Torna indietro

Migliori ferri da stiro con caldaia: Guida e 7 TOP del 2024

Migliori ferri da stiro con caldaia: Guida e 7 TOP del 2024

Top 7 ferri da stiro con caldaia migliori selezionati da Comprissimo.it

Approfondimento prodotti o servizi
Indice dell'articolo

Mantenere i capi d’abbigliamento sempre ben sistemati ed in ordine rappresenta, per molti, più una necessità che un accorgimento di cura verso sé stessi. Eppure, l’ordine dei propri vestiti è per molti un elemento quotidiano sicuro, che diventa l’elemento principale di dimostrazione della propria persona agli altri, a tutte le persone che si incontrano durante una giornata classica. Un ordine dei vestiti che può essere dimostrato anche quando questi sono solo semplicemente curati, ben tenuti e stirati.

In questo contesto, il ferro da stiro rappresenta sicuramente una delle componenti più interessanti nella dotazione di un utente qualsiasi: uno strumento potente ed efficace, in grado di rendere ordinato qualsiasi capo, anche il più colmo di pieghe e segni dovuti ad una cattiva conservazione.

Il mercato di questo genere di prodotti è tuttavia saturo, e spesso può essere complesso compiere una scelta davvero sensata ai fini delle proprie necessità, già semplicemente partendo dalle grandi differenze tra tipologie di prodotti.

Nella guida all’acquisto di oggi vedremo dunque, più da vicino, tutto quello che bisogna sapere sull’acquisto di un ferro da stiro con caldaia, una delle varianti più amate ed apprezzate dagli utenti quando si parla di organizzazione e stiro dei vestiti. I ferri con caldaia sono infatti prodotti professionali e spesso di alto livello, i quali integrano una caldaia di medie/grandi dimensioni per il contenimento dell’acqua da vaporizzare, nonché per l’assoluzione di altre specifiche funzioni che vedremo nei paragrafi seguenti.

Stufo del tuo vecchio dispositivo e deciso ad acquistare un ferro da stiro con caldaia migliore?

Analizziamo i migliori 7 attualmente presenti sulla scena internazionale!

Uno sguardo più da vicino ai nostri 7 migliori ferri da stiro con caldaia

1
De’Longhi Slim Style HSX2320F

De'Longhi PRO1847

De'Longhi PRO1847

Ferro da stiro con caldaia migliore per vaporizzazione verticale


  • Potenza - 2200W
  • Peso - 5,75 kg
  • Capacità serbatoio - 1,1 litri

Il primo prodotto che ci sentiamo di consigliare all’interno della nostra classifica definitiva in merito ai migliori ferri da stiro con caldaia è un prodotto appartenente ad uno dei brand più famosi in assoluto per quanto riguarda gli elettrodomestici per la casa. Il De’Longhi PRO1847 è infatti un prodotto professionale di altissima qualità, che non poteva di certo mancare in una classifica di questo genere.

Si tratta di un ferro da stiro con caldaia a carica continua, il cui focus è principalmente improntato nei confronti di precisione e velocità. Con una potenza di 2200W in erogazione massima, 6 bar in pressione ed un colpo vapore fino a 200 g, i risultati sono sempre particolarmente precisi e delicati, anche grazie all’impiego della piastra Dual Inox che offre una scorrevolezza migliore su diverse tipologie di capi d’abbigliamento.

Parliamo perciò di un ferro con caldaia da 1,1 litri, la quale permette di ricaricare il serbatoio anche in continuità con le operazioni di stiraggio.

Tra i punti forti di questo prodotto troviamo perciò un variegato set di funzioni di gestione, le quali permettono agli utenti di trattare i propri capi in maniera completa e professionale. Tra queste funzioni spiccano sicuramente la funzione di stiro in verticale – per trattare capi appesi o che non possono essere poggiati su alcuna superficie – l’impugnatura ergonomica, la regolazione dell’erogazione del vapore e il termostato regolabile.

A guadagnare la nostra attenzione è però il sistema tecnologico Optimal Steam, che imposta, regola e gestisce in maniera del tutto automatica l’erogazione del vapore, adattandola alla tipologia di capo che si sta trattando in quello specifico momento. Questa funzione può essere allineata alla modalità ECO, che permette di risparmiare fino al 35% di acqua ed energia.

  • Pro
  • proComprende una modalità ECO
  • proModalità di stiro verticale
  • proSerbatoio di dimensioni valide
  • Contro
  • controAlcuni utenti si sono lamentati della lunghezza del cavo
2
Polti Vaporella Simply VS10.10

Polti Vaporella Simply VS10.10

Polti Vaporella Simply VS10.10

Ferro da stiro con caldaia migliore per capienza


  • Potenza - 2200W
  • Peso - 2,5 kg
  • Capacità serbatoio - 1,5 litri

In seconda posizione nella nostra classifica generale dedicata ai migliori ferri da stiro con caldaia troviamo poi il Polti Vaporella Simply VS10.10, uno speciale tipo di ferro con caldaia che richiama le linee ed i design dei prodotti più conosciuti all’interno di questo settore. Nonostante, esteticamente, non sia di certo un prodotto innovativo, questo prodotto ottiene una posizione così alta grazie all’unione di prestazioni, modulazione e capienza, tutti valori di alto livello.

Parliamo di un modello da 2200W, con un’autonomia davvero molto alta grazie ad un serbatoio da 1,5 litri totali. Questo permette di eseguire lunghe sessioni di stiraggio e pulizia in maniera continua, senza interruzioni brusche.

Veloce ed efficace anche grazie ad un’erogazione del vapore pari a 120g/min, anche questo ferro da stiro è dotato della tradizionale funzione ECO, la quale riduce i consumi di acqua di un buon 27%, ed i consumi di energia del 25%. Questo definisce un prodotto che pensa anche all’ambiente, cercando di preservare l’ecosistema.

Un’altra delle interessanti chicche di questo articolo è data dal serbatoio estraibile, cosa non molto comune in prodotti simili: la rimozione del serbatoio semplifica le operazioni di riempimento e manutenzione, permettendo dunque all’utente di compiere queste operazioni in maniera molto più comoda e pratica.

Veloce nel raggiungimento della temperatura di vaporizzazione, questo ferro da stiro include anche la tecnologia CalcClean, che evita il deposito di calcare e mantiene il dispositivo pulito e funzionale nel tempo, preservandone la vita utile.

  • Pro
  • proSerbatoio estraibile e capiente
  • proFunzione anti-calcare
  • proRiscaldamento massimo in 2 minuti
  • Contro
  • controIl colpo vapore non è potentissimo
3
Rowenta CO3035 Vectissimo II

Rowenta Silence Steam Pro

Rowenta Silence Steam Pro

Ferro da stiro con caldaia migliore per potenza


  • Potenza - 2800W
  • Peso - 3 kg
  • Capacità serbatoio - 1,3 litri

La nostra raccolta dei migliori ferri da stiro con caldaia prosegue con un prodotto che si distingue sul mercato per il suo elevato livello di potenza energetica, che lo rende uno dei prodotti preferiti soprattutto in ambito professionale o da chi apprezza le prestazioni migliori in assoluto. Il Rowenta Silence Steam Pro è infatti un ferro da stiro con caldaia particolarmente potente ed affidabile, il quale si posiziona al gradino più basso semplicemente per il suo costo elevato.

Stiamo parlando di un ferro da 2800 W di potenza, con un serbatoio di medie dimensioni e piastra metallica Microsteam 400. Questa rappresenta uno dei punti cardine del prodotto: realizzata in acciaio inossidabile, questa piastra è dotata di ben 400 fori sul lato principale, i quali migliorano notevolmente l’erogazione del vapore diretto sui vestiti e sui capi degli utenti.

Interessante, inoltre, anche la capacità di controllo e gestione delle temperature: queste possono infatti essere regolate ed adattate con estrema precisione, anche per la produzione di vapore, in maniera tale da adottare un approccio sempre differente in base al capo che si sta trattando. Grazie ad una pressione media di 7,5 bar e ad una corsa del vapore di circa 480g/min, questo ferro da stiro offre delle prestazioni decisamente potenti, in grado di dissolvere qualsiasi genere di piega senza troppi problemi.

Tra gli altri punti di vantaggio troviamo poi il suo design ecologico: si tratta di un prodotto pensato già di base in ottica di risparmio, con ottimizzazioni che gli permettono di risparmiare il 30% in energia e acqua. Lo stesso vale osservando i materiali di costruzione, che sono al 45% riciclati.

Tra le funzioni utili ricordiamo infine le possibilità relative a raffreddare, igienizzare ed eliminare fino al 99,99% di batteri, tutte selezionabili dal pannello di controllo principale manuale.

  • Pro
  • proMolto potente
  • proDisegnato in ottica eco
  • proPrestazioni eccellenti
  • Contro
  • controAbbastanza costoso
4
Polti Vaporella Simply VS10.10

Polti Vaporella 535 Eco

Polti Vaporella 535 Eco

Ferro da stiro con caldaia migliore per funzione ECO


  • Potenza - 1750W
  • Peso - 1 kg
  • Capacità serbatoio - 0,9 litri

Alla quarta posizione troviamo invece un ferro da stiro con caldaia molto particolare. Se i prodotti precedenti si focalizzavano infatti su potenza, prestazioni e capienza, in questo caso ci troviamo a parlare di un modello che punta tutto sull’ecologia e la salvaguardia dell’ambiente, nella maniera più tradizionale ed efficace possibile. Il Polti Vaporella 535 Eco è infatti un prodotto – come ci suggerisce il nome – altamente ecologico, realizzato con lo scopo di proporre un prodotto efficiente ma comunque in grado di poter risparmiare.

Parliamo di un ferro da stiro da 1750 W di potenza, con una pressione pari a 4 bar. Se gli indicatori prestazionali sono un po’ bassi, si trova un buon bilanciamento invece sulle percentuali di risparmio, che si possono raggiungere attivando appunto il fiore all’occhiello di questo dispositivo: la modalità ECO.

Con la modalità eco si presentano infatti diversi valori interessanti: si riducono i costi di energia di un buon 10%, mentre la riduzione dei consumi di acqua arriva fino al 25%. Questo permette di bilanciare in maniera ottimale il rapporto costi/utilizzo, andando quindi ad impattare in maniera migliore sull’ambiente e sull’ecosistema in generale.

Parlando invece di funzioni: nonostante non si tratti certo di un prodotto ricchissimo, questo offre almeno la possibilità di regolare intensità e quantità di vapore in erogazione, permettendo quindi agli utenti di gestire in maniera attenta tutte quelle che sono le proprie operazioni di stiraggio. Sarà perciò possibile selezionare la giusta quantità di vapore per ogni operazione, migliorando l’azione anche in base al materiale scelto.

  • Pro
  • proEcologico
  • proFunzione di regolazione del vapore
  • proPiastra forata sulla punta
  • Contro
  • controNon dispone di spegnimento automatico
5
Girmi Fe30

Girmi ST03

Girmi ST03

Ferro da stiro con caldaia migliore per prezzo


  • Potenza - 2000W in totale
  • Peso - 3,2 kg
  • Capacità serbatoio - 700 cc

Alla quinta posizione della nostra classifica abbiamo deciso di inserire un prodotto che potesse andare incontro alle esigenze dei nostri utenti, cercando perciò di bilanciare in maniera intelligente il rapporto qualità-prezzo di questa macchina. La risposta sta nel Girmi ST03, un particolare modello di ferro da stiro con caldaia che, pur costando meno di 80€, riesce comunque a proporre statistiche e funzioni niente male, sicuramente degne e di ottimo livello per utenti che non hanno altissime pretese in fatto di prestazioni.

Parliamo dunque di un ferro da stiro da 2000 W complessivi, dove 800W sono dedicati alla piastra ed al ferro, mentre gli altri 1200W sono pensati per il trattamento della caldaia. Al di là di questa suddivisione, comunque, parliamo di un ferro da stiro in grado di assicurare un colpo vapore di circa 40/80 g al minuto, adattandosi quindi in maniera sensata a differenti tipologie di tessuto e capo d’abbigliamento.

Dotato di pratico termostato regolabile a manopola, la piastra di stiro può essere orientata tanto verso il trattamento di seta che di cotone, passando per tessuti sintetici e lino. Una stiratura che è sempre di ottima qualità, a prescindere dal tipo di abito.

Tra i punti forti di questo ferro da stiro troviamo poi la sua lunga autonomia. Questa, al contrario di come accade con altri prodotti, non è direttamente connessa alla capienza del serbatoio, quanto più ad una commistione di fattori. Insieme alla capienza, infatti, a migliorare il tasso di autonomia contribuiscono anche la pressione (tra i 2 e i 5 bar) e l’alimentazione separata per piastra e caldaia.

  • Pro
  • proEconomico ma professionale
  • proAlimentazione separata per ferro e caldaia
  • proDotazione completa di accessori
  • Contro
  • controIl livello di potenza della piastra risulta poco competitivo
6
Polti Vaporella Simply VS10.10

Polti Vaporella 2H Pro Kalstop

Polti Vaporella 2H Pro Kalstop

Ferro da stiro con caldaia migliore per comodità e sicurezza


  • Potenza - 1750W
  • Peso - 7,22 kg
  • Capacità serbatoio - 1,3 litri

Tra i migliori ferri da stiro con caldaia del 2024 sarebbe stato impossibile non citare affatto un prodotto come il Polti Vaporella 2H Pro Kalstop. Questo è infatti un prodotto molto diverso, nella forma, rispetto a quelli che sono i prodotti che abbiamo avuto modo di esplorare nei paragrafi precedenti. Questo ferro da stiro con caldaia è infatti pensato per favorire comodità e sicurezza dell’utente, proponendo comunque un pacchetto offerta molto valido quando si parla di prestazioni e dotazione.

Parliamo di un ferro da 1750 W, con piastra forata sulla punta per la corretta dispersione del vapore in erogazione. Dotato di tappo di sicurezza per scongiurare gli sfiati pericolosi, questo ferro è sicuramente una scelta interessante per la sua disposizione, che pone la caldaia come un elemento laterale rispetto al piano di appoggio del ferro. Se, solitamente, il ferro si inserisce al di sopra della caldaia, con questo modello la forma cambia, potendo infatti poggiare il ferro su di un tappetino poggiaferro antiscivolo.

Questo migliora la comodità di gestione, e la sicurezza quando il ferro non viene utilizzato.

Tra i punti forti di questo prodotto ricordiamo inoltre la sua dotazione intelligente: nella confezione è infatti incluso un set di 20 fiale di anticalcare, che possono essere utilizzate per evitare appunto la formazione di calcare nelle vie principali di erogazione del ferro. Questo ne migliora la vita utile, e la durata nel corso del tempo.

Interessante anche la presenza del tasto per la stiratura a secco, che può essere un prezioso salvavita per tutti quei capi che non possono assolutamente essere gestiti con l’impiego del vapore.

  • Pro
  • proComprende dell'anticalcare
  • proTappetino poggiaferro antiscivolo
  • proSufficientemente potente
  • Contro
  • controPiù pesante della media
7
Imetec Eco Rapid

Imetec Rapidvapor

Imetec Rapidvapor

Ferro da stiro con caldaia migliore per piastra


  • Potenza - 2400W
  • Peso - 2,3 kg
  • Capacità serbatoio - 1,2 litri

Infine, l’ultimo prodotto che vediamo all’interno della nostra classifica dedicata ai migliori ferri da stiro con caldaia è l’Imetec Rapidvapor, un prodotto interessante sotto diversi punti di vista, il quale potrebbe davvero rappresentare un’ottima scelta per chi sta cercando qualcosa di diverso dal solito, ma con prestazioni sempre di alto livello, efficienti e funzionali.

Con l’Imetec Rapidvapor parliamo infatti un ferro da stiro da 2400W di potenza, il quale si distingue su questo mercato soprattutto per un elemento distintivo abbastanza semplice: la piastra. In questo caso, infatti, ci troviamo a parlare di una piastra Fluid Ceramic, che in generale si pone in questo settore come una piastra di elevatissima qualità costruttiva. Questa permette infatti di ottenere un livello di scorrevolezza unico sui tessuti, migliorando anche fattori come velocità di risultati e semplicità.

L’impiego della piastra favorisce dunque un altro degli aspetti interessanti di questo prodotto, ossia il riscaldamento rapido: il ferro arriva a temperatura in circa 60 secondi, cosa favorita anche dall’alto livello di potenza garantito da questo strumento.

Tale rapidità si riscontra dunque anche nella generazione del vapore, cosa che conferisce appunto il nome stesso al prodotto.

Leggero, maneggevole e costruito per essere utilizzato senza fatica da diverse tipologie di utenti: si tratta di un prodotto di alta qualità che permette di stirare ed eseguire lunghe sessioni senza percepire fatica sulle braccia.

  • Pro
  • proPiastra Fluid Ceramic
  • proRiscaldamento velocissimo
  • proSistema Calc Clean integrato
  • Contro
  • controAlcuni utenti lo sconsigliano per stirare le camicie

Tabella di comparazione dei migliori ferri da stiro con caldaia

trofeo
1
De’Longhi Slim Style HSX2320FproductAlt
De'Longhi PRO1847
trofeo
2
Polti Vaporella Simply VS10.10productAlt
Polti Vaporella Simply VS10.10
trofeo
3
Polti Vaporella Simply VS10.10productAlt
Polti Vaporella 535 Eco
Girmi Fe30productAlt
Girmi ST03
Polti Vaporella Simply VS10.10productAlt
Polti Vaporella 2H Pro Kalstop
Potenza
2200W2200W2800W1750W2000W in totale1750W2400W
Peso
5,75 kg2,5 kg3 kg1 kg3,2 kg7,22 kg2,3 kg
Capacità serbatoio
1,1 litri1,5 litri1,3 litri0,9 litri700 cc1,3 litri1,2 litri
Particolarità
Piastra Dual Inox e vaporizzazione verticaleSerbatoio capiente ed estraibilePotenza elevata e piastra Microsteam 400Modalità ECO efficienteTermostato regolabile a manopolaInclusione di fiale anticalcarePiastra Fluid Ceramic
Dimensioni
35,2L x 24,3l cm25 x 27.5 x 38 cm44,5L x 28l cm27 x 35 x 25 cm29 x 24 x 28 cm‎35,5 x 29 x 37 cm36 x 27 x 18 cm
Scrolla qui

Ferro da stiro con caldaia: com’è fatto

Ora che conosciamo quelli che sono i migliori ferri da stiro con caldaia attualmente presenti sul mercato, è importante cominciare a discutere ed approfondire tutte quelle che sono le dinamiche che gravitano attorno a questo particolare settore. Un ferro da stiro con caldaia è infatti un prodotto generalmente differente rispetto al ferro tradizionale, principalmente per via della caldaia separata che compone la formula.

Ferro da stiro con caldaia: com'è fatto

Come è fatto un ferro da stiro con caldaia?

La struttura di questo genere di ferri è in realtà comunque abbastanza semplice: si tratta di macchine molto più ingombranti rispetto ai modelli tradizionali, con una grande caldaia-serbatoio distaccata dal ferro vero e proprio. Le due parti sono spesso connesse da un tubo (che permette il passaggio del vapore): il ferro viene spesso adagiato sulla caldaia stessa, dove è presente un alloggiamento dedicato in grado di accogliere il ferro, anche se esistono modelli che permettono di inserire il ferro in un alloggiamento dedicato, o su una superficie posta nelle vicinanze della caldaia.

La caldaia si dota poi di un elemento riscaldante, la cui azione è fondamentale: è grazie a questo elemento che la temperatura raggiunge picchi interessanti, in grado di spingere l’acqua verso la camera di vaporizzazione per la generazione del vapore stesso.

Il ferro che viene poi utilizzato per stirare segue le linee generali dei ferri tradizionali, adottando un manico semplice ed una piastra spesso forata, il cui scopo è proprio quello di facilitare l’erogazione del vapore.

Gli altri componenti utili di un ferro con caldaia sono dunque:

  • Valvola di controllo del vapore;
  • Manico ergonomico;
  • Regolatore di temperatura e/o termostato (se presente);
  • Tecnologie anticalcare (eventuali).

 

Ferro da Stiro con Caldaia vs Ferro da Stiro Tradizionale

Nel corso dell’intera analisi che abbiamo svolto, ci è capitato di dover mettere a confronto i prodotti con caldaia con quelli tradizionali. Entrambe le soluzioni sono sicuramente valide per la gestione e lo stiro comune dei vestiti, ma è chiaro che ognuna delle due modalità risponde in maniera propria a questo compito, generando delle differenze importanti che è necessario sottolineare.

Quali sono dunque le differenze principali?

Partendo dalle basi: il ferro da stiro tradizionale, spesso e volentieri, include il serbatoio dell’acqua nel proprio corpo d’azione principale. Non esistono apparecchi secondari connessi, né tanto meno una caldaia a cui appoggiarsi costantemente. Nei prodotti tradizionali, l’azione viene svolta attraverso un solo elettrodomestico, sicuramente più pratico e veloce nella sua immediatezza.

Il ferro da stiro con caldaia, dunque, separa il serbatoio dell’acqua dal corpo del ferro, offrendo sia vantaggi che svantaggi. Rispetto al tradizionale ferro, sicuramente bisogna menzionare un’elevata velocità di riscaldamento, o un’autonomia maggiore nel momento in cui si parla di vaporizzazione. Al contempo, la presenza di una caldaia separata aumenta anche peso, dimensioni ed ingombro generale, nonché anche i consumi.

Altra grande differenza riguarda ovviamente anche il prezzo: i ferri tradizionali sono infatti spesso molto più accessibili, in termini economici, delineando una spesa nettamente minore rispetto a quanto non accada con altre tipologie di ferro da stiro.

La scelta tra l’uno o l’altro, dunque, è prettamente connessa alle esigenze dell’utente: vi serve qualcosa di immediato e senza troppe pretese, magari spendendo poco? Il miglior ferro da stiro tradizionale può essere una scelta. Vi serve qualcosa di potente o professionalmente elevato? Il ferro da stiro con caldaia potrebbe fare al caso vostro.

 

Vantaggi e Svantaggi

Per comprendere meglio se il ferro da stiro con caldaia fa veramente al caso vostro, abbiamo deciso di approfondire meglio l’argomento esplorando una serie di vantaggi e svantaggi relativi a questo genere di prodotti. Come abbiamo potuto vedere, infatti, il ferro da stiro con caldaia è sicuramente un prodotto più prestante e professionale rispetto al ferro tradizionale, ma saranno solo vantaggi?

Vantaggi e Svantaggi

Tra i benefici del ferro da stiro con caldaia ricordiamo quindi:

  • Capienza del serbatoio molto superiore;
  • Potenza e velocità di riscaldamento raddoppiate;
  • Efficacia nella gestione e produzione del vapore;
  • Erogazione del vapore spesso controllabile con controlli separati;
  • Il vapore prodotto è spesso di natura secca, velocizzando le operazioni di stiro;
  • Il getto di vapore è molto più potente.

Se questi sono dunque tutti i principali vantaggi garantiti dal ferro da stiro con caldaia, è chiaro che per ponderare correttamente un acquisto è fondamentale anche conoscere ed essere coscienti di quelli che sono gli svantaggi che questo prodotto include. Niente è perfetto, né tantomeno lo è il ferro con caldaia. Tra gli svantaggi più conosciuti ricordiamo:

  • Dimensioni ed ingombro;
  • Peso e trasportabilità;
  • Consumi energetici;
  • Costo maggiore rispetto ai modelli tradizionali;
  • Maggior tendenza allo sviluppo di calcare.

Prima di acquistare un qualsiasi ferro da stiro con caldaia, perciò, non dimenticate di tenere bene a mente tutti questi elementi, poiché potrebbero concretizzare la scelta di un prodotto piuttosto che di un altro.

 

Ferro da stiro con caldaia: come scegliere il migliore

Siamo quindi giunti a quella che è effettivamente la vera guida all’acquisto relativa al miglior ferro da stiro con caldaia attualmente presente sul mercato commerciale.

Ferro da stiro con caldaia: come scegliere il migliore

All’interno delle nostre svariate guide all’acquisto, vediamo spesso come la selezione dei vari prodotti che esploriamo passi attraverso un processo di analisi e studio dei prodotti stessi, una fase di pre-acquisto che serve agli utenti per analizzare e comprendere tutte quelle che sono le caratteristiche fondanti dei vari prodotti che decidiamo di portare. Inutile dire che questo processo si ripete anche nel caso dei ferri da stiro con caldaia, così come accade con praticamente ogni tipo di elettrodomestico per la casa.

Per scegliere correttamente il miglior ferro da stiro con caldaia per le proprie esigenze, perciò, è fondamentale eseguire l’analisi ed il controllo di almeno 6 fattori fondamentali, delle particolarità insite nella natura del ferro con caldaia che possono chiaramente variare da modello a modello.

Ognuna di queste caratteristiche andrebbe perciò posta in analisi rispetto a quelle che sono le proprie esigenze, le proprie necessità e le richieste del proprio armadio, andando dunque a rintracciare valori, risposte e modalità che ottemperano agli obiettivi che l’utente si prefigge.

Cerchiamo dunque di scoprire di più con il seguente segmento di guida all’acquisto.

 

Potenza e Produzione di Vapore

La potenza e la produzione di vapore sono due elementi che vanno di pari passo durante un’analisi di questo tipo. Quando si parla di prodotti alimentati a corrente, infatti, considerare il valore della potenza è un punto iniziale molto importante, poiché definisce un primo specchio su quelle che sono le potenziali prestazioni del dispositivo in risposta alla concorrenza.

Nei ferri da stiro con caldaia, la potenza si misura in Watt. Come abbiamo potuto vedere attraverso la nostra classifica, tutti i migliori modelli offrono in media una potenza di 2000W, anche se esistono delle eccezioni che possono andare poco al di sotto o poco al di sopra, a seconda dei casi. La potenza energetica della macchina influenza la velocità di riscaldamento dell’elemento riscaldante, e dunque anche la produzione di vapore.

Maggiore è la potenza, solitamente, e maggiore sarà anche la produzione di vapore, anche se questo è un elemento nettamente differente rispetto alla sua erogazione (che vedremo a breve).

Nella sostanza, comunque, scegliere un ferro da stiro che sia abbastanza potente permette di essere certi di poter trattare e dissolvere praticamente qualsiasi genere di piega si possa manifestare sui vestiti.

 

Pressione ed Erogazione del Vapore

In maniera quasi contemporanea rispetto all’analisi del punto precedente, vanno tenuti anche in considerazione la pressione e l’erogazione del vapore, due elementi che viaggiano – anche in questo caso – sullo stesso binario.

Pressione ed Erogazione del Vapore

La pressione, nello specifico, definisce la potenza del colpo di vapore che la piastra del ferro è in grado di emettere, il getto di vapore che andrà poi concretamente a trattare gli abiti spiegazzati. La pressione si misura in bar, e deve almeno attestarsi sui 3 bar per potersi definire di medio livello. Ovviamente, un valore più alto di pressione permette di generare un getto più forte, in grado di ottimizzare l’erogazione del vapore.

L’erogazione del vapore si misura dunque in un rapporto tra grammi erogati e tempo.

Molto spesso ci capita dunque di rintracciare questa formula: “xxxx g/min“.

Un colpo di vapore più elevato – al minuto – consente un’erogazione maggiore di aria umida, che permette di stendere anche le pieghe più particolari ed ostinate che sono presenti sui capi.

Quando state valutando un ferro da stiro con caldaia, dunque, cercate subito le informazioni relative alla pressione ed all’erogazione di vapore al minuto, cercando la soluzione che meglio si sposa con i vostri bisogni.

In media, un ferro da stiro con caldaia definibile come “di buona qualità” offre un colpo vapore di almeno 150/200 g/min.

 

Capacità del Serbatoio e Autonomia

Quando si parla di questo tipo di prodotti, diventano fondamentali anche elementi come capacità del serbatoio e autonomia, anch’essi legati tra di loro in maniera indissolubile.

La capacità del serbatoio riguarda essenzialmente la quantità di acqua che la caldaia è in grado di contenere a piena capacità. Come abbiamo detto precedentemente, infatti, uno dei vantaggi dei ferri da stiro con caldaia sta proprio nella loro possibilità di poter contare su un quantitativo di acqua maggiore, dovuto ad un serbatoio tendenzialmente più grande.

Partendo dal presupposto che, tutti i ferri da stiro con caldaia possono contare sempre su almeno 1 litro di capienza, bisogna anche dire che esistono modelli in grado di andare oltre. Un ottimo ferro da stiro con caldaia è dunque prodotto che offre almeno 1,2/1,5 litri di capienza, purché il costo non sia spropositato.

La capienza influisce quindi a sua volta l’autonomia, che indica il periodo di tempo durante il quale è possibile vaporizzare senza intoppi. Ovviamente, maggiore è la quantità di acqua presente nel serbatoio e maggiori saranno i tempi di autonomia. In media, un prodotto con 1,2 litri di capienza riesce ad operare più o meno fino ad un massimo di 2 ore.

 

Materiali e Design

In prodotti del genere, possono avere la propria influenza anche elementi come materiali di costruzione e design. Si tratta di elementi che sono spesso sottovalutati dagli acquirenti, ma che possono concretamente permettere di effettuare diverse considerazioni, già a partire dai materiali.

Materiali e Design

I materiali forniscono infatti una prima impressione estetica, nonché l’impegno dell’azienda nel realizzare prodotti efficaci in relazione all’impatto ambientale. Il motivo principale per cui osservare i materiali è dunque nettamente connesso all’ecologia: sono tantissimi i prodotti che inglobano materiali riciclati al 100%, offrendo quindi delle soluzioni green ed a basso impatto ambientale, sicuramente più interessanti rispetto a qualcosa di più chimico o artificiale.

Considerare i materiali può però voler dire anche analizzare la piastra principale del ferro, che può essere in leghe metalliche, alluminio o ceramica. Il materiale della piastra influenza la diffusione del calore e del vapore, nonché la velocità di stiro di determinate categorie di panni.

Conseguentemente, il design gioca un ruolo estetico fondamentale: cercate quindi una soluzione che unisca praticità a disegno lineare, che cerchi di proporre impugnature ergonomiche e funzionali incastrandole con soluzioni eleganti e sempre adattabili a qualsiasi lavanderia o stanza da stiro.

 

Funzioni Aggiuntive

Tra i punti finali dell’analisi, non dimenticate di dare uno sguardo a quelle che sono le potenziali funzioni aggiuntive di un ferro da stiro con caldaia. Ovviamente, non tutti i modelli contengono delle funzioni aggiuntive, ma è chiaro che specifici modelli possano invece puntare molto su queste opzioni di contorno, cercando dunque di approfondire il proprio parco offerte con qualcosa che altri concorrenti non possiedono.

Tra le funzioni aggiuntive più interessanti che è spesso possibile rintracciare all’interno di un ferro da stiro con caldaia troviamo sicuramente la funzione di stiro verticale, che viene molto utilizzata per stirare correttamente dei panni che non possono essere adagiati su alcuna superficie. Tra le funzioni “top” rientrano poi anche la modulazione del vapore, il controllo della temperatura e specifiche funzioni “shot”, che permettono ad esempio di eseguire piccoli colpetti di vapore per agevolare l’azione tra le fibre di un tessuto più spesso.

Molto interessante, quando presente, la modalità di spegnimento automatico, così come quella di riscaldamento preimpostato non appena il dispositivo viene acceso.

Chiaramente, le configurazioni possono comprendere tantissime altre funzioni, come quelle relative alla prevenzione e rimozione di eventuali ammassi di calcare.

 

Consumi energetici

Infine, ultimo dettaglio (anche se non di certo per importanza) riguarda i consumi energetici previsti con il ferro da stiro con caldaia che state per acquistare.

Consumi energetici

Prendiamo ad esempio un modello dalla potenza attestata sui 2400W. In questo specifico caso, i consumi sono relativi infatti alla potenza energetica prevista per il riscaldamento, al di là di eventuali tariffe speciali che possono variare i costi di zona in zona. A prescindere da ciò, in media un ferro da stiro con caldaia arriva a consumare circa 50 centesimi all’ora.

Per ottimizzare tali costi, fate perciò attenzione alla presenza di un’eventuale funzione ECO: si tratta di una modalità d’utilizzo speciale che riesce a proporre le stesse identiche funzioni ottimizzando però sia i consumi energetici che quelli di acqua, favorendo dunque sia l’impatto ambientale della macchina che le spese di mantenimento del prodotto sul lungo termine.

 

Consigli su Manutenzione e Pulizia del Ferro da stiro con caldaia

Concludiamo la nostra analisi completa del mondo dei ferri da stiro con caldaia vedendo nel dettaglio alcuni consigli pratici di manutenzione e pulizia del dispositivo. La corretta pulizia dell’apparecchio è infatti fondamentale affinché questo duri davvero nel tempo, e non si usuri perdendo la propria qualità generale e l’efficace che l’ha contraddistinto.

Ecco una manciata di consigli di manutenzione che possono salvarvi la vita:

  • Scollega il ferro e lascialo raffreddare dopo ogni operazione;
  • Svuota la caldaia al termine delle operazioni per evitare la formazione di calcare;
  • Utilizza acqua demineralizzata per ridurre la formazione di calcare. L’acqua del rubinetto contiene infatti centinaia di minerali che possono accentuarne la formazione;
  • Pulisci la piastra del ferro con un panno umido o una spugna non abrasiva, utilizzando un po’ di aceto bianco come scrostante;
  • Se la caldaia è dotata di filtro dell’acqua, osservalo di tanto in tanto e puliscilo quando necessario;
  • Non inserire additivi aggiuntivi in acqua.

faq
Domande Frequenti

Staff di Comprissimo

Comprissimo.it è la tua guida fidata per le scelte migliori. Siamo una piattaforma di comparazione dedicata a semplificare le tue decisioni, offrendoti classifiche e recensioni di prodotti e servizi di alta qualità. Il nostro team di esperti lavora instancabilmente per garantirti risparmi di tempo, denaro e problemi, in modo che tu possa fare scelte informate con fiducia.