, reso sempre più pulito anche grazie al modulo da 300W integrato nel corpo principale.

Uno dei punti forti è poi dato dal design moderno e snello. Semplificato in ogni sua parte, questo strumento si regge in piedi da solo anche quando non inserito nella sua apposita stazione di ricarica, permettendo dunque di liberare mani anche nel bel mezzo della sessione di pulizia, per poi riprendere da dove ci si era interrotti.

Interessante anche la presenza di un “Allergy Kit“, ossia un piccolo kit di accessori volto al trattamento di specifiche superfici per annullare la presenza di materiali e particolato che potrebbero nuocere a persone che soffrono di allergie. Parliamo di strumenti per pulire in profondità tappeti, materassi e catturare peli e fibre dal divano.

Assorbe correttamente la rumorosità, anche se in certi contesti si rende piuttosto “percettibile”.

  • Pro
  • proPrestazioni ottimizzate
  • proPedale per la rimozione di peli e capelli dal rullo
  • proFiltrazione attenta in 5 fasi
  • Contro
  • controCostoso
6
BuTure

BuTure Aspirapolvere

BuTure Aspirapolvere

Miglior aspirapolvere senza fili per rapporto qualità/prezzo


  • Peso - 3,91 kg
  • Rumorosità - 68 db
  • Autonomia - 55 minuti

Tra gli aspirapolvere senza fili che riteniamo validi per un acquisto definitivo, sarebbe stato assurdo non citare il modello proposto da BuTure. Si tratta di un’azienda di certo non molto famosa all’interno di questo settore, ma che possiede alcune interessanti chicche che non solo assolutamente da sottovalutare, soprattutto per chi è alla ricerca di un prodotto che offra un equo bilanciamento nel rapporto qualità/prezzo.

Questo aspirapolvere senza filo offre infatti un livello di aspirazione decisamente interessante (33 kPa), grazie anche ad un modulo motore da 450 W. Grazie all’incredibile lavoro dell’azienda dietro a questo prodotto, adesso è in grado di aspirare praticamente qualsiasi genere di particolato, trattando anche i peli di animali in davvero pochissimo tempo.

Uno dei punti forti di questo aspirapolvere è dato perciò dal suo modulo energetico. Parliamo di una batteria a 7 celle, da 2200 mAh, la quale offre al proprio utilizzatore un’autonomia fino a 55 minuti. L’unione di questo fattore con quello della potenza identifica quindi una copertura ampia, che si attesta sui circa 200 metri quadri con una singola ricarica.

Un po’ come tutti i grandi aspirapolvere di questo genere, anche BuTure offre la giusta fornitura di accessori. Sicuramente, ad offrire maggior margine è la spazzola universale per moquette antigroviglio, ossia una spazzola a setole morbide e dure che permette di trattare moquette e tappezzeria di vario genere evitando che gli elementi aspirati si aggroviglino.

  • Pro
  • proSistema di filtraggio a 6 livelli
  • proCosto onesto
  • proPrestazioni buone
  • Contro
  • controBrand non molto noto nel settore
7
De’Longhi Slim Style HSX2320F

De'Longhi XLM418.GCG

De'Longhi XLM418.GCG

Migliore aspirapolvere senza filo con quick charge


  • Peso - 2,3 kg
  • Rumorosità - 72 db
  • Autonomia - 35 minuti

Se, invece, quello di cui aveste bisogno di avvicinasse più ad un prodotto sempre pronto all’uso, con un basso rischio di rimanere a costo di energia nel momento del bisogno, potreste provare ad esaminare e tenere in conto l’aspirapolvere De’Longhi XLM418.GCG. Si tratta di un aspirapolvere senza filo molto tradizionale in realtà, il cui punto forte dell’esperienza fa principale riferimento al compartimento energetico legato alla ricarica.

Lato prestazioni, infatti, troviamo un modulo abbastanza comune: il motore d’aspirazione raggiunge facilmente i 400W, che possono essere distribuiti attraverso i due livelli di potenza forniti di base con questo strumento. Con l’impostazione massima, si è in grado di sfruttare appieno tutta l’energia di questo prodotto.

L’aspirapolvere di De’Longhi è poi dotato anche di un quadruplo sistema di filtrazione, il cui scopo è quello di trattare l’aria immessa in circolo nella maniera più corretta, con l’obiettivo di reimmetterla nell’ambiente nella sua forma più pura e respirabile. Questo è appunto possibile grazie ai 4 componenti del sistema di filtraggio, ossia doppio filtro ciclonico con filtro in metallo, il filtro epa rimovibile e lavabile – per trattenere le particelle di polvere aspirate – ed il filtro in polyfoam.

Come accennato, tuttavia, la parte più interessante di questo prodotto arriva quando si parla di energia. Il modulo batteria, di per sé, non è incredibilmente vasto o potente. L’autonomia generale è infatti di circa 35 minuti, con una tensione a 350 volt. Il punto forte, infatti, arriva quando si parla di ricarica: questo aspirapolvere è dotato di quick charge, il quale permette di ottenere il massimo della carica in appena 2 ore.

  • Pro
  • proTurbo Brush
  • proQuick Charge a 2 ore
  • proCombo System autopulente
  • Contro
  • controL'autonomia è un po' bassa

Tabella di comparazione dei migliori aspirapolvere senza fili

trofeo
1
Hoover F38PQproductAlt
Hoover H-Free 100
trofeo
2
Rowenta CO3035 Vectissimo IIproductAlt
Rowenta X-PERT 6.60
trofeo
3
Amazon Basics 15KC-71EU4
Amazon Basics

Questo prodotto è disponibile solo nel suo sito ufficiale e non è disponibile la comparazione di prezzo

Proscenic P12productAlt
Proscenic P12
Electrolux Chillflex PRO 11
Electrolux Pure Q9

Questo prodotto è disponibile solo nel suo sito ufficiale e non è disponibile la comparazione di prezzo

BuTure
BuTure Aspirapolvere

Questo prodotto è disponibile solo nel suo sito ufficiale e non è disponibile la comparazione di prezzo

De’Longhi Slim Style HSX2320FproductAlt
De'Longhi XLM418.GCG
Peso
2,6 kg3,15 kg2,41 kg1,9 kg2,75 kg3,91 kg2,3 kg
Rumorosità
41 db40 db80 db68 db75 db68 db72 db
Autonomia
40 minuti 45 minuti55 minuti60 minuti55 minuti55 minuti35 minuti
Capacità serbatoio
0,9 l0,8 l0,7 l1,2 l0,7 l1,2 l0,5 l
Dimensioni
‎26 x 23,4 x 112 cm25,1 x 25,2 x 113,3 cm‎25 x 22,3 x 109 cm43,18 x 30,48 x 17,78 cm25,61 x 13,16 x 110,15 cm‎44,4 x 33,4 x 19,5 cm‎25,6 x 22 x 126 cm
Scrolla qui

Come sono fatti gli aspirapolvere senza filo

Abbiamo dunque potuto constatare come quella degli aspirapolvere senza filo sia effettivamente una realtà concreta e funzionale del settore. Si tratta di prodotti che prendono, in tutto e per tutto, quanto di buono fatto dalla tradizionalità, elevandolo ad un livello superiore per offrire un’esperienza più moderna, pratica e comoda sotto diversi aspetti.

aspirapolvere senza filo

Partendo dunque da questo presupposto, come sono fatti gli aspirapolvere senza filo?

Le differenze con i modelli più tradizionali, a dire il vero, non sono poi davvero così tante, e spesso si rifanno semplicemente proprio alla componente cordless e wireless che li contraddistingue. In generale, dunque, parliamo di aspirapolvere piuttosto normali, che nella maggior parte dei casi offrono però delle meccaniche di aspirazione di base ciclonica.

La tecnologia ciclonica è quindi un elemento fondante di questo genere di prodotti: attraverso la forza centrifuga del ciclone nella camera principale, l’aspirapolvere separa l’aria immessa dalla polvere aspirata, che viene intrappolata in maniera migliore all’interno del sistema di filtrazione. L’aria pulita viene dunque nuovamente filtrata, e reimmessa in circolo nell’ambiente.

L’elemento che però contraddistingue questi aspirapolvere è l’assenza di un cavo o di un filo di alimentazione. La sorgente energetica è infatti rappresentata da una batteria, che può essere agli ioni di litio o a celle. Questa immagazzina energia, che serve ad alimentare correttamente l’apparato. La batteria è inserita all’interno di uno scompartimento dedicato, e in certi casi può essere rimossa e caricata in una stazione dedicata.

Nei casi più comuni, tuttavia, la batteria si ricarica inserendo la scopa elettrica in una stazione apposita, o collegando il modulo ad una presa di corrente.

Le altre componenti sono praticamente identiche a quelle di un aspirapolvere tradizionale: tubo di aspirazione e spazzole, impugnature e posa verticale.

 

Tipologie

La categoria degli aspirapolvere senza filo è una delle tante sotto-tipologie che fanno riferimento alla grande categoria degli aspirapolvere, in generale. Quali sono, però, le principali tipologie di aspirapolvere senza filo? In realtà, nonostante il mercato sia comunque particolarmente vaso, le tipologie di questa specifica zona degli aspirapolvere non sono concretamente tantissime, tant’è che le distinzioni sono appena un paio.

Tipologie

Le differenze si notano infatti negli aspirapolvere con base di ricarica e in quelli con modulo batteria estraibile, andando perciò a differenziare l’esperienza principalmente proprio durante le fasi di ricarica.

Nel primo caso, dunque, parliamo di una scopa elettrica che, una volta scarica, va inserita nell’apposita stazione di ricarica, fornita in confezione al momento dell’acquisto. Questo riduce notevolmente il lavoro diretto di manutenzione sulla macchina, portando tutto ad appena un paio di mosse per disporre il dispositivo in una situazione di accumulo energia.

Il secondo caso, invece, prevede semplicemente un passaggio in più: in questo tipo di aspirapolvere senza filo, infatti, la batteria dev’essere estratta dal corpo della scopa, per essere messa in carica o in una basetta dedicata o attraverso una connessione diretta alla rete elettrica.

Al contrario degli aspirapolvere tradizionali, dunque, non esistono grandi distinzioni tra le tipologie, poiché nella maggior parte dei casi si parla di aspirapolvere ciclonici, con serbatoio e senza sacco.

 

Vantaggi

Quali sono i vantaggi fondamentali di un aspirapolvere senza filo?

Come abbiamo potuto ampiamente notare durante l’analisi dei vari prodotti che abbiamo proposto, la caratteristica principale di questi prodotti è proprio l’assenza del filo. Questa distinzione permette di identificare non solo il motivo per cui sono stati ideati, ma il vantaggio principale che questi aspiratori offrono.

L’assenza del cavo di alimentazione migliora notevolmente i movimenti, cancellando definitivamente gli impedimenti che un cavo comporta. Non esistono più limiti di portata, prima dovuti alla necessaria connessione ad una presa elettrica, e non si rischia più di inciampare accidentalmente quando si ritorna sui propri passi. L’assenza del filo permette anche di trattare stanze molto più grandi in una singola sessione, quando invece prima si doveva per forza tenere in considerazione la lunghezza del cavo.

Al di là di tutti i vantaggi dovuti proprio alla componente “cordless”, poi, altri punti forti sono dati dalle meccaniche. Come abbiamo già visto, infatti, gli aspirapolvere senza filo sono – nella maggior parte dei casi – anche degli aspirapolvere senza sacco e con tecnologia ciclonica. Questo permette sostanzialmente di ottenere sempre le prestazioni migliori, e di non dover essere obbligati ad acquistare i sacchi di ricambio.

 

Funzionamento

Nuovamente, dunque, il funzionamento tecnico di un aspirapolvere senza filo non differisce da quello di un aspirapolvere di tipo tradizionale, a corrente diretta. Dal punto di vista delle prestazioni e dell’aspirazione, infatti, le meccaniche sono quelle note alla maggioranza, anche se, come abbiamo detto, la stessa aspirazione avviene principalmente secondo la tecnologia ciclonica.

Funzionamento

La camera di assorbimento non fa altro che simulare, attraverso il getto d’aria, uno o più cicloni, che aspirano. Questo genera un buon livello di energia centrifuga, la quale separa la polvere che viene aspirata dall’aria che circola all’interno della camera di aspirazione. In questo momento avviene la separazione diretta, che permette all’aria di separarsi dal particolato, che viene invece catturato all’interno degli appositi filtri.

Se l’aspirazione segue dinamiche abbastanza conosciute, dunque, a differire è tutto il compartimento energetico, legato appunto all’alimentazione.

Un aspirapolvere senza fili non richiede una connessione diretta alla rete elettrica. Basta infatti posizionare l’aspirapolvere, ed accenderlo. La batteria fornirà energia a sufficienza per avviare il dispositivo, fornendo dunque la possibilità di muoversi senza dover rimanere vincolato alla lunghezza del filo. Spesso e volentieri, gli aspirapolvere senza filo sono dotati di schermi o spie led, che indicano il livello di carica residua.

Quando la batteria si scarica, sarà sufficiente caricare l’apparato, sfruttando i metodi proposti in base alla tipologia del modello acquistato.

 

Migliori Aspirapolvere Senza Filo: Guida alla scelta

Ora che abbiamo visto e sviscerato tutti i dettagli relativi al mondo degli aspirapolvere senza filo, è arrivato il tempo di mettersi concretamente all’opera, e di scegliere un prodotto che possa fare la differenza all’interno del proprio ambiente personale. Come scegliere il migliore aspirapolvere senza filo?

Migliori Aspirapolvere: Guida e TOP 10 del 2023

Come abbiamo visto già nella nostra guida dedicata ai migliori aspirapolvere, in generale, effettuare una scelta coscienziosa e coerente con le proprie necessità è possibile, ed anzi risulta anche abbastanza semplice quando si considerano i giusti dettagli ed i giusti argomenti centrali. Anche in questo caso, dunque, è possibile focalizzare l’attenzione su alcuni specifici punti di interesse, dei dettagli che, se considerati come parte integrante dell’esperienza, possono aiutare l’utente a ridurre il campo attorno ad un prodotto idealmente perfetto, almeno per le proprie necessità.

Quali sono perciò i fattori fondamentali da valutare quando si intende acquistare un aspirapolvere senza filo?

Parliamo di dettagli come la tipologia ed il design, la batteria e la sua autonomia, il sistema di filtraggio, il serbatoio, la rumorosità, gli accessori e tanto altro ancora.

Scopriamo di più nei paragrafi dedicati.

 

Tipologia e Design

I primi fattori da considerare quando si parla di aspirapolvere senza filo sono sicuramente tipologia e design. In questo primo momento della ricerca del prodotto, infatti, bisogna esaminare in maniera corretta quelle che sono le proprie necessità, andando poi a determinare il tipo di aspirapolvere più adatto ed il design ivi associato.

Tipologia e Design

Come abbiamo potuto vedere, la tipologia fa principalmente riferimento alla presenza o meno di una stazione di ricarica, la cui assenza richiederebbe invece una ricarica diretta attraverso connessione della batteria alla corrente. Visto che la maggior parte dei casi propone infatti degli aspirapolvere con serbatoio ed a tecnologia ciclonica, la selezione della tipologia dipende dalla vostra preferenza.

Una stazione di ricarica ottimizza i tempi: per mettere la scopa elettrica in basta poggiare lo strumento nella propria basetta, ed attendere la carica completa. I modelli ad estrazione richiedono, in più, la semplice azione di scollegare la batteria dal corpo dell’aspirapolvere.

Per quanto riguarda il design, invece, qui è la preferenza estetica a comandare.

Gli aspirapolvere senza filo sono, prettamente, delle scope elettriche, dal design snello, slanciato e molto sottile a volte. In base al modello possono esserci delle differenze, ma solitamente il design è sempre lo stesso: impugnatura vicino al serbatoio, seguita da un lungo tubo di aspirazione che culmina con la bocca aspirante.

 

Batteria e Autonomia

Indubbiamente, uno dei grandi punti fondamentali da considerare quando si parla di aspirapolveri senza filo riguarda la batteria e l’autonomia del dispositivo. Parlando di prodotti che non contano affatto sull’allaccio diretto alla corrente, infatti, valutare la capacità della batteria e l’autonomia proposta è uno step fondamentale del processo di selezione, se non proprio il più importante in assoluto.

Come abbiamo visto, le batterie possono essere agli ioni di litio o a celle. Generalmente, le batterie più efficienti sono quelle “a 7 celle”, ma nulla impedisce ad alcuni modelli agli ioni di litio di essere più performanti. Quando acquistate, dunque, controllate la tipologia di batteria, quanta energia è in grado di fornire e l’eventuale presenza di batterie aggiuntive di supporto.

Queste ultime permettono di accedere ad una scorta secondaria di energia in caso di necessità, in maniera tale da non dover sospendere a metà i processi di pulizia.

Ecco dunque che, come diretta conseguenza, sarà importante osservare anche l’autonomia. Questo è un valore che identifica la durata massima dell’aspirapolvere prima di spegnersi, e che dunque permette di comprendere il tempo a disposizione per pulire la casa. Solitamente, un buon aspirapolvere non propone mai meno di 35 minuti di autonomia, arrivando anche oltre i 60 minuti nei casi dei prodotti più potenti.

Tuttavia, quando alcuni modelli scendono al di sotto dei 30 minuti, probabilmente si sta facendo riferimento alle “modalità prestazioni”, ossia quelle che consumano maggiore energia ottimizzando però i risultati.

 

Sistema filtrante

Altro punto fondamentale riguarda il sistema filtrante.

Generalmente, in questi casi specifici, si parla spesso di filtro HEPA o filtro epa, che ad oggi sono la componente standard quando si parla di filtraggio negli aspirapolvere. Il sistema di filtrazione permette dunque di intrappolare il particolato sottile, e di rimuovere dall’aria reimmessa in circolo quelle che potrebbero essere delle sostanze potenzialmente pericolose per le persone allergiche a polvere, acari e simili.

Sistema filtrante

Nel caso dell’aspirapolvere senza filo, comunque, non esistono differenze rispetto al procedimento di selezione che avviene con un qualsiasi altro aspirapolvere. Il sistema filtrante ha sempre lo stesso scopo, e proprio per questo va valutato alla stessa maniera.

Per essere sicuri della scelta che state per compiere, assicuratevi che l’aspirapolvere in questione contenga almeno un filtro hepa. Si tratta di un filtro ad alta efficienza, per gas e fluidi, composto da dei foglietti filtranti che hanno il compito di bloccare il passaggio al particolato di varie dimensioni. Si tratta dunque di un componente molto importante anche per la vita dell’utente in quell’ambiente, soprattutto considerata l’azione per chi soffre di potenti allergie.

Inoltre, si tratta dello standard Europeo, richiesto in decine di comunità come prerogativa fondamentale.

 

Serbatoio

Abbiamo detto, in precedenza, che gli aspirapolvere senza filo sono generalmente anche ciclonici. Questo, come diretta conseguenza, implica l’assenza della raccolta a sacco, in favore di una tecnologia a serbatoio. Ecco dunque che osservare un dettaglio importante come quello del serbatoio fa parte del processo di esame e di valutazione, ma cerchiamo di capire meglio come.

Il serbatoio ha la capacità di contenere tutto lo sporco che viene aspirato dalla macchina, conservandolo fino al momento dello svuotamento. La capacità del serbatoio viene indicata in litri, e spesso parte da un minimo di 0,6 litri. Maggiore è la capacità del serbatoio, e maggiore sarà la quantità di sporco che si potrà catturare prima di un necessario svuotamento.

I serbatoi sono principalmente di due tipi: staccabili o fissi.

I serbatoi staccabili sono dei veri e propri componenti rimovibili, che possono essere staccati dal corpo principale della scopa elettrica per essere svuotati in maniera comoda e pratica. Tutto avviene attraverso un paio di click e di tap, sia per lo smontaggio che lo svuotamento.

Quelli fissi rimangono invece attaccati all’aspirapolvere, dove per svuotarli sarà sufficiente cliccare il pulsante addetto per aprire lo scompartimento.

 

Livello del rumore

Il rumore è una parte integrante di questi prodotti, sin dai primissimi modelli lanciati sul mercato. Proprio per questo motivo, ad oggi moltissime scelte permettono di ridurre la dispersione sonora, ma come fare ad analizzare questo punto del prodotto?

Livello del rumore

Il livello del rumore indica la tipologia e la frequenza della dispersione acustica generata da qualsiasi cosa, indicando lo stesso valore con l’unità “decibel“. Nelle schede prodotto degli aspirapolvere di tutte le tipologie, dunque, è possibile trovare delle indicazioni molto precise sulla produzione di rumore del prodotto, indicata appunto dalla sigla “db”.

Un aspirapolvere considerabile “silenzioso” non produce mai più di 50 db in dispersione acustica, anche se sono tanti i prodotti che, in realtà, superano questo livello specifico. Scegliere di acquistare un prodotto silenzioso, tuttavia, può essere una scelta richiesta da molti, per evitare di infastidire le altre persone che vivono nella stessa casa o per evitare di produrre rumori eccessivi.

 

Accessori e funzionalità

Uno dei punti fondamentali della selezione di un aspirapolvere senza filo riguarda gli accessori e le funzionalità. Il mercato è ricco di opportunità varie, e come esistono dei prodotti semplici e focalizzati su una singola offerta, esistono anche quegli aspirapolveri che sono in grado di allargare (di molto) il bacino della propria proposta, proprio attraverso accessori e funzionalità di vario tipo.

Generalmente, per valutare correttamente la dotazione di accessori, basti sapere che questi vengono quasi sempre forniti come dotazione standard in tutti i modelli. Alcuni offrono una maggior quantità di prodotti, mentre altri si limitano al minimo indispensabile. Proprio per questo motivo, quando acquistate un aspirapolvere, assicuratevi che possieda almeno delle spazzole dedicate a pavimenti e tappezzeria, delle spazzole a lama, quelle per il parquet ed alcune bocchette per le fessure.

In alcuni casi, tra gli accessori, è possibile anche trovare le spazzole motorizzate, dei rulli automatici in grado di trattare anche peli di animali e simili.

Al di là di questi, poi, sarebbe intelligente considerare anche le funzionalità offerte dall’aspirapolvere.

Tra le funzionalità ricordiamo, ad esempio, la scansione del pavimento per la rilevazione di sporco non visibile ad occhio nudo, la tecnologia ciclonica avanzata, le statistiche di aspirazione e particolari modalità di filtraggio, nonché eventuali silenziatori o modalità differenti di potenza, che però influiscono sulla durata della batteria.

 

Tecnologia Smart

In diretta connessione al punto precedente della guida all’acquisto, altro dettaglio che potrebbe essere importante da approfondire riguarda la tecnologia smart. Non sono tutti i modelli ad offrire questo genere di tecnologia, soprattutto poiché questa richiede moduli specifici da installare sulla scocca. In generale però, quando queste funzioni sono disponibili, sono ben indicate, e forniscono tutta una serie di possibilità interessanti.

Tecnologia Smart

La funzione smart per eccellenza è sicuramente quella relativa alle statistiche. Attraverso uno schermo digitale, è possibile visualizzare informazioni sul particolato aspirato, sulla sua quantità e qualità, ottenendo dei report interessanti sulla qualità dell’igiene del pavimento o dell’aria circostante.

Altra funzione smart che è possibile trovare in alcuni modelli è ad esempio quella della luce verde. Questa proietta un fascio di luce speciale sul pavimento, evidenziando sporco e particelle che altrimenti sarebbero praticamente invisibili ad occhio nudo. Ovviamente, entrambe queste opzioni sono coordinabili di solito da un’app su smartphone, attraverso la quale visionare tutti i dettagli di pulizia.

 

Marca e Garanzia

Tra i punti finali dell’analisi di un prodotto di questo tipo troviamo poi marca e garanzia.

Seppur di fondo nel processo di selezione, la marca può essere comunque un fattore determinante quando si è indecisi tra un prodotto e l’altro. La regola generale, quando si acquista qualcosa, prevede di affidarsi quasi sempre a dei brand che siano noti nell’ambiente, e che siano dunque dei maestri nella proposta specifica che si sta cercando di soddisfare.

In questo caso, dunque, Hoover, Samsung, Dyson o simili possono essere nomi imponenti, che fanno parte dell’olimpo degli aspirapolvere.

Al tempo stesso, non dimenticate di valutare la presenza di una garanzia. Permette di restare tranquilli con il proprio acquisto, certi di poter contare sul supporto diretto in caso di necessità.

 

Recensioni

Infine, l’ultimo fattore da non trascurare prima di completare l’acquisto sono le recensioni dei clienti.

Seppur sia vero che non bisogna affatto farsi influenzare dal parere altrui, in questo caso le opinioni degli utenti possono chiarificare alcuni punti del prodotto che potrebbero non essere particolarmente chiari. Osservate le recensioni e, se necessario, effettuate delle ricerche mirate su alcuni argomenti specifici, che potrebbero essere stati menzionati da alcuni utenti.

Questi parlano generalmente in maniera sincera di un prodotto, evidenziando limpidamente sia i punti di forza che le criticità, che ovviamente non sono mai menzionate dai produttori e dai venditori.

faq
Domande Frequenti

Staff di Comprissimo

Comprissimo.it è la tua guida fidata per le scelte migliori. Siamo una piattaforma di comparazione dedicata a semplificare le tue decisioni, offrendoti classifiche e recensioni di prodotti e servizi di alta qualità. Il nostro team di esperti lavora instancabilmente per garantirti risparmi di tempo, denaro e problemi, in modo che tu possa fare scelte informate con fiducia.