Torna indietro

Miglior Forno a Microonde: Top 7 Novembre 2023

Miglior Forno a Microonde: Top 7 Novembre 2023
Indice dell'articolo
Indice dell'articolo

La ricerca spasmodica della comodità in casa propria passa spesso per piccoli dettagli, elementi che possono influire su scelte e stili di vita, andando a contribuire quindi ad una migliore condizione generale nella gestione di sé e del proprio ambiente, nonché della propria alimentazione. Tra gli elettrodomestici più richiesti dalle persone, sia in passato che ancora oggi, il forno a microonde ricopre un ruolo speciale all’interno della dotazione di una cucina qualsiasi, proprio grazie a caratteristiche come comodità, velocità e praticità.

Il forno a microonde ricevette il suo brevetto ufficiale nel 1946, quando dopo la II° Guerra Mondiale si cominciava a pensare ad un futuro di modernità e di novità anche sul fronte di cucina e cottura degli alimenti. Da allora, la storia dell’uomo è stata scandita dalla presenza di questo elettrodomestico, che riesce ad ottimizzare spazi e consumi ottenendo risultati simili a quelli di un forno tradizionale, ma nella metà dello spazio e del tempo.

Se avete dunque deciso che è giunto il momento di acquistare un forno a microonde, avete fatto centro: sono tantissimi i vantaggi che questi elettrodomestici riservano ai propri utenti, proprio poiché – soprattutto oggi – il mercato è talmente ampio e vasto che risulta davvero complesso non imbattersi mai in un forno a microonde, anche casualmente.

La decisione è stata presa, ma probabilmente non sapete bene come muovervi all’interno di questa nicchia così differenziata e vasta.

Siamo qui proprio per questo.

Continuate a leggere, e scoprite insieme a noi la nostra classifica dei migliori 7 forni a microonde attualmente disponibili sul mercato internazionale.

Miglior Forno a Microonde per tipologia

Top 7 forni a microonde selezionati da Comprissimo.it

Mostra altro

Uno sguardo più da vicino ai nostri 7 migliori microonde

1
Samsung Galaxy Buds 2 Pro

Samsung MC28H5015CS

Samsung MC28H5015CS

Miglior forno a microonde per rapporto qualità-prezzo


  • Capacità - 28 litri
  • Potenza - 900W
  • Dimensioni - 47,6P x 51,7l x 31H cm

Il primo forno a microonde che inseriamo all’interno della nostra guida specifica all’acquisto è uno dei microonde più interessanti degli ultimi anni, uno dei più acquistati degli utenti nonché uno dei migliori per rapporto qualità-prezzo. Il Samsung MC28H5015CS è infatti un forno a microonde combinato che, nonostante venga venduto ad un prezzo molto accessibile, offre tantissime funzioni ed opzioni di gestione, che lo rendono sicuramente un acquisto valido.

Parliamo di un microonde con un ottimo range di capienza (28 litri), in grado di portare avanti funzioni come quella dello scongelamento, riscaldamento e griglia, nonché gratina e deodorizzazione. Al di là di queste capacità più “standard”, comunque, parliamo di un microonde che offre anche una serie di funzioni aggiuntive molto interessanti, le quali allargano il bacino di opportunità rendendo questo prodotto particolarmente camaleontico.

Tra queste “opportunità” ricordiamo dunque ad esempio la funzione a “cottura salutare“, che permette di ottimizzare le fasi di riscaldamento per ingredienti di base salutare e fresca. Allo stesso modo, risulta molto interessante la funzione di fermentazione, che permette di impostare la temperatura ottimale per favorire la fermentazione di impasti o yogurt, da realizzare a casa.

Interessante anche la funzione di convezione, che rende la tipologia di riscaldamento degli alimenti molto simile a quella di un forno tradizionale.

Dotato di rivestimento interno in ceramica antibatterica, questo forno è stato realizzato secondo una particolare ottimizzazione degli spazi, che permette agli utenti di sfruttare appieno la camera di riscaldamento rimuovendo il piatto rotante, potendo così sfruttare tutto lo spazio garantito dal forno.

  • Pro
  • proTante funzioni avanzate di trattamento
  • proFunzione di deodorizzazione
  • proCombinato con funzione a convezione
  • Contro
  • controNon molti accessori

2
Beko BP109C

Beko MOC20100WFB

Beko MOC20100WFB

Miglior forno a microonde con defrost efficiente


  • Capacità - 20 litri
  • Potenza - 700W
  • Dimensioni - 32,5P x 45,2l x 26,2H cm

Di dimensioni sicuramente più compatte rispetto al modello analizzato nel paragrafo precedente, in seconda posizione nella nostra classifica generale dei migliori forni a microonde troviamo il forno Beko MOC20100WFB, un classico forno a microonde che si distingue dalla concorrenza per un ottimo livello di dispersione energetica e per un design abbastanza moderno, il quale si integra facilmente all’interno di diverse tipologie di cucine, approcciando dunque stili e caratteri sempre diversi.

In questo caso, dunque, abbiamo a che fare con un forno a microonde da 700W di potenza, con luce interna di controllo che permette di visualizzare correttamente lo stato di cottura degli alimenti inseriti nella camera.

Anche questa opzione è dotata di differenti funzioni di gestione degli alimenti, come ad esempio l’opzione defrost. Questa meccanica permette di scongelare gli alimenti in maniera semplice ed efficiente: grazie alle impostazioni dedicate, infatti, basta un semplice ciclo di scongelo per ottenere un alimento pronto all’uso, mentre con altri prodotti sono necessari più momenti di riscaldamento per ottenere lo stesso risultato.

Interessante anche l’installazione di un timer per il monitoraggio della cottura, con tanto di allarme sonoro al termine della stessa, impostabile a circa 30 minuti. Sia il timer che le impostazioni di cottura sono dunque regolabili attraverso un’interfaccia decisamente intuitiva, cosa che rende l’utilizzo di questo prodotto molto più semplice e abbordabile anche per gli utenti meno tecnologici.

I 5 livelli di potenza impostabili rendono questo forno a microonde sicuramente molto adattabile alle necessità.

  • Pro
  • proDesign moderno
  • proInterfaccia semplice e intuitiva
  • proModalità defrost efficiente al primo colpo
  • Contro
  • controStruttura piuttosto classica, niente di innovativo

3
Candy CMDDS

Candy COOKinAPP

Candy COOKinAPP

Miglior forno a microonde con app smart


  • Capacità - 20 litri
  • Potenza - 700W
  • Dimensioni - 36P x 44l x 25,8H cm

In terza posizione, a chiudere il nostro podio in questa classifica, troviamo invece un forno a microonde molto interessante, dedicato a chi cerca varietà, personalizzazione ed ottimizzazione delle procedure di cottura anche in base a quelle che sono le pietanze del giorno che si devono trattare. Il Candy COOKinAPP CMXG20DS è infatti un microonde definibile “smart“, il quale è in grado di offrire un supporto tecnico e tecnologico alle modalità di cucina di qualsiasi utente.

La peculiarità di questo forno a microonde è infatti data dalla presenza della Cook-in app, un’applicazione per smartphone – associabile al forno in questione – la quale permette di accedere a tutta una selezione di suggerimenti e tips sulle modalità di cottura di diversi alimenti, sugli utilizzi che si possono fare del forno a microonde, sulle ricette che è possibile sviluppare con esso e tanti altri consigli utili sulla gestione generale dell’apparecchio, fornendo quindi un supporto completo a 360°.

Un forno a microonde che, alla base, è normalmente in grado di mantenere il calore di un piatto, scongelare un alimento, riscaldarlo e, più in generale, di cucinare letteralmente qualsiasi cosa, anche grazie agli oltre 40 programmi disponibili che rendono l’esperienza ancora più varia e personalizzabile. Tra i programmi, ad esempio, ricordiamo la presenza del “menù baby”, che permette di regolare le impostazioni di riscaldamento per la gestione di omogeneizzati, latte in polvere, brodo ed altri alimenti tipici di una dieta per bambini.

  • Pro
  • proApplicazione associabile
  • proOltre 40 programmi di gestione differente
  • proSupporto completo via app
  • Contro
  • controPotrebbe risultare complesso per alcuni utenti

4
CineBeam HU70LSB di LG

LG MH6535GDS

LG MH6535GDS

Miglior forno a microonde con smart inverter e grill


  • Capacità - 25 litri
  • Potenza - 1150W
  • Dimensioni - 38,8P x 47,6l x 27,2H cm

La nostra classifica dei migliori forni a microonde prosegue con un prodotto esteticamente molto particolare, che deve la sua posizione così elevata soprattutto a delle particolarità che lo rendono incredibilmente versatile e personalizzabile. Stiamo parlando del forno a microonde di LG, il MH6535GDS, il quale si caratterizza per la presenza della tecnologia smart inverter e grill, che ottimizza tutte le opportunità di questo prodotto rendendolo appunto utilizzabile in decine di contesti differenti.

Con capacità da 25 litri e una potenza fluttuante tra i 1000W (forno a microonde) e 900W (funzione grill), come abbiamo detto questo modello si distingue soprattutto per la presenza dello smart inverter. Si tratta di una tecnologia dedicata al controllo della potenza ed al dispendio energetico, che permette di scongelare, riscaldare e cuocere senza richiedere un consumo di energie particolarmente alto, cosa che invece dovrebbe essere la “normalità” per delle funzioni di questo tipo.

Un forno a microonde utilizzabile in diversi contesti, anche grazie alla presenza del kit di cottura a vapore.

Grazie al pannello di controllo, strutturato per essere abbastanza comprensibile al primo colpo, l’utente può poi regolare diverse impostazioni di potenza, energia e programma, regolare la temperatura, la modalità di cottura ed impostare uno tra i 28 programmi installati di default sulla scheda madre di questo apparecchio.

Altro tratto distintivo di questo modello è poi la possibilità di interfacciarsi con una cucina il più sana possibile, grazie a modalità come l’Healthy Fry e l’Healthy Roasting, che diminuiscono di oltre il 72% la produzione dei grassi durante le fasi di cottura in forno.

Display LED, luce interna e timer chiudono il cerchio.

  • Pro
  • proTante funzioni per la salute e il risparmio
  • proDisplay intuitivo
  • proEsteticamente molto bello
  • Contro
  • controPuò sembrare complicato agli utenti meno "pratici"

5
Severin MW 7875

Severin MW 7875

Severin MW 7875

Miglior forno a microonde semplice


  • Capacità - 20 litri
  • Potenza - 700W
  • Dimensioni - 35,4P x 45,4l x 26,4H cm

Se, nelle precedenti posizioni, abbiamo potuto vedere come la varietà e la tecnologia possono creare degli ottimi forni a microonde, è anche vero che la semplicità ha guidato questo settore per decenni, ed ancora oggi rappresenta il punto cardine di tantissimi prodotti di questo tipo. Il Severin MW 7875 è un esempio lampante di questa semplicità, trattandosi proprio di un forno a microonde semplice, intuitivo e con poche – ma ottime – funzioni di cottura preimpostate.

Si tratta del compromesso perfetto tra costi, funzioni, dimensioni e semplicità d’utilizzo. Un forno a microonde con una capienza media, ed un livello di potenza più che valido a supporto delle 9 funzioni di controllo che offre. Grazie a questo Severin, infatti, è possibile contare su 3 funzioni di scongelamento, 5 funzioni di cottura generale ed 1 singola opzione per il riscaldamento degli alimenti, tutto impostabile e gestibile attraverso le due manopole superiori.

Un forno a microonde molto semplice, che permette anche di utilizzare la funzione grill in solitaria o in combinazione con le altre funzioni di riscaldamento del microonde stesso.

In dotazione con il forno arrivano poi anche una griglia in metallo ed il piatto girevole tradizionale, estraibile, da 24,5 cm di diametro.

Si tratta della soluzione perfetta per chi non ama troppi giri di parole, ed apprezza una soluzione veloce e diretta nell’ottenimento di uno specifico risultato.

  • Pro
  • proIncredibilmente semplice
  • proGrill combinato
  • pro3 funzioni di scongelamento e 5 di cottura
  • Contro
  • controPoche funzioni per chi cerca qualcosa di completo

6
Cecotec Fast & Furious 4010

Cecotec PRO Clean 360

Cecotec PRO Clean 360

Miglior forno a microonde per pulizia avanzata


  • Capacità - 20 litri
  • Potenza - 750W
  • Dimensioni - 28,9P x 38,5l x 48H cm

Proseguiamo la nostra classifica analizzando un altro interessantissimo forno a microonde, il quale si distingue rispetto alla concorrenza soprattutto per una caratteristica funzionale che lo potrebbe rendere sicuramente più apprezzabili per alcuni utenti rispetto ad altri modelli. Stiamo parlando del Cecotec ProClean 360, uno specifico forno a microonde elegante che offre ai propri utenti finali anche un pattern di funzioni avanzate davvero niente male.

La parte più interessante di questo prodotto è data però dal suo rivestimento interno, il quale adotta la tecnologia Ready2Clean. Come è facile immaginare, si tratta di una tecnologia specifica che permette di respingere lo sporco accumulato, migliorando ed agevolando il processo di pulizia delle pareti interne al termine del procedimento di cottura o riscaldamento. Le pareti sono infatti repellenti a macchie, incrostazioni e sporco ostinato: qualsiasi residuo andrà via semplicemente con un panno umido, cosa che renderà la manutenzione della macchina sempre velocissima ed efficace.

Tra le altre funzioni interessanti, poi, questo forno a microonde garantisce agli utenti un sistema di cottura avanzato, il 3DWave, il quale permette di rilasciare il calore in forma ondulata, andando dunque ad avvolgere completamente la pietanza che si trova all’interno della camera di cottura. Questo permette di ottenere una cottura incredibilmente uniforme, che non tralascia nessun angolo del cibo in questione.

Grazie ai 6 livelli di cottura presenti nella macchina, questo forno a microonde permette di gestire differenti tipologie di cotture, includendo persino lo scongelamento rapido ma delicato.

  • Pro
  • proDesign elegante e raffinato
  • proTecnologia Ready2Clean
  • pro6 livelli di potenza modificabili
  • Contro
  • controTempo massimo di cottura fino a 30 minuti

7
Whirlpool PACW29CO

Whirlpool MPC 349 WH

Whirlpool MPC 349 WH

Miglior forno a microonde combinato


  • Capacità - 25 litri
  • Potenza - 800W
  • Dimensioni - 49,4P x 52l x 30,1H cm

Infine, in ultima posizione all’interno della classifica di oggi dedicata ai migliori forni a microonde del 2023, troviamo un modello che, seppur si presenti come molto semplice e vicino agli stilemi del passato, offre una speciale possibilità di gestione della cottura, che potrebbe renderlo molto interessante agli occhi di tantissimi utenti che cercando qualcosa che punti sull’efficacia. Il forno Whirlpool MCP 349 WH è infatti un forno a microonde combinato, completo e dotato di tante funzioni di gestione.

Grazie a questo forno a microonde è infatti possibile cucinare tradizionalmente, cuocere a vapore, effettuare una doppia grigliatura (sopra e sotto), friggere oppure utilizzare il sistema a convezione, la punta di diamante di questo articolo. Grazie a questo innovativo sistema, infatti, la macchina è in grado di raggiungere e superare i 200° C, ottenendo quindi un’uniformità pari a quella di una cottura ottenuta all’interno di un forno tradizionale qualsiasi.

Oltre a queste, chiaramente il forno a microonde di Whirlpool offre anche diverse altre funzioni di gestione e controllo, come ad esempio la particolarità del Jet Start (avvio rapido), lo Chef Menù, il grill al quarzo, il jet defrost, la tecnologia 3D e tantissimo altro ancora.

Si tratta perciò di un forno completo e ricco di opportunità, che potrebbe chiaramente guadagnare anche qualche posizione in più all’interno della nostra classifica. Purtroppo, però, il prezzo non lo rende competitivo come dovrebbe, alzando notevolmente l’asticella della spesa iniziale.

  • Pro
  • proConvezione ottimizzata
  • proTante opzioni di gestione
  • proProgrammi di cottura suggeriti
  • Contro
  • controCosto

Ecco i migliori 7 forni a microonde a confronto

trofeo
1
trofeo
2
trofeo
3
Capacità28 litri20 litri20 litri25 litri20 litri20 litri25 litri
Potenza900W700W700W1150W700W750W800W
Dimensioni47,6P x 51,7l x 31H cm32,5P x 45,2l x 26,2H cm36P x 44l x 25,8H cm38,8P x 47,6l x 27,2H cm35,4P x 45,4l x 26,4H cm28,9P x 38,5l x 48H cm49,4P x 52l x 30,1H cm
Caratteristica specialeGrill e ventilato, combinato5 livelli di potenza, scongelamento rapidoApp per smartphoneSmart inverter9 funzioni di controlloPareti repellenti alle macchieConvezione
MaterialiAcciaio e ceramicaAcciaio inossidabileAcciaioVetro, acciaio inoxVetro, acciaio e plasticaAcciaio e alluminioVetro, acciaio e ceramica
Mostra altro

Quanti tipi di microonde esistono?

Abbiamo potuto vedere come, a seconda della tecnologia inserita nei vari modelli, i forni a microonde possano offrire diverse opportunità di gestione, cottura e trattamento degli alimenti. Una delle domande più frequenti che, tuttavia, attanagliano i consumatori riguarda soprattutto la tipologia di queste macchine: quante ne esistono?

Quanti tipi di microonde esistono?

La risposta a questa domanda è, in realtà, abbastanza semplice, ed è da ricercare nella modalità di installazione del microonde stesso. In commercio è infatti possibile trovare almeno 2 tipologie di forni a microonde, dove una di queste è la principale tipologia che abbiamo esplorato anche attraverso la nostra classifica dei migliori modelli presenti sul mercato.

Le due principali tipologie sono infatti relative ai forni a microonde a libera installazione e ad incasso, modalità referenti appunto alla posizionabilità di un forno all’interno dell’ambiente in cui sarà applicato.

La modalità a libera installazione è chiaramente la preferita dai consumatori, per un motivo specifico: può essere inserita in qualsiasi punto della stanza, senza alcun vincolo se non quello della presa di corrente principale. Può dunque essere posto su un tavolo, su una mensola, su uno scaffale o su qualsiasi ripiano grande abbastanza da ospitarlo senza problemi. Contemporaneamente, deve essere vicino ad una presa di corrente, per l’alimentazione.

I forni a microonde da incasso sono invece meno selezionati dagli acquirenti, anche se possiedono comunque un mercato piuttosto florido. Questi forni sono infatti pensati per essere inseriti all’interno di nicchie appositamente pensate, ricavate nel marmo, nella pietra o all’interno dell’arredamento da cucina acquistato in blocco. Alcune cucine possiedono infatti degli spazi appositi, all’interno dei quali è possibile inserire un forno a microonde da incasso.

 

Cosa consuma di più il forno elettrico o il microonde?

Una delle domande più grandi che gli acquirenti si pongono prima di acquistare un forno a microonde riguarda proprio il discorso relativo ai consumi. Moltissimi, infatti, si chiedono spesso se acquistare un forno a microonde sia una scelta sensata, soprattutto se in casa si possiede già un forno elettrico o si sta valutando un acquisto tra le due opzioni.

Cosa consuma di più il forno elettrico o il microonde?

Sulla base di questo dilemma, cosa consuma di più? Il forno elettrico o il forno a microonde?

Generalmente, possiamo dire che la stima dei consumi energetici di entrambi i forni dipende da fattori come modello, brand e modalità di cottura selezionata. Nei forni a microonde, ad esempio, la semplice funzione di riscaldamento consumerà nettamente meno della funzione grill, così come nel forno elettrico sarà più dispendiosa la funzione a cottura statica rispetto a quella ventilata.

In base a quelle che sono le stime degli esperti e dei consumatori diretti, comunque, è possibile confermare che l’utilizzo di un forno a microonde richiede – più o meno – un consumo minore rispetto a quello del forno elettrico, in certi casi stimabile attorno al 50% in meno.

Su base annua, il consumo di un forno elettrico si attesta infatti sui 173 kWh, contro i 99 kWh di un forno a microonde.

 

Dove non mettere il forno a microonde?

Tra i dilemmi più frequenti nelle persone che acquistano un forno a microonde troviamo poi il dubbio sulla posizione del forno stesso. Come abbiamo visto inizialmente, infatti, la tipologia più acquistata di forno a microonde è quella a libera installazione, cosa che permette appunto di andare a posizionare il forno un po’ dove si preferisce all’interno della cucina, senza alcuno specifico vincolo.

Detto ciò, dove NON mettere il forno a microonde?

Il forno a microonde, per essere sfruttato nella maniera più efficiente possibile, non dovrebbe essere posto in:

  • Spazi chiusi senza la giusta ventilazione (a meno che non siano progettati apposta);
  • All’interno di mobili chiusi;
  • Troppo vicino a fonti di calore;
  • Vicino a materiali infiammabili;
  • Sui lati del frigorifero;
  • Vicino ad elettrodomestici che possono essere influenzati dalle onde elettromagnetiche;
  • In zone troppo alte;
  • Ambienti esterni.

 

Cosa mettere sotto il microonde?

Un’altra delle cose interessanti che potrebbe essere utile sapere, prima di acquistare un forno a microonde, è che è possibile anche inserire degli elementi specifici al di sotto del microonde stesso, per migliorarne la durata, la qualità, la resistenza ed il grip con la superficie su cui poggia giornalmente. Sostanzialmente, infatti, sono due le componenti dirette che è possibile posizionare sotto al microonde, entrambe con uno scopo ben specifico.

Il primo è un tradizionale tappetino antigraffio o termico. Questo tappetino permette di proteggere la superficie al di sotto del forno da eventuali graffi che potrebbero essere recati dalla scocca della struttura metallica, così come anche dall’eccessivo calore che potrebbe essere sprigionato dal forno in attività.

Il secondo è invece un piano rialzato con rotelle bloccabili. Questo permette di isolare meglio la superficie principale di appoggio, fornendo anche la possibilità di muovere il forno in maniera più comoda e semplice, per agevolare le operazioni di manutenzione e pulizia della macchina.

 

Cosa vuol dire forno a microonde combinato?

Osservando le varie descrizioni dei prodotti che abbiamo suggerito nella nostra classifica, ci siamo imbattuti più volti in quelli che sono noti come “forni a microonde combinati“. Di cosa si tratta effettivamente, e che significa questa definizione?

Cosa vuol dire forno a microonde combinato?

I forni a microonde combinati sono dei prodotti che, pur partendo come dei normali forni a microonde, integrano delle tecnologie e delle funzioni tipiche dei forni convenzionali o delle macchine grill, in maniera tale da fornire molte più opzioni all’interno di una singola formula. Nella sostanza, dunque, questi forni a microonde possono combinare le varie opzioni di cottura, aggiungendo ad esempio la cottura con sistema a convezione, che sfrutta una ventola come nei forni tradizionali ventilati.

Lo stesso discorso vale per l’integrazione della funzione grill, che sfrutta elementi riscaldanti nella parte superiore della macchina per dorare o gratinare determinati alimenti inseriti nella camera.

Un forno a microonde combinato, dunque, non è un forno a microonde tradizionale, e per questo motivo potrebbe richiedere una spesa maggiore per poter essere acquistato senza problemi.

 

Quali sono i migliori forni a microonde combinati?

miglior microonde combinato

Ora che abbiamo approfondito anche il discorso relativo ai microonde combinati, è giunto il momento di cominciare a dare qualche risposta concreta. I forni a microonde di questo genere sono infatti prodotti molto apprezzati dal pubblico, tanto da essere tra i più acquistati dell’ultimo periodo. La loro camaleonticità li rende infatti molto apprezzati, soprattutto per l’ampia capacità di trattamento che gli stessi offrono.

Detto ciò, dunque, quali sono i migliori forni a microonde combinati?

Generalmente, i forni migliori di questo tipo permettono sia di sfruttare le caratteristiche tipiche dei forni convenzionali che dei grill, unendo perciò le caratteristiche di uno alle possibilità interessanti dell’altro. Bisogna comunque prestare particolare attenzione ai dispendi energetici previsti, nonché all’eventuale presenza di programmi misti che permettano di intrecciare le varie opzioni, con risultati di qualità.

Il forno a microonde Samsung MC28H5015CS è l’esempio perfetto della gestione corretta di un combinato, uno dei migliori prodotti di questo genere senza dubbio alcuno. Tra i nomi che abbiamo visto nella classifica precedente, inoltre, un altro forno a microonde combinato da non sottovalutare è sicuramente lo Whirlpool MCP 349 WH.

 

Cosa vuol dire “smart inverter” del microonde?

Sia nella nostra classifica che nelle varie schede prodotto che potrebbero capitarvi durante la ricerca del vostro microonde “perfetto”, potrebbe capitare di imbattervi nella dicitura “smart inverter“, ad indicare una particolare ottimizzazione della potenza erogata dal microonde. In molti, comunque, potrebbero dirsi confusi in merito, ed eccoci dunque a svelare l’arcano.

La dicitura “Smart Inverter” indica la presenza di un meccanismo molto particolare dedicato alla gestione ed al controllo ottimizzato della potenza in erogazione, con lo scopo di rendere meno dispendiosa e più precisa l’erogazione del calore ed il consumo di energia. Invece di fornire i classici “livelli di potenza” predisposti dai tradizionali forni a microonde, lo smart inverter permette di regolare automaticamente la potenza dell’elemento riscaldante in base alle esigenze di cottura richieste.

Questo meccanismo permette dunque di erogare micro-onde in maniera slegata dal livello di potenza selezionato, adeguando la potenza alla richiesta e rilasciando una cottura decisamente più omogenea, adattata alla cottura già raggiunta ed a quella necessaria al fine del raggiungimento.

I forni a microonde con smart inverter hanno spesso un costo più alto rispetto ad altri modelli più classici, proprio per la natura “smart” di questa componente così particolare.

Acquistando questo tipo di forni, dunque, è lecito aspettarsi una maggiore flessibilità nella gestione delle cotture complesse, così come anche un leggero risparmio economico in bolletta.

 

Qual è la migliore marca di microonde?

Arrivati a questo punto della nostra disamina completa in merito al mondo dei forni a microonde, bisogna anche confrontare la realtà dei fatti, dicendo e confermando che solo alcune marche sono in grado di offrire una vera esperienza quando si parla di forni a microonde. Questo non perché il mercato sia privo di validi concorrenti, ma perché alcuni brand hanno saputo cogliere correttamente la richiesta del pubblico, giungendo dove molti altri non sono mai arrivati.

Qual è la migliore marca di microonde?

Confermata questa tendenza, dunque, quali sono le migliori marche di microonde attualmente presenti sul mercato?

Tra i grandi nomi dell’industria dei forni a microonde, sicuramente sono prodotti particolarmente validi quelli offerti da nomi come Samsung, Beko, Candy, LG o Whirlpool, tutte aziende ferrate all’interno di questo ambiente e di cui ci si può sicuramente fidare quando si parla di prodotti per il riscaldamento e la cottura. Non a caso, si tratta di nomi che abbiamo anche citato nella nostra classifica, definendo perciò una prima scrematura tra i migliori prodotti del 2023.

Quando scegliete il vostro forno a microonde, dunque, non sottovalutate affatto il peso del nome di un brand rispetto ad un altro, considerando prima il prodotto – sempre e comunque – partendo dalle capacità e possibilità offerte.

 

Miglior microonde economico del 2023

Quali potrebbero essere, invece, le opzioni per qualcuno che sta cercando un forno a microonde efficace, ma economico? In moltissimi casi, la necessità di doversi adeguare ad un budget è fondamentale per moltissime persone, e proprio per questo motivo molti prodotti vengono messi in disparte, non considerati proprio per via dei loro costi di accesso molto alti. Per fortuna, è possibile rintracciare anche dei prodotti economici, che con una spesa minima offrono comunque il massimo, per quanto sia possibile.

Miglior microonde economico del 2023

Detto questo, quindi, quali sono i migliori microonde economici del 2023?

Uno dei brand che, seppur non citato nella nostra classifica, merita comunque una menzione parlando di prodotti economici è Hisense. Si tratta di un marchio molto interessante sotto diversi fronti, il quale ha proposto, nel corso del tempo, anche ottimi prodotti di altro genere. I forni a microonde di questo brand sono particolarmente economici, e possono offrire senza dubbio un’ottima performance.

Tra quelli che abbiamo citato in classifica, invece, consigliamo di mantenere l’occhio sul modello di Candy. Questo è infatti spesso proposto attraverso degli sconti, che permettono di approcciarlo tante volte anche a meno di 100€.

 

Migliori microonde da 20 – 25 litri

Se invece, quello che vi interessa, è la capienza del forno a microonde, come avrete sicuramente notato con la nostra classifica generale, tutti i modelli che abbiamo citato hanno una capienza che oscilla tra i 20 e i 25 litri, ad eccezione del prodotto in prima posizione, che supera addirittura i 28 litri in totale. Se quello che state cercando è dunque un forno a microonde che si ritrovi all’interno di questo range, allora tutti i modelli inseriti in classifica sono prodotti validi, che vi consigliamo di tenere d’occhio.

La capacità è quel valore che identifica la quantità di materiale che è possibile inserire e trattare senza problemi all’interno della camera di riscaldamento del forno a microonde. Il valore tra i 20 e i 25 litri non è dunque un valore scelto casualmente. Si tratta della misura minima che serve alle famiglie di media taglia per un prodotto di questo tipo, in maniera tale da poter coprire la maggior parte delle necessità senza rischiare di avere troppo spazio, o troppo poco.

Quando selezionate un forno a microonde, dunque, esaminate questi valori e cercate di orientarvi verso un prodotto che offra almeno 20 litri, andando oltre i 25 se avete delle esigenze specifiche da soddisfare.

 

Miglior microonde della samsung

Tra i brand che hanno saputo cogliere correttamente le domande del pubblico e le loro richieste, Samsung è probabilmente uno dei brand che è stato in grado di rispondere meglio e più coerentemente. Come abbiamo visto, d’altronde, è proprio un forno a microonde di Samsung ad ottenere il primo posto in classifica, in quanto rappresenta l’unione perfetta di tutte le caratteristiche che una persona dovrebbe cercare all’interno di prodotti di questo genere, senza se e senza ma.

Miglior microonde della samsung

Il modello MC28H5015CS è un esempio di bilanciamento della potenza, ottima conducibilità del calore, corretta risposta al concetto di combinazione e rapporto qualità-prezzo, tutti fattori che fanno di questo un ottimo forno a microonde.

In generale, comunque, Samsung è quasi sempre una garanzia in fatto di elettrodomestici e prodotti di consumo medio, e proprio per questo motivo consigliamo vivamente di fare un giro sui siti e sulle piattaforme autorizzate, dando una chance un po’ a tutti i modelli proposti da questo marchio.

 

Miglior forno a microonde secondo Altroconsumo

Come al solito, chiudiamo la nostra guida di oggi con una panoramica generale su quelli che sono i pareri di Altroconsumo, uno dei portali più noti quando si parla di comparazione prodotti e test dedicati ad elettrodomestici e simili. Altroconsumo ha infatti condotto un’indagine anche sui forni a microonde, cercando di costruire una classifica che potesse decretare, senza ombra di dubbio, quale fosse il miglior microonde in assoluto.

Altroconsumo ha decretato che i fattori da osservare prima di scegliere concretamente un forno a microonde sono – più o meno – gli stessi di quelli citati all’interno della nostra guida diretta.

Seguendo queste dinamiche, dunque, tra i migliori modelli di forni a microonde vengono citati alcuni modelli di Candy e di LG, Severin e Whirlpool, anche se nelle posizioni più alte delle varie classifiche che abbiamo esaminato, abbiamo trovato diversi modelli di Samsung, tra cui anche il MC28H5015CS o il MC28H5015AW, simili ma comunque differenti in alcune specifiche caratteristiche.

Staff di Comprissimo

Comprissimo.it è la tua guida fidata per le scelte migliori. Siamo una piattaforma di comparazione dedicata a semplificare le tue decisioni, offrendoti classifiche e recensioni di prodotti e servizi di alta qualità. Il nostro team di esperti lavora instancabilmente per garantirti risparmi di tempo, denaro e problemi, in modo che tu possa fare scelte informate con fiducia.

faq
Domande Frequenti