Torna indietro

Integratori Menopausa Migliori: i 8 TOP del 2023

Integratori Menopausa Migliori: i 8 TOP del 2023

Top 8 integratori menopausa selezionati da Comprissimo.it

Approfondimento prodotti o servizi
Indice dell'articolo

In un modo o in un altro, prima o poi, tutte le donne avranno a che fare con la tanto temuta e chiacchierata menopausa. Un periodo molto particolare della vita di una donna, che definisce una vera e propria transizione tra un periodo precedente della vita comune ed uno completamente nuovo, dove si subiscono una serie di cambiamenti e di modifiche che partono dalle basi dell’organismo di una donna.

“Menopausa” è un termine composto da “meno” (che si riferisce alle mestruazioni) e “pausa” (che richiama appunto un periodo di stop). In parole povere, si tratta del periodo di transizione successivo al primo anno di distanza dall’ultimo ciclo mestruale. Durante la menopausa, quindi, i cicli diminuiscono notevolmente, fino ad arrivare ad un momento in cui si arrestano completamente.

La menopausa rappresenta tuttavia, al contempo, anche un momento di diverse problematiche, proprio poiché l’organismo femminile subisce delle modifiche naturali che ne alterano la quiete. Parliamo di “problemi” come le vampate di calore, i disturbi del sonno, gli sbalzi d’umore e l’irritabilità, che tuttavia costituiscono solo una parte dei tanti sintomi che una donna in menopausa può percepire.

Per combattere queste noie, gli integratori per la menopausa sono una delle soluzioni migliori, in quanto studiati, progettati e pensati proprio per rispondere alle esigenze del corpo femminile durante questa importante fase di transizione, che di solito avviene tra i 45 e i 55 anni di età.

Anche tu stai valutando l’acquisto di un integratore per la menopausa ma sei confusa tra le migliaia di prodotti presenti in commercio? Nessun problema!

Nonostante i prodotti siano tantissimi, quelli validi davvero non sono molti: rimani con noi per scoprire i 8 migliori integratori per la menopausa presenti sul mercato!

Uno sguardo più da vicino ai nostri 8 migliori integratori per la menopausa

1
Estromineral Compresse

Estromineral Compresse

Estromineral Compresse

Miglior integratore menopausa stabilizzante


  • Supplemento principale - Isoflavoni e minerali
  • Quantità - 40 compresse
  • Vantaggi - Gestione della flora intestinale

In cima alla nostra classifica dei migliori integratori per la menopausa troviamo Estromineral Compresse, uno speciale integratore per la menopausa a base di isoflavoni il quale è pensato principalmente per stabilizzare l’organismo femminile durante questo grande periodo di scombussoli ormonali ed energetici. Si tratta quindi di una soluzione in compresse che è possibile assumere per contrastare le problematiche dovute alla menopausa, ma anche per stabilizzare la corretta situazione ossea ed ormonale.

Questo integratore infatti contiene isoflavoni di soia, fermenti lattici, equiseto, calcio e vitamina D3, i quali lavorano su diversi aspetti dell’organismo. Questo mix di ingredienti, infatti, contribuisce al corretto mantenimento delle ossa, mantiene sotto controllo il drenaggio dei liquidi e fa sì che le vie urinarie continuino a funzionare nella maniera migliore, in maniera da visionare costantemente il rischio di ritenzione idrica.

L’unione di fermenti lattici ed estratti di equiseto, inoltre, permette di favorire il trofismo del tessuto connettivo, migliorando le funzionalità corporee generali e regolando persino la funzione del sonno.

L’apporto del giusto quantitativo di calcio, inoltre, integra nella dieta alimentare la sua mancanza (classica della menopausa) rinforzando le ossa che richiedono energia durante questo importante periodo di transizione.

Si tratta della migliore soluzione proprio perché agisce a 360° su tutte le componenti fondamentali ed alterate del corpo.

  • Pro
  • proStabilizzante completo
  • proRegola il flusso dei liquidi
  • proRinforza le ossa
  • Contro
  • controCosto più alto della media
2
Colonsan Formula Potenziata Salugea

Succo di Melograno Bio

Succo di Melograno Bio

Miglior integratore menopausa per la bellezza della pelle


  • Supplemento principale - Estratto di melograno biologico
  • Quantità - 500 ml
  • Vantaggi - Antiossidante vitaminico

La seconda opzione che offriamo per le donne in menopausa è un integratore davvero molto particolare, che ci ha colpito sia per la sua formula che per gli obiettivi che si propone. Il Succo di Melograno Bio è infatti un concentrato di antiossidanti e vitamine proposto alle donne in menopausa che cercano un integratore in grado di fornire grande sostegno alla bellezza di pelle e capelli.

Oltre a ciò, ovviamente, l’integratore in questione funge anche da energizzante (fisico e mentale) oltre che come depuratore naturale biologico.

Il punto focale di questo integratore è proprio la sua composizione, che si fonda principalmente sul melograno. Questo è infatti un elemento ricco di antiossidanti, pieno di proprietà antinfiammatorie e anti-degenerative, oltre che capace di lavorare anche come disintossicante.

Ecco dunque che diventa una soluzione ottima contro problemi come l’arteriosclerosi, il colesterolo alto, ma soprattutto utile in menopausa. In questo frangente infatti, sempre gli antiossidanti inclusi permettono di migliorare notevolmente la salute di pelle e capelli, permettendo al contempo di anticipare e combattere bene i sintomi comuni come mal di testa, vampate di calore e simili.

Semplice, pratico e ricco di funzioni: un vero concentrato di salute e bellezza.

  • Pro
  • proBasato principalmente sul melograno
  • proCompletamente biologico
  • proUtile anche per altri scopi, oltre che per la menopausa
  • Contro
  • controNon esplicitamente dedicato alla menopausa
3
ErbaVita Pomata

ErbaVita Olio di Enotera

ErbaVita Olio di Enotera

Miglior integratore menopausa per l'equilibrio mestruale


  • Supplemento principale - Olio di Enotera
  • Quantità - 45 perle
  • Vantaggi - Riequilibrio del ciclo

La nostra classifica continua con ErbaVita Olio di Enotera, un altro dei grandi nomi dell’integrazione per la menopausa in grado di rappresentare una buona alternativa per tantissime donne in crisi. La reazione alla menopausa è infatti sempre diversa ed estremamente dipendente dalle persone e dal loro grado di sopportazione. Esistono casi in cui, lo squilibrio del ciclo, può creare grossi problemi.

Ecco dunque che un elemento semplice come l’olio di Enotera può venire in aiuto di queste situazioni, essendo che i suoi principi attivi sono in grado di lavorare direttamente sullo squilibrio simulando una situazione regolare. L’olio in questione favorisce il regolare equilibrio del ciclo, indicato specificatamente per la gestione dei sintomi più dolorosi.

Scendendo più nel dettaglio, infatti, l’olio di Enotera può facilmente regolare e porre fine ai dolori mestruali tipici della menopausa, così come anche alle vampate di calore, all’irritabilità e così via. Può anche rivitalizzare il tono della pelle, donandole maggiore lucentezza, grazie all’integrazione di acido gamma-linolenico.

Pensato per la salute della donna, questo è un integratore potente che può aiutare a ricevere immediato sollievo dal periodo di transizione.

  • Pro
  • proA base di Olio di Enotera
  • proAllevia i dolori e rinvigorisce la pelle
  • proFormato in perle.
  • Contro
  • controPoche perle in un barattolo
4
Colonsan Formula Potenziata Salugea

Salugea Rilassa Mente

Rilassa Mente

Miglior integratore menopausa per l'equilibrio mentale


  • Supplemento principale - Estratti di Griffonia
  • Quantità - 60 capsule
  • Vantaggi - Rilassamento emotivo

Uno degli aspetti più “particolari” della menopausa è la sua grande influenza anche sullo stato mentale delle donne. Tra i sintomi più noti della menopausa, infatti, ricordiamo l’irritabilità e l’irascibilità, che per le persone che stanno affianco di queste donne affrante è tutt’altro che semplice. L’integratore Rilassa Mente è tuttavia una grande soluzione al problema, in quanto agisce principalmente sulla calma da nevrosi in menopausa.

Sostanzialmente, si tratta di un integratore vegetale a base di Griffonia, che favorisce la distensione dei nervi, la pace dei dolori ed un generale benessere sia fisiologico che emotivo. Tutto ciò è possibile senza creare sensazioni di dipendenza o assuefazione, proprio grazie alla “naturalezza” dei suoi componenti principali.

Il vantaggio principale di questo integratore sta tutto nella sua formula, costituita da un mix di ingredienti incredibilmente validi. Parliamo infatti di Griffonia, Giuggiolo, Melissa e Biancospino, tutti componenti estratti ad alta titolazione e con influenza specifica sull’aspetto mentale della menopausa.

Favorisce il buonumore e la concentrazione, controlla il senso di fame e migliora l’approccio alla vita quotidiana delle donne in menopausa.

  • Pro
  • proCompletamente a base vegetale
  • proRilassa e calma la mente
  • proAllontana l'irascibilità senza assuefazione
  • Contro
  • controAgisce solo sull'aspetto mentale della menopausa
5
Ymea 8 in 1

Ymea 8 in 1

Ymea 8 in 1

Miglior integratore menopausa completo


  • Supplemento principale - Estratti vegetali, vitamine e sali minerali vari
  • Quantità - 60 compresse
  • Vantaggi - Gestione degli 8 sintomi più comuni

Una delle migliori soluzioni per chi invece cerca un prodotto completo ed adatto un po’ a tutte le problematiche della menopausa è rappresentata da Ymea 8 in 1. Come dice il nome stesso, questo è un integratore principalmente consigliato per combattere gli 8 sintomi più comuni della menopausa, sfruttando un mix completo di vari estratti vegetali, vitamine e sali minerali utili.

Questo integratore è dunque consigliato per la gestione di:

  • Vampate di calore;
  • Sudorazione eccessiva;
  • Sbalzi d’umore;
  • Stanchezza fisica e mentale;
  • Prestazioni mentali;
  • Metabolismo;
  • Pelle, unghie e capelli;
  • Salute delle ossa.

Tutto questo è possibile, come abbiamo già detto, grazie all’impiego di particolari estratti vegetali, che in questo caso includono principalmente Salvia e Maca, mentre tra le vitamine e i sali minerali non mancano Acido Folico, vitamina B5, vitamina B6, Zinco e vitamina D. In sostanza, dunque, questo mix lavora sui dislivelli ormonali causati proprio dalla menopausa, mantenendo sotto controllo tutti i sintomi elencati che ne possono scaturire.

Bisogna poi considerare, inoltre, come questo integratore si sposi bene con le richieste del sistema immunitario, fornendo un’integrazione di sostanze completa volta al totale ristabilimento del sistema fuori quiete.

Soluzione perfetta per chi soffre tanto questo momento di transizione.

  • Pro
  • proGestione di 8 problemi in 1
  • proContiene estratti vegetali
  • proRistabilisce il sistema immunitario e lo rinforza
  • Contro
  • controCosto decisamente elevato
6
Isovamp

Isovamp

Isovamp

Miglior integratore menopausa per le vampate di calore


  • Supplemento principale - Trifoglio rosso e cimicifuga
  • Quantità - 60 compresse
  • Vantaggi - Tiene sotto controllo le vampate e gli sbalzi d'umore

Con Isovamp ci troviamo invece di fronte ad una soluzione per la menopausa che agisce direttamente su quelle che sono le problematiche più fastidiose di questo periodo della vita femminile, ossia le vampate di calore, gli sbalzi d’umore ed il sostentamento generale.

Si tratta di un integratore a base di trifoglio rosso e cimicifuga, due elementi che – grazie all’apporto di Kudzu e 6 tipi di fito-estrogeni – portano a loro volta un’azione simil-estrogena molto utile ai fini del controllo della menopausa. Grazie a questo mix di ingredienti, quindi, Isovamp regola i tipici scompensi ormonali previsti dalla menopausa, offrendo anche sostegno fisico grazie alla Garcinia Cambogia.

Questa, infatti, adempie al proprio ruolo permettendo di mantenere inalterata la forma della donna che lo assume. In questo modo si mantiene una forma fisica degna, combattendo al tempo stesso anche le vampate di calore e gli sbalzi d’umore.

Una soluzione in compresse piuttosto comune per questa problematica, la quale favorisce anche un supporto migliore alle ossa ed alla loro calcificazione.

Consigliato a chi soffre di vari disturbi della menopausa, compresi stress ed affaticamento mentale.

  • Pro
  • proOttimo per le vampate di calore e lo stress mentale
  • proFornisce supporto agli scompensi ormonali
  • proCalcifica le ossa e fornisce supporto, mantenendo la linea
  • Contro
  • controNon agisce contro l'insonnia
7
Aboca Adiprox

Aboca Menovamp

Aboca Menovamp

Miglior integratore menopausa per la sudorazione


  • Supplemento principale - Cimicifuga e passiflora
  • Quantità - 60 capsule
  • Vantaggi - Elimina la sudorazione eccessiva da menopausa

Se, tra i sintomi della menopausa, riscontrare quello dell’eccessiva sudorazione da vampate di calore, una buona alternativa agli integratori che abbiamo visto finora è caratterizzata da Aboca Menovamp, un particolare integratore in capsule che si basa su estratti vegetali di cimicifuga e passiflora.

Si tratta di un integratore piuttosto “regular” rispetto a quelli visti precedentemente, ma che comunque permette di agire direttamente su tutti i principali sintomi della menopausa focalizzandosi – però – sugli effetti della sudorazione da vampate di calore. Queste ultime sono infatti particolarmente frequenti nelle donne che soffrono di menopausa, ed altrettanto frequenti sono le condizioni di sudorazione eccessiva.

Sfruttando i principi attivi di Passiflora e Biancospino, dunque, questo integratore permette di limitare la sudorazione, contrastando i disturbi principali della menopausa adottando anche la salvia.

Grazie alla formulazione principale di questo integratore, è anche possibile remineralizzare la struttura ossea della persona, che potrebbe aver subito delle modifiche ingenti durante il periodo di menopausa. Quest’azione è coadiuvata poi da un buon supporto dell’apparato cardiocircolatorio, così come di quello mentale per il rilassamento da affaticamento.

Ottimo per chi cerca qualcosa di generico che limiti la sudorazione.

  • Pro
  • proAgisce un po' su tutto
  • proFocalizzato su vampate di calore e sudorazione
  • proRinforza la struttura ossea rovinata
  • Contro
  • controPotrebbe reagire con persone allergiche (richiesto consulto medico)
8
VampaBlock Slim

VampaBlock Slim

VampaBlock Slim

Miglior integratore menopausa per l'equilibrio del peso


  • Supplemento principale - ComplexZyme-5 Vegan e Finocchio
  • Quantità - 120 capsule
  • Vantaggi - Controllo del peso e delle vampate

Infine, ultimo integratore della nostra classifica di oggi, il VampaBlock Slim rappresenta forse la miglior soluzione per tutte quelle donne in menopausa che cercano un prodotto volto al controllo del peso, sempre fuori scala durante il periodo di transizione. Un integratore che è stato formulato dunque proprio per combattere tutti i sintomi principali della menopausa, ma soprattutto per bloccare le problematiche conseguenti alle vampate di calore ed al controllo del peso.

VampaBlock è quindi un concentrato di vitamine, sali minerali ed estratti vegetali, i quali lavorano di comunione su aspetti come il rinforzo delle ossa, il supporto alla stanchezza e la gestione del sistema immunitario.

Il controllo del peso, punto focale di questo prodotto, passa per elementi come il cromo, il quale stimola il metabolismo dei macronutrienti fungendo da ricostruttore dei normali livelli di glucosio e dei lipidi nel sangue in circolo. ComplexZyme-5 Vegan e Finocchio agiscono dunque sul costante gonfiore addominale, donando sollievo e velocizzando ulteriormente il metabolismo rallentato.

Made in Italy, efficace e valido per tutte quelle donne che desiderano vedersi come sempre allo specchio, anche durante un periodo complesso come quello della menopausa.

  • Pro
  • proControlla il peso
  • proRicco di elementi
  • proRinvigorisce il metabolismo dei macronutrienti
  • Contro
  • controSi può assumere solo 1 capsula al giorno

Tabella di comparazione dei migliori integratori per la menopausa

trofeo
1
trofeo
2
trofeo
3
ErbaVita PomataproductAlt
ErbaVita Olio di Enotera
IsovampproductAlt
Isovamp
VampaBlock SlimproductAlt
VampaBlock Slim
Supplemento principale
Isoflavoni e mineraliEstratto di melograno biologicoOlio di EnoteraEstratti di GriffoniaEstratti vegetali, vitamine e sali minerali variTrifoglio rosso e cimicifugaCimicifuga e passifloraComplexZyme-5 Vegan e Finocchio
Quantità
40 compresse500 ml45 perle60 capsule60 compresse60 compresse60 capsule120 capsule
Vantaggi
Gestione della flora intestinaleAntiossidante vitaminicoRiequilibrio del cicloRilassamento emotivoGestione degli 8 sintomi più comuniTiene sotto controllo le vampate e gli sbalzi d'umoreElimina la sudorazione eccessiva da menopausaControllo del peso e delle vampate
Formato
CompresseLiquidoPerleCapsuleCompresseCompresseCapsuleCapsule
Funzione secondaria
Mantenimento delle ossaRegola il colesteroloRivitalizza il tono della pelleFavorisce il buonumoreIntegrazione completaMantiene la silhouetteRemineralizza le ossaMetabolismo dei macronutrienti
Scrolla qui

Cos’è la menopausa

La menopausa è dunque un periodo della vita femminile attraverso il quale tutte le donne passano, prima o poi. Un periodo caratterizzato da tante modifiche di tipo ormonale, scompensi energetici e problematiche di vario tipo, come abbiamo visto attraverso l’analisi dei nostri 8 migliori integratori per la menopausa. Da un punto di vista più preciso, però: che cos’è la menopausa?

La menopausa indica, in maniera generale, quel periodo della vita femminile tra i 45 e i 55 anni in cui avvengono i principali cambiamenti ormonali che conducono – a loro volta – alla scomparsa del ciclo mestruale. Più tecnicamente, la parola “menopausa” si riferisce esattamente all’ultima mestruazione avuta, e compone solo una parte di quel processo noto come “climaterio“, il periodo che intercorre tra la possibilità di riproduzione e la senescenza.

Cos'è la menopausa

L’interruzione avviene dunque in maniera spontanea, tra i 45 ed i 55 anni, ed è accompagnata appunto da malesseri e problematiche tipiche dello scompenso ormonale, che solitamente regola decine di processi all’interno dell’organismo.

I sintomi più frequenti sono dunque mal di testa, vampate di calore, sudorazione, insonnia, palpitazioni, disturbi dell’umore ed altri ancora. Tutti i problemi derivanti dalla menopausa sono dovuti dalla carenza di estrogeni nel sistema, i quali regolano processi come quelli termoregolativi e sonniferi.

La menopausa è dunque un periodo molto particolare nella vita di una donna, un periodo che può essere affrontato correttamente (nei casi più difficili) assumendo degli integratori volti a migliorare la condizione generale di salute durante questi anni.

 

Perché è importante scegliere l’integratore giusto

Ecco dunque che pensare di utilizzare degli integratori adatti per la menopausa diventa una scelta intelligente e coscienziosa, soprattutto se si pensa al fatto di come questi siano effettivamente pensati e studiati per rimettere in sesto tutte quelle donne che patiscono concretamente gli effetti della menopausa. Scegliere l’integratore giusto rappresenta quindi una priorità assoluta: il mercato è ricco di opzioni, e gli integratori offerti non sono di certo tutti uguali.

Tra tipologie, ingredienti specifici e modalità di assunzione, infatti, si fa presto una grande confusione, soprattutto per chi non ha mai davvero utilizzato un integratore in vita propria o si trova per la prima volta immerso in una situazione di menopausa.

Abbiamo deciso di condurre un’analisi approfondita di tutti quelli che sono gli aspetti fondamentali di un integratore, passando per tipologia, funzioni, ingredienti e scelta finale, focalizzando l’attenzione sull’importanza dell’effettuare una scelta corretta per le proprie esigenze, possibilità e necessità.

La menopausa è un periodo obbligatorio che tutte le donne devono affrontare, ma questo non significa certo che siano sole.

 

Tipologie di integratori per menopausa

Gli integratori per la menopausa sono tantissimi e molti di questi differiscono per tipologia.

Analizzando il mercato attuale, infatti, è possibile individuare tantissimi tipi di integratori, pensati per ovviare a precise problematiche o per rispondere a determinate esigenze dell’organismo femminile. In sostanza, dunque, la selezione del proprio integratore preferito comincia proprio dall’analisi di fattori come questi, andando quindi a mettere sullo stesso piano le tipologie principali per comprendere quale di queste sia effettivamente la migliore.

Tipologie di integratori per menopausa

Abbiamo stabilito dunque come gli integratori ormonali e gli integratori a base di erbe siano sicuramente tra i più acquistati. Sono gli integratori scelti con maggiore frequenza, sia per via dei loro ingredienti principali che per i loro termini di azione, a volte molto generici e a volte molto più specifici e diretti.

Allo stesso modo, sono molto apprezzati anche i complessi multivitaminici, così come anche gli integratori pensati specificatamente per rispondere a precisi sintomi e problematiche della menopausa.

Vediamo maggiori dettagli nei paragrafi a seguire.

 

Integratori ormonali

Gli integratori ormonali sono appunto la tipologia di integratori maggiormente acquistata dalle donne in menopausa, ed il motivo è anche abbastanza chiaro. Visto che la menopausa stessa è un periodo caratterizzato da scompensi ormonali, scegliere degli integratori che permettano di reintegrare tali “perdite” è una scelta saggia, soprattutto se si intendono regolare quei processi biologici che sono regolati solitamente dagli estrogeni e dagli ormoni femminili.

Questi integratori sono spesso a base di estrogeni e progesterone, i quali vanno a conferire sollievo rispetto a sintomi come le vampate di calore, i problemi di sonno, le sudorazioni eccessive durante la notte e così via. Questo è possibile proprio perché, gli ormoni che mancano, agiscono principalmente sui processi termoregolatori del sistema, andando dunque ad impattare significativamente sulla percezione della temperatura e sulla sua tolleranza.

Gli integratori ormonali, tuttavia, sono complessi e spesso devono essere consigliati solo da un parere medico esperto. Un eccesso nell’integrazione, infatti, potrebbe creare altri problemi (anche peggiori della menopausa) e per questo bisogna comunque restare molto vigili nella selezione e richiedere sempre un consulto.

 

Integratori a base di erbe

Gli integratori a base di erbe sono la seconda tipologia più consigliata ed acquistata per gestire le problematiche della menopausa. Come ci suggerisce il nome, a differenza degli integratori precedenti, questi sono completamente a base di erbe mediche ed estratti naturali vegetali, i quali contengono sostanze ed elementi utili a contrastare i sintomi della menopausa ed a ricondurre la donna su un sentiero molto più equilibrato.

Integratori a base di erbe

Gli integratori a base di erbe contengono solitamente estratti di trifoglio rosso, cahosh nero e maca, ma anche salvia, cimicifuga e altro ancora.

Tipicamente, gli integratori a base di erbe possono interagire con una vasta gamma di sintomi, permettendo – in base al prodotto specifico – di agire tanto sui processi di tipo termico quanto su quelli relativi a dolori, squilibri ormonali e irascibilità.

Anche in questo caso, nel momento in cui si verifichi l’intenzione di assumere degli integratori a base di erbe, sarebbe fondamentale ottenere un consulto medico specializzato, il quale permetterebbe – in sostanza – di verificare che gli estratti contenuti nell’integratore non vadano a reagire male con l’organismo, reagendo con allergie possibili o altre terapie farmacologiche in assunzione.

 

Integratori multivitaminici

La menopausa è un periodo articolato e complesso, che può creare delle carenze sia in fatto di ormoni che di vitamine e sali minerali fondamentali alla vita quotidiana. Ecco dunque che degli integratori multivitaminici costituiscono delle opzioni interessantissime per compensare queste carenze, andando ad inserire nell’organismo tutte le sostanze fondamentali che una donna può richiedere durante un periodo così complesso come questo.

Gli integratori multivitaminici, per definizione, contengono un mix molto ampio e vario di vitamine e sali minerali, coprendo un po’ tutte quelle che sono le necessità del corpo umano.

Questi vanno dunque selezionati nel momento in cui si determina – attraverso esami o simili – la necessità di integrare un apporto energetico piuttosto consistente, andando quindi a lavorare sì sui problemi della menopausa, ma agendo soprattutto sul benessere generale dell’organismo e del sistema, inserendo ad esempio vitamina C, D e quelle del gruppo B, come anche magnesio, ferro, potassio e calcio.

Si tratta di elementi fondamentali, ad esempio, per il supporto alle ossa (più deboli durante la menopausa) o per l’aiuto concreto al sistema cardiocircolatorio, maggiormente esposto alle malattie specifiche per questo sistema.

 

Integratori specifici per sintomi (vampate, insonnia etc).

Infine, l’ultima grande tipologia di integratori per la menopausa riguarda gli integratori specifici per determinati sintomi. Questi sono integratori diretti, pensati e progettati per rispondere ad alcune specifiche esigenze degli utenti in fatto di problematiche. Al contrario degli integratori visti finora, dunque, questi sono in grado di risolvere alcune sintomatologie, lavorando direttamente su di esse ed integrando il materiale fondamentale per la risoluzione dei problemi.

Integratori specifici per sintomi (vampate, insonnia etc).

Sul mercato è dunque possibile rintracciare degli integratori dedicati esclusivamente alle vampate di calore o ai problemi di umore ed irascibilità, altri dedicati solo alla soluzione per il supporto alle ossa e così via. Analizzando le sintomatologie, poi, non è possibile non citare i migliori integratori per la stanchezza (i quali agiscono anche contro la stanchezza mentale tipica della menopausa) così come non è possibile non menzionare i migliori integratori per dormire.

Stanchezza e insonnia sono alcuni dei sintomi principali della menopausa, i quali possono essere agilmente combattuti con integratori specifici.

 

Come funzionano gli integratori per la menopausa

Gli integratori per la menopausa, a prescindere dalla tipologia e dal genere di cui sono composti, sono strumenti altamente complessi realizzati per sopperire alle problematiche derivanti proprio dalla menopausa. Proprio per questo motivo, reagiscono in maniera diretta con l’organismo, sempre in base a quelli che sono i loro componenti di base.

Mantenendo una linea descrittiva piuttosto generale, vediamo come funzionano gli integratori per la menopausa:

  • Riduzione generale dei sintomi: a prescindere dalla tipologia di integratore che si sta assumendo, ognuno di questi agisce con una riduzione attiva dei sintomi da menopausa. Chi verso un sintomo, chi verso un altro: è impossibile trovare un integratore che non alleggerisca almeno una singola problematica, garantendo sollievo nei confronti di più opportunità;
  • Sostegno alle ossa: uno dei grandi punti di lavoro degli integratori per la menopausa è costituito dal sostegno diretto alle ossa, che durante questo periodo sono sempre molto più deboli ed a rischio piccole fratture od osteoporosi;
  • Riduzione rischi cardiovascolari: l’apparato cardiocircolatorio è un altro dei grandi apparati del corpo a rischio quando si parla di menopausa, in quanto maggiormente esposto alle problematiche comuni. Gli integratori forniscono supporto anche in questo, garantendo una maggiore stabilità e sicurezza;
  • Supporto emotivo e psicologico: durante la menopausa non bisogna sottovalutare nemmeno l’aspetto mentale. Irascibilità e instabilità sono infatti due componenti classiche della menopausa, che possono peggiorare notevolmente la qualità della vita. Alcuni integratori lavorano anche sul sistema nervoso, distendendo i nervi.

 

Gli ingredienti da cercare nell’integratore per menopausa

Per ottenere tutti questi benefici e conseguire dei concreti miglioramenti in fatto di menopausa e sintomatologia derivata, gli utenti in questione dovranno attenzionare soprattutto alcuni specifici ingredienti, i quali possono fare la differenza tra un integratore efficace ed uno non concretamente ottimizzato ai fini del miglioramento di specifiche statistiche e situazioni quotidiane.

Come abbiamo visto, infatti, gli integratori si differenziano per tipologia, ed ogni tipologia tra quelle mostrate permette di appoggiarsi ad alcuni determinati ingredienti. Dagli ormoni alle vitamine, passando per i sali minerali e, ovviamente, gli estratti vegetali delle piante curative adottate in questo settore.

Gli ingredienti da cercare nell'integratore per menopausa

Gli ingredienti che possono essere selezionati sono davvero tanti, ed ognuno di questi agisce secondo un criterio e nei confronti di determinate sintomatologie.

Vediamo quindi quali sono gli ingredienti più comuni da cercare all’interno di un integratore per la menopausa.

 

Fitoestrogeni e Fitoprogestinici

Tra gli ingredienti più comuni all’interno delle formule degli integratori per la menopausa troviamo i Fitoestrogeni ed i Fitoprogestenici. Si tratta di sostanze di origine vegetale che, per caratteristiche e composizione, ricordano molto gli estrogeni ed il progesterone, che sono invece di origine umana. Lo scopo finale è dunque quello di ottenere degli effetti simili alle sostanze originali, sfruttando però appunto la loro origine vegetale per mantenersi su componenti naturali.

Ecco dunque che questi componenti rappresentano una scelta fondamentale all’interno degli integratori per la menopausa, proprio per via della loro integrazione di base. Essendo molto simili agli ormoni in carenza durante la sospensione, questi fungono da sostituti molto validi, andando a proporre effetti molto simili e compensi più precisi rispetto a quelli di altre sostanze.

Sono importanti, dunque, per via della loro similitudine con gli ormoni in maggior carenza durante la menopausa ma attenzione: gli effetti di elementi “fito” possono variare da persona a persona, motivo per il quale sarebbe importante richiedere un parere esperto prima di assumerli.

 

Vitamina D e Calcio

Abbiamo già detto come la menopausa sia una periodo ampiamente rischioso per la salute delle ossa.

Gli integratori per la menopausa integrano, proprio per questo motivo, anche ampie dosi di vitamina D e di Calcio, i quali sono appunto dei nutrienti importantissimi per il corretto mantenimento della salute delle ossa. Durante una menopausa, infatti, le ossa sono più fragili e tendenzialmente più propense a piccole fratture e allo sviluppo di osteoporosi.

Vitamina D e Calcio

Assumere tanta vitamina D ed un buon livello di calcio permette di fornire una protezione aggiuntiva a questo apparato, e per compensare proprio anche la carenza di estrogeni nelle ossa stesse.

La vitamina D, in questo contesto, svolge un ruolo più che fondamentale, in quanto permette all’intestino di assorbire meglio le qualità del calcio e di elaborarlo in qualità massima nella sintesi delle proteine per le ossa. Grazie dunque a questo particolare livello di integrazione si permette alle ossa di continuare a funzionare regolarmente, garantendo una struttura solida e fuori da ogni pericolo anche dopo la menopausa.

Se vuoi approfondire questo discorso sulla Vitamina D, abbiamo scritto un contenuto sul nostro sito che parla dei migliori integratori di vitamina D selezionati da noi.

Vitamine del Gruppo B

Altro ingrediente fondamentale riguarda le vitamine del gruppo B.

Parliamo di quasi tutta la sequenza che coinvolge le vitamine B, le quali possono portare a diversi benefici all’interno dell’organismo di una donna in menopausa. Per fare degli esempi, le vitamine B possono elaborare e migliorare la resistenza alla sindrome premestruale, andando quindi a regolare sintomi come le vampate di calore o le sudorazioni di tipo eccessivo.

Al contempo, la vitamina B12 lavora costantemente sulle cellule nervose, andando ad impattare sulla salute cognitiva della donna e migliorandone sensibilmente l’umore, il tono, la vivacità e riducendo l’irascibilità, tipica di una menopausa avanzata. Non bisogna poi trascurare nemmeno l’apporto al sistema cardiovascolare, per il quale si riducono i rischi di sviluppo di determinate malattie e si reagisce pensando più ad un impianto sulla difensiva.

Le vitamine del tipo B sono dunque importantissime per questi ed altri scopi, interagendo in maniera completa con l’organismo e favorendo decine di processi.

 

Acido folico

Infine, un altro tipico ingrediente degli integratori per la menopausa delle donne è l’acido folico.

Noto anche come vitamina B9, questo ingrediente così specifico è in realtà un elemento molto comune negli integratori di questo genere, presente nella maggior parte degli integratori per la menopausa. Il suo è un apporto tecnico nella formazione di nuove cellule, oltre che nei confronti della salute generale dell’utente che lo assume.

Acido folico

Durante la menopausa, l’acido folico migliora notevolmente la salute dell’apparato cardiocircolatorio, anche se non bisogna affatto sottovalutare il suo livello di interazione nei confronti della salute delle arterie, le quali sono incredibilmente supportate in energia, vitalità e forza.

Trattandosi tuttavia di un elemento molto forte, le sue dosi all’interno di un’integrazione in menopausa andrebbero discusse con un medico, in maniera tale da avere un consiglio professionale sulle quantità più corrette da assumere senza condurre rischi.

 

Come scegliere il migliore integratore per menopausa

Ora che abbiamo una panoramica completa del mondo degli integratori per la menopausa, è giunto il momento di analizzare da vicino come scegliere il migliore integratore per menopausa in base alle proprie esigenze. Il momento della scelta è un momento che non deve essere affatto sottovalutato, ed il quale è in grado di determinare concretamente quella che sarà la tolleranza della donna durante tutto il periodo di transizione.

Il procedimento di scelta passa dunque attraverso diversi momenti di valutazione, che passano dalla valutazione dei sintomi che si manifestano alla comprensione della forma di assunzione, le necessità da rispettare, le certificazioni del prodotto, gli ingredienti, lo stile di vita che si segue e così via.

Rispettate attentamente tutti i seguenti passaggi per scoprire, con un po’ di pazienza, qual è effettivamente il miglior integratore per i vostri bisogni.

 

Valutare i sintomi

La prima cosa da fare durante una selezione dell’integratore perfetto è la valutazione dei propri sintomi.

Come abbiamo visto, infatti, esistono sia integratori generali per combattere tutti in sintomi che integratori specifici, pensati proprio per abbattere determinate sintomatologie in corso di sviluppo o problemi diretti. Una donna che soffre solo di vampate di calore, ad esempio, non avrà certamente la necessità impellente di scegliere un integratore dedicato all’insonnia, a meno che non ne soffra.

Valutare i sintomi

Questo permette di restringere una prima volta il campo di scelta, andando a modificare anche i range di spesa che si possono approcciare in base alle situazioni. Chiaramente, chi soffre di un malessere generale, dovrà orientarsi verso prodotti più completi, che possano coprire un po’ tutte le eventualità proprio per via dell’incertezza iniziale.

Di solito, quando si è così incerti, si può consultare un medico per avere un parere molto più preciso sui sintomi riscontrati e sulle soluzioni possibili.

 

Valuta Composizione e Ingredienti

Ora che conosciamo anche gli ingredienti fondamentali per la cura e la gestione dei principali sintomi della menopausa, sarà fondamentale analizzare la composizione e gli ingredienti di ogni singolo integratore, leggendo attentamente l’etichetta su ogni confezione. Attraverso queste informazioni è possibile conoscere, nel dettaglio, tutti gli ingredienti inclusi, e valutare dunque la presenza di quelli necessari ad affrontare le proprie sintomatologie.

Attraverso questa fase è possibile visualizzare gli integratori più affini alle proprie necessità, e scartare direttamente quelli che invece agiscono su altri aspetti non fondamentali per la propria salute generale.

Tornando all’esempio delle vampate di calore: in questo caso, un integratore con un alto concentrato di fitoestrogeni può essere una buonissima idea proprio per combattere questo deficit termico, causato dalla carenza di estrogeni tipica della menopausa.

Scegliete sempre degli ingredienti che non reagiscano male con il vostro organismo, evitando cose a cui siete allergici o intolleranti, e preferendo integratori prettamente naturali, biologici e privi di glutine, zuccheri aggiunti e conservanti.

 

Forma di assunzione

Nonostante possa apparire come un dettaglio piuttosto insignificante, ha un peso anche la forma di assunzione dell’integratore in questione. Gli integratori, in generale, possono essere assunti sia tramite capsule che tramite compresse, liquidi, sciroppi o film orodispersibili. Ognuna di queste modalità conduce sempre allo stesso risultato, ma esistono casi in cui diventa diventa difficile, ad esempio, assumere le compresse più grandi o le capsule più ruvide.

Ecco dunque che ha senso scegliere una forma di assunzione congrua con le proprie abitudini e che sia comoda per il proprio stile di vita e le proprie preferenze.

Questo è un fattore comunque estremamente personale e variabile, a cui le persone non fanno tuttavia molto caso durante il processo di selezione. Il mercato è però davvero vasto ed ampio, uno strumento completo attraverso il quale è possibile personalizzare praticamente qualsiasi aspetto dell’assunzione diretta.

 

Controlla le certificazioni

Altro dettaglio importante riguarda le certificazioni.

Prima di procedere a qualsiasi tipo di acquisto, sarà importante anche verificare che l’integratore in esame sia stato correttamente sottoposti ai richiesti controlli di sicurezza per l’attestazione del valore e della sua affidabilità. Si tratta dunque di certificazioni richieste per legge, che in Italia sono fondamentali per prodotti del genere affinché possano essere distribuiti.

Le certificazioni sono spesso visibili direttamente sulla confezione (attraverso gli appositi loghi), ma è possibile scoprire di più effettuando delle ricerche online.

Le certificazioni offrono quindi una panoramica sul parere esperto in merito a quel determinato prodotto, e garantiscono che il prodotto sia stato approvato secondo i termini di legge.

 

Stile di vita

Un altro importante passo nella scelta, che riguarda più un comportamento da tenere che un vero e proprio consiglio di selezione, riguarda il proprio stile di vita. Lo stile di vita di una donna in menopausa dovrebbe infatti rispecchiare una dieta equilibrata, un buon livello di attività fisica e l’eliminazione di abitudini, vizi ed attività che possono rovinare lo stato di salute generale.

Stile di vita

Gli integratori non sono infatti degli oggetti miracolosi o magici, ma hanno bisogno che l’organismo sia effettivamente predisposto al miglioramento, offrendo all’integratore un ambiente sano all’interno del quale operare per migliorare i risultati.

Quando considerate l’acquisto di un integratore, perciò, valutate attentamente il vostro stile di vita, e cercate di adeguarlo in base a quelli che sono gli obiettivi dell’integratore stesso. Assumere un integratore pur conducendo una vita sregolata non serve a niente, se non a perdere tempo.

 

Recensioni degli utenti sugli integratori

Dopo tutti questi elementi da valutare siete ancora confusi?

Avete pensato di poter dare un’occhiata alle recensioni dei clienti sugli integratori? Le recensioni ed i pareri dei clienti sui vari integratori disponibili sul mercato sono un’occasione importantissima per reperire dettagli di funzionamento, efficacia e sintesi che non sono indicati sulle schede tecniche o sulle confezioni. Pensateci: chi meglio di un utilizzatore è in grado di dirvi se un integratore funziona o meno?

In base allo store in cui state acquistando il vostro integratore, dunque, recatevi sempre nella sezione dedicata alle recensioni e leggete i pareri degli utenti in merito a quelli che sono i vantaggi di un prodotto o le sue problematiche, i difetti.

Alcuni siti, come Amazon, permettono anche di porre delle domande ai clienti, ricevendo quindi delle risposte più “comuni” su quelli che sono gli effetti e le possibilità.

Non trascurate mai questo strumento, quando disponibile.

 

Consulto del medico

Infine, in maniera alquanto scontata quando si parla di salute, non dimenticate di richiedere il parere di un medico.

Nonostante gli integratori possano essere acquistati anche liberamente, il parere di un dottore è importante per stabilire se un determinato prodotto sia compatibile con la propria situazione o meno. Questo è un momento necessario soprattutto quando si è incerti della reazione che certi elementi potrebbero avere con il proprio organismo, motivo per cui sarebbe opportuno cercare un consiglio esperto.

Consulto del medico

Appoggiarsi ad un medico per una scelta di questo genere è importante poiché questo professionista conosce il vostro quadro clinico, e sa bene cosa consigliarvi in base alla vostra situazione di partenza.

 

Quando Assumere Integratori per la Menopausa

Come ultimo dettaglio relativo alla conoscenza degli integratori per la menopausa, vediamo una panoramica breve e veloce sul “quando” assumere questi elementi, facendo proprio riferimento a dettagli come il momento giusto della giornata e la durata del trattamento.

L’assunzione degli integratori per la menopausa, infatti, segue determinate logistiche e dinamiche che possono, in base alla situazione, migliorare la reazione del composto nei confronti della sintomatologia che si deve trattare. In base ai casi, potrebbe essere necessario assumere un integratore in mattinata e prima dei pasti, oppure appena dopo pranzo. Si tratta di una scelta relativa, che dipende sia dalle persone che dall’integratore stesso.

Spesso e volentieri, dettagli come il momento della giornata in cui assumere l’integratore e la durata del trattamento in generale vengono discussi con un medico, che suggerisce tali elementi.

 

Momento giusto della giornata

Il momento giusto della giornata fa riferimento al “quando” prendere l’integratore.

In genere, sono i produttori stessi a fornire questa indicazione, confermando quindi se uno specifico integratore vada preso prima o dopo i pasti, e in quali quantità per ogni singola assunzione. Questo è un dettaglio che, generalmente, dipende dai dosaggi delle unità comprese, che possono essere appunto capsule o compresse.

Alcuni integratori possono essere assunti la mattina, sia a stomaco vuoto che dopo la colazione, mentre altri vanno assunti obbligatoriamente dopo pranzo o nel pomeriggio, con lo stomaco pieno.

Esistono poi altri integratori che, lavorando sulle funzioni cognitive e del sonno, devono essere assunti alla sera, a stomaco pieno o vuoto, o addirittura prima di dormire. Leggete bene i fogli illustrativi e cercate di scoprire i momenti della giornata suggeriti dai produttori. Allo stesso tempo, potreste richiedere il consiglio di un medico per velocizzare i tempi ed ottenere una stima estremamente personale.

 

Durata del trattamento

La durata del trattamento, invece, identifica per quanto tempo l’integratore vada assunto ai fini di migliorare la propria condizione durante la menopausa.

In questo caso è possibile parlare di trattamento a breve termine e trattamento a lungo termine.

Durata del trattamento

Nel primo caso, si tratta di un trattamento di settimane o di massimo qualche mese, all’interno del quale le concentrazioni di elementi integrati sono sufficienti abbastanza per ricostituire l’equilibrio perduto durante la transizione. Il trattamento a breve termine agisce di solito su singole problematiche, risolvendole in poco tempo e migliorando notevolmente quell’aspetto trattato.

I trattamenti a lungo termine durano invece qualche anno, ed agiscono in una maniera molto più profonda e generale per un numero più elevato di problematiche.

La durata del trattamento va discussa con un medico.

 

Effetti collaterali e controindicazioni

Nonostante gli integratori possano apparire come una vera e propria salvezza per moltissime donne, bisogna anche tenere in conto la presenza di possibili effetti collaterali e controindicazioni, i quali potrebbero rovinare completamente l’esperienza e causare problemi non da poco per tante persone. Vediamo i principali problemi che possono derivare dall’assunzione di integratori per la menopausa:

  • Irritazione gastrica: gli integratori che contengono vitamine e sali minerali possono creare reazioni gastriche avverse;
  • Aumento di peso: in base agli ingredienti, alcuni integratori possono comportare un sensibile aumento di peso, che può essere causato anche dall’apporto di calorie degli integratori stessi;
  • Reazioni allergiche o farmacologiche: alcuni elementi possono reagire male con l’organismo dell’ospite o persino con le terapie farmacologiche che si assumono. Per questo è fondamentale il parere di un esperto.

Gli integratori di questo tipo possono essere poi controindicati in alcune specifiche situazioni, come per le donne con una storia di tumore al seno, donne con problemi di tipo cardiaco o allergie e sensibilità ad alcuni specifici ingredienti contenuti negli integratori.

faq
Domande Frequenti

Staff di Comprissimo

Comprissimo.it è la tua guida fidata per le scelte migliori. Siamo una piattaforma di comparazione dedicata a semplificare le tue decisioni, offrendoti classifiche e recensioni di prodotti e servizi di alta qualità. Il nostro team di esperti lavora instancabilmente per garantirti risparmi di tempo, denaro e problemi, in modo che tu possa fare scelte informate con fiducia.