Torna indietro

Migliori Deumidificatori: Guida e Classifica 10 TOP del 2023

Migliori Deumidificatori: Guida e Classifica 10 TOP del 2023
Indice dell'articolo
Indice dell'articolo

Il trattamento di un ambiente non passa solo ed esclusivamente per la sua pulizia. Sono tanti gli aspetti fondamentali che bisogna osservare per “vivere bene”, e la qualità dell’aria è proprio uno di questi.

Per mantenere un qualità dell’aria ottima e salubre in qualsiasi ambiente della propria casa, soprattutto durante la stagione dei pollini, è necessario adottare delle “contromisure” affinché l’aria della propria abitazione sia sempre fresca e filtrata, per evitare di essere circondati da allergeni e batteri che possono causare gravi allergie e difficoltà respiratorie.

I deumidificatori sono strumenti moderni utili per filtrare l’aria, ma anche per rendere gli ambienti troppo umidi più asciutti, in maniera tale da migliorare contemporaneamente la qualità dell’ambiente e scongiurare la comparsa di macchie di umido sui muri. Si riduce la possibilità di contrarre malattie che possono colpire l’apparato respiratorio, come si previene anche la formazione di muffe nelle stanze della propria abitazione o nel proprio luogo di lavoro.

Ad oggi, trovare e scegliere il deumidificatore giusto per il proprio ambiente può concretamente essere un’impresa: viviamo all’interno di un mercato saturo, dove ogni mese vengono rilasciati prodotti nuovi pronti a sconvolgere le meccaniche di un commercio noto.

Per semplificare il processo di scelta, in questa guida esploreremo i migliori deumidificatori del 2023, le loro funzioni e tutte le varie tipologie sul mercato degli elettrodomestici. Inoltre, grazie alla nostra personale classifica top 7, sarà possibile esplorare i modelli migliori sul mercato, in modo da poter scegliere il giusto deumidificatore in base alle proprie esigenze.

Migliore deumidificatore per tipologia del 2023

Top 7 deumidificatori selezionati da Comprissimo.it

Mostra altro

Uno sguardo più da vicino ai nostri 7 migliori deumidificatori

1
De’Longhi Slim Style HSX2320F

De' Longhi Tasciugo DD230P

De' Longhi Tasciugo DD230P

Miglior deumidificatore per capacità di contenimento


  • Capacità del serbatoio - 30 litri;
  • Dimensioni del prodotto - 68P x 42l x 36H cm;
  • Area pavimento - 150 Metri cubi.

Considerato come il prodotto migliore di casa De’ Longhi, in cima alla classifica di oggi troviamo il De’ Longhi Tasciugo DD230P, un deumidificatore molto particolare apprezzato da tantissimi utenti. La prima caratteristica che contraddistingue questo De’ Longhi Tasciugo DD230P dagli altri è la sua capacità di contenere e rimuovere dal proprio ambiente abitativo fino a 30 litri di umidità ogni 24 ore.

Questa funzione rappresenta un punto molto importante per migliorare la temperatura della propria casa, ma anche per prevenire la formazione di muffe sui muri. Infatti, il sistema di pompaggio Heavy Duty, consente di raggiungere il livello di umidità ottimale per qualsiasi ambiente frequentato, annullando i rischi associati ad un luogo troppo umido. Il deumidificatore comprende in dotazione anche un tubo di circa 5 metri, utile per scaricare l’umidità precedentemente raccolta e trasformata in acqua.

Utilizzare questo prodotto è estremamente semplice ed immediato, grazie alla presenza del display LCD munito anche di timer. Questo sarà fondamentale per regolare il tasso obiettivo di umidità nel proprio ambiente domestico, ma anche per monitorare l’umidità accumulata nella giornata ed il tasso di umidità rimossa.

Grazie al design minimal ma intelligente, questo deumidificatore semplifica molto il controllo del livello della capienza, caratterizzato da ben 7 litri totali.

Grazie alla presenza delle maniglie e delle rotelle, sarà possibile spostare l’elettrodomestico in altre stanze in maniera semplice ed immediata, in modo da sfruttare le caratteristiche di questo prodotto un po’ in tutta la casa, senza limiti di zona. Inoltre, date le sue dimensioni, è facile da inserire anche in spazi piccoli, in modo da facilitare chi ha poco spazio a disposizione.

  • Pro
  • proFunzione “memoria” in caso di interruzione di corrente;
  • proSistema antigelo elettronico fino a 2°C integrato;
  • proCapienza ottimale.
  • Contro
  • controLa vaschetta che raccoglie l’acqua è scomoda da svuotare.

2
De’Longhi Slim Style HSX2320F

De' Longhi Tasciugo AriaDry Light

De' Longhi Tasciugo AriaDry Light

Miglior deumidificatore per purificazione dell’aria


  • Capacità del serbatoio - 7,5 litri;
  • Dimensioni del prodotto - 57 P x 39l x 25H cm;
  • Area pavimento - 85 Metri cubi.

De’ Longhi Tasciugo AriaDry Light è un deumidificatore che offre diverse modalità che lo rendono un prodotto versatile e utile per quanto riguarda la regolazione della temperatura in casa, ma anche per la totale eliminazione dell’umidità e delle muffe in totale silenzio, grazie alla tecnologia senza compressore.

Dal design semplice e dal touch screen intuitivo, sarà possibile vedere all’azione questo strumento a partire della purificazione dell’aria, tramite lo ionizzatore che riempirà di ioni benefici negativi lo spazio circostante, in modo da ridurre la presenza della polvere, polline o anche fumo dall’aria.

Grazie alla capienza di 7,5 litri, la possibile formazione della muffa non sarà più un problema.

All’interno di strumenti di questo genere, il filtro gioca una parte importante in questo processo di purificazione dell’aria. In questo caso specifico, ad esempio, il filtro installato è sia un filtro antipolvere che un antibatterico, necessario per purificare l’aria a favore di chi soffre di allergie o problemi respiratori. Per evitare l’accumularsi delle scorie presenti nell’aria ormai depurata, come processo manutentivo si consiglia una costante pulizia del filtro, in modo che il deumidificatore possa svolgere le sue funzioni al meglio senza incepparsi o restituire aria non purificata.

La particolarità di questo prodotto sta proprio nella funzione swing, attraverso la quale è possibile far muovere le alette in 3 posizioni diverse, per l’equa distribuzione dell’aria pulita nella stanza in cui l’elettrodomestico è stato posizionato.

  • Pro
  • proSi può utilizzare anche per completare l’asciugatura dei vestiti
  • proQuando raggiunge la temperatura ideale, il deumidificatore entra automaticamente in modalità ventilatore
  • proFiltro antipolline ed antibatterico
  • Contro
  • controRilascia dell’aria lievemente calda

3
Ariston LE80

Ariston Deos 12

Ariston Deos 12

Miglior deumidificatore per facilità di utilizzo


  • Capacità del serbatoio - 12 litri;
  • Dimensioni del prodotto - 36P x 25,3l x 44H cm;
  • Area pavimento - 35 metri quadrati.

Ariston Deos 12, principalmente consigliato per chi risiede in una piccola abitazione, è un deumidificatore che grazie alla sua leggerezza – e alle rotelle dal movimento molto fluido – è facilmente posizionabile in qualsiasi stanza della casa.

Questo prodotto dal design minimal è perfetto per chi cerca un deumidificatore che sia estremamente facile all’uso, essendo questo concepito per chi non ha molta familiarità con questo genere di apparecchi. Con una capienza del serbatoio da 2,1 litri, questo deumidificatore è ideale per chi vuole ottenere un’aria sempre pulita e depurata, in maniera semplice e principalmente all’interno di vani di piccole dimensioni.

L’Ariston Deos 12 offre molte funzionalità basilari, tra cui la funzione automatica, che consente un controllo continuo dell’umidità a prescindere dal comando impostato. Questa si somma alla modalità continua, che si aziona senza alcuna interruzione fino al riempimento del serbatoio. Quest’ultimo è munito di galleggiante, che permette al deumidificatore di bloccarsi quando la capienza dell’acqua arriva al limite massimo, evitando che possa uscire al di fuori.

Come già detto precedentemente, questo è un prodotto estremamente semplice, anche nel pannello di controllo. Attraverso questo è infatti possibile scegliere il giusto grado di umidità che si intende raggiungere nel proprio ambiente (con range dal 40 al 60%) in modo davvero semplice e per nulla complicato.

Inoltre è possibile controllare questo elettrodomestico tramite il controllo da remoto, funzione ideale per chi, a causa della fretta, non è riuscito ad accendere o spegnere il macchinario prima o dopo essere uscito.

  • Pro
  • proNon fa molto rumore;
  • proPannello intuitivo;
  • proOttimo per bilocali.
  • Contro
  • controCavo in dotazione molto corto.

4
Olimpia Splendid 02265

Olimpia Splendid Aquaria Slim

Olimpia Splendid Aquaria Slim

Miglior deumidificatore per filtro antipolvere e anti acari


  • Capacità del serbatoio - 10 litri;
  • Dimensioni del prodotto - 18,5P x 27,6l x 50H cm;
  • Area pavimento - 45 metri cubi.

Dal design super compatto e pronto per essere inserito immediatamente all’interno di qualsiasi ambiente, Olimpia Splendid Aquaria Slim è un deumidificatore ideale per le stanze piccole, con una capacità fino a circa 45 mq. Grazie a dimensioni che prevedono 185 mm di spessore, ruote compatte e veloci ed un lungo cavo elettrico, è possibile inserire questo macchinario ovunque si voglia.

Oltre ad avere la classica funzione di purificare l’aria e prevenire la formazione delle muffe, il doppio filtro al carbone attivo – caratteristico di questo deumidificatore – permette di ottenere un’aria pulita agendo direttamente sul trattenimento di pollini e polvere, in modo da dare sollievo a tutte le persone che soffrono di allergie a questi due particolari elementi nello specifico.

La capacità di raccolta dell’umidità è di 10 litri, e grazie alla tanica semitrasparente sarà molto facile monitorare tutta l’acqua raccolta e verificare il livello di riempimento. La funzione di traspirazione dell’aria può essere impostata su tre diverse modalità, e il timer di 24 ore risulta sicuramente un’aggiunta efficace per tenere il grado di umidità continuamente monitorato.

Il display incorporato sul pannello di comando è parecchio comodo e facile all’utilizzo. Questo riporta la percentuale di umidità in tempo reale, la quale assume tre colorazioni diverse in base alla percentuale di umidità presente in quel momento. Lo schema di colori è suddiviso come di seguito riportato:

  • Rosso sta per umidità relativa >70%;
  • Verde sta per umidità relativa 50-70%;
  • Blu sta per umidità relativa <50%.

Inoltre, l’app proprietaria da scaricare sul proprio smartphone permette di controllare il proprio elettrodomestico anche a distanza, aggiungendo un tocco smart che manca in altri prodotti dello stesso tipo.

  • Pro
  • proFunzione per asciugare il bucato ancora umido;
  • proPossibilità di gestire il grado di umidità desiderata dal 30 al 90%;
  • proDoppio filtro al carbone attivo.
  • Contro
  • controProduce un lieve rumore.

5
Midea Cube 20

Midea Cube 20

Midea Cube 20

Miglior deumidificatore per praticità di utilizzo e spostamento


  • Capacità del serbatoio - 12 litri;
  • Dimensioni del prodotto - 34,3 x 34,3 x 34 cm;
  • Area pavimento - 100 metri cubi.

Midea Cube 20, deumidificatore di piccole dimensioni ma smart al tempo stesso, è un prodotto che riserva parecchie sorprese nonostante il suo aspetto possa indicare tutt’altro. Per tutti gli amanti del salva-spazio, infatti, Midea Cube occupa appena lo spazio di un cubo, offrendo quindi un prodotto compatto, leggerissimo e comodo da posizionare praticamente ovunque all’interno della propria abitazione.

Ideale per un uso continuo e duraturo, questo strumento mirato alla totale eliminazione di umidità può essere collocato sopra uno scarico a pavimento o un lavandino. Questo deumidificatore è infatti munito di tubo di scarico sottostante, in modo che l’acqua raccolta possa essere eliminata direttamente attraverso il lavandino.

La particolarità che caratterizza Midea Cube 20 è la sua deumidificazione multidirezionale, che lo rende ottimo per purificare l’aria della propria casa orientando il getto in più direzioni contemporaneamente. Questo permette di coprire un’area molto più vasta, amplificando l’effetto e riducendo la crescita delle muffe.

Ciò che rende sicuramente intelligente questo prodotto è però la funzione di regolazione dell’acqua. Se il serbatoio è già occupato da 12 litri di acqua, e quindi difficile da sollevare per poter essere svuotato, è possibile impostare il livello dell’acqua sulla base di un limite massimo, in modo che il meccanismo si spenga autonomamente al raggiungimento del livello di riempimento desiderato.

In questo modo sarà possibile svuotare il serbatoio sempre in maniera semplice e senza troppe difficoltà. Il blocco può essere impostato su diversi valori, tra 6, 8, 10, o 12 litri.

Altra funzione interessante è infine quella del controllo da remoto tramite l’app proprietaria.

  • Pro
  • proSalvaspazio per via delle sue dimensioni;
  • proSilenzioso;
  • proDeumidificazione multidirezionale.
  • Contro
  • controPesante quando pieno;
  • controRestituisce aria fredda, non ideale per l’inverno.

6
Bimar DEU322

Bimar DEU322

Bimar DEU322

Miglior deumidificatore per controllo da remoto


  • Capacità del serbatoio - 20 litri;
  • Dimensioni del prodotto - 280x460x240mm;
  • Area pavimento - 120 metri cubi.

Quasi in fondo alla nostra classifica di oggi, Bimar DEU322 è un deumidificatore portatile con molte funzioni nel suo pacchetto generale, tra le quali ricordiamo la rimozione di circa 20 litri di umidità in sole 24 ore. In più, questo elettrodomestico ha un grande serbatoio dell’acqua di contenimento, con spazio fino ad un massimo di 2,2 litri, che avvia lo spegnimento automatico quando è pieno.

I comandi base sono inseriti sul display integrato, anche se è possibile approcciare un’esperienza più smart tramite app, con la quale è possibile sfruttare molteplici funzioni extra come:

  • Purificatore d’aria;
  • Deumidificatore con selezioni “normale, continuo, forte”;
  • Ventilazione Max/Min con regolazione di umidità dal 30 all’80%;
  • Programmazioni giornaliere e settimanali;
  • Funzione Sleep;
  • Luce LED.

Quando il deumidificatore arriva al limite della sua capienza, è possibile svuotare la parte di contenimento tramite la valvola di drenaggio continuo con tubo flessibile. I filtri, necessari al fine di purificare l’aria da pollini e polvere, sono tutti estraibili dalla scocca e completamente lavabili. Questo procedimento di manutenzione è praticamente l’unico richiesto, il cui scopo è proprio quello di mantenere nel tempo la produttività dell’articolo.

Il corpo di Bimar è realizzato in plastica resistente.

  • Pro
  • proDisponibile l’asciugatura per panni;
  • proSilenzioso se con funzione sleep attiva;
  • proFunzioni smart interessanti.
  • Contro
  • controNon è il prodotto indicato per chi non riesce ad utilizzare l’app.

7
Sharp UD-P20E-W

Sharp UD-P20E-W

Sharp UD-P20E-W

Miglior deumidificatore per dimensioni


  • Capacità del serbatoio - 20 litri;
  • Dimensioni del prodotto - 35,5 x 25,9 x 56,7 cm;
  • Area pavimento - 46 metri quadrati.

Sharp UD-P20E-W è un deumidificatore pensato principalmente per il trattamento di piccoli ambienti, che nonostante le sue dimensioni offre all’utente delle performance eccellenti, a partire dalla capacità di deumidificare gli spazi raccogliendo circa 20 litri al giorno di condensa e umidità.

La possibilità di impostare due velocità della ventola e la funzione timer garantiscono un clima ideale in camera da letto, soggiorno o in uno studio, il tutto in totale silenzio, garantendo un ottimo lavoro senza alcun trambusto o particolari fastidi generati da ventole troppo rumorose.

Il pannello di controllo è composto da tasti molto intuitivi: non sarà difficile impostare le funzioni di cui si avrà bisogno. Le funzioni tra le quali si può scegliere sono molteplici e tutte molto utili anche per quanto riguarda l’asciugatura dei panni umidi. Una tra le tante funzioni utili è quella dell’arresto automatico e dell’allarme, che si attiva nel momento in cui il serbatoio è al massimo della capienza. Tra le opzioni è anche presente il timer, così come la modalità girevole per una deumidificazione più omogenea.

Posizionare il deumidificatore elettrico Sharp UD-P20E-W è un gioco da ragazzi, grazie alla presenza delle rotelle che permettono lo spostamento del macchinario in qualsiasi stanza ci sia bisogno di eliminare la condensa o l’umidità.

L’aria che l’elettrodomestico espellerà sarà filtrata, trattata e gestita al fine di rimuovere qualsiasi rimasuglio di allergeni o ulteriori batteri, assicurando una temperatura ideale soprattutto nel periodo invernale.

  • Pro
  • proFunzione per la sicurezza se si hanno bambini in casa;
  • proMolteplici funzioni di gestione;
  • proAllarme a serbatoio pieno.
  • Contro
  • controSerbatoio complesso da svuotare.

Tabella di comparazione dei migliori deumidificatori

trofeo
1
trofeo
2
trofeo
3
Capacità del serbatoio30 litri;7,5 litri;12 litri;10 litri;12 litri;20 litri;20 litri;
Dimensioni del prodotto68P x 42l x 36H cm;57 P x 39l x 25H cm;36P x 25,3l x 44H cm;18,5P x 27,6l x 50H cm;34,3 x 34,3 x 34 cm;280x460x240mm;35,5 x 25,9 x 56,7 cm;
Area pavimento150 Metri cubi.85 Metri cubi.35 metri quadrati.45 metri cubi.100 metri cubi.120 metri cubi.46 metri quadrati.
App relativa al deumidificatorenonosìnosìsìno
Peso19 kg6/7 kg11,4 kg9,5 kg15 kg15,5 kg15,5 kg
Mostra altro

Cos’è un deumidificatore

Il deumidificatore è un elettrodomestico principalmente ideato per la casa, il quale viene utilizzato per eliminare l’umidità presente nell’ambiente in cui viene inserito, che si tratti del soggiorno, del bagno o della cucina. Si tratta di un prodotto che è stato realizzato con lo scopo di migliorare la qualità della vita degli utenti, andando ad interagire con elementi potenzialmente nocivi.

deumidificatore casa

Contrariamente ad un climatizzatore, il deumidificatore non ha la capacità di espellere aria fresca nella stanza in cui si trova, in quanto ha solo la funzione di regolare i livelli di umidità, rendendo l’aria più pulita. Il suo uso, infatti, non giova solo alla casa nella sua generalità, ma anche alle persone che si trovano all’interno dell’abitazione, che possono contare su un’aria deumidificata, pura e priva di allergeni.

Basti pensare ad esempio ad un utilizzo nei periodi estivi, in cui l’aria, scaldandosi, diventa quasi irrespirabile e soffocante. Un deumidificatore rende l’aria, comunque calda, più respirabile, donando una leggera sensazione di sollievo.

Per quanto riguarda invece i periodi dell’anno più freddi, invece, l’impiego del deumidificatore svolge comunque un ruolo interessante: questo elettrodomestico si occuperà infatti di eliminare completamente l’umidità accumulata persino tra le pareti, azzerando la possibilità di formazione di muffe e batteri.

Il deumidificatore può essere uno strumento definibile “salvavita”, soprattutto per tutti gli individui che soffrono di asma, allergie, dolori articolari e raffreddori dovuti all’eccessivo quantitativo di umidità.

Come abbiamo appena accennato, questo strumento conferisce dei benefici sia alle persone che alla casa, eliminando sì l’umidità in eccesso ma anche adottando altre funzioni interessanti, come ad esempio l’asciugatura rapida dei panni stesi in lavanderia.

Questi strumenti sono molto semplici da utilizzare, possono essere trasportati ovunque grazie alla loro compattezza e leggerezza e si adattano perfettamente a decine di ambienti diversi.

 

Tipologie di deumidificatori per la casa

Così come succede con la maggior parte dei prodotti per la casa, anche quando si parla di deumidificatori bisogna prestare attenzione alle differenze. I deumidificatori per la casa non sono tutti uguali, tant’è che bisogna fare delle distinzioni tra fissi e portatili, e per i deumidificatori a condensazione e ad essiccazione.

Tipologie di deumidificatori per la casa

La prima differenza risiede principalmente in un fattore di comodità: i deumidificatori fissi, stanno in una determinata stanza, senza la possibilità di essere rimossi e/o spostati; quelli portatili possono essere posizionati per tutta la casa, trasporto spesso favorito da una serie di ruote.

Le altre due modalità tipiche relative ai deumidificatori sono:

  • Deumidificatori a condensazione: i deumidificatori a condensazione o refrigeranti, concepiti per eliminare la condensa e l’umidità presente in casa. Utilizzano un compressore e dei sistemi che consentono di trasformare tutta l’umidità raccolta in acqua, che verrà ovviamente inserita in un serbatoio apposito. I deumidificatori a condensazione sono molto utili per tutti quei luoghi della casa che tendono ad accumulare molta condensa, come ad esempio cucina, bagno o seminterrato;
  • Deumidificatori ad essiccazione: i deumidificatori ad essiccazione, per eliminare l’umidità e prevenire la formazione di muffa, utilizzano un processo di assorbimento tramite materiali come il gel in silice. In questo modo, l’aria che il marchingegno rilascerà, oltre ad essere totalmente depurata sarà anche tiepida, in modo da portare le stanze della propria casa ad una temperatura ottimale.

Ovviamente, sia i deumidificatori a condensazione che ad essiccazione sono ottimi proprio perché hanno lo stesso obiettivo: eliminare l’umidità e prevenire la formazione di muffe che, oltre ad essere dannose per la casa, lo sono possibilmente anche per la salute di chi ci convive.

Vediamo più nello specifico come funzionano le due principali tipologie di deumidificatore.

 

Deumidificatore a condensazione

I deumidificatori a condensazione, nonostante la loro compattezza e le piccole dimensioni, contengono tutta una serie di meccaniche e componenti pensati al solo scopo di eliminare l’umidità e prevenire la muffa, tramite un sistema refrigerativo. Non per niente, per spiegare il funzionamento di questa tipologia di deumidificatori, si fa subito un paragone con un frigorifero e il suo sistema refrigerante.

Deumidificatore a condensazione

Infatti, questi elettrodomestici contengono un aspiratore dell’aria che, passando per la parte refrigerante del sistema, si trasforma in stato rugiada, per poi essere raccolta nell’apposito serbatoio a capienza variabile.

Dopodiché, l’aria (resa secca) verrà spinta vicino alla parte calda del dispositivo, dove assorbirà il calore e verrà nuovamente immessa nell’ambiente in qualità di aria secca priva di batteri o muffe.

Molti deumidificatori, per via di questo processo, sono muniti di funzione auto sbrinamento, in modo che la macchina possa sempre funzionare nel migliore dei modi senza alcuna interruzione dovuta ad accumuli fastidiosi o pericolosi per la vita utile del deumidificatore.

Questo processo, tuttavia, dipende molto dalle temperature circostanti. A seconda della temperatura riscontrata e dell’umidità presente nell’aria, l’evaporatore può diventare molto freddo e potrebbe appunto formarsi del ghiaccio, proprio per via di temperature eccessivamente fredde o in generale sotto ai 15 °C.

La formazione del ghiaccio ostruisce inevitabilmente delle componenti fondamentali per il corretto funzionamento del deumidificatore, e proprio per questa ragione questi elettrodomestici presentano delle funzioni automatiche che possono evitare la riduzione delle capacità di deumidificazione del dispositivo.

 

Deumidificatore a essiccazione

Tra deumidificatore a condensazione e ad essiccazione sono presenti delle differenze nei meccanismi di funzionamento, di cui non tutti sono a conoscenza.

Deumidificatore a essiccazione

Come spiegato nelle righe precedenti, i deumidificatori a condensazione contengono al loro interno un sistema refrigerante che trasforma l’aria raccolta in condensa, che viene successivamente inviata al serbatoio di contenimento. Come funziona il processo con i deumidificatori ad essiccazione?

Ciò che caratterizza i macchinari di questa tipologia è l’impiego di particolari materiali.

Affinché un deumidificatore a essiccazione possa svolgere bene il suo lavoro, ha bisogno di materiali assorbenti come il gel di silice, detto anche silica-gel.

Il funzionamento di un deumidificatore a essiccazione dipende chiaramente anche da altre componenti, come il rotore, fondamentale al fine di condurre l’umidità dell’ambiente verso la parte assorbente del deumidificatore, in questo caso il gel.

Ovviamente, anche i deumidificatori ad essiccazione sono molto utili in ambiente domestico, aiutando a diminuire la condensa e l’umidità che si forma in ambienti dove non sono presenti finestre che possano consentire il continuo fluire e scambio di aria pulita, cosa che influisce molto sulla proliferazione dei batteri della polvere e sulla formazione di muffe.

 

Perché avere un deumidificatore

Avere un deumidificatore in casa può decisamente cambiare il proprio modo di vivere, sia sotto il punto di vista della salute della casa che per quanto riguarda la salute dell’individuo che vi abita. Infatti, possedere uno di questi elettrodomestici nella propria casa o nel proprio appartamento non può far altro che apportare dei benefici come:

Perché avere un deumidificatore

  • Controllare il livello di umidità: avere un deumidificatore aiuterà ad eliminare tutta l’umidità che tende ad accumularsi nelle stanze come cucina, bagno o seminterrato, in modo da poter prevenire la formazione della muffa o un’aria eccessivamente umida;
  • Prevenire la formazione/proliferazione della muffa sulle pareti: la muffa sulle pareti, oltre che essere dannosa per la salute dell’essere umano per via di un eccesso accumulo di batteri e acari della polvere, può causare gravi allergie e difficoltà respiratorie. La muffa è anche un qualcosa che tende a creare disagio estetico, poiché la sua vista suscita subito l’impressione di una casa sporca, nonostante questa non lo sia;
  • Protezione dei propri mobili: l’umidità può essere particolarmente rischiosa persino per i mobili, che potrebbero essere danneggiati tanto dall’umido di deposito quanto dall’eventuale comparsa di muffa;
  • Temperatura ottimale: soprattutto in inverno, i deumidificatori sono molto utili per creare un ambiente che segua una temperatura ottimale. L’aria tiepida che emettono è essenziale per i periodi invernali, aiutando a far percepire meno il freddo.

Vediamo più nello specifico in che modo i deumidificatori possono essere un concreto beneficio per l’uomo e per la casa.

 

Benefici per la salute

I benefici che un deumidificatore può donare ad una persona, dal punto di vista della salute, sono numerosi.

Parlando di muffa, ad esempio, sappiamo come questa sia molto dannosa per la salute dell’individuo, soprattutto per chi già soffre di patologie che coinvolgono il sistema respiratorio, oppure di allergie alla polvere. La muffa non è altro che un agglomerato di batteri che sono riusciti a proliferare, e che dunque non caratterizzano di certo un ambiente salutare all’interno del quale vivere.

Inserendo un deumidificatore nella propria abitazione è possibile ridurre il problema della muffa con un semplice tocco, lasciando che siano gli elementi assorbenti del deumidificatore a “fare il lavoro sporco”.

I benefici possono acuirsi poi quando il deumidificatore integra la funzione di controllo remoto, molto comoda se si è fuori casa e si ha bisogno di attivare le funzioni del macchinario a distanza.

Al di là della muffa, il deumidificatore agisce in generale contro l’umidità e la condensa in eccesso di determinati ambienti. Seppur apparentemente innocua, la condensa e l’umidità possono causare all’uomo reumatismi o artrite, tosse e respiro affannato.

I soggetti più sensibili, predisposti a malanni frequenti, potrebbero rischiare – con l’eccesso di umidità nel proprio ambiente abitativo – anche infezioni del tratto respiratorio, o la diminuzione delle difese immunitarie.

L’umidità può anche causare squilibri per quanto riguarda il sonno, o scombussolare addirittura la termoregolazione della temperatura del corpo. Troppa condensa o umidità nelle stanze può incidere di molto sulla qualità del sonno.

 

Benefici per la casa

Andare ad inserire un deumidificatore nella propria casa non può far altro che giovare anche allo stato della propria dimora. Oltre ai benefici per la salute, infatti, esistono anche tutta una serie di benefici per la casa da non sottovalutare affatto. Un elettrodomestico in grado di prosciugare l’umidità e la condensa può essere molto importante per quanto riguarda la qualità dell’aria e la temperatura, migliorando notevolmente anche la qualità abitativa dell’immobile.

Benefici per la casa

Infatti, grazie ai meccanismi pensati appositamente per l’eliminazione di acari e batteri nel proprio ambiente domestico, l’aria risulterà pulita ma anche bilanciata ad una temperatura ottimale. Avere una temperatura buona è importante soprattutto per il periodo invernale, in cui le temperature sono basse e parecchio umide.

Lo sbalzo di temperatura si percepirà in maniera minore, e le stanze della propria casa non saranno troppo fredde.

Come abbiamo detto nel paragrafo precedente, l’accumularsi della muffa può causare delle allergie o delle patologie a chi già soffre di malattie che coinvolgono l’apparato respiratorio. Al di là di ciò, bisogna anche considerare come la muffa colpisca anche i mobili e le pareti della propria casa, soprattutto quegli elementi composti da materiali naturali come il legno o il truciolato.

Questa tipologia di materiali, se a contatto con la condensa, l’umidità o la muffa, può rovinarsi in maniera anche grave ed irrecuperabile.

Ecco perché un deumidificatore può fare la differenza in un ambiente domestico.

 

Come scegliere il deumidificatore migliore

Scegliere un deumidificatore potrà sembrare un processo semplice e praticamente immediato, ma è chiaro che non bisogna affatto sottovalutare o prendere sotto gamba un acquisto di questo tipo. In realtà infatti, il processo di selezione del proprio deumidificatore è qualcosa che bisogna attenzionare con una certa dedizione, prestando attenzione ad alcuni fattori, tra cui:

Come scegliere il deumidificatore migliore

  • Le prestazioni e la capacità di serbatoio;
  • Basandosi sulla metratura e le dimensioni dell’ambiente o della casa;
  • La rumorosità del deumidificatore;
  • Le funzioni aggiuntive e le funzioni smart.

Le persone che spesso procedono con l’acquisto di un deumidificatore non conoscono molto del prodotto, e spesso e volentieri non riescono dunque a sfruttare la maggior parte delle caratteristiche che rendono questi prodotti così eccezionali. Ecco perché, in questa guida, analizzeremo tutte le principali caratteristiche che dovreste analizzare di un deumidificatore, fornendo le risposte alle domande più comuni e scoprendo tutte le funzioni e il benessere che possono derivare da un deumidificatore in un ambiente casalingo.

 

Prestazioni e capacità

In questa guida abbiamo parlato dei migliori modelli di deumidificatore presenti attualmente sul mercato, analizzando soprattutto le prestazioni che offrono e la loro capacità di assorbire la condensa, l’umidità o la muffa che si può venire a formare nel proprio ambiente domestico. Questi sono i primi due elementi che non bisogna affatto sottovalutare durante la selezione di un deumidificatore.

Ogni modello dunque, possiede delle capacità e prestazioni differenti: molti deumidificatori sono in grado di depurare l’aria di stanze molto grandi mentre altri dispositivi sono espressamente consigliati per ambienti un po’ più ridotti.

Analizzare questo dettaglio, prima di acquistare un prodotto del genere, è molto importante perché è proprio da questi fattori che si comprende il livello di estrazione dell’umidità dall’aria. Quando acquistate, dunque, ricordate di esaminare l’area copribile del prodotto, i limiti e le capacità, mettendole a confronto con quelli che sono i vostri spazi da trattare.

Conoscere inoltre anche la capacità del serbatoio del deumidificatore è molto importante, poiché più quest’ultimo è grande e più ha la possibilità di eliminare l’umidità in eccesso senza richiedere di essere svuotato. Un serbatoio capiente può catturare più umidità, e lavorare per più tempo consecutivo senza interrompersi.

 

Metratura e dimensioni dell’ambiente/casa

La scelta di un deumidificatore, dunque, passa ovviamente anche per la considerazione della metratura e delle dimensioni del proprio ambiente o della propria casa. Ogni articolo ha infatti la propria capacità di trattamento, ed alcuni prodotti possono deumidificare stanze più grandi o piccole, in base appunto a questi valori.

Metratura e dimensioni dell'ambiente/casa

Le misure delle stanze sono perciò fondamentali durante la scelta del proprio acquisto, proprio per quanto riguarda la capacità che ha il deumidificatore di contenere l’umidità della stanza e mantenere il giusto equilibrio di aria pulita e temperatura ideale.

Per le stanze molto grandi vengono consigliati dei deumidificatori che siano muniti di serbatoio di grande capacità, proprio per riuscire a depurare l’aria da tutti gli allergeni. Ovviamente, sarebbe consigliato scegliere anche dei deumidificatori abbastanza potenti, a raggio direzionale, in maniera tale che non tralascino alcun angolo della stanza.

Inoltre, si consigliano anche i deumidificatori che contengano un tubo di scarico, in modo da mantenere il macchinario attivo per tutto il tempo di cui si ha bisogno.

Per quanto riguarda gli ambienti più piccoli è invece possibile utilizzare i deumidificatori “mini” e quelli portatili, in modo da poterli spostare facilmente in qualsiasi stanza in modo funzionale e semplice. Ovviamente, questi prodotti hanno prestazioni in metri quadri limitate, che bisogna osservare con criterio.

 

Rumorosità

Informarsi sulla rumorosità che emette un deumidificatore è molto importante, soprattutto se si vuole utilizzare il macchinario anche durante le ore notturne per avere una temperatura ottimale e un’aria salubre anche quando si dorme. Il livello di rumorosità di ogni tipologia di elettrodomestico si esprime tramite i decibel (db). Questo valore indica la dispersione sonora del macchinario in funzione.

I decibel che un deumidificatore può emettere variano in base ai componenti che compongono l’elettrodomestico. In commercio esistono modelli che possono arrivare ad una dispersione acustica pari a 60 db, mentre altri modelli hanno una soglia di soli 20 db.

Una maggiore rumorosità è – generalmente – affiancata ad un elettrodomestico che offre maggiori prestazioni, utili a migliorare il tenore della propria abitazione e a permettere che, gli individui che soffrono di patologie respiratorie, possano respirare aria pulita senza il timore di stare male.

Con i modelli più moderni è possibile, tuttavia, invertire questa tendenza, ottenendo un livello di rumorosità inferiore al pari di un carico prestazionale maggiore. Questi modelli hanno un costo maggiore, un investimento necessario per mantenere alto il tenore della propria casa.

 

Funzionalità aggiuntive e smart

Le funzionalità aggiuntive e smart dei deumidificatori sono l’esempio perfetto di avanzamento tecnologico e comodità applicate a questo settore. Il controllo da remoto di questi elettrodomestici è una funzione salva tempo per tutti gli individui che hanno la necessità di stare fuori casa, per lavoro o per impegni in generale.

Funzionalità aggiuntive e smart

Gli ultimissimi modelli di deumidificatori sono accompagnati spesso da un’app, facilmente scaricabile da smartphone, che consente di sfruttare appieno le funzioni che caratterizzano il dispositivo, allargando le opportunità con possibilità aggiuntive.

Il controllo da remoto permette l’attivazione di funzioni mirate all’asciugatura dei panni, la depurazione dell’aria e l’accensione e lo spegnimento del sistema a distanza. Queste funzioni permettono di avere sempre un’aria pulita e priva di allergeni tramite un tocco dal proprio cellulare, in qualsiasi punto della città ci si trovi.

Ovviamente, questa tipologia di deumidificatori smart è più indicata per individui che stanno spesso fuori casa, o semplicemente per persone appassionate di marchingegni intelligenti che si possano controllare da remoto.

Per una persona più “agée” è sicuramente più indicato l’acquisto di un deumidificatore classico, che si possa controllare manualmente.

 

Facilità di installazione e trasporto

Infine, quando si procede all’acquisto di un deumidificatore, è molto importante che questo sia facile da installare nella propria casa e nel proprio ambiente domestico, e che sia facile da trasportare da stanza in stanza.

Proprio per facilitare la gestione quotidiana all’interno della propria casa, dunque, osservare il tasso di facilità nell’installazione e nel trasporto può essere un procedimento molto importante.

Per “facilità di installazione” si intende il procedimento che è richiesto dalla macchina per essere avviata per la prima volta. Spesso e volentieri, questo processo si limita all’assemblaggio delle parti, che possono dunque richiedere l’installazione del filtro e del serbatoio (spesso confezionati a parte nella confezione originale). Più è semplice questa installazione e migliore sarà la sua usabilità iniziale.

Per il trasporto, invece, la questione è molto più semplice. Spesso, infatti, i deumidificatori sono dispositivi montanti delle piccole ruote, che facilitano gli spostamenti da una stanza all’altra. Basta dunque staccare la spina e muovere il deumidificatore, in maniera semplice e diretta.

Staff di Comprissimo

Comprissimo.it è la tua guida fidata per le scelte migliori. Siamo una piattaforma di comparazione dedicata a semplificare le tue decisioni, offrendoti classifiche e recensioni di prodotti e servizi di alta qualità. Il nostro team di esperti lavora instancabilmente per garantirti risparmi di tempo, denaro e problemi, in modo che tu possa fare scelte informate con fiducia.

faq
Domande Frequenti