Torna indietro

Migliore congelatore: i 7 TOP del 2023

Migliore congelatore: i 7 TOP del 2023
Indice dell'articolo
Indice dell'articolo

All’interno di qualsiasi contesto casalingo, la cucina è sicuramente uno dei luoghi più frequentati di moltissimi utenti. Si tratta di un punto nevralgico della casa, all’interno del quale si tratta, si gestisce, si cura e si conserva una parte fondamentale della vita quotidiana delle persone: il cibo. Gli elettrodomestici volti alla conservazione degli alimenti sono spesso ridotti alla singola presenza del frigorifero, anche se non è un caso – nell’ultimo periodo – trovare in moltissime cucine dei congelatori.

Il congelatore è un elettrodomestico specifico, che svolge un ruolo diretto nei confronti degli alimenti: sfruttando la sua azione prettamente congelante, infatti, permette di conservare e mantenere più a lungo tantissime tipologie di alimenti, fornendo dunque spazio maggiore rispetto ad un comune freezer e un’efficienza migliorata, volta proprio all’ottimizzazione delle componenti nel processo di congelamento.

Nonostante dunque si tratti di uno strumento particolarmente utile, è chiaro che per possedere un congelatore è necessario potervi dedicare dello spazio apposito, in quanto le dimensioni sono spesso particolarmente ampie e ingombranti dal punto di vista squisitamente fisico.

In commercio è dunque possibile rintracciare varie tipologie di congelatori, i quali propongono delle particolari differenze per soddisfare tutta una serie di necessità degli utenti che possono differire da una richiesta all’altra. Proprio per agevolare, dunque, il procedimento di selezione del vostro congelatore perfetto, noi di Comprissimo abbiamo deciso di metterci all’opera, analizzando i 7 migliori modelli di congelatore attualmente presenti sul mercato.

Abbiamo compiuto delle analisi imparziali, e costruito una classifica generale con lo scopo di indirizzare anche l’utente più confuso.

Pronto a scoprire lo strumento migliore per il congelamento dei tuoi alimenti?

Partiamo subito!

Migliori congelatori per tipologia del 2023

Top 7 congelatori selezionati da Comprissimo.it

Mostra altro

Uno sguardo più da vicino ai nostri 7 migliori congelatori

1
Whirlpool PACW29CO

Whirlpool WVA31612 NFW

Whirlpool WVA31612 NFW

Miglior congelatore verticale


  • Capacità - 308 l
  • Dimensioni - 75 x 71 x 175 cm
  • Rumorosità - 41 db

Il primo congelatore che analizziamo all’interno della nostra classifica, e che ottiene il primo posto come miglior scelta secondo Comprissimo, è il congelatore Whirlpool WVA31612 NFW, un congelatore di tipo verticale che si distingue dalla concorrenza soprattutto per un alto tasso di capienza raggiungibile (fino a 308 litri occupabili) e per delle dimensioni molto generose, che possono ricordare sicuramente quelle di un normalissimo frigorifero.

A differenza di un frigo, tuttavia, qui lo spazio è completamente incentrato sul congelamento degli alimenti, il tutto incorniciato da un prodotto a libera installazione di classe energetica A++.

Nella sostanza, comunque, si tratta di un congelatore molto semplice: con un’emissione sonora di circa 41 db, questo congelatore è particolarmente silenzioso, appena percettibile se inserito nella stessa cucina del frigorifero principale, permettendo però di inserire nello stesso ambiente una vera e propria scorta di alimenti congelati, molto semplici da maneggiare e da “stoccare” all’interno dei vani contenuti nel congelatore stesso.

Questo comprende infatti ben 7 ripiani, tutti dotati di scatole contenitive per una giusta conservazione dei prodotti.

Le temperature che questo congelatore è in grado di raggiungere vanno facilmente al di sotto dei 30 gradi, regolate internamente da un termostato interno installato di default.

Si tratta dunque di un prodotto semplice, senza particolari funzioni tecnologiche o smart, ma che offre agli utenti la praticità, la comodità e la qualità di un prodotto Whirlpool, leader nel settore.

  • Pro
  • proSuper semplice da gestire
  • proManeggevole e leggero
  • proGli scompartimenti si possono organizzare come meglio si crede
  • Contro
  • controCosto un po' alto

2
Haier HWD80-B14979 Serie I-Pro 7

Haier H2F-220WSAA

Haier H2F-220WSAA

Miglior congelatore verticale a cassetti


  • Capacità - 226 l
  • Dimensioni - 73P x 173l x 65H cm
  • Rumorosità - 40 db

La nostra classifica prosegue il suo cammino inserendo, in seconda posizione, il congelatore Haier H2F-220WSAA, un congelatore verticale a cassetti che si inserisce in questa posizione sia grazie alla qualità del brand, ormai noto all’interno di questo specifico settore, sia grazie alle sue caratteristiche intrinseche, che gli permettono di offrire agli utenti un congelatore a cassetti funzionale, ottimizzato e con diverse chicche/funzioni molto interessanti.

Partendo da un costo inferiore rispetto al modello precedente, questo congelatore è stato realizzato con una capacità ottima, pari a circa 226 litri in totale. Questo è un valore pensato in maniera intelligente, che risponde alle necessità anche di nuclei familiari medi.

Si presenta anche come un prodotto leggermente più piccolo e leggero, andando dunque a favorire la manovrabilità del macchinario all’interno di qualsiasi contesto (grazie anche alla sua libera installazione).

Tra i punti forti di questo congelatore, tuttavia, troviamo le varie tecnologie e funzioni implementate. Su tutte spicca la tecnologia No Frost, la quale permette di evitare la formazione di ghiaccio all’interno del congelatore, ottimizzando l’energia per evitare sprechi e consumi eccessivi. Insieme a questa “abilità”, è interessante anche quella nota come Fast Freeze, che permette di congelare velocemente diversi tipi di alimenti dopo pochissimo tempo che sono stati riposti nel congelatore. Questo migliora il tasso di conservazione, favorendo la cura del cibo.

Altre chicche di questo congelatore sono sicuramente anche l’illuminazione a led, la presenza di cassetti estraibili e l’allarme di temperatura, che emette un segnale acustico non appena percepisce un aumento repentino, ed anomalo, della temperatura, dovuto ad esempio a degli sbalzi di tensione.

  • Pro
  • proCosto accessibile
  • proPiù facile da maneggiare nell'ambiente
  • proFunzione No Frost e Fast Freeze
  • Contro
  • controSi sente l'assenza di un led attività

3
Beko BP109C

BEKO HSA37530N

BEKO HSA37530N

Miglior congelatore a pozzetto


  • Capacità - 350 l
  • Dimensioni - 67,5P x 155,5l x 86H cm
  • Rumorosità - 40 db

Sul gradino più basso del nostro podio in merito ai migliori congelatori attualmente presenti sul mercato troviamo poi il congelatore BEKO HSA37530N, un congelatore a pozzetto che differisce dai modelli visti in precedenza proprio per il suo fattore di forma generale, il quale richiama appunto la forma di un “pozzo”, all’interno del quale inserire gli alimenti da congelare partendo dall’alto.

Rispetto ad altri congelatori più comuni, questo modello è decisamente più compatto e gestibile all’interno di un ambiente, inseribile sia in una cucina che in una stanza dedicata a spazio dispensa o simili zone della casa.

Questo specifico modello a libera installazione permette dunque di seguire uno stoccaggio degli alimenti diverso, ma comunque con obiettivi praticamente identici a quelli perseguiti da altri modelli. Il congelatore di Beko offre infatti anche funzioni come lo sbrinamento manuale e l’illuminazione interna, senza tener conto poi anche di un congelamento veloce (in 24 ore) sulla base di 22 kg di ghiaccio realizzabili.

Una particolare differenza rispetto agli altri modelli che abbiamo analizzato, tuttavia, è la sua capacità di funzionare in autonomia. Qualora la corrente dovesse mancare, infatti, questo congelatore è comunque in grado di mantenersi sotto un certo livello di temperatura per circa 67 ore, permettendo così di continuare a mantenere gli alimenti anche in casi di estrema ed assoluta emergenza. Questo è possibile grazie al suo sistema di raffreddamento statico, che gli permette di rimanere stabile nel tempo.

Con un peso di appena 58 kg a vuoto, si tratta sicuramente di una delle soluzioni maggiormente gestibili.

  • Pro
  • proDimensioni compatte e peso gestibile
  • proApertura comoda dall'alto
  • proSistema di mantenimento della temperatura in autonomia
  • Contro
  • controAssenza del sistema No Frost

4
Candy CMDDS

Candy CCTUS 542

Candy CCTOS

Miglior congelatore verticale a cassetti e compatto


  • Capacità - 91 l
  • Dimensioni - 55P x 58l x 85H cm
  • Rumorosità - 40 db

Se quello state cercando fosse invece un congelatore dalle piccole dimensioni, ma comunque con un fattore di forma di tipo verticale ed a cassetti, probabilmente potreste pensare di prendere in considerazione il Candy CCTUS 542, un particolare modello di congelatore verticale a cassetti che fa delle proprie dimensioni (e del costo) il suo punto forte.

Come anticipato, infatti, ci troviamo di fronte ad un congelatore molto compatto, con misure che si attestano circa sui 55P x 58l x 85H cm. Con appena 85 cm di altezza, questo Candy offre all’utente ben 4 cassetti per lo stoccaggio degli alimenti da congelare, ottimizzando dunque sia gli spazi interni che quelli esterni, richiesti per il posizionamento di questo articolo a libera installazione.

Minimo ingombro e massima resa: si tratta della soluzione migliore per chi non ha necessariamente bisogno di ampi spazi di stoccaggio, o per chi sta cercando un secondo piccolo congelatore da affiancare al freezer del proprio frigorifero o a un congelatore più grande che si possiede già.

Dal punto di vista prestazionale, parliamo comunque di un congelatore compatto a temperatura regolabile, cosa possibile sfruttando l’apposito display installato sul modello. Grazie a questi controlli si riescono perciò a raggiungere anche i – 30° C, permettendo così di congelare praticamente qualsiasi alimento nel minor tempo possibile.

Compatto, pratico e funzionale, seppur privo di particolari funzioni tecnologiche che potrebbero arricchire l’esperienza.

  • Pro
  • proCosto economico
  • proDimensioni agevoli in contesti con spazi ristretti
  • proRaggiunge i - 30° C con facilità
  • Contro
  • controNon possiede funzioni tecnologiche avanzate

5
AEG WKL 2005

AEG AHB520E1LW

AEG AHB520E1LW

Miglior congelatore a pozzetto con compressore inverter


  • Capacità - 184 l
  • Dimensioni - 54,5 P x 90,5 l x 84,5 H cm
  • Rumorosità - 42 db

La nostra classifica continua il suo incedere con un altro modello di congelatore a pozzetto, particolarmente apprezzato sia in contesti casalinghi che in altri ambienti più professionali. L’AEG AHB520E1LW è infatti un congelatore a pozzetto che, almeno esteticamente, richiama molto i prodotti di questo genere più tradizionali, offrendo dunque un’apertura solida dall’alto ed una buona capacità di stoccaggio, fissa sui 184 litri.

Come detto, però, nonostante la sua forma e la sua estetica richiamino un normalissimo congelatore, è la sua componente funzionale che eleva il prodotto ad un articolo tecnologico, che va ad ottimizzare determinati processi per migliorare il tasso di conservazione di determinati alimenti.

Questo, ad esempio, è possibile grazie all’integrazione della tecnologia Low Frost. Questa permette infatti di ridurre notevolmente la formazione di agglomerati di ghiaccio all’interno degli spazi di stoccaggio, permettendo così non solo di evitare inutili sprechi, ma anche di ottimizzare gli spazi ed i consumi energetici, che risultano nettamente contenuti.

A questa sua “capacità” si somma poi anche la tecnologia del Compressore Inverter. Grazie all’implementazione di questo meccanismo, infatti, il congelatore migliora ulteriormente la propria efficienza nel congelamento, ottenendo anche un beneficio per quanto riguarda la dispersione sonora. Questa viene infatti notevolmente ridotta rispetto a quanto potrebbe essere, generando un livello contenuto ed appena percettibile.

Funzioni e temperatura del congelatore possono essere gestite e controllate dal display principale.

  • Pro
  • proCompressore Inverter silenzioso
  • proOttimizza il congelamento
  • proNon crea ghiaccio in eccesso
  • Contro
  • controCosta tantissimo

6
Hisense RQ563N4AI1

Hisense FV191N4AW1

Hisense FV191N4AW1

Miglior congelatore a cassetti economico


  • Capacità - 155 l
  • Dimensioni - 55P x 56l x 144H cm
  • Rumorosità - 55 db

Alla penultima posizione della nostra classifica generale troviamo poi l’Hisense FV191N4AW1, un particolare modello di congelatore verticale a cassetti che, seppur offrendo delle capacità e delle funzioni molto basiche, si guadagna un posto nella classifica di oggi per un motivo nello specifico: il prezzo. Rispetto a quanto abbiamo potuto vedere con i modelli precedenti, infatti, questo congelatore verticale a cassetti è disponibile ad un prezzo molto inferiore rispetto alla media, nonostante offra delle meccaniche e delle funzioni piuttosto comuni.

Innanzitutto, come detto, parliamo di un congelatore verticale a cassetti. La presenza di questi permette di organizzare gli alimenti in maniera migliore, dedicando ogni singolo scompartimento a qualcosa di specifico e conservato con un criterio.

Semplice, ma anche attento al modo con cui congela gli alimenti. Questo congelatore adotta infatti un sistema Total No Frost, che permette di annullare i rischi di formazione del ghiaccio in eccesso e di controllare i livelli di umidità attraverso un sistema di circolazione dell’aria fredda continua e costante. La sua realizzazione tiene conto di questo fattore, e lo unisce ad un design semplice, snello e bello da vedere.

Al contrario di altri modelli, dunque, è molto più semplice da inserire anche all’interno della cucina principale, adattandolo agli altri elettrodomestici e creando un ambiente omogeneo e privo di interruzioni visive.

Tra le funzioni più interessanti menzioniamo poi anche il controllo termico avanzato, il congelamento rapido ed un display con la visualizzazione costante della temperatura mantenuta.

  • Pro
  • proCosto accessibile
  • proFacile da inserire in cucina
  • proMeccanismo No Frost incluso
  • Contro
  • controNessuna funzione smart

7
Indesit EWC 61051

Indesit OS 1A

Indesit OS 1A

Miglior congelatore a pozzetto leggero


  • Capacità - 131 l
  • Dimensioni - 64,2 P x 57,3 l x 86,5H cm
  • Rumorosità - 41 db

Infine, come conclusione della nostra classifica dedicata ai migliori congelatori attualmente presenti sul mercato, non potevamo non inserire un prodotto come l’Indesit OS 1A. Questo è un congelatore a pozzetto che, seppur possa apparire piccolo come dimensioni, in realtà ottimizza i propri spazi interni in maniera intelligente, offrendo dunque un prodotto compatto, capiente e soprattutto leggero.

La leggerezza è il suo punto di forza maggiore, l’elemento che lo contraddistingue e che lo rende interessante se messo a paragone con altri prodotti dello stesso genere. Con un peso di appena 23,5 kg, infatti, questo congelatore può facilmente essere preso e posizionato all’interno di un ambiente, senza alcun genere di fatica o possibile sforzo eccessivo.

Una leggerezza che viene comunque bilanciata da un buon livello prestazionale, che ci porta di fronte ad un congelatore con sistema di raffreddamento statico. Questo permette un buon livello di congelamento dei prodotti, ed un ottimo tasso di mantenimento nel corso del tempo, che ottimizza le funzioni e migliora notevolmente anche la qualità dei cibi che vengono congelati con questo prodotto.

Le dimensioni sono ottimizzate a tal punto da poter arrivare a circa 131 litri di capienza totale, che per un dispositivo di queste dimensioni sono davvero tanti.

Il congelatore comprende anche illuminazione a LED e cerniere sia a destra che a sinistra.

  • Pro
  • proLeggerissimo
  • proDimensioni compatte
  • proSistema di raffreddamento statico
  • Contro
  • controNessuna particolarità

Tabella di comparazione dei migliori congelatori

trofeo
1
trofeo
2
trofeo
3
Capacità308 l226 l350 l91 l184 l155 l131 l
Dimensioni75 x 71 x 175 cm73P x 173l x 65H cm67,5P x 155,5l x 86H cm55P x 58l x 85H cm54,5 P x 90,5 l x 84,5 H cm55P x 56l x 144H cm64,2 P x 57,3 l x 86,5H cm
Rumorosità41 db40 db40 db40 db42 db55 db41 db
Peso77 kg69 kg58 kg30,18 kg33,8 kg46 kg23,5 kg
Congelamento31 kg/24h18 kg/24h22 kg/24 ore3  kg/24h15,5 kg/24h12 kg/24h16 kg /24 h
Mostra altro

Tipologie di Congelatori

Come abbiamo già detto sia all’inizio della nostra guida all’acquisto che durante l’esplorazione dei vari modelli di congelatore, in commercio è attualmente possibile rintracciare differenti tipologie di congelatore, le quali appunto integrano delle particolarità e delle differenze interessanti che possono, in qualche modo, soddisfare determinate richieste ed esigenze degli utenti e del pubblico in generale. Prima di decidere qualche congelatore acquistare per la propria casa, dunque, avrebbe senso conoscere ed approfondire le tipologie, in maniera tale da avere una visione chiara della situazione.

Nelle righe precedenti abbiamo dunque potuto scoprire le tipologie di congelatore più frequenti, ossia i congelatori verticali a cassetti, quelli verticali a ripiani e quelli a pozzetto. A queste tipologie, molto più comuni sia nelle case che nei negozi, bisogna comunque aggiungere anche altre due tipologie di congelatori, che seppur meno acquistate possono essere decisamente interessanti per una specifica fetta di pubblico.

Stiamo parlando dei congelatori da incasso e dei mini congelatori, prodotti con una storia e con un valore decisamente interessante per molti potenziali clienti.

Analizziamo le principali tipologie e vediamo i loro punti forti.

 

Congelatore verticale

Il congelatore verticale è probabilmente una delle varianti di congelatore più acquistate in Italia e in tutta Europa. Si tratta di un congelatore che si sviluppa principalmente in altezza, adottando una struttura fisica e meccanica molto simile a quella dei migliori frigoriferi.

Congelatore verticale

Questa particolare tipologia di congelatore può dunque essere posizionata ovunque all’interno della propria abitazione – poiché principalmente a libera installazione – e potrebbe dunque essere affiancato persino al proprio frigorifero principale. Nei modelli verticali, dunque, la porta si apre come un frigo tradizionale, e fornisce l’accesso a tutta l’area di stoccaggio interna.

La zona di refrigerazione può dunque essere suddivisa in scomparti a ripiani, oppure scompartimenti a cassetto. In base dunque alle proprie preferenze ed esigenze, è possibile semplicemente inserire i propri alimenti da congelare, e richiudere la porta. Questi sono dunque prodotti particolarmente immediati, che in base al modello preciso possono offrire un termostato regolabile, funzioni di anti-congelamento e modalità dedicate alla salvaguardia degli alimenti.

Il vantaggio sta sicuramente nella posizione: l’utente non avrà bisogno di calarsi o piegarsi, accedendo al materiale congelato in maniera semplice, immediata e veloce.

 

Congelatore a pozzetto orizzontale

Il congelatore a pozzetto è invece un’altra classica modalità con cui i congelatori si presentano spesso sul mercato attuale. Questi congelatori sono dunque dei prodotti strutturati come dei bauli a cofano, a cui si accede attraverso un’apertura posta sulla parte superiore dell’elettrodomestico. Questo definisce quella che è nota come “struttura a pozzo“, in quanto gli alimenti da congelare vanno inseriti partendo dall’alto.

Congelatore pozzetto

La grande differenza che intercorre tra i modelli precedenti e questa variante è dunque proprio il suo fattore di forma: mentre i congelatori verticali si aprono dalla parte frontale, disponendo il tutto con un meccanismo a torre, i congelatori a pozzetto orizzontale si mostrano come “il baule del tesoro”, disponendo gli alimenti in un cumulo congelante.

Questo tipo di congelatore è spesso adottato come congelatore di supporto ad un primo apparecchio già in proprio possesso e spesso, per via dello spazio richiesto, e viene inserito all’interno di una stanza adibita a dispensa, cantina o scantinato, dove dunque bisogna recarsi appositamente per accedere a ciò che si è congelato.

Al di là di queste differenze, comunque, parliamo di un normalissimo congelatore, che può offrire – o meno – funzioni aggiuntive di trattamento e conservazione.

 

Congelatore da incasso

Sempre partendo dalla distinzione precedente, e dunque tra congelatore verticale ed a pozzetto, possiamo sicuramente distinguere un’altra specifica tipologia, che in certi casi perviene ad entrambe le modalità di posizionamento che abbiamo esplorato precedentemente. I congelatori da incasso sono infatti dei congelatori che possono essere sia verticali che a pozzetto, integrando infatti una semplice – ma interessante – differenza strutturale.

congelatore incasso

Questi congelatori sono infatti concepiti per essere inseriti all’interno di specifiche nicchie tra i mobili, delle cunette ricavate nel marmo o tra i componenti della cucina che sono proprio pensate per ospitare i congelatori. Questa disposizione così precisa permette dunque di integrare il congelatore all’interno del proprio ambiente di cucina senza rischiare delle interruzioni visive ed estetiche potenzialmente fastidiose, permettendo dunque di seguire lo stesso identico stile che la cucina segue di base.

Il funzionamento è molto semplice: quando si possiede a casa una cucina composta e personalizzata, si può decidere di aggiungere una nicchia per l’inserimento di un elettrodomestico aggiuntivo (questa cosa è infatti possibile anche con lavastoviglie e simili). Pronta la nicchia, sarà possibile inserirvi perciò un congelatore da incasso, che andrà appunto incassato all’interno dell’apposito spazio per “sparire” completamente, e mimetizzarsi tra colori e design precisi.

Si tratta della miglior soluzione per chi cerca di riprodurre un ambiente senza soluzione di continuità.

 

Mini congelatore

Se i congelatori che abbiamo visto in questi paragrafi sono generalmente dei prodotti dalle dimensioni abbastanza generose, c’è anche da considerare come sia possibile approcciare i mini congelatori. Questi non sono altro che dei congelatori normalissimi, i quali si distinguono sostanzialmente per via delle loro dimensioni particolarmente contenute e ridotte, definibili appunto “mini” se confrontati con i modelli più classici.

congelatore mini

I mini congelatori sono dunque realizzati pensando ad un’ottimizzazione degli spazi, cosa che – inevitabilmente – riduce anche la capacità massima dei congelatori, il loro tasso di congelamento e la quantità concreta di alimenti e cibo che è possibile stoccare all’interno. Ovviamente, però, chi acquista un mini congelatore conosce perfettamente i limiti di questo prodotto, tant’è che le motivazioni che giustificano l’acquisto di un prodotto del genere dipendono proprio dal cliente stesso.

Chi compra un mini congelatore è, di solito, chi ha poco spazio a disposizione per un prodotto tradizionale, e che contemporaneamente non ha davvero bisogno di tantissimo spazio a disposizione per lo stoccaggio di alimenti da congelare.

Come prodotto secondario e d’appoggio, dunque, il mini congelatore può sicuramente essere considerato come una scelta valida.

 

Frigorifero con congelatore integrato

Infine, l’ultima categoria tra le tipologie più frequenti di congelatore è quella che riguarda i frigoriferi con congelatori integrati. Come potete notare, in questo caso specifico non parliamo proprio di un congelatore tradizionale, ma appunto di un frigorifero che integra la funzione di congelatore in una porzione specifica della propria area di copertura.

Frigorifero con congelatore integrato

Buona parte dei migliori frigoriferi di classe A, infatti, riesce ad integrare l’inserimento di un congelatore mediamente potente all’interno della propria formula, con lo scopo di garantire all’utente tutto ciò di cui ha bisogno in un singolo prodotto, senza dunque la necessità di doversi appoggiare su un congelatore secondario per coprire lo spazio che gli manca.

I frigoriferi con congelatore integrato separano la zona frigo da quella del congelatore mediante delle porte dedicate, le quali permettono di isolare correttamente la zona congelante evitando dispersioni di freddo ed aumenti di temperatura inutili. I congelatori possono essere posizionati sia nella parte alta del frigorifero che in quella bassa, a discrezione del modello che si acquista.

L’acquisto di un frigorifero con congelatore integrato richiede però una spesa spesso ingente, proprio perché si tratta di frigoriferi di altissima qualità ed ottimizzati per ottenere i migliori risultati in entrambe le sezioni del frigorifero.

 

Come scegliere il miglior congelatore

Ora che abbiamo visto tutte quelle che sono le principali categorie e varianti di congelatore, è giunto il momento di analizzare da vicino quello che è il processo di selezione, ossia quell’insieme di valutazioni tecniche e non che permettono all’utente di finale di scegliere il miglior congelatore sulla base delle proprie esigenze, delle proprie necessità e dei propri bisogni, nella maniera più coerente possibile.

Sapere come scegliere il miglior congelatore permette dunque all’utente di valutare attentamente diversi campi del prodotto in sé, andando ad esaminare dei fattori fondamentali che ogni modello ha in comune con l’altro. In questo modo, il cliente è capace di comprendere il livello di risposta di un congelatore, e di compararlo a quelle che sono le proprie necessità.

Questo processo di valutazione passa dunque per l’esame di 5 elementi specifici, i quali sono fondamentali per una scelta intelligente e mirata.

Vediamoli insieme.

 

Capienza e dimensioni

Il primo fattore da valutare quando si deve acquistare un congelatore, di qualsiasi tipologia esso sia, è quello relativo a capienza e dimensioni. Si tratta di due valori fondamentali, che permettono – sin da subito – di determinare l’efficacia o meno di un congelatore sulla base di quelle che sono le proprie necessità di conservazione e di spazio disponibile.

Capienza e dimensioni

La capienza è il valore, misurato in litri, che identifica la quantità di materiale che può essere inserita all’interno di un qualsiasi congelatore. Permette dunque di comprendere qual è il limite massimo di capienza totale che il congelatore è in grado di raggiungere e di coprire, senza perciò perdere la propria efficacia nel congelamento di ulteriore materiale. In commercio è possibile trovare sia prodotti dall’alta capienza (oltre i 300 litri) che prodotti a bassa capienza (meno di 120 litri).

Nel primo caso, ci troviamo di fronte a prodotti molto ampi, in grado di coprire le esigenze di una famiglia numerosa. Nel secondo caso, invece, la copertura può bastare per una famiglia di proporzioni medie.

Insieme alla capienza, non bisogna dunque sottovalutare le dimensioni del congelatore.

Le dimensioni permettono di capire quanto spazio sarà richiesto per l’inserimento del congelatore in una determinata stanza. Soprattutto per chi ha poco spazio, dunque, questo valore sarà fondamentale nella valutazione: un congelatore troppo grande potrebbe creare disagi all’inserimento in un determinato luogo, oppure costituire impedimento ai movimenti.

 

Classe energetica e consumi

Acquistare un congelatore significa anche doverlo mantenere nel corso del tempo.

Proprio per questo motivo, osservare quelli che sono i potenziali consumi e la classe energetica del congelatore potrebbe essere importante per avere una stima, almeno media, di quelli che potrebbero essere i costi in bolletta alla fine del mese.

Così come accade con la maggior parte degli elettrodomestici di questo tipo, infatti, anche i congelatori sono catalogati secondo classi di efficienza energetica, che vanno dalla A alla F. Secondo questa scala, dunque, i prodotti etichettati con “A” appartengono alla classe energetica migliore, mentre quelli che appartengono alla “F” sono quelli messi peggio.

Un prodotto di classe A consuma meno, e riduce in maniera importante quelle che sono le emissioni nell’atmosfera. Oltre ad essere scelte intelligenti nei confronti delle proprie spese energetiche, dunque, i modelli in classe A sono prodotti che aiutano l’ambiente a sopravvivere, sposando un pensiero completamente green e migliorativo nei confronti del pianeta.

 

Velocità di raffreddamento

Altro interessante dettaglio da considerare quando si compra un congelatore è quello relativo alla sua velocità di raffreddamento media. Questo valore permette di comprendere quanto materiale il congelatore sarà in grado di congelare in circa 24 ore, media calcolata dai produttori prima di rilasciare uno specifico prodotto in commercio.

Velocità di raffreddamento

Analizzando i dati, dunque, troverete questo valore espresso in kg/h.

I modelli più performanti superano i 20kg/24h, fornendo dunque la possibilità di congelare fino a 20 kg di alimenti in sole 24 ore. Ovviamente, più sale la velocità di raffreddamento e più alti potrebbero essere i costi, sia in termini energetici che per l’acquisto vero e proprio del prodotto in sé. Una frequenza di congelamento maggiore, tuttavia, permette anche di conservare meglio un determinato alimento, che viene congelato in maniera veloce e pronta a salvaguardare le sue caratteristiche fondamentali.

 

Funzioni aggiuntive

Le potenziali funzioni aggiuntive presenti in un determinato congelatore possono essere un altro fattore da considerare durante la selezione del vostro prodotto perfetto.

Come abbiamo potuto vedere nei paragrafi precedenti, la maggior parte dei migliori congelatori non offre particolari funzioni aggiuntive, anche perché l’obiettivo di un congelatore è – più o meno – sempre lo stesso. Esistono però dei modelli specifici che integrano delle particolari tecnologie di rafforzamento, che non solo giustificano determinati costi, ma migliorano sostanzialmente quella che è l’esperienza generale con un congelatore.

Tra le funzioni aggiuntive più frequenti troviamo ad esempio la tecnologia no frost, che permette di annullare il rischio di generazione di ghiaccio all’interno del congelatore. Oltre a questo è anche possibile trovare funzioni di controllo della temperatura automatizzato, congelamento veloce o sbrinamento automatico, che possono chiaramente aggiungere quel tocco di modernità in più a dei prodotti generalmente molto tradizionali.

 

Marca e garanzia

Infine, seppur possa apparire come una considerazione banale, non dimenticate di osservare la marca produttrice del congelatore che state esaminando, e la relativa presenza di una garanzia.

Marca e garanzia sono fattori che vanno analizzati per ultimo, per completezza.

La marca permette infatti di analizzare lo storico dell’azienda, e di comprendere se quello specifico brand è effettivamente valido nella proposta di congelatori o di prodotti simili. Tra le marche migliori, in questo settore, citiamo chiaramente Whirlpool, Beko e Candy.

La garanzia ha invece la propria importanza più per un discorso di tutela. Acquistare un congelatore richiede spesso una particolare spesa iniziale, che si traduce in qualche centinaio di euro. Poter contare su una buona garanzia permette all’utente di stare tranquillo, e di poter contare su un ottimo servizio clienti nel momento in cui dovessero presentarsi dei particolari problemi con l’ordine, con il pagamento o con il prodotto in sé al momento dell’utilizzo.

Le garanzie, per questo genere di prodotti, devono coprire almeno 2 anni.

 

Come mantenere e pulire il congelatore

State utilizzando il vostro congelatore e vi state chiedendo come mantenerlo e pulirlo per migliorare la durata della sua vita utile?

La manutenzione di un elettrodomestico è fondamentale affinché questo possa durare a lungo nel tempo. I prodotti di questo genere sono infatti resistenti, sì, ma anche molto delicati, e per questo motivo richiedono un’attenzione cadenzata da parte dell’utente per pulizia e manutenzione generale.

Ecco qualche consiglio per mantenere e pulire il congelatore senza troppi problemi:

  • Scongelamento: per i modelli senza tecnologia “no frost”, è necessario provvedere allo scongelamento naturale, al fine di evitare la formazione di ghiaccio. Per farlo, sarà sufficiente staccare la spina, svuotare il congelatore e lasciarlo asciugare in maniera naturale, con lo sportello aperto. In alternativa, è possibile aiutare il processo con dei panni caldi;
  • Svuotare e pulire: con una certa cadenza periodica, sarebbe importante anche svuotare di tanto in tanto il congelatore, pulirlo da eventuali residui e buttare possibili alimenti scaduti dimenticati sul fondo del congelatore;
  • Controllo del sigillante: controllate periodicamente il sigillante dello sportello e pulitelo da eventuali resti di ghiaccio;
  • Organizzazione: cercate di organizzare correttamente lo stoccaggio degli alimenti, evitando il sovraffollamento o il posizionamento casuale.
Staff di Comprissimo

Comprissimo.it è la tua guida fidata per le scelte migliori. Siamo una piattaforma di comparazione dedicata a semplificare le tue decisioni, offrendoti classifiche e recensioni di prodotti e servizi di alta qualità. Il nostro team di esperti lavora instancabilmente per garantirti risparmi di tempo, denaro e problemi, in modo che tu possa fare scelte informate con fiducia.

faq
Domande Frequenti