Torna indietro

Friggitrici ad aria migliori: le TOP7 del 2024

Friggitrici ad aria migliori: le TOP7 del 2024

Top 7 friggitrici ad aria migliori selezionate da Comprissimo.it

Approfondimento prodotti o servizi
Indice dell'articolo

Negli ultimi anni, quella che in molti definiscono come “la cucina alternativa” ha preso il grande sopravvento all’interno delle case degli italiani. Oggi, la maggior parte delle persone prova a mangiare meglio, in maniera più sana, andando quindi a compiere una ricerca degli ingredienti, delle ricette e dei metodi di cottura, che possano dunque apportare un qualsiasi beneficio all’organismo dell’utente.

Tra le tante opzioni che, oggi, permettono di cucinare in maniera più salutare, la friggitrice ad aria ricopre un posto di eccellenza, essendo uno degli elettrodomestici più chiacchierati ed in voga del momento. Lo scopo di questo prodotto è molto semplice: intende emulare il risultato della frittura, eliminando però la componente essenziale del fritto che, a lungo andare, può nuocere alla salute delle persone.

Un fritto “light“, se così si può dire, che mira proprio alla riduzione di grassi e olio per un risultato comunque croccante e molto gustoso.

Nonostante la friggitrice ad aria sia quindi un prodotto parecchio acquistato ed apprezzato da molti, esiste ancora una grande fetta di pubblico piuttosto dubbiosa in merito, e su quanto tale elettrodomestico sia effettivamente valido come sostituto della frittura tradizionale.

Stai cercando di andare oltre i pregiudizi e saresti interessato a provare direttamente una friggitrice ad aria? Sicuramente avrai notato allora come, il mercato di riferimento, sia particolarmente saturo di questo genere di prodotti, proponendo infatti decine di modelli che – almeno apparentemente – sembrano tutti uguali.

Niente paura: noi di Comprissimo abbiamo pensato di rimboccarci le maniche, e di proporre ai nostri lettori la nostra personale classifica delle 7 friggitrici ad aria migliori.

Uno sguardo più da vicino alle nostre 7 migliori friggitrici ad aria

1
Moulinex Optimo

Moulinex Easy Fry & Grill

Moulinex Easy Fry & Grill

Migliore per rapporto qualità/prezzo


  • Capacità - 4,2 litri
  • Temperatura massima - 200° C
  • Programmi - 8

La prima tra le friggitrici ad aria migliori che abbiamo pensato valesse la pena citare è uno di quei prodotti che, molto banalmente, cerca di incastrare nella medesima formula sia esigenze di prestazioni che di budget, offrendo agli utenti un prodotto a costo ridotto ma comunque incredibilmente efficace. Non a caso, la Moulinex Easy Fry & Grill è la miglior friggitrice se state cercando un prodotto ben bilanciato nel rapporto qualità/prezzo, ma cosa significa?

Parliamo di una friggitrice di livello medio, molto apprezzata dalle famiglie medio-grandi per via della sua ampia capacità (4,2 litri). Questo permette di cucinare fino a 6 porzioni contemporaneamente, coprendo dunque anche gruppi di persone da 4 o 5 unità.

Il punto forte è tuttavia costituito dalla presenza di ben 8 programmi preimpostati, i quali permettono di selezionare semplicemente la modalità di cottura che si preferisce in base al tipo di pasto che si intende preparare. Attraverso questi programmi sarà dunque possibile gestire le cotture di patatine fritte, pollo arrosto e crocchette, carne e pesce, pizza, verdure e persino dolci.

Al di là dei programmi, comunque, bisogna anche dire che è possibile impostare la temperatura di cottura anche manualmente, con tempi di preparazione fino a 60 minuti e temperature che possono variare all’interno di un range tra gli 80 e i 200° C.

Tra le chicche tecnologiche di questa friggitrice ad aria menzioniamo infine la tecnologia Extra Crisp, che permette di bilanciare il flusso d’aria e la temperatura per dorare e rendere croccante qualsiasi alimento, con l’aggiunta di pochissimo olio.

  • Pro
  • proCosta poco ed è funzionale
  • proGriglia in alluminio pressofuso inclusa
  • proProgrammi facili da gestire.
  • Contro
  • controSpesso non disponibile a causa dei tanti acquisti
2
Ariete Vintage

Ariete 4615

Ariete 4615

Miglior friggitrice ad aria per due persone


  • Capacità - 2 litri
  • Temperatura massima - 200° C
  • Programmi - 7

La nostra sequenza di consigli per le friggitrici ad aria migliori prosegue con un prodotto molto molto semplice, ma che ottiene questa posizione di rilievo proprio per via della sua semplicità e della sua immediatezza. Stiamo parlando della Ariete 4615 Airy Fryer Mini, una piccola friggitrice ad aria casalinga pensata per rispondere alle esigenze delle coppie, che cercano un prodotto semplice ma comodo da utilizzare quando non si ha tantissima voglia di cucinare pasti complessi.

Questa è sicuramente la scelta migliore per chi si ritrova in questa descrizione: si tratta di una friggitrice ad aria piccola e leggera, che fa della compattezza il suo punto forte principale. La sua dimensione ridotta è sicuramente perfetta per l’inserimento all’interno di piccoli spazi, piccole cucine e luoghi di preparazione, definendo quindi un elettrodomestico camaleontico e facilmente adattabile.

Piccola, ma sicuramente anche molto efficace: dotata di ben 7 modalità di cottura – che si sposano bene con le eventuali necessità degli utenti – questa friggitrice ad aria è perfetta per realizzare delle simil-fritture senza grassi, limitando la presenza di oli e simili. Basta un cucchiaio di olio per ottenere un risultato valido e buono da gustare, andando quindi ad approcciare piccole porzioni oppure snack, contorni, patatine e cose di questo genere.

Questa friggitrice è inoltre in grado di raggiungere i 200° C come temperatura massima, con tempi di cottura che possono arrivare alla mezz’ora al massimo.

  • Pro
  • proPiccola e leggera
  • proOttima per coppie, o massimo 3 persone
  • proRiduce dell'80% i grassi nella dieta delle persone
  • Contro
  • controNon tante opportunità di trattamento
3
Princess

Princess

Princess

Migliore friggitrice ad aria completa


  • Capacità - 3,2 litri
  • Temperatura massima - 200° C
  • Programmi - 7

Se state cercando un prodotto completo, con tutte le funzioni di base e le possibilità che una friggitrice ad aria dovrebbe garantire, allora la Princess Friggitrice ad aria è sicuramente una delle migliori scelte che potreste pensare di fare. Si tratta di una friggitrice completa, dotata di tutte le funzioni base necessarie al corretto funzionamento del prodotto in sé, ottimizzate per il rendimento finale delle varie preparazioni.

Parliamo di una friggitrice con capienza media, da 3,2 litri, la quale si definisce come ottima per la gestione di almeno 5 porzioni di alimenti. Non troppo grande e facilmente posizionabile all’interno di diverse tipologie di ambienti.

Anche in questo caso, ritroviamo la presenza di almeno 7 programmi di cottura, più la modalità di impostazione manuale, che offre all’utente la possibilità di personalizzare le proprie cotture. Attraverso queste impostazioni, è dunque possibile andare a gestire un po’ di tutto, coprendo le esigenze di patatine, pesce e carne, pollo, gamberi, bistecche e torte.

Per questo modello risulta molto semplice anche il trattamento di pulizia: il cestello e la griglia possono infatti essere estratti, e lavati persino in lavastoviglie.

Il pannello di controllo, posto sul fronte del dispositivo, è reso in maniera molto semplice ed intuitiva, permettendo quindi anche a chi non è molto pratico di utilizzare questo genere di prodotto in maniera semplice, veloce e soprattutto efficace.

  • Pro
  • proPannello di controllo molto intuitivo
  • proCapienza nella media
  • proFacile da pulire
  • Contro
  • controEsteticamente non molto ispirata
4
Innsky

Innsky

Innsky

Miglior friggitrice ad aria potente


  • Capacità - 5,5  litri
  • Temperatura massima - 200° C
  • Programmi - 7

Proseguiamo la nostra serie di friggitrici ad aria migliori con un altro modello molto interessante, che nonostante non appartenga a un brand conosciuto o famoso a livello internazionale, rappresenta comunque una buonissima scelta, valida soprattutto quando in casa ci sono più persone che possono essere interessate a preparazioni di questo genere.

Innsky è infatti una friggitrice capiente, da 5,5 litri. Questa capienza è sicuramente più elevata rispetto ai modelli che abbiamo visto nelle righe precedenti, rendendo questo modello compatibile con le esigenze di 4 o massimo 5 persone contemporaneamente. Tra i punti forti di questa friggitrice, dunque, spicca sicuramente la potenza, che arriva fino a 1700W.

Tale livello di energia permette di ridurre ulteriormente la quantità dei grassi da inserire per ottenere risultati più vicini a quelli della frittura, con una riduzione stimata attorno all’85%. Questo permette quindi di potenziare la velocità di preparazione, con una riduzione di oltre il 50% rispetto alla cottura proposta da altri forni tradizionali. Anche qui ritroviamo i classici programmi preimpostati, con la possibilità di regolazione manuale per le proprie customizzazioni.

Oltre a delle ottime prestazioni, comunque, questa friggitrice ad aria offre anche un interessantissimo sistema di sicurezza: qualsiasi attività in corso, ad esempio, viene messa in pausa non appena il cestello viene estratto, per poi riprendere il processo non appena re-inserito. La sicurezza si nota anche dal fatto che, la scocca esterna del dispositivo, non si surriscalda mai, agevolandone l’utilizzo in corso di cottura.

Facile e sicura da utilizzare, con un’estetica moderna che si inserisce in qualsiasi genere di location.

  • Pro
  • proBella da vedere
  • proMolto potente e con tanti programmi
  • proSistema di sicurezza aggiuntivo
  • Contro
  • controAlcuni utenti lamentano una breve durata di funzione
5
Ariete Vintage

Ariete 4619

Ariete 4619

Miglior friggitrice ad aria versatile


  • Capacità - 11 litri
  • Temperatura massima - 200° C
  • Programmi - 8

Un’altra tra le friggitrici ad aria migliori che non potete sottovalutare è invece la Ariete 4619. Come potrete immaginare infatti, Ariete è uno dei brand più interessanti per questo specifico settore, con diversi prodotti selezionati e acquistati da diversi utenti. In questo specifico caso, ci troviamo a parlare di una friggitrice ad aria molto particolare, che anche esteticamente cerca di differenziarsi rispetto a quella che è la tradizionale concorrenza.

Questa, nonostante sia definita semplicemente come “friggitrice ad aria“, in realtà svolge delle precise funzioni che potrebbero identificarla come “fornetto elettrico“. A definirla in questo modo non sono solo le opportunità offerte, ma anche la struttura e l’estetica, che vanno ad accentuare la particolarità degli 8 programmi preimpostati che questa macchina cerca di soddisfare.

Carne, pesce, verdure e simili sono dunque alcuni degli alimenti trattabili, potendo proporre una frittura completamente senza olio, che viene praticata senza alcuna aggiunta di grassi o di olio. Il risultato è quindi sempre uniforme, in grado di mantenere quelle che sono le speciali particolarità inseguite da ogni singolo alimento. Lo scopo è quello di preservare le caratteristiche chimiche degli alimenti, cercando di conservarne la struttura chimica e molecolare.

Essendo anche un forno, però, questo prodotto può gestire alla perfezione anche la cottura di pollo allo spiedo e arrosto, proponendo un risultato ottimizzato specialmente nei confronti di questo tipo di carne.

Interessante anche la funzione di essiccatore, che permette di essiccare frutta, verdura, carne e funghi.

  • Pro
  • proNon solo una friggitrice ad aria
  • proProdotto versatile
  • proIn grado di gestire la cottura del pollo
  • Contro
  • controNon è unicamente una friggitrice ad aria
6
Philips Shaver Series 7000

Philips XL Essentials

Philips XL Essentials

Migliore friggitrice ad aria con APP


  • Capacità - 6,2 litri
  • Temperatura massima - 205° C
  • Programmi - 8

Un’altra ottima friggitrice ad aria è quella proposta da un altro grande brand di elettrodomestici e prodotti per la casa. Stiamo infatti parlando della Philips XL Essentials HD9270/90, una particolare friggitrice ad aria che si inserisce sul mercato come un’ottima opzione per chi cerca un prodotto capiente, potente, adatta a famiglie grandi ed esteticamente moderno, in grado di inserirsi in contesti di medio livello con estrema semplicità.

Parliamo di una friggitrice ad aria da 6,2 litri, ottima dunque per la gestione di 5 o 6 porzioni contemporaneamente, rendendola dunque adatta al trattamento di pasti anche per 4 o 5 persone. Al di là della capienza, tuttavia, in questo prodotto risulta sicuramente molto interessante la potenza media, che è in grado di raggiungere persino i 2000W. Questo elevato livello di energia permette di concretizzare al meglio lo scopo della friggitrice ad aria, riuscendo a ridurre del 90% la necessità di grassi durante la preparazione.

Oltre ad essere molto potente, tuttavia, questo modello è anche piuttosto intuitivo da utilizzare. Grazie al pratico schermo touch che si trova sulla parte frontale del dispositivo, sarà possibile modificare e switchare tra le varie modalità di cottura, oltre che impostare manualmente le proprie impostazioni personalizzate.

La parte più particolare è sicuramente la possibilità di accedere a tutto un database, ricco e completo, di ricette tecniche per la friggitrice, direttamente dall’app compatibile NutriU.

  • Pro
  • proDesign accattivante
  • proLivello di potenza elevato
  • proCompatibilità con APP
  • Contro
  • controCosto sopra la media
7
Russell Hobbs Vaporiera

Russell Hobbs 26510-56

Russell Hobbs 26510-56

Miglior friggitrice ad aria ad alta temperatura


  • Capacità - 5 litri
  • Temperatura massima - 220° C;
  • Programmi - 7

Infine, l’ultima delle nostre friggitrici ad aria migliori appartiene ad un brand molto conosciuto in ambito casa ed elettrodomestici, uno di quei nomi che ha saputo scalare la montagna dei “big” in pochissimo tempo. La friggitrice ad aria di Russell Hobbs rappresenta dunque un’ottima opportunità per gli utenti, essendo appunto un prodotto di medio livello, ad un costo accessibile e funzionale sotto diversi aspetti.

Parliamo di una friggitrice da 5 litri, ottima per la gestione di pranzi e cene in contesti familiari. Fino a 4 porzioni, da 250 g a testa. Un prodotto piuttosto versatile, con almeno 7 funzioni preimpostate e una buonissima velocità di cottura, che riesce a realizzare un’ottima croccantezza sulla parte esterna del cibo, senza rovinarlo o peggiorare la sua composizione chimica.

La cottura rimane quindi piuttosto uniforme, anche grazie alla potenza di 1600W e ad un controllo dinamico dell’aria nel cestello di cottura, che circolando appunto in uno spazio più piccolo tende a velocizzare i procedimenti.

Questo modello si caratterizza poi per una particolare attenzione nei confronti della sicurezza dell’utente: la Russell Hobbs è infatti dotata di un buon sistema di spegnimento automatico, così come anche di un sistema di controllo per eventuali surriscaldamenti improvvisi. Questo permette di limitare potenziali danni e incidenti, mettendo al primo posto proprio la salvaguardia dell’utente finale.

  • Pro
  • proSemplice ed immediata
  • proSistema di controllo e sicurezza
  • proCircolo dell'aria controllato
  • Contro
  • controAlert acustici non molto rumorosi

Tabella di comparazione delle migliori friggitrici ad aria

trofeo
1
Moulinex OptimoproductAlt
Moulinex Easy Fry & Grill
trofeo
2
trofeo
3
PrincessproductAlt
Princess
InnskyproductAlt
Innsky
Russell Hobbs VaporieraproductAlt
Russell Hobbs 26510-56
Capacità
4,2 litri2 litri3,2 litri5,5  litri11 litri6,2 litri5 litri
Temperatura massima
200° C200° C200° C200° C200° C205° C220° C;
Programmi
8777887
Potenza
1550W1000W1500W1700W2000W2000W1600W
Dimensioni
27D x 32,4L x 36,1H cm23D x 23L x 30H cm28D x 36,6L x 31H cm31,4D x 37,8L x 32,3H cm32,5D x 34L x 38,5H cm31,5D x 30,7L x 40,3H cm29,2D x 32,8L x 37,1H cm
Scrolla qui

Friggitrice ad aria: com’è fatta e come funziona

Abbiamo quindi esaminato a fondo tutti quelli che, a seguito delle nostre personali analisi, sono le friggitrici ad aria migliori attualmente presenti sul mercato. Come abbiamo già ampiamente visto nei paragrafi iniziali di questa guida all’acquisto, tuttavia, moltissimi utenti sono ancora oggi molto scettici in merito a questo argomento, e tale scetticità spinge spesso le persone a non informarsi a dovere.

Friggitrice ad aria

Prima di gettarsi nell’acquisto incontrollato di una friggitrice ad aria, quindi, è fondamentale andare a comprendere di cosa si tratta, nello specifico, e quali sono dunque i meccanismi che regolano il suo essenziale funzionamento.

La friggitrice ad aria è un elettrodomestico per la casa il cui scopo è quello di cucinare degli alimenti utilizzando un processo dinamico che sfrutta aria calda circolante, all’interno del cestello di cottura. Si tratta di un progetto base, concepito essenzialmente per imitare i risultati che si ottengono con le fritture tradizionali, attraverso però un metodo di preparazione che riduce di almeno l’80% l’apporto di olio e grassi, che invece sono tipici delle fritture classiche.

Si tratta quindi di un elettrodomestico che realizza porzioni croccanti, succose e saporite, in breve tempo e senza grande dispendio di energia.

Approfondiamo, nel prossimo paragrafo, il funzionamento di questa macchina.

 

Funzionamento

Il funzionamento delle friggitrici ad aria si basa dunque sul concetto di riscaldamento dell’aria, la quale viene poi utilizzata per cuocere gli alimenti che si trovano inseriti all’interno del cestello di cottura. Proprio per questo motivo, il termine di “friggitrice ad aria” risulta un po’ ingannevole, proprio perché il processo di frittura – come lo intendiamo – non avviene minimamente.

Sotto certi aspetti, il lavoro della friggitrice ad aria è maggiormente assimilabile a quello di un forno ventilato, più che altro perché il principio alla base risulta molto simile. Nonostante ciò, esistono delle concrete differenze tra friggitrice ad aria e forno ventilato, che li rendono due prodotti abbastanza diversi.

La friggitrice ad aria accoglie infatti i pasti che devono essere cotti all’interno di una camera, il cestello, che viene riscaldato attraverso una serie di resistenze elettriche disposte a seconda del modello che si sceglie. Una volta che si genera aria calda, questa viene fatta circolare all’interno della camera, con una rotazione a 360° e delle temperature che solitamente oscillano tra gli 80 e i 220° C. Il calore si diffonde quindi in maniera omogenea, andando a cuocere l’alimento del momento in maniera abbastanza uniforme.

In base alla conformazione del modello, poi, è possibile personalizzare la cottura attraverso programmi, timing e temperature particolari, che possono aiutare a raggiungere diversi livelli di croccantezza senza sforzo.

Non si tratta di un forno statico, tuttavia, né tantomeno di una friggitrice: la friggitrice ad aria è un elettrodomestico a metà tra le due soluzioni, che ottiene risultati simili alla frittura senza però immergere i cibi in olio e grassi, ottenendo risultati quindi molto più salutari.

 

Perché comprare una friggitrice ad aria

Detto ciò, quindi, perché dovreste acquistare una friggitrice ad aria?

Perché comprare una friggitrice ad aria

Nonostante a molti possa apparire ancora come una spesa superflua, in realtà ci sono diversi motivi che possono giustificare un acquisto di questo tipo, e sono tutti dei motivi particolarmente interessanti ed intelligenti in realtà. Tra questi ricordiamo:

  • Salute: come abbiamo detto più volte, le friggitrici ad aria sono in grado di cuocere e di ottenere risultati simili al fritto senza dover per forza ricorrere a grandi quantità di olio o grassi, che sono invece essenziali in una frittura tradizionale. La riduzione netta di questi elementi contribuisce allo stabilimento di una dieta molto più sana, ed alla riduzione del rischio di malattia potenzialmente rischiose a livello cardiaco;
  • Odori: la friggitrice ad aria è inoltre una perfetta soluzione per chi ama consumare cibo fritto, ma senza i classici fortissimi odori che possono derivare da una frittura normale. Quante volte vi sarà capitato di friggere delle melenzane e di avere poi la casa appestata per giorni? Questo, con la friggitrice ad aria, non succede;
  • Versatilità: uno dei punti chiave di questi prodotti è poi la loro incredibile versatilità. Con una friggitrice ad aria si può cucinare di tutto, dalle patatine fritte alla carne, passando per verdura, ortaggi e persino dolci cotti;
  • Velocità: a differenza di una normale friggitrice ad olio, la friggitrice ad aria permette anche di risparmiare un’incredibile quantità di tempo, con cotture spesso molto veloci e procedimenti di pulizia sostanzialmente immediati.

 

Cosa puoi cucinare con una friggitrice ad aria

Come abbiamo appunto visto nel paragrafo precedente, uno dei punti chiave delle friggitrici ad aria è dato dalla loro capacità di gestire tantissime tipologie di pietanze e cibi. Attraverso un prodotto come questo, infatti, ogni utente può gestire liberamente tantissime tipologie di alimento, trattando e cuocendo una sequenza di pasti davvero varia e camaleontica, adattabile liberamente alle abitudini degli utenti.

Con una friggitrice ad aria si possono cuocere:

  • Patatine fritte: si tratta di un vero e proprio classico della frittura casalinga, che può essere realizzato facilmente anche con questo particolare elettrodomestico. Il vantaggio è proprio dato dal risultato, che appare davvero molto simile all’originale, ma anche nettamente più salutare;
  • Pollo fritto: altro grande must della frittura tradizionale. Un alimento che, anche con la friggitrice ad aria, può essere croccante e succoso al tempo stesso, potendo approcciare ali di pollo, pezzi di petto di pollo impanati o pollo intero;
  • Pesce e frutti di mare: la frittura di pesce è un’altra delle possibili applicazioni di questo strumento. Con una friggitrice ad aria è possibile quindi realizzare un vero e proprio fritto misto completo, senza l’eccesso di grassi che contraddistingue questo tipo di alimento;
  • Verdure: praticamente qualsiasi genere di verdura che può essere pensato fritto, può anche essere cucinato con una friggitrice ad aria. Zucchine, carote, peperoni e patate possono essere tagliate a bastoncini – o a fette – e poi cotte nella friggitrice ad aria per un contorno sano e croccante;
  • Snack di vario genere: crocchette di patate, bastoncini di mozzarella, pop corn e molto altro ancora;
  • Dolci: alcune particolari tipologie di dolci (come le frittelle) possono essere realizzati con una friggitrice ad aria, senza l’eccesso di olio.

 

Come scegliere la migliore friggitrice ad aria

Dopo aver approfondito dunque tutte quelle che sono le cose importanti da sapere in merito alle friggitrici ad aria, si passa finalmente al momento clou, alla vera e propria azione: la scelta del proprio acquisto.

Come scegliere la migliore friggitrice ad aria

Sapere come scegliere la migliore friggitrice ad aria per la propria cucina è infatti essenziale per riuscire a condurre un acquisto intelligente, un acquisto sensato che sia in grado di rispondere alle tantissime potenziali esigenze degli utenti, a volte inespresse persino. Proprio per questo motivo, anche per un prodotto come la friggitrice ad aria diventa importantissimo fermarsi, prendersi del tempo ed analizzare con calma tutti i punti cardine di questo dispositivo.

Come ogni elettrodomestico, infatti, anche la friggitrice ad aria rispetta i propri stilemi, i propri canoni, offrendo delle caratteristiche comuni – tra i vari modelli – alle quali i modelli stessi rispondono in maniera propria, personale.

Si tratta di caratteristiche precise, che aiutano l’utente a definire il comportamento di un prodotto, la sua efficacia, la sua capacità di risposta e, in generale, la sua compatibilità con quelli che sono i bisogni stessi dell’utente.

Vediamo insieme come scegliere la migliore friggitrice ad aria per la propria cucina, prendendo in esame 6 caratteristiche essenziali.

 

Funzionalità e programmi

Il primo fattore da considerare nel momento in cui si ha a che fare con l’acquisto di una friggitrice ad aria è chiaramente quello connesso a funzionalità e programmi.

Questo prodotto è infatti noto proprio per via dei programmi preimpostati sempre disponibili, ossia di particolari impostazioni di cottura che possono essere selezionate per trattare determinate tipologie di alimento. In alcuni modelli, ad esempio, potrebbe essere installato un programma di cottura dedicato alle patatine, uno alla carne, un altro alle verdure e così via. La presenza di questi programmi semplifica di molto l’impostazione del processo, limitando il tutto al semplice inserimento del cibo all’interno del cestello.

Controllate dunque i programmi disponibili, e scegliete solo la configurazione che più si adatta ai motivi per cui vorreste acquistare una friggitrice ad aria.

Allo stesso tempo, possono essere presenti anche delle speciali funzionalità, che arricchiscono l’offerta. Tra queste, ad esempio, ricordiamo le varie funzioni di sicurezza e controllo, il timer, le compatibilità con app, lo spegnimento automatico dopo periodo di inutilizzo e tanto altro ancora.

 

Dimensioni e Capacità

A determinare la scelta possono poi essere anche dimensioni e capacità.

Dimensioni e Capacità

In questo caso parliamo proprio di caratteristiche fisiche del prodotto: le dimensioni sono infatti il rapporto che identifica l’ingombro previsto da questi strumenti. Prevedendone l’inserimento all’interno della cucina, dunque, conoscere le dimensioni diventa molto importante, proprio perché permette di comprendere se il dispositivo in esame è troppo grande per lo spazio che gli si può concedere.

Quando si esaminano le dimensioni, dunque, sarebbe saggio conoscere già la possibile futura posizione dello strumento, in maniera tale da paragonare lo spazio disponibile alle dimensioni richieste dal prodotto.

La capacità, invece, è quel valore che spiega agli utenti quanto cibo è possibile trattare in una singola sessione di cottura. Per “capacità” si intende infatti la capacità diretta del cestello principale, e viene misurata in litri. In media, le friggitrici ad aria migliori offrono quasi sempre una capacità minima di almeno 3/4 litri, che sono ottimi per coppie o massimo 3, 4 persone. In commercio è comunque possibile trovare modelli molto più capaci, anche se i costi sono proporzionalmente maggiori.

 

Potenza e consumi

Passando invece a tematiche di un certo rilievo, non potete pensare di compiere un acquisto di questo genere senza valutare prima la potenza della macchina ed i consumi annessi.

Trattandosi di prodotti elettrici, infatti, le friggitrici ad aria migliori prevedono un livello di potenza determinato (misurato in watt), che permette sia di comprendere la diretta efficacia della macchina, ma anche di avere una piccola panoramica su quelli che possono essere i possibili consumi in bolletta, e dunque una determinazione almeno generale di quelli che potrebbero essere i costi di mantenimento sul lungo termine.

La potenza, come abbiamo detto, viene misurata in watt. In media, le friggitrici più acquistate offrono almeno 1500W di potenza, anche se è possibile ottenere dei risultati più che validi anche con 1000/1200 Watt. In commercio sono tuttavia disponibili dei modelli che vanno ben oltre i 1800W, offrendo quindi un livello di potenza maggiore e delle prestazioni da paura.

Ovviamente, maggiore è il livello di potenza e maggiore sarà il consumo sull’energia. Per questo motivo, ponderate sempre in base alle vostre possibilità, cercando di incrociare gusti, esigenze e bisogni.

 

Design e Materiali

Può essere importante, soprattutto per alcuni utenti, anche valutare il design della macchina ed i materiali.

Design e Materiali

Partendo dal design: in questo caso in realtà, la scelta e la valutazione sono prettamente connessi ai gusti dell’utente. Il mercato è ricco di opportunità, ed ogni singola friggitrice ad aria rispecchia un aspetto che può adattarsi a tantissime tipologie di cucina o di ambiente in generale. Il design, da un punto di vista pratico, può influire principalmente sul cestello principale e sul pannello di controllo, che possono essere disegnati o disposti in maniera sempre differente.

Ad avere maggior peso, probabilmente, sono i materiali.

Quando si parla di elettrodomestici pensati per cucinare, infatti, è importantissimo che gli elementi che vengono a diretto contatto con il cibo non contengano elementi potenzialmente tossici, come il BPA. In questo caso, ad esempio, basta assicurarsi della presenza dell’etichetta “BPA-free”.

In genere, i materiali principalmente adottati sono alluminio pressofuso, acciaio o ghisa.

 

Facilità di pulizia

In maniera piuttosto semplice, invece, valutate e considerate anche la facilità di pulizia.

Quando si parla di facilità di pulizia e si ha a che fare con le friggitrici ad aria, in questo caso bisogna osservare semplicemente un aspetto molto importante.

Quando i componenti essenziali sono facilmente rimovibili e lavabili, infatti, allora la friggitrice ad aria è definibile “facile da pulire”. Di solito si parla dunque del cesto e dei potenziali accessori, che devono essere indicati dal produttore come compatibili al lavaggio in lavastoviglie, o comunque al lavaggio separato. Questo permette di estrarre facilmente i componenti in questione, e di lavarli attentamente al termine della cottura.

La scocca esterna è invece quasi sempre dedicata solo ad un panno morbido imbevuto con acqua e sapone delicato, in maniera tale da preservare i componenti elettrici e di non danneggiare la scocca stessa. Ovviamente, quando eseguite questo processo, staccate sempre la spina.

 

Rapporto qualità prezzo

Infine, durante l’esame di quella che potrebbe diventare la vostra friggitrice ad aria, non dimenticate di considerare anche il rapporto qualità-prezzo.

Rapporto qualità prezzo

Il mercato delle friggitrici ad aria è un mercato davvero incredibilmente ampio, e molto spesso capita di ritrovarsi faccia a faccia con prodotti che costano troppo ed offrono davvero troppo poco. Proprio per questo motivo, è fondamentale che il rapporto qualità-prezzo risulti bilanciato, in maniera tale che il costo sia proporzionale a quella che è l’offerta.

Attraverso Amazon o altri store, è possibile trovare delle ottime friggitrici ad aria con costi intorno agli 80 o 100€, anche se ci sono modelli in grado di costare anche meno.

Si può comunque arrivare anche oltre i 150€, e finché l’offerta aggiunge qualcosa in più alla basilarità, allora sono soldi ben spesi.

Cercate tuttavia di evitare chi cerca di vendervi delle normalissime friggitrici ad aria a più di 200€, soprattutto quando il pacchetto completo non risulta molto differente da un modello a 70€ trovato su Amazon. Mettere a paragone i vari modelli diventa fondamentale per non farsi fregare.

 

Come usare al meglio la friggitrice ad aria

Ora che sappiamo come fare per scegliere la miglior friggitrice per le proprie esigenze, è importante anche essere coscienti di quello che è il funzionamento di questo genere di prodotto, ma non soltanto teorico, come abbiamo visto precedentemente. Sapere come usare al meglio la friggitrice ad aria è quindi un passo importante di tale evoluzione, che può essere utile a chi ancora deve approcciarsi a questo mondo per lanciarsi cosciente del necessario.

Andiamo per step:

  1. Alcune friggitrici ad aria, prima della cottura, richiedono un periodo di pre-riscaldamento. Leggi quindi le istruzioni del produttore e, qualora previsto, preriscalda la tua friggitrice ad aria secondo le impostazioni dedicate;
  2. Quando riempi il cestello, utilizza solo oli leggerissimi, oppure addirittura spray, per evitare di ingrassare troppo la pietanza. Questo permetterà di ottenere una crosta più croccante, e simile a quella della frittura classica;
  3. Cerca di non sovraccaricare troppo il cestello della friggitrice ad aria, distribuendo il cibo in maniera uniforme al suo interno e facendo sì che l’aria possa raggiungere ogni pezzo in maniera tranquilla;
  4. A metà cottura, è sempre consigliato estrarre il cestello per dare una mescolata o una girata al cibo contenuto. Questo permette a tutti i lati del cibo di essere cotti uniformemente;
  5. Periodicamente, controlla la cottura per evitare di bruciare il cibo o di cuocerlo troppo poco.

 

Consigli per la manutenzione della friggitrice

Infine, concludiamo la nostra guida all’acquisto per le friggitrici ad aria migliori con una manciata di consigli utili per la manutenzione del prodotto, ossia per il procedimento di pulizia e mantenimento che permette all’elettrodomestico di mantenersi integro e funzionale nel corso del tempo.

  • Dopo ogni utilizzo, sarebbe importante pulire e lavare la friggitrice ad aria, con lo scopo di eliminare i potenziali residui di cibo depositati. Cestello e vassoio raccogli-gocce sono solitamente estraibili e lavabili, magari con acqua calda e sapone. Questi possono solitamente essere messi anche dentro la lavastoviglie;
  • Se la friggitrice selezionata possiede una vaschetta rimovibile per il grasso, questa dev’essere svuotata e pulita regolarmente, per evitare l’accumulo di residui e cattivi odori. Nonostante i grassi siano notevolmente ridotti, infatti, alcuni cibi tendono ad espellere liquidi, che possono incrostarsi a causare disagi;
  • Alcuni specifici modelli di friggitrice ad aria possiedono dei filtri dell’aria speciali, installati con lo scopo di catturare i residui durante la cottura. Se presente, il filtro dev’essere controllato accuratamente e, quando necessario, pulito attentamente secondo le istruzioni del manuale d’uso.

faq
Domande Frequenti

Staff di Comprissimo

Comprissimo.it è la tua guida fidata per le scelte migliori. Siamo una piattaforma di comparazione dedicata a semplificare le tue decisioni, offrendoti classifiche e recensioni di prodotti e servizi di alta qualità. Il nostro team di esperti lavora instancabilmente per garantirti risparmi di tempo, denaro e problemi, in modo che tu possa fare scelte informate con fiducia.