Torna indietro

Migliori Caldaie a condensazione: Guida e 6 TOP del 2023

Migliori Caldaie a condensazione: Guida e 6 TOP del 2023
Indice dell'articolo
Indice dell'articolo

Oggi che, in specifiche zone d’Italia, le temperature raggiungono spesso livelli molto bassi, poter contare su un sistema efficiente per il riscaldamento della propria abitazione diventa fondamentale per molti. Nello specifico, il riscaldamento dell’acqua permette di avere a disposizione dell’acqua sempre calda e pronta all’uso, fondamentale nelle rigide giornate invernali a cui ci stiamo avvicinando proprio in questo periodo.

Le caldaie a condensazione sono, con ogni probabilità, lo strumento ad oggi più comune per rispondere a questo bisogno. La caldaia, in generale, è infatti il mezzo principale dedicato al riscaldamento delle acque domestiche, e ad oggi la sua versione a condensazione risulta obbligatoria per chi la deve installare per la prima volta o per chi deve aggiornare il proprio immobile con una nuova installazione.

A prescindere dalle nuove norme che ne impongono l’installazione, comunque, c’è anche da dire che le caldaie a condensazione sono prodotti pensati per ottenere un risparmio notevole, sia in termini di consumi energetici che per quelli relativi al consumo di gas metano, visto e considerato che i precedenti modelli sfruttavano proprio il riscaldamento tramite gas.

Al di là di tutti questi discorsi, dunque, ad oggi la caldaia a condensazione è la miglior soluzione per quanto riguarda il riscaldamento dell’acqua e della propria abitazione, e prima o poi tutti dovranno installare questo particolare dispositivo all’interno del proprio immobile.

Anche tu stai dunque cercando la tua prima caldaia a condensazione ma non sai bene verso che prodotto orientarti?

Continua a leggere: stiamo per scoprire quali sono le 6 migliori caldaie a condensazione del 2023.

Migliori Caldaie a condensazione per tipologia del 2023

Top 6 caldaie a condensazione selezionate da Comprissimo.it

Mostra altro

Uno sguardo più da vicino alle nostre 6 migliori caldaie a condensazione

1
Ferroli Divaconden

Ferroli Divaconden

Ferroli Divaconden

Migliore caldaia a condensazione per acqua calda sanitaria


  • Dimensioni - 80 x 40 x 30 cm
  • Peso - 35 grammi
  • Portata - 24 Kw

Il primo prodotto che inseriamo all’interno della nostra classifica dedicata alle migliori caldaie a condensazione non poteva che essere la caldaia Ferroli Divacondens, probabilmente il miglior prodotto in questo settore e per quanto riguarda la produzione di acqua calda sanitaria. Si tratta di una caldaia leggera, compatta e dalle dimensioni controllate, che si incasella sul mercato come la soluzione migliore per impianti ad alta temperatura.

Dal design compatto e funzionale all’interno di diversi ambienti estetici, la caldaia offre – tra i suoi punti maggior interesse – uno scambiatore primario a geometria compatta, che attraverso uno scambiatore a piastre dedicato riesce a produrre istantaneamente dell’ottima acqua calda sanitaria, già pronta all’uso. Tra i componenti più interessanti ricordiamo sicuramente anche il post-recuperatore del calore latente di condensazione, il quale permette di ottimizzare l’efficienza energetica della caldaia pre-riscaldando il circuito primario.

Parliamo dunque di una caldaia che rispetta l’ambiente e si comporta in modo sicuro in diversi contesti. Questo è possibile grazie alla presenza di camera stagna e tiraggio forzato, i quali si affiancano ad un bruciatore atmosferico a basse emissioni di NOx, in acciaio inox AISI 304. Sempre rimanendo nell’ambito della protezione e dell’ottimizzazione, poi, la Divacondens lavora di comunione con un by-pass idraulico di serie, ed un circolatore ad alta efficienza a basso consumo.

Tutti questi elementi ottimizzano e migliorano notevolmente l’esperienza generale, che viene a sua volta diluita attraverso il semplicissimo pannello di controllo posto sul lato frontale. Attraverso il display non solo è possibile regolare tutte le funzioni di base, ma anche accedere – ad esempio – alla modalità ECO, che permette di risparmiare energia quando ci si avvicina ad un periodo in cui si consuma meno acqua.

Tra i vantaggi fondamentali di questo apparato, infine, ricordiamo la possibilità di associare la caldaia a dei sistemi a pannello solare.

  • Pro
  • proBrand leader nel settore
  • proCompatibile con pannelli solari
  • proComponenti meccaniche di prim'ordine
  • Contro
  • controCosto decisamente importante

2
Ariston LE80

Ariston Matis Condens

Ariston Matis Condens

Migliore caldaia a condensazione a prestazioni elevate


  • Dimensioni - 31,5P x 40l x 74,5H cm
  • Peso - 32 kg
  • Portata - 24 Kw

In seconda posizione troviamo invece un prodotto che, a parità di caratteristiche e prestazioni, potrebbe comunque essere considerato anche come “intercambiabile” con la prima posizione esplorata nel paragrafo precedente. La Ariston Matis Condens è infatti una caldaia a condensazione realizzata da Ariston, uno dei brand più famosi in assoluto in questo ambiente, la quale si impone come un prodotto altamente prestazionale ed efficiente sotto diversi aspetti.

In questo caso, infatti, ci troviamo di fronte ad una caldaia incredibilmente resistente all’usura ed alla corrosione dovuta al tempo, grazie all’installazione di uno scambiatore primario in acciaio inossidabile aisi 304 l. Questo ottimizza le prestazioni, proteggendo al tempo stesso la struttura del dispositivo.

Altro punto interessante è poi dato dalla presenza di un pratico display mini LCD, il quale permette agli utenti di accedere alle impostazioni ed alle regolazioni di base del prodotto.

Come anticipato, però, questo è un prodotto focalizzato sulle prestazioni, ma anche sull’efficienza energetica. Quest’ultimo fattore è accentuato dalla presenza di elementi come il circolatore ad alta efficienza a modulazione continua, in rapporto di modulazione 1:5 per il gruppo di combustione. Questo permette alla caldaia di rendere sempre la stessa quantità d’acqua ben calda, andando però a genere un importante risparmio energetico ed un minore impatto ambientale.

Tra i vantaggi che meritano di essere menzionati, poi, troviamo la sua versatilità. Questo prodotto è infatti stato progettato per funzionare correttamente sia con metano che con GPL, permettendo dunque all’utente di scegliere la fonte di energia che preferisce sia in base ai consumi previsti che in base a quelle che sono le risorse offerte nella propria zona di appartenenza.

  • Pro
  • proScambiatore primario inossidabile
  • proVersatile
  • proOttimizza l'impatto ambientale
  • Contro
  • controPesante rispetto al modello precedente

3
Bosch PRR 250 ES

Bosch 7736901846

Bosch 7736901846

Migliore caldaia a condensazione silenziosa


  • Dimensioni - 40L x 30l x 71H cm
  • Peso - 30 kg
  • Portata - 2000 W

Al gradino più basso nella classifica dedicata alle migliori caldaie a condensazione troviamo invece un prodotto realizzato da uno dei marchi più interessanti degli ultimi anni, in diversi settori. La caldaia Bosch 7736901846 è una caldaia a condensazione ad alta potenza, di incredibile qualità, in grado di raggiungere i 2000 W di potenza totali ed in grado di garantire una soluzione perentoria e definitiva al riscaldamento centralizzato di case di varia dimensione ed ampiezza generale.

Anche in questo caso, infatti, parliamo di una caldaia realizzata con ottimi materiali, che sono stati pensati ed adattati al progetto proprio per permettere alla caldaia di resistere all’usura e di durare più a lungo nel tempo. Contemporaneamente si riesce ad ottenere dunque anche un ottimo standard in fatto di qualità e sicurezza di utilizzo, grazie a regolamentazioni di produzione migliori e adeguazioni a standard di lavoro più alti.

Sicuramente, il punto più forte di questo prodotto è dato dall’unione di efficienza e silenziosità: una volta installata, le persone tendono a dimenticarsi del prodotto, proprio per via della sua apparente “sparizione”. Tale efficienza si riscontra anche in una buona gestione dei costi, che tende a generare dei grandi risparmi soprattutto sul lungo termine.

Realizzata con un design semplice e facilmente compatibile con la maggior parte delle abitazioni moderne, questa caldaia offre il vantaggio generale di essere molto semplice da installare e da utilizzare. Non prevede batterie o alimentazioni esterne, e fornisce un sistema di controlli molto intuitivo per la gestione ed il controllo delle varie funzioni.

In caso di problemi, poi, Bosch mette a disposizione dell’utente tutto un team di professionisti specializzati, con un supporto dedicato quasi sempre attivo.

  • Pro
  • proMarchio conosciuto nel settore
  • proGenera un buon risparmio energetico
  • proDispositivo molto potente
  • Contro
  • controAlcuni utenti lamentano una discreta lentezza nel riscaldamento

4
Vaillant ecoTEC

Vaillant ecoTEC

Vaillant ecoTEC

Migliore caldaia a condensazione con "fan push"


  • Dimensioni - 74 x 45,5 x 32 cm
  • Peso - 20 kg
  • Portata - 24/28 Kw

La nostra classifica dei migliori prodotti legati al mondo del riscaldamento delle acque domestiche passa poi per una caldaia decisamente più moderna rispetto ai modelli precedenti, ma anche incredibilmente più costosa, superando spesso anche i 1.000€ di spesa iniziali richiesti. La Vaillant ecoTEC è una caldaia a condensazione tecnologica, il quale permette di ottenere un fantastico impianto centralizzato ad alta efficienza energetica. Si tratta di un modello disponibile sia in portata da 24 che da 28 Kw, offrendo perciò un ampio range di scelta agli utenti finali.

Come anticipato, questa è una caldaia a condensazione tecnologia, dove la tecnologia è visibile proprio nel concetto di risparmio energetico che è molto caro a questo modello. Tale efficienza si riscontra proprio nella tecnologia adottata fisicamente nella costruzione del prodotto. Ad esempio: i costi ed i consumi elettrici annuali sono mantenuti sotto controllo da una pompa modulante ad alta efficienza, la quale riduce i costi in bolletta alla fine dell’anno.

Contemporaneamente, interessante è anche la tecnologia “fan push”, punto centrale per moltissimi utenti. Grazie a questo meccanismo tecnologico, infatti, si ottimizza il rapporto tra aria comburente e gas, cosa che permette di abbassare e controllare notevolmente il consumo di gas.

Molto semplice da installare, questa caldaia punta molto anche sul concetto di semplicità d’utilizzo. Il pannello di controllo, ad esempio, offre un’interfaccia touchscreen a 6 tasti, con una struttura semplificata per rendere molto più intuitivo ogni singolo processo di gestione e controllo dell’apparato.

  • Pro
  • proInclude connettore e-bus per la connessione a centraline di termoregolazione
  • proTecnologia moderna ed innovativa
  • proRiduce nettamente i consumi di gas
  • Contro
  • controCosta tantissimo

5
Baxi Duo-tec

Baxi Duo-tec

Baxi Duo-tec

Migliore caldaia a condensazione con sistema di autodiagnosi


  • Dimensioni - H763 x L450 x P345 mm
  • Peso - 34 kg
  • Portata - 24 Kw

Se quello che state cercando fosse invece un prodotto che punta tutto sulla semplicità, senza ovviamente tralasciare le prestazioni energetiche e generali della caldaia, probabilmente potreste valutare anche la caldaia Baxi Duo-tec, un prodotto di alta qualità che si offre sul mercato come una soluzione pronta ed efficace al riscaldamento energetico ed acquatico dell’ambiente principale di riferimento.

Questa specifica caldaia, infatti, punta tutto sulla propria tecnologia di condensazione, che migliora sotto tutti gli aspetti quelle che sono le caratteristiche principali dei prodotti più vecchi ed obsoleti sul mercato. Si riesce dunque ad ottenere una buonissima efficienza energetica, grazie al recupero di calore contenuto nei fumi di scarico. Ciò favorisce il recupero di energie potenzialmente disperdibili nello spazio, riducendo al contempo le potenziali emissioni nocive nell’atmosfera.

Tra i punti forti di questo prodotto, tuttavia, non possiamo non menzionare la presenza di un display digitale efficiente e funzionale, attraverso il quale è possibile controllare, verificare ed attivare tutte le componenti tecnologiche del funzionamento della caldaia. Tra le funzioni di spicco, menzioniamo dunque il sistema di autodiagnosi, che permette alla caldaia di individuare autonomamente dei problemi che altrimenti sarebbe complesso comprendere da soli.

Semplice, sì, ma non per questo meno tecnologica. Altra funzione è ad esempio quella dedicata ai sistemi di regolazione e controllo remoto, che permettono di controllare a distanza le funzioni della caldaia associando un tablet o uno smartphone. Dotata poi di sistema di protezione contro il surriscaldamento e di valvola per lo sfogo della pressione, questa caldaia aggiunge il tocco di sicurezza giusto ad un dispositivo tanto importante.

  • Pro
  • proSemplice da installare ed utilizzare
  • proSistemi di protezione funzionali
  • proMeccanismo di autodiagnosi
  • Contro
  • controLe schede tecniche non contengono informazioni dettagliate

6
Immergas 34017

Immergas 34017

Immergas 34017

Migliore caldaia a condensazione a GPL


  • Dimensioni - 44.0 L x 74.0 H x 25.0 W
  • Peso - 30 kg
  • Portata - 24 Kw

Infine, l’ultima caldaia a condensazione che ci sentiamo di menzionare all’interno della nostra classifica delle migliori caldaie a condensazione è un modello che, almeno esteticamente, richiama molto gli stilemi del passato, proponendo appunto una struttura molto simile alle vecchie caldaie a gas con sistema all’antica, senza condensazione. Immergas 34017 è tuttavia una caldaia piuttosto recente, una TERA a 24 GPL da incasso, realizzata per ottenere il massimo delle prestazioni all’interno di ambienti medi.

Come abbiamo già anticipato, dunque, il punto più interessante di questo prodotto è proprio la sua compatibilità con il GPL. Questo allarga notevolmente la portabilità di questa caldaia, che può infatti essere installata anche in zone della città che non sono correttamente servite dal gas metano. Questo offre l’opportunità di generare un risparmio anche a chi vive in zone rurali o poco vicino ai centri città, ottenendo un riscaldamento di degna nota.

Realizzata attraverso materiali costruttivi semplici ma comunque piuttosto resistenti, inoltre, questa caldaia è pensata per una vita lunga e duratura all’interno di decine di contesti, offrendo quindi un supporto al riscaldamento che dura nel tempo e non rischia di interrompersi dopo un anno di utilizzo.

Il pannello di controllo installato sul fronte della caldaia permette di verificare tutte le informazioni del caso, regolare la temperatura e gestire il funzionamento generale della caldaia.

  • Pro
  • pro- Prodotto semplice e pratico;
  • pro- Compatibile con la rete GPL;
  • pro- Installabile anche nelle zone rurali.
  • Contro
  • contro- Nessuna funzione particolarmente tecnologica.

Tabella di comparazione delle migliori caldaie a condensazione

trofeo
1
trofeo
2
trofeo
3
Dimensioni80 x 40 x 30 cm31,5P x 40l x 74,5H cm40L x 30l x 71H cm74 x 45,5 x 32 cmH763 x L450 x P345 mm44.0 L x 74.0 H x 25.0 W
Peso35 grammi32 kg30 kg20 kg34 kg30 kg
Portata24 Kw24 Kw2000 W24/28 Kw24 Kw24 Kw
AlimentazioneMetano e GPLMetano/GPLMetanoMetanoMetanoGPL
Mostra altro

Caldaia a condensazione: come è fatta

Rispetto ad altri prodotti e dispositivi fondamentali all’interno di una casa, quando si parla di caldaia si gioca su un altro livello. Questo non solo perché, nel corso del tempo, la caldaia tradizionale ha dovuto lasciare il passo a prodotti più moderni, ma anche perché si tratta di un macchinario ad oggi presente praticamente in tutte le case, e che in un modo o nell’altro accomuna tutti.

caldaia condensazione

Qualunque sia dunque il motivo che vi porta a dover acquistare una nuova caldaia a condensazione, perciò, prima di compiere un acquisto avventato è sempre meglio conoscere la materia di cui si parla e, in questo caso, conoscere bene le caldaie a condensazione.

Come sono fatte?

Una caldaia a condensazione è uno strumento progettato per sfruttare appieno il calore generato dalla combustione del gas (metano o GPL). Mentre nelle caldaie tradizionali il vapore generato veniva direttamente rilasciato nell’aria attraverso gli scarichi appositi, nelle caldaie a condensazione questo vapore viene condensato all’interno della caldaia stessa, attraverso un condensatore che trasforma il vapore in condensa acquatica.

Lo scambiatore termico è il cuore focale del prodotto: qui avviene lo scambio termico tra il gas impiegato e l’acqua del sistema, momento in cui si forma il vapore che viene appunto condensato dal condensatore. Questo procedimento sviluppa ulteriore calore, che viene a sua volta utilizzato nuovamente per riscaldare l’acqua che andrà negli impianti connessi alla caldaia.

I fumi di scarico sono dunque nettamente più freddi, e per questo possono essere scaricati con un tubo di scarico che non sia di metallo.

 

Perché scegliere una caldaia a condensazione per la tua casa

Visto e considerato come, l’obiettivo finale del prodotto, sia sempre e comunque il riscaldamento dell’acqua, molti utenti potrebbero normalmente chiedersi: “perché scegliere una caldaia a condensazione?”. Le motivazioni, al contrario di ciò che sembra, sono molto più interessanti e sensate di quanto possa sembrare, proprio perché il concetto è comunque quello di ottenere un risparmio unitamente ad una riduzione coerente dell’impatto ambientale.

Perché scegliere una caldaia a condensazione per la tua casa

Il primo motivo è legislativo: grazie all’Energy related Product, infatti, le caldaie che vengono prodotte a partire dal 2005 devono rispettare determinati livelli di efficienza energetica, che oltre ad offrire minori consumi potessero anche ridurre l’impatto ambientale della macchina. La caldaia a condensazione permette infatti di recuperare energia da quelli che, nei modelli tradizionali, erano considerati semplici vapori di scarico.

Scegliere una caldaia a condensazione, al di là dell’essere obbligatorio per determinate categorie di immobili (nuovi o ristrutturazioni degli impianti), permette di abbassare i consumi, e di proporre al consumatore un livello decisamente valido di ecologia totalizzante. Inoltre, la caldaia a condensazione ottimizza il rendimento termico del sistema idrico dell’abitazione, con un risparmio economico – sul riscaldamento – stimato attorno al 30%.

In aggiunta, qualora si decidesse di integrare alla propria caldaia a condensazione anche delle valvole termostatiche, si potrebbe ottenere un ulteriore 7% di vantaggio economico in bolletta.

 

Come scegliere la migliore caldaia a condensazione

Ora che conosciamo il “come” ed il “perché” relativi al funzionamento ed alla decisione di acquistare una caldaia a condensazione, è giunto il momento di gettarci nella mischia, cercando di comprendere come valutare l’acquisto di un prodotto sulla base delle sue caratteristiche. Come abbiamo potuto vedere, infatti, durante l’analisi dei modelli migliori di questo 2023, una caldaia NON vale l’altra, ed anzi esistono delle differenze molto particolari che possono intercorrere tra un modello e l’altro.

Come scegliere la migliore caldaia a condensazione

Ecco dunque che, prima di acquistare, sarebbe corretto chiedersi “come scegliere la migliore caldaia a condensazione?“. Il procedimento di analisi che precede l’acquisto finale è infatti fondamentale allo scopo di capire come funziona una caldaia, ma soprattutto per analizzare concretamente i punti forti ed i punti deboli di un prodotto, mettendoli a paragone con quelle che sono le necessità finali dell’utente.

In questo contesto, perciò, la valutazione di una caldaia a condensazione passa per 4 punti principali, i quali permettono di approfondire le specifiche tecniche del prodotto e di metterle a paragone con le proprie necessità, che esse siano concrete o più astratte.

Tra questi fattori spiccano sicuramente le dimensioni dell’area da trattare, così come la classe energetica della caldaia.

Vediamo di più nei prossimi paragrafi.

 

Dimensioni dell’area da riscaldare

Il primo fattore da analizzare quando si valuta una caldaia a condensazione per la propria casa è quello relativo alle dimensioni dell’area da riscaldare. La caldaia, infatti, è uno strumento il cui scopo principale è quello di riscaldare l’acqua dell’impianto idrico domestico, potendo dunque alimentare l’acqua calda dei riscaldamenti o l’acqua calda sanitaria.

Proprio per questo motivo, prima di acquistare un modello, sarà importante essere coscienti dell’ampiezza di questo impianto casalingo, e della grandezza dell’area che si dovrà riscaldare. In base a tali valori, è perciò possibile scegliere una caldaia più grande o una più piccola, una più o meno potente, sulla base delle necessità riscontrate a partire dall’ampiezza del proprio immobile.

Partendo da queste considerazioni, perciò, cercate di adeguare portata e potenza della caldaia in maniera commisurata alle necessità: sarebbe inutile acquistare una caldaia enorme per una casa piccola, come invece potrebbe essere un problema acquistare una piccola caldaia per una casa molto grande e spaziosa.

Quando decidete di acquistare, però, siate prima coscienti di quello che serve davvero al vostro immobile, in maniera tale da non creare problemi che potrebbero essere difficili da risolvere in seguito.

 

Classe energetica e consumi

Un altro importante fattore da non trascurare è quello relativo alla classe energetica ed ai consumi.

Classe energetica e consumi

Come abbiamo specificato nei paragrafi precedenti, le caldaie a condensazione sono prodotti specificamente pensati per ridurre i consumi ed il dispendio energetico, permettendo allo stesso tempo di abbassare le emissioni nocive nell’atmosfera che potrebbero rovinare l’apporto al pianeta. Quando acquistate una caldaia a condensazione è perciò importante essere coscienti di ciò, analizzando le classi energetiche.

La classe energetica di un elettrodomestico è data da un ranking dalla A alla F, che viene attribuito sulla base dell’efficienza energetica di un prodotto. Il grado “A” è chiaramente quello più performante, mentre il grado “F” è quello che è messo peggio tra i vari elettrodomestici.

Il consiglio generale, quando il budget lo permette, è quello di acquistare prodotti con una classe energetica quanto più elevata possibile. Questi sono infatti la miglior soluzione per abbattere i costi in bolletta e per ottimizzare l’impatto ambientale di un prodotto specifico, ottenendo quindi un servizio migliore (oggettivamente) senza impattare in maniera troppo negativa sull’ecosistema.

Il sistema delle classi energetiche, tra l’altro, è stato progettato per accentuare le case di produzione ad un approccio costruttivo più green e meno inquinante.

 

Facilità d’uso e installazione

Quando si acquista un elettrodomestico di qualsiasi livello, uno dei fattori più importanti che inficiano sulla decisione finale è la sua facilità di utilizzo, seguito (o in certi casi preceduto) dalla sua facilità di installazione. Le caldaie a condensazione sono prodotti generalmente molto semplici da utilizzare, anche se i prodotti più recenti e moderni potrebbero inglobare delle funzioni tecnologiche avanzate.

Ecco dunque che, anche in base alla vostra precedente esperienza con prodotti di questo tipo, è importante scegliere la caldaia sulla base di quanto è – per voi – semplice da utilizzare. Chi smanetta poco con la tecnologia potrebbe avere problemi a gestire tante impostazioni, così come qualcuno di più moderno potrebbe non essere un grande fan delle strutture “all’antica”.

Contemporaneamente, cercate di ottenere informazioni sull’installazione. Solitamente, il procedimento non è molto complesso, e basta collegare i vari tubi e spine allo stesso modo di com’erano sul modello procedente. In certi casi, comunque, tante realtà produttive offrono anche dei servizi per il montaggio a casa, offerto da professionisti del settore.

 

Controllo remoto e altre funzionalità

Come abbiamo anticipato nel paragrafo precedente, dunque, le caldaie a condensazione possono – in determinati casi – offrire anche funzioni di controllo remoto e altre opportunità più “smart”.

Controllo remoto e altre funzionalità

Quando acquistate una caldaia a condensazione, dunque, esaminate concretamente la presenza di questo tipo di opzioni e di offerte, valutando in maniera diretta il loro valore aggiunto e i benefici che vi possono portare direttamente in casa. Senza dubbio, la funzione più interessante è quella del possibile controllo remoto. Questa funzione permette, come suggerisce la descrizione, di controllare a distanza il prodotto in questione, avviando l’accensione o lo spegnimento, modificando la temperatura ed accedendo alle altre possibili funzioni integrate nel modulo.

Queste altre funzionalità possono dunque essere rappresentate dalla tecnologia fan push, vista in precedenza, da sistemi di autodiagnosi o autocontrollo della temperatura, e tantissimo altro ancora.

 

Quanto costa una caldaia a condensazione

Uno degli argomenti più spinosi che circolano attorno al discorso di “caldaia a condensazione” è quello relativo ai costi. In molti, infatti, si chiedono quanto costa una caldaia a condensazione, visto che spesso la risposta è molto vaga e piuttosto confusa su determinate questioni.

Il costo di una caldaia a condensazione è però chiaramente variabile, anche se rimane possibile dare una risposta generale a funzione di stima. Volendo suddividere in due parti il mercato attuale, potremmo infatti identificare due fasce di prezzo generali, le quali permettono di approcciare le caldaie di questo genere anche a più tipologie di acquirenti.

In ogni caso, tuttavia, la spesa non è mai bassa.

La fascia di costo più bassa parte infatti da un minimo di 500€, la quale offre generalmente un prodotto di tipo basic, funzionale ma non eccessivamente elevato, senza particolari funzioni smart o attività che è possibile svolgere a distanza. Una normalissima caldaia a condensazione, che svolge il suo ruolo senza troppe pretese.

Alzando l’asticella, i prodotti di fascia più alta si trovano a partire dai 700€. A questo prezzo, le caldaie a condensazione che si possono approcciare sono decisamente più interessanti, con funzioni aggiuntive, potenze accelerate e funzioni smart associabili a dispositivi esterni.

 

Consigli per la manutenzione della caldaia a condensazione

Infine, concludiamo la nostra panoramica sul mondo delle caldaie a condensazione analizzando da vicino qualche consiglio pratico sulla manutenzione generale di questi prodotti. Come accade con ogni elettrodomestico, infatti, la manutenzione è fondamentale affinché il prodotto stesso duri più a lungo, e possa così continuare a funzionare per diversi anni senza la necessità di sostituirlo con uno nuovo.

Consigli per la manutenzione della caldaia a condensazione

Lo stesso discorso vale per la caldaia a condensazione, per la quale consigliamo di:

  • Richiedere un controllo di manutenzione periodico ad un professionista abilitato;
  • Monitorare la pressione dell’acqua;
  • Controllare spesso il sistema di scarico per evitare blocchi;
  • Ispezionare spesso bruciatore e radiatori;
  • Quando disponibili, sostituire i filtri;
  • Spegnere la caldaia quando l’acqua calda non serve.
Staff di Comprissimo

Comprissimo.it è la tua guida fidata per le scelte migliori. Siamo una piattaforma di comparazione dedicata a semplificare le tue decisioni, offrendoti classifiche e recensioni di prodotti e servizi di alta qualità. Il nostro team di esperti lavora instancabilmente per garantirti risparmi di tempo, denaro e problemi, in modo che tu possa fare scelte informate con fiducia.

faq
Domande Frequenti