Torna indietro

Migliori aspirapolvere per Auto: Guida e 10 TOP del 2023

Migliori aspirapolvere per Auto: Guida e 10 TOP del 2023
Indice dell'articolo
Indice dell'articolo

Con il termine “pulizia“, spesso si intende tutta una pletora di cose incredibilmente varie e differenti tra di loro, andando ad abbracciare non solo quanto è interconnesso con il mondo dei propri ambienti personali, ma con tutto ciò che riguarda la propria vita quotidiana, sin nei minimi dettagli. Nel corso del tempo, noi di Comprissimo abbiamo esplorato a fondo quelle che sono le realtà di pulizia più scelte per gli ambienti casalinghi, ma come muoversi quando si parla di auto?

Al pari della gestione e della pulizia del proprio immobile, infatti, la pulizia dell’auto è un procedimento importante allo stesso identico modo, in quanto si tratta – per moltissimi utenti – di un luogo in cui si passa davvero moltissimo tempo, motivo per il quale bisogna saper mantenerlo correttamente in ordine, pulito e sistemato.

Gli aspirapolvere per auto sono perciò un’ottima soluzione a questa esigenza: offrono un sistema di aspirazione ottimizzato per gli spazi ridotti, permettendo dunque di adottare la potenza di un normale aspirapolvere condensata all’interno di un apparato decisamente più portatile, facile da trasportare, spesso a batteria e riponibile facilmente all’interno del bagagliaio, in maniera tale da averlo sempre a disposizione nei casi di necessità.

Per chi lavora tanto con la macchina o la usa spesso per spostarsi, dunque, un aspirapolvere per auto può essere una scelta essenziale nella manutenzione ordinaria del veicolo, in quanto si tratta di un luogo incredibilmente soggetto all’accumulo di polvere e sporco proveniente dall’esterno.

Hai deciso di acquistare il tuo primo aspirapolvere per auto ma sei stato sommerso dall’ampia scelta offerta dal mercato? Non ti scoraggiare: oggi scopriamo i 7 migliori aspirapolvere per auto del 2023.

Miglior aspirapolvere auto per tipologia del 2023

Top 7 aspirapolvere per auto selezionati da Comprissimo.it

Mostra altro

Uno sguardo più da vicino ai nostri 7 migliori aspirapolvere da auto

1
Aspirabriciole Black + Decker

Black+Decker PD1420LP-QW

Black+Decker PD1420LP-QW

Migliore aspirapolvere per auto estensibile


  • Potenza - 20 AW
  • Capacità - 560 ml
  • Rumorosità - 85 db

La nostra rassegna alla ricerca del miglior aspirapolvere per auto comincia dall’analisi di un prodotto proposto da uno dei nomi più interessanti del mondo della pulizia, in generale. Con il Black+Decker PD1420LP-QW abbiamo infatti uno speciale aspirabriciole portatile che, nonostante sia pensato come un prodotto casalingo, può ottimamente essere adattato anche ad un utilizzo in auto, soprattutto per via di una sua particolare specialità.

Prima di tutto, parliamo di un aspirabriciole a tecnologia ciclonica, che può contare su un motore dustbuster flexi con un sistema di batteria al litio da 14.4 V. Questo apparato è dunque in grado di sfruttare la pressione generata dalla tecnologia ciclonica, adoperando la forza centrifuga per separare lo sporco che si aspira dall’aria impiegata nel procedimento completo.

Una buona qualità delle performance, che si sposa perfettamente ad ottimi risultati anche guardando la qualità dell’aria in uscita dal dispositivo. Questa viene infatti trattata e gestita da un sistema di filtraggio doppio, che permette di catturare polvere, acari ed allergeni in maniera molto attenta.

Il punto forte di questo prodotto, soprattutto se considerato in un ambito “da auto”, è il tubo principale estensibile. Questo si stacca dal corpo principale come un tubo flessibile, potendo perciò essere posizionato, mosso e direzionato come meglio si preferisce all’interno dell’abitacolo, sotto ai sedili e tra i tappetini, in mezzo alle bocchette dell’aria e così via. Una soluzione snodata, in grado di adattarsi a tante situazioni di pulizia.

La sua portata è inoltre amplificata da un buon serbatoio (da 560 ml) e dai 3 accessori fondamentali: bocchetta a lancia con spazzolina integrata, bocchetta a lancia lunga, spazzola speciale per i peli di animali.

  • Pro
  • proBrand conosciuto nell'ambiente
  • proTubo flessibile snodabile
  • proAccessori inclusi
  • Contro
  • controNon design non troppo estetico

2
JAP

JAP

JAP

Migliore aspirapolvere per auto per rapporto qualità/prezzo


  • Potenza - 150W
  • Capacità - 500 ml
  • Rumorosità - 78 db

In seconda posizione all’interno della nostra guida all’acquisto troviamo poi il JAP, un particolare modello di aspirabriciole che si impone sul mercato come una delle migliori scelte di compromesso, con un prezzo abbordabile piuttosto onesto sulla base di quelle che sono le proposte di questa macchina aspirante in miniatura. Il JAP Tornado è infatti un prodotto concepito appositamente per le esigenze da auto, offrendo delle prestazioni ottime ed una qualità di pulizia – anche sulla moquette della macchina – degna di nota.

Tra i punti più interessanti di questo prodotto troviamo sicuramente i valori referenti alla potenza d’aspirazione proposta con questo prodotto. Ci troviamo di fronte ad un prodotto con ben 10.000 Pa di potenza – con motore da 150W – cosa che ottimizza notevolmente le prestazioni e la qualità del processo di pulizia. Questo permette di integrare, ad esempio, la “TornadoTechnology“, la quale permette all’aspirapolvere in questione di trattare sia rifiuti di tipo solido che quelli di tipo liquido.

Altro dettaglio interessante è sicuramente dato dal sistema di filtrazione del particolato, che grazie ad un filtro HEPA (molto semplice da pulire) garantisce dei risultati duraturi nel tempo e validi dal punto di vista igienico.

L’unione di questi fattori permette al JAP di trattare in maniera ottimale tappetini, tappezzeria dell’auto, sedili, bocchette dell’aria, cruscotto e sezioni dell’abitacolo, nonché sezione posteriore della macchina e bagagliaio anche in una singola sessione di trattamento. Questo è possibile grazie al modulo energetico integrato, che montando una batteria da 2200 mAh è in grado di offrire fino a 25 minuti di autonomia.

Accessoriato, completo di basetta per la ricarica ed estremamente potente nonostante la sua fascia di prezzo: tra i nomi meno noti, si tratta sicuramente di una delle migliori scelte.

  • Pro
  • proLivello di potenza elevato
  • pro5 accessori inclusi, compresa base di ricarica
  • proDesign ottimizzato per favorire la portabilità
  • Contro
  • controMarchio non noto nell'ambiente

3
Dyson Cinetic Big Ball Animalpro 2

Dyson V7 Trigger

Dyson V7 Trigger

Migliore aspirapolvere per auto potente


  • Potenza - 100 AW
  • Capacità - 570 ml
  • Rumorosità - N/D

Rimanendo sul podio dei migliori aspirapolvere per auto, non potevamo di certo non citare il brand più famoso in assoluto quando si parla di pulizia e di aspirazione negli ambienti personali. Con il Dyson V7 Trigger, infatti, abbiamo a che vedere con un prodotto molto particolare, un vero e proprio aspirabriciole ottimizzato in potenza che riassume – in una forma più compatta – la potenza dei modelli più classici.

Questo aspirapolvere per auto si caratterizza quindi per un motore in grado di garantire fino a 100AW di potenza di aspirazione, con un picco energetico in grado di giungere fino a mezz’ora di autonomia con una singola ricarica. Con queste caratteristiche, ci troviamo a descrivere uno degli aspirapolvere per auto più potenti disponibili sul mercato, seppur il costo non sia certo da sottovalutare.

Sempre parlando di potenza, poi, non è da sottovalutare neanche la componente modulabile di questo comparto. Il Dyson V7 offre infatti due differenti impostazioni di potenza, offrendo all’utente una modalità a potenza minima ed una a potenza massima, per le necessità più importanti.

Tra i punti forti dell’esperienza con questo aspirapolvere di Dyson ricordiamo sicuramente la compatibilità con diversi accessori, i quali sono stati realizzati con la tecnologia ad attacco rapido. Questo permette di prendere ed installare i dispositivi che si desidera in maniera praticamente istantanea, accorciando ed ottimizzando ulteriormente i tempi.

Studiato per essere leggero e facilmente manovrabile, il Trigger di Dyson permette di gestire il trattamento della propria auto nella maniera più comoda e completa possibile, andando ad offrire all’utente una soluzione di potenza, versatile ed adattabile a differenti tipologie di tappetini e tappezzeria, le componenti che possono differire da un’auto all’altra.

Perfetto per tutti, ma abbordabile per pochi.

  • Pro
  • proPotenza elevata
  • proTanti accessori inclusi
  • proLeggero ed adattabile a diversi modelli di auto
  • Contro
  • controCosto ingente

4
Chuboor

Chuboor

Chuboor

Miglior aspirapolvere per auto silenzioso


  • Potenza - 7000 Pa
  • Capacità - 120 ml
  • Rumorosità - 65 db

Se quello che state cercando è invece un aspirapolvere per la vostra auto che vi offra un buon livello di potenza ed un tasso di rumorosità decisamente contenuto, probabilmente state cercando una soluzione simile a quella proposta con questo Chuboor. Si tratta di un aspirapolvere prodotto da un brand non molto conosciuto in questo ambiente, ma che comune è in grado di offrire delle belle sensazioni agli utenti che lo provano per la prima volta.

Questo è un aspirapolvere per auto con una potenza media di circa 7000 Pa, permettendo così di lavorare e rimuovere facilmente polvere e sporco generalizzato all’interno dell’auto, eliminando al tempo stesso anche briciole, peli di animali e particolato di medie dimensioni, rimuovendone ogni traccia dalla sezione su cui è stato riscontrato. Questo lo rende dunque perfetto non solo per gli interni dell’auto, ma anche per cucine, uffici e piani di lavoro, dove questo tipo di sporco “comune” si accumula facilmente.

Come anticipato, uno dei suoi punti forti è proprio dato dalla dispersione acustica del prodotto, che si attesta appena sui 65 db. Al momento, risulta essere il prodotto più silenzioso della nostra classifica, e proprio per questo motivo ottiene questa posizione nella guida finale.

Tra gli altri punti forti ci sentiamo poi di citare anche la gestione energetica e della batteria. Questo è infatti un aspirapolvere senza fili con batteria ricaricabile 3×2000 mAh, con un’autonomia garantita di 25 minuti ed un periodo di ricarica che arriva ad un massimo di 3/4 ore.

Nella sostanza, si tratta di un prodotto davvero molto semplice ed essenziale, il quale comunque si rivela come un’ottima soluzione di ripiego quando si è in giro e si ha il bisogno di aspirare velocemente lo sporco di media intensità accumulato nella propria auto.

  • Pro
  • proDimensioni super compatte
  • proMotore discreto
  • proMolto silenzioso
  • Contro
  • controMateriali di costruzione un po' "cheap"
  • controSerbatoio non molto capiente

5
Aspirabriciole Black + Decker

Black+Decker BHHV320B-QW

Black+Decker BHHV320B-QW

Migliore aspirapolvere con serbatoio capiente


  • Potenza - 100W
  • Capacità - 700 ml
  • Rumorosità - 71 db

Tra le migliori soluzioni tecniche quando si parla di aspirapolvere per auto, l’aspirabriciole senza fili di Black+Decker – il modello BHHV320B-QW – rappresenta sicuramente una scelta molto intelligente insieme alle altre opzioni che abbiamo già approfondito nelle righe precedenti di questa guida all’acquisto. Si tratta infatti di un prodotto dal rapporto qualità/prezzo davvero eccellente, soprattutto se si considerano i punti forti che sono stati esaltati con la formula di questo aspirabriciole.

Come prima cosa, infatti, l’alimentazione energetica è assegnata ad un comparto batteria molto particolare, che monta una classica batteria al litio con autonomia fino a 20 minuti circa. Detta così, questa potrebbe sembrare anche particolarmente ridotta, ma bisogna valutare questo valore in rapporto alla potenza offerta ed alla capienza del serbatoio di gestione del particolato.

Quest’ultimo, ad esempio, supera di gran lunga la media del mercato, offrendo all’utente fino a 700 ml di stoccaggio totali. Questi, uniti ad un motore fino a 100W, sono in grado di offrire prestazioni di altissimo livello, in grado di trattare differenti modalità di particolato dell’auto in maniera molto precisa, diretta e senza lasciare zone che rischierebbero di essere non trattate.

L’aspirazione generale è dunque quella di un prodotto completo, con anche due livelli di modulazione generale della potenza in uscita. Grazie ai pratici comandi sulla scocca, infatti, è possibile decidere se aspirare a potenza ridotta o a massima potenza, in base a tempi, necessità, sporco ed altri fattori personali.

  • Pro
  • proSerbatoio capiente
  • proStruttura solida con manico ergonomico
  • proDoppio livello di potenza
  • Contro
  • controLa batteria dura poco

6
Rowenta CO3035 Vectissimo II

Rowenta Extenso

Rowenta Extenso

Miglior aspirapolvere per auto compatto


  • Potenza - 7,2W
  • Capacità - 375 ml
  • Rumorosità - 65 db

Quasi alla fine della nostra classifica in merito ai migliori aspirapolvere per auto attualmente presenti sul mercato, una delle opzioni più interessanti che è comunque possibile approcciare con un budget ridotto ed un’usabilità davvero ottima è il Rowenta Extenso, che si guadagna questa specifica posizione in classifica soprattutto grazie alle sue dimensioni estremamente compatte ed alla sua portatilità elevata. Rowenta Extenso è infatti un aspirapolvere per auto con un’estetica estremamente “accattivante”, seppur si basi molto su un design ormai passato e vicino a tempi non molto recenti.

Nonostante ciò, si tratta comunque di una soluzione ottima per la pulizia e l’aspirazione della polvere nell’auto, grazie ad un’autonomia di 15 minuti e ad un design altamente manovrabile, pensato proprio per ottimizzare i movimenti all’interno di spazi ristretti e complessi da trattare.

Leggero e dotato di tutti gli accessori necessari per la gestione semplice di tappetini e tappezzeria, questo aspirabriciole è concepito con medie dimensioni, ed un serbatoio di raccolta pari a quasi 400 ml. Questo permette di svuotare solo poche volte il prodotto, offrendo una maggiore durata nella stessa sessione.

Tra i prodotti che abbiamo visto all’interno di questa classifica, questo è probabilmente quello meno potente, anche se ciò non significa che si tratti di una scelta debole rispetto alle altre.

  • Pro
  • proCompatto e facile da portare in giro
  • proBatteria discreta
  • proBuona ergonomia
  • Contro
  • controNon molto potente

7
ThisWorx

ThisWorx

ThisWorx

Miglior aspirapolvere per auto economico


  • Potenza - 106W
  • Capacità - 500 ml
  • Rumorosità - 70 db

Infine, per concludere la nostra classifica dedicata ai migliori aspirapolvere per auto del 2023, troviamo in fondo alla lista l’aspirabriciole di ThisWorx, uno speciale prodotto pensato soprattutto per accontentare tutti quegli utenti che hanno specifiche esigenze di budget, e che non hanno dunque intenzione di spendere tanti soldi per un prodotto da dedicare esclusivamente alla pulizia ordinaria (ma saltuaria) della propria automobile.

Il punto di maggior prestigio di questo prodotto è dunque il costo: con meno di 50€ ci si porta a casa un aspirapolvere con un motore da 106W (non male per questo genere di articolo), in grado di aspirare senza alcuna fatica peli di animali domestici, briciole di cibo, polvere e sporco di vario genere, senza incepparsi o creare problemi di sorta con la gestione del particolato più spesso.

Ottima anche la dotazione di accessori, che sempre allo stesso prezzo permette di affacciarsi ad una serie di strumenti utili, come ad esempio la bocca piatta, una prolunga a tubo e un beccuccio a spazzola. Questi accessori permettono di ampliare notevolmente la capacità della propria aspirazione, arrivando anche nei punti più complessi all’interno di un’autovettura (bocchette dell’aria, fessure e simili).

L’unico “problema” di questo prodotto, che in realtà sarebbe più semplice da identificare come un compromesso, è l’alimentazione necessaria via cavo. Questo prodotto non è un cordless come gli altri che abbiamo visto, e deve essere collegato alla presa accendisigari dell’auto per essere attivato. Il cavo arriva fino a 5 metri di portata, caratterizzando dunque una capacità ottima considerando le lunghezze medie delle auto generiche di oggi.

  • Pro
  • proCosta pochissimo
  • proSerbatoio capiente e potenza interessante
  • proBen accessoriato
  • Contro
  • controPresenza del cavo di alimentazione

Tabella di comparazione dei migliori aspirapolvere per automobili

trofeo
1
trofeo
2
trofeo
3
Potenza20 AW150W100 AW7000 Pa100W7,2W106W
Capacità560 ml500 ml570 ml120 ml700 ml375 ml500 ml
Rumorosità85 db78 dbN/D65 db71 db65 db70 db
Peso1,42 kg1,04 kg1,71 kg0,80 kg1,66 kg1,30 kg1,08 kg
Autonomia20/25 min.25 min. 30 min.25 min.20 min. 15 minVia cavo
Mostra altro

Aspirapolvere per auto: come funziona e perché averlo

Tutti i migliori aspirapolvere per auto che abbiamo visto all’interno di questa guida sono dunque dei prodotti molto particolari, che nonostante presentino delle significative differenze tra un modello e l’altro, sono tutti accomunati da una specifica componente fondamentale, la quale è importante al fine di determinare la grande caratteristica di questo genere di prodotti: la dimensione.

Aspirapolvere per auto: come funziona e perché averlo

Gli aspirapolvere per auto sono infatti prodotti che si differenziano dai loro cugini maggiori proprio per essere stati pensati come prodotti compatti e altamente portatili, degli aspirabriciole da auto, volti proprio al trattamento ed alla pulizia della macchina dell’utente.

Ma come funziona, concretamente, un aspirapolvere per auto?

Quali sono i vantaggi di acquistare un prodotto del genere? Vale davvero la pena acquistarlo?

Nelle prossime righe analizzeremo tutti quelli che sono i dettagli più importanti dell’utilizzo di un aspirapolvere per auto, andando a controllare da vicino le sue componenti meccaniche ed i motivi che ne giustificano l’acquisto. Vedremo, infine, una breve guida alla scelta, in maniera tale da spianarvi la strada verso il prodotto più indicato per le vostre esigenze.

 

Come funziona un aspirapolvere per automobile

Partiamo dalle fondamenta: come funziona un aspirapolvere per automobile?

Come funziona un aspirapolvere per automobile

Il concetto alla base di questi prodotti è di per sé molto semplice: si tratta di veri e propri aspirapolvere/aspirabriciole, che sono stati concepiti con le stesse identiche meccaniche degli aspirapolveri tradizionali. La differenza sostanziale sta appunto nelle dimensioni, che sono sempre compatte, ergonomiche ed estremamente portatili.

Questo definisce dei prodotti che possono essere utilizzati, con molta più facilità, all’interno di un’automobile, dove gli spazi sono spesso ristretti e difficili da trattare con un aspirapolvere di dimensioni tradizionali.

Il funzionamento è spesso lo stesso di un aspirapolvere normale: l’aspirazione è guidata da un modulo motore (principalmente ciclonico), che aspira lo sporco che viene sondato dalla bocchetta di aspirazione principale. Questa è spesso connessa ad un tubo, che in certi casi è flessibile o estensibile. Il particolato aspirato viene separato dall’aria, filtrato da un sistema di filtrazione (generalmente HEPA) e poi conservato all’interno di un serbatoio, che può avere capacità variabile.

Nella maggior parte dei casi, l’alimentazione di un aspirapolvere per auto è determinata da un modulo batteria, al litio, la quale può essere ricaricata come si fa con i dispositivi cordless più grandi. Esistono tuttavia dei modelli alimentati via cavo, con connessione alla porta accendisigari della macchina.

 

Vantaggi di un aspirapolvere da auto

Scegliere di acquistare un aspirapolvere da auto è una scelta che ha particolarmente senso per tutta una serie di motivi. Così come accade con i prodotti tradizionalmente acquistati per la gestione della casa, infatti, questo genere di prodotti è stato realizzato proprio con lo scopo diretto di rispondere ad una determinata esigenza, che in questo caso era quella di possedere un prodotto adatto all’aspirazione della polvere all’interno delle vetture.

Quali sono dunque i vantaggi di questo acquisto?

  1. Pulizia di qualità in ambienti ristretti: un aspirapolvere da auto, grazie alle sue dimensioni compatte e molto ridotte, permette di garantire una pulizia di qualità anche negli spazi ristretti della vettura, offrendo la possibilità di aspirare sotto ai tappetini, sotto ai sedili o tra le fessure delle bocchette dell’aria. Una pulizia completa ed efficiente, che sarebbe difficile da condurre con strumenti più grandi;
  2. Tempo: l’aspirapolvere per auto è sempre pronto all’uso, già in macchina, permettendo dunque di agire tempestivamente in qualsiasi momento non appena la polvere comincia a diventare un problema estetico evidente;
  3. Igiene: la macchina è per molti un luogo fondamentale, e per questo motivo è necessario mantenerlo sempre pulito ed igienizzato, proprio per mantenere al sicuro anche la propria salute igienica;
  4. Miglioramento della salute delle componenti: una pulizia continua e costante del veicolo può allungare la vita di tappezzeria, tappetini, coprisedili e simili, allontanandone l’usura.

 

Differenze tra aspirapolvere auto e aspirapolvere domestico

Nel corso della guida e della classifica in generale, abbiamo più volte messo a paragone gli aspirapolvere per auto e quelli domestici, i prodotti tradizionali pensati per il trattamento della casa. Partendo proprio da questa sostanziale distinzione, quali sono le differenze esatte che intercorrono tra i modelli per auto e quelli domestici? Sarà davvero così articolata la struttura che li differenzia?

aspirapolvere auto vs aspirapolvere casa

Ovviamente, la prima grande differenza sta proprio nell’adattamento delle dimensioni. Gli aspirapolveri per auto sono infatti progettati per essere compatti, piccoli e di ridotte dimensioni, in maniera tale da agevolare gli utenti proprio durante le sessioni di pulizia all’interno delle proprie automobili. Questo va in contrasto con i migliori aspirapolveri domestici, che seguono sempre dei design molto più prorompenti e di grandi dimensioni, anche per rispondere alle esigenze di varie tipologie di superficie.

Altra differenza riguarda dunque anche la portatilità dei dispositivi. Sempre grazie alle loro dimensioni molto ridotte, gli aspirapolvere per auto possono essere portati facilmente praticamente ovunque, e passati dall’auto all’interno della casa in un batter d’occhio. Questo è possibile ovviamente anche con i modelli domestici, ma in maniera sicuramente meno veloce.

Chiaramente, una grossa differenza si vede sul lato delle prestazioni. Difficilmente un aspirapolvere per auto sarà in grado di eguagliare le prestazioni di un aspirapolvere domestico, anche perché a subire la riduzione fisica è anche il motore, cuore pulsante della macchina.

Le grandi differenze si vedono dunque in tutti gli elementi di singola progettazione fisica e tecnica, che negli aspirapolvere per auto sono adattati e ridotti alle esigenze degli spazi di una macchina.

 

Miglior aspirapolvere per auto: guida alla scelta

Ora che abbiamo compreso in maniera corretta tutti quelli che sono i punti cardine alla base degli aspirapolvere per auto, è giunto il momento diretto della scelta del proprio acquisto. La fase di selezione del prodotto è un momento molto importante quando si parla di igiene e di pulizia, e nonostante ciò gli utenti tendono spesso a trascurarla, soprattutto se si parla dell’igiene di una macchina.

Anche in questo frangente, tuttavia, non bisogna assolutamente sottovalutare la cosa, e ponderare un acquisto finale in base a quelle che sono le proprie necessità dirette e le proprie possibilità.

Tale valutazione, come sempre, può seguire dunque un filone di controllo piuttosto determinato, che coinvolge l’esame di almeno 8 fattori fondamentali. L’analisi di questi fattori permette all’utente di controllare tutti i punti principali del prodotto, e di valutarli in base a quello che sta cercando, di cui ha bisogno o di cui necessita per altri motivi.

Tra questi fattori menzioniamo la tipologia, le dimensioni, la potenza e la tecnologia impiegata, nonché il sistema di filtraggio installato e la rumorosità prodotta dall’apparato.

Cerchiamo di scoprire di più con i paragrafi dedicati.

 

Tipologia di alimentazione: con o senza filo

Il primo fattore che dovreste considerare durante la selezione del vostro aspirapolvere per auto è quello relativo alla tipologia di alimentazione. Così come accade con i principali aspirapolveri domestici, infatti, anche in questo caso è possibile rintracciare i migliori aspirapolvere con filo e quelli senza filo, facendo appunto riferimento alla fonte energetica di alimentazione che si trova alla base del macchinario.

Tipologia di alimentazione: con o senza filo

Nel caso degli aspirapolvere per auto, la modalità più frequente è comunque quella dei prodotti senza filo. Visto che lo scopo principale è quello di agevolare i movimenti in una situazione di spazi ristretti, le principali case produttrici si sono messe all’opera con lo scopo di migliorare questo aspetto dell’offerta, offrendo principalmente dei modelli a batteria. Questi hanno degli evidenti limiti di autonomia, con tempi di ricarica piuttosto lunghi, ma offrono una manovrabilità senza pari.

Al contrario dei migliori aspirapolvere domestici senza filo, in questo settore è anche possibile riscontrare prodotti con filo e cavo di alimentazione. Nel caso dei prodotti per l’auto, dunque, il cavo di alimentazione dev’essere collegato direttamente alla porta accendisigari della vettura, dalla quale sarà possibile ricavare energia a sufficienza per mettersi a funzionare.

Queste sono le due principali tipologie di alimentazione che è possibile riscontrare con gli aspirapolveri da auto.

 

Dimensioni e capacità del serbatoio

Altro interessante fattore che dev’essere valutato con estrema attenzione è quello relativo alle dimensioni del prodotto ed alla capacità del serbatoio. Ci troviamo forse di fronte ad uno dei punti più importanti dell’intero processo di valutazione, in quanto le dimensioni – nello specifico – ci permettono di comprendere se un determinato prodotto ha senso sulla base di quelle che sono le esigenze specifiche della vettura.

Come anticipato, comunque, le dimensioni sono sempre estremamente compatte, anche se ovviamente esistono modelli più grandi (e pesanti) ed altri più piccoli. Considerate dunque gli spazi che dovrete trattare, e acquistate un prodotto che sia proporzionale alle necessità.

Contemporaneamente, non bisogna nemmeno tralasciare le dimensioni e la capacità del serbatoio di stoccaggio della polvere. Questo elemento determina quanto materiale sarà possibile aspirare ed inglobare prima di doversi fermare per svuotare la cabina di immagazzinazione. Generalmente, le capacità offerte dal mercato non vanno mai oltre gli 800 ml di spazio disponibile. Per esperienza personale, consigliamo di prendere un prodotto che offra almeno 500 ml, in maniera tale da evitare continue interruzioni dovute al raggiungimento del limite massimo di spazio occupabile.

 

Potenza di aspirazione

Banalmente, quando comprate un aspirapolvere per auto, non dimenticate di osservare i valori dedicati alla potenza di aspirazione. Questo è un valore molto importante in questo frangente, proprio perché permette di comprendere il livello di potenza offerto da un determinato prodotto nei confronti dell’aspirazione diretta di polvere e particolato.

Potenza di aspirazione

Per analizzare la potenza di aspirazione è possibile osservare dettagli come il Wattaggio, gli Air Watt (quando disponibili) o la pressione in Pa (pascal).

Analizzate dunque questi valori per comprendere se uno specifico prodotto fa al caso vostro o meno.

Generalmente, parlando in termini di Watt, gli aspirapolvere per auto non vanno quasi mai oltre i 150W, e questo è generalmente un limite importante caratterizzato proprio dalle ridotte dimensioni del motore e dalla scarsa capacità di raggiungere wattaggi più ampi con le piccole batterie ed accumulatori inclusi nel pacchetto generale.

Cercate dunque di non scendere mai troppo al di sotto di tale soglia, mantenendo una richiesta minima di 90 AW e 6000 Pa.

Tali valori servono ad alimentare i sistemi e le tecnologie di aspirazione, che sono spesso e volentieri ciclonici.

 

Sistema di filtraggio

Altro dettaglio importante nella decisione finale dell’acquisto di un aspirapolvere per auto è quello relativo al sistema di filtraggio inserito all’interno della macchina. Il sistema di filtraggio, così come avviene anche per gli aspirapolveri domestici, rappresenta uno dei punti più importanti dell’intero prodotto, proprio perché regola la quantità di batteri, acari ed allergeni che possono essere aspirati, trattenuti ed eliminati dalle superfici della tappezzeria del veicolo.

In genere, gli aspirapolvere per auto montano spesso dei filtri HEPA lavabili, che permettono dunque di sondare perfettamente il particolato aspirato e di trattenere tutte le impurità potenzialmente nocive per la salute delle persone. Questi impianti migliorano l’usabilità della macchina e la sua vita utile nel tempo, anche grazie alla loro natura lavabile e riutilizzabile.

Quando state esaminando le caratteristiche di un prodotto, soffermatevi sulle caratteristiche del filtro ed assicuratevi che si tratti di un impianto HEPA o EPA. In entrambi i casi, infatti, il sistema di filtraggio sarà di qualità almeno sufficiente, soprattutto considerando la tipologia di superfici che si andranno a trattare con questo strumento.

Quando il filtro rispetta un certo standard qualitativo, l’aria che viene emessa come risultato di scarto difficilmente contiene impurità, permettendo dunque di conservare, anche all’interno della propria macchina, una qualità dell’aria di ottima fattura.

 

Rumorosità

La rumorosità non è di certo uno dei punti più interessanti di questi prodotti, anche perché le ridotte dimensioni generano naturalmente un quantitativo di dispersione acustica maggiore del solito. Nonostante ciò, osservare il livello di decibel emessi da questo genere di prodotti può essere importante per alcuni utenti, magari quando puliscono l’auto in garage in comune o in zone all’aperto, nelle vicinanze di altre abitazioni e così via.

Rumorosità

Bisogna sapere, quando si parla di rumorosità, che nella norma i prodotti da auto producono almeno 60 db. Si tratta, più o meno, della soglia minima, sotto alla quale è difficile trovare prodotti validi e realmente efficienti in fatto di prestazioni. In commercio è molto più semplice trovare prodotti con un’emissione acustica superiore ai 70 db, anche se in questo caso le cose si fanno leggermente “rumorose”.

In base a quelle che sono le vostre esigenze e le previsioni di luogo in cui vi troverete ad utilizzare il prodotto, valutate quale valore di dispersione fa più al caso vostro.

 

Maneggevolezza e peso

Allo stesso modo di come bisogna valutare le dimensioni dell’aspirapolvere per auto, è anche importante analizzare e valutare quelle che sono maneggevolezza e peso del dispositivo. Ricordiamoci infatti che, questi prodotti, hanno lo scopo finale di migliorare l’usabilità dell’utente nel contesto di un’automobile, dove gli spazi sono spesso ristretti ed è difficile muoversi in maniera libera e senza vincoli.

Maneggevolezza e peso

Il peso, dunque, influisce notevolmente sulla maneggevolezza, mentre quest’ultima influisce sulle potenziali prestazioni di trattamento che è possibile ottenere.

Per fortuna, il mercato propone delle soluzioni ottime sotto questo aspetto, proprio perché si tratta di una fetta di mercato concepita con determinate ideologie. Ecco dunque che è possibile rintracciare prodotti fino a massimo 3 kg di peso, ma anche tantissime altre opzioni sotto ai 2 kg. Rimanendo all’interno di questo range, si ha per le mani un prodotto estremamente maneggevole, facile da sollevare e, soprattutto, non stancante.

La maneggevolezza può tuttavia essere determinata anche dalla struttura del design e dalla maniglia, che può includere elementi ergonomici oppure no. Questi sono spesso segnalati, oppure resi visibili in colorazione diversa sulla maniglia di attacco.

 

Funzionalità e accessori aggiuntivi

Infine, l’ultimissimo fattore che non dovreste mai tralasciare quando state per comprare un aspirapolvere per auto è quello che fa riferimento alle funzionalità dell’aspirapolvere ed agli accessori aggiuntivi.

A dire il vero, quando si parla di funzionalità non ci è facile citare particolari opportunità offerte dagli aspirapolvere per auto. Si tratta infatti, spesso, di prodotti che non fanno altro che aspirare, proponendo quindi un’esperienza piuttosto tradizionale considerando anche l’autonomia spesso limitata e gli obiettivi del prodotto.

Più delle funzionalità, sicuramente, possono avere un peso maggiore nella scelta gli accessori aggiuntivi inclusi in confezione. La maggior parte degli aspirapolvere per auto inserisce, nel proprio pacchetto di base, almeno una dotazione minima di accessori, i quali permettano di allargare il bacino delle opportunità offerte dal prodotto. Tra gli accessori più frequenti ricordiamo bocchette per fessure, spazi e buchini, nonché spazzole e bocchette da dedicare a tappetini, moquette generale, sedili e coprisedili.

Alcuni modelli includono anche accessori dedicati alla pulizia del vetro, delle cinture di sicurezza e delle plastiche del cruscotto.

 

Conclusione

L’aspirapolvere per auto è perciò uno strumento essenziale per chiunque voglia mantenere la propria auto pulita e priva di sporco, polvere e detriti, particolato di diverse dimensioni e allergeni.

Nella nostra guida abbiamo illustrato le diverse caratteristiche da considerare quando si sceglie un aspirapolvere per auto, oltre a offrire consigli su come mantenerlo al meglio. Prendendo in considerazione tutti questi fattori, potrete compiere una scelta definitiva, che tenga conto delle vostre esigenze in relazione anche a quelli che sono i punti cardine dell’esperienza con qualsiasi aspirapolvere per auto.

La nostra classifica ha poi visto i 7 migliori modelli di aspirapolvere per auto attualmente presenti sul mercato, ed ha analizzato tutti quelli che sono i punti forti ed i punti deboli di ciascun prodotto. Non dimenticate, dunque, di valutare qualsiasi vostra scelta partendo da quelle che sono le vostre esigenze, e cercando di soddisfare al meglio sia le richieste della vostra vettura che quelle, banalmente, del vostro portafoglio.

Una volta acquistato il vostro aspirapolvere per auto, non dimenticate infine di occuparvi di lui, eseguendo la giusta manutenzione con cadenza regolare. La manutenzione dell’aspirapolvere per auto passa principalmente per la pulizia del filtro e del contenitore della polvere, gli elementi principali che hanno contatto diretto con il materiale che viene aspirato. Soprattutto nel caso del filtro, quando lavabile, prestate molta attenzione affinché questo sia completamente asciutto, prima di inserirlo nuovamente nella macchina, in maniera tale da scongiurare eventuali problematiche e danni accidentali.

Staff di Comprissimo

Comprissimo.it è la tua guida fidata per le scelte migliori. Siamo una piattaforma di comparazione dedicata a semplificare le tue decisioni, offrendoti classifiche e recensioni di prodotti e servizi di alta qualità. Il nostro team di esperti lavora instancabilmente per garantirti risparmi di tempo, denaro e problemi, in modo che tu possa fare scelte informate con fiducia.

faq
Domande Frequenti