Torna indietro

Migliori Fermenti Lattici e Probiotici: Classifica e Recensioni

Fermenti Lattici Migliori: TOP 11 del 2023
Indice dell'articolo
Indice dell'articolo

I fermenti lattici vivi, anche conosciuti come “batteri probiotici”, sono microrganismi benefici essenziali per il nostro benessere. Presenti naturalmente nel nostro microbiota intestinale, questi batteri hanno un ruolo cruciale nel mantenere l’equilibrio della nostra flora batterica. Una volta assunti, agiscono positivamente sull’organismo, ripristinando e mantenendo un buon stato di salute. Questo è particolarmente importante poiché un cattivo equilibrio della flora batterica può causare una varietà di effetti dannosi, tra cui disturbi digestivi, riduzione dell’immunità e problemi di assimilazione dei nutrienti.

La loro azione si basa su meccanismi complessi: aiutano nella digestione dei cibi, nella produzione di vitamine e nel rafforzamento del sistema immunitario. Inoltre, contrastano l’azione di batteri nocivi, proteggendo così l’organismo da possibili infezioni e malattie.

Per comprendere a fondo la loro importanza e scoprire le loro molteplici funzioni, è cruciale dedicarsi ad un approfondimento sui fermenti lattici, che può offrire una visione più completa e dettagliata di questi microrganismi benefici.

In commercio, l’offerta di fermenti lattici è vasta e differenziata. Si trovano prodotti con ingredienti nutritivi aggiuntivi, come vitamine e minerali, e con diverse composizioni, pensate per rispondere a specifiche esigenze. Questi prodotti variano anche nelle loro indicazioni d’uso, sebbene molti abbiano finalità simili.

La domanda sorge spontanea: quali sono i migliori fermenti lattici per le proprie esigenze personali? La scelta può essere complicata data la varietà di opzioni disponibili. Per aiutarvi, abbiamo intrapreso un’approfondita analisi del mercato. Abbiamo selezionato ed esaminato i più noti ed utilizzati fermenti lattici, mettendo in luce le loro caratteristiche distintive, i punti di forza e gli eventuali svantaggi.

Di seguito, nella nostra lista esclusiva dei TOP 11 fermenti lattici migliori del 2023, troverete un’analisi dettagliata di ciascuno di essi. Questa guida vi aiuterà a scegliere il prodotto più adatto alle vostre esigenze, assicurandovi di ottenere i massimi benefici per la vostra salute e benessere. La nostra analisi include anche suggerimenti su come utilizzare questi prodotti in modo efficace e consigli su come integrarli nella vostra routine quotidiana per un impatto ottimale sulla salute.

Migliori Fermenti Lattici per tipologia
  • AAVALABS - Premium probiolac AAVALABS - Premium probiolac - Migliore per il numero di ceppi resistenti contenuti
  • colonir Colonir - Migliore per la quantità di componenti nutrizionali aggiuntivi
  • enterogermina Enterogermina Gonfiore - Migliore per la sua capacità di risolvere i disturbi intestinali
  • codex Codex - Migliore per il rapporto qualità-prezzo
  • Yovis Yovis - Migliore per la variazione e la concentrazione dei ceppi di batteri presenti
  • ECN 20 ECN 20 - Migliore per il trattamento della cistite batterica
  • enterelle Enterelle - Migliore per il rapporto tra prezzo e opinioni positive
  • Ramnoselle Ramnoselle - Migliore per il rapporto tra prezzo e funzionalità offerte
  • Sofar Enterolactis Plus Sofar Enterolactis Plus - Migliore per l'equilibrio tra concentrazione batterica ed efficacia sui sintomi
  • bifiselle Bifiselle - Migliore per l'alleviamento del gonfiore addominale
  • VSL3 VSL3 - Migliore per il supporto e il rafforzamento della flora intestinale

Migliori Fermenti Lattici: Top 11 selezionati da Comprissimo.it

Mostra altro

Ecco la TOP 11 dei Fermenti Lattici Migliori

1
AAVALABS - Premium probiolac

AAVALABS - Premium probiolac

AAVALABS - Premium probiolac

  • Prezzo - Medio-Alto
  • Rapporto qualità/prezzo - Buona
  • Media recensioni clienti - Buona

Si presenta come un’eccellenza nel panorama dei probiotici, caratterizzato dalla presenza di 30 ceppi di batteri probiotici diversificati. La sua formula, concepita per rispondere a un ampio spettro di esigenze, lo rende uno degli integratori più completi e potenti disponibili sul mercato, ideale per chi cerca un supporto concreto al proprio sistema immunitario e alla salute intestinale.

Con una concentrazione di 120 miliardi di unità formanti colonie (CFU) per dose, Premium Probiolac non solo si distingue per l’alta potenza ma anche per la qualità dei suoi ceppi, accuratamente selezionati per assicurare un impatto positivo sull’equilibrio del microbiota intestinale. Questo non è solo un numero impressionante, ma è il risultato di una ricerca attenta per ottenere un effetto sinergico tra i diversi ceppi.

L’aggiunta di zinco contribuisce significativamente al funzionamento del sistema immunitario, al mantenimento di un metabolismo energetico normale e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo. Questo minerale, quindi, non è un semplice complemento ma un attore fondamentale che lavora in armonia con i probiotici per un benessere globale.

La filosofia di AAVALABS si focalizza sulla creazione di prodotti che rispecchiano un impegno verso la salute, sostenuti da scienza e natura. Premium Probiolac è sinonimo di cura e attenzione verso il benessere del corpo, offrendo un supporto quotidiano per una vita dinamica e attiva.

  • Pro
  • pro30 ceppi resistenti contenuti
  • procontiene zinco
  • pro120 miliardi di fermenti lattici per dose
  • Contro
  • controconfezione più grande
  • controprezzo Medio-Alto

2
colonir

Colonir

Colonir

Migliore per favorire l'equilibrio della flora intestinale

Leggi la recensione completa

  • Prezzo - Basso
  • Rapporto qualità/prezzo - Buona
  • Media recensioni clienti - Buona

Questo integratore alimentare si posiziona come soluzione efficace per il riequilibrio dei disturbi intestinali, che spesso si manifestano con una serie di sintomi che possono compromettere significativamente la qualità della vita quotidiana.

La formula di Colonir è stata studiata per agire in modo mirato su sintomi come dolori addominali, alterazioni dell’alvo e flatulenza, sintomi che non solo creano disagio fisico ma possono anche influire sullo stato emotivo e psicologico dell’individuo. Grazie alla sua composizione, è in grado di affrontare anche condizioni fastidiose come crampi e tensione addominale, meteorismo e variazioni nella consistenza delle feci.

Spesso, problemi come la stipsi alternata a diarrea, la sensazione di svuotamento incompleto e l’alitosi causata da disfunzioni digestive, compresi nausea e vomito, possono essere sintomi di un più ampio squilibrio intestinale. Colonir si propone di offrire un supporto concreto anche in queste situazioni, lavorando per ripristinare un ambiente intestinale salutare.

L’integrazione di Colonir nella dieta quotidiana è pensata per chi ricerca un miglioramento nel benessere digestivo, fornendo un aiuto nell’affrontare la presenza di muco nelle feci e altri segnali di disbiosi intestinale. Si rivela quindi un valido supporto per chi desidera ritrovare un equilibrio funzionale dell’apparato digerente, contribuendo a una sensazione generale di benessere.

Colonir non si limita a essere un semplice integratore, ma un vero e proprio coadiuvante nel processo di normalizzazione delle funzioni intestinali, rappresentando un valido alleato per chi è alla ricerca di una soluzione integrativa agli squilibri del proprio sistema digestivo.

  • Pro
  • proprezzo basso
  • procontiene Vitamina B6, vitamina PP
  • proè in compresse
  • Contro
  • controcontiene solo 15 compresse per confezione
  • controcontiene meno fermenti lattici della media

3
enterogermina

Enterogermina Gonfiore

Enterogermina Gonfiore

Migliore per la quantità di disturbi intestinali ed esigenze specifiche che risolve

Leggi la recensione completa

  • Prezzo - Basso
  • Rapporto qualità/prezzo - Buona
  • Media recensioni clienti - Ottima

Enterogermina si distingue per la sua versatilità e facilità d’uso, essendo disponibile in diverse versioni con concentrazioni variabili di spore di Bacillus clausii, il suo principio attivo. Queste spore sono note per la loro resistenza agli antibiotici e capacità di sopravvivere nel tratto gastrointestinale, offrendo un supporto affidabile alla flora intestinale.

La sua efficacia, quindi, è dimostrata nei confronti di una serie di disturbi intestinali comuni, tra cui diarrea, intestino pigro, mal di pancia, disbiosi e gonfiore addominale.

I consumatori hanno riscontrato che Enterogermina è particolarmente utile per ridurre proprio il gonfiore addominale, una condizione fastidiosa e spesso imbarazzante che può influire notevolmente sul comfort e la vita sociale. Il miglioramento è risultato significativo dopo l’utilizzo del  prodotto, soprattutto quando accompagnato da adeguati cambiamenti dietetici e uno stile di vita sano​​.

Oltre a trattare il gonfiore addominale, Enterogermina viene suggerito come soluzione per altri sintomi gastrointestinali, come il disagio causato dall’aria nello stomaco. Anche se alcuni utenti hanno riferito di non avere riscontrato immediatamente un sollievo, hanno osservato un miglioramento graduale nel tempo.

Enterogermina è inoltre apprezzato per essere un prodotto senza lattosio e senza glutine, rendendolo adatto anche a chi soffre di intolleranze. Il suo gusto gradevole, spesso descritto come simile al tè alla pesca, lo rende facilmente accettabile anche per i bambini, che possono avere difficoltà con sapori meno piacevoli tipici di alcuni integratori.

  • Pro
  • proprezzo basso
  • proesistono versioni per ogni esigenza
  • proè in fialette monodose
  • Contro
  • controè controindicato in caso di allergia alle spore di Bacillus clausii poliantibiotico resistente
  • controè controindicato per i bambini di età inferiore ai 12 anni

4
codex

Codex

Codex

  • Prezzo - Basso
  • Rapporto qualità/prezzo - Buona
  • Media recensioni clienti - Ottima

È un efficace integratore alimentare che fa parte della categoria dei microorganismi antidiarroici grazie ai suoi 5 miliardi di germi vivi per capsula di Saccharomyces boulardii. Questo lievito specifico è noto per la sua capacità di contrastare vari disturbi digestivi, inclusi quelli causati da dismicrobismo intestinale e da sindromi diarroiche di varia intensità​​.

I benefici di Codex non si limitano al trattamento della diarrea. L’integratore è progettato per agire su diversi aspetti della salute intestinale, tra cui la riduzione del rischio di diarrea associata all’uso di antibiotici, la diminuzione della durata e dell’intensità delle diarree di origine virale e batterica, e la prevenzione della diarrea dei viaggiatori. Questo prodotto è particolarmente utile anche per migliorare i sintomi e la qualità della vita nei pazienti con sindrome dell’intestino irritabile, contribuendo a ridurre il numero di ulcere gastriche e a migliorare condizioni come la colite ulcerosa e la permeabilità intestinale nei pazienti con morbo di Crohn​​.

Le capsule Codex sono facili da assumere, offrendo una soluzione pratica per mantenere un equilibrio intestinale sano. Si consiglia di assumere da 1 a 2 capsule due volte al giorno per brevi periodi di tempo, preferibilmente a stomaco vuoto o almeno 15 minuti prima dei pasti. La facilità d’uso e l’efficacia di Codex lo rendono un ottimo alleato per chi cerca di migliorare la propria salute digestiva e rafforzare il sistema immunitario​​.

  • Pro
  • proprezzo basso
  • probuone recensioni ricevute
  • probuon rapporto qualità - prezzo
  • Contro
  • contropresenza di lieviti
  • controda assumere 2 volte al giorno
  • controcapsula grande
  • controcontiene lattosio

5
Yovis

Yovis

Yovis

Migliore per il numero di ceppi di batteri presenti e la più alta concentrazione

Leggi la recensione completa

  • Prezzo - Basso
  • Rapporto qualità/prezzo - Buono
  • Media recensioni clienti - Buono

Questo integratore alimentare si distingue per la sua composizione unica, un mix sinergico di bifidobatteri, streptococchi e lattobacilli, che si traduce in una potente concentrazione di 25 miliardi di fermenti lattici vivi per flaconcino. Il suo principale obiettivo è quello di contrastare efficacemente i batteri nocivi, responsabili di una serie di disturbi intestinali che possono variare da lievi a gravi​​.

I benefici di Yovis sono molteplici: aiuta a migliorare la funzionalità dell’intestino e a rafforzare il sistema immunitario, fornendo un valido supporto nella gestione di disturbi come diarrea, colite, enterite e alterazioni intestinali causate da antibiotici​​. Il suo ruolo è cruciale nel ripristinare e mantenere l’equilibrio della flora intestinale, essenziale per una corretta digestione e per prevenire problemi come gonfiore, flatulenza e stitichezza.

Yovis è particolarmente indicato non solo per il miglioramento della digestione ma anche per il rinforzo delle difese immunitarie. La sua formula aiuta l’organismo a combattere le infezioni e le malattie, migliorando così il benessere generale. Inoltre, Yovis può essere utile per coloro che soffrono di intolleranze alimentari, come l’intolleranza al lattosio, poiché i fermenti lattici presenti aiutano a digerire meglio il lattosio, riducendo i sintomi associati​​.

La regolare assunzione di Yovis può contribuire significativamente al miglioramento del benessere generale. I fermenti lattici in esso contenuti favoriscono l’assorbimento dei nutrienti, la produzione di vitamine e il mantenimento di un equilibrio intestinale sano, influendo positivamente su molti aspetti della salute. Questi benefici rendono Yovis un’opzione affidabile per chi cerca una soluzione naturale ed efficace per promuovere la salute intestinale e il benessere complessivo​​.

  • Pro
  • proprezzo basso
  • probuone recensioni ricevute
  • probuon rapporto qualità - prezzo
  • propuò essere assunto 1 solo flaconcino al giorno
  • Contro
  • controcontiene lattosio
  • controva conservato in frigorifero
  • contronon è indicato in casi di intolleranza al lattosio, deficit enzimatico di lattasi o malassorbimento glucosio/galattosio.

6
ECN 20

ECN 20

ECN 20

  • Prezzo - Medio
  • Rapporto qualità/prezzo - Buona
  • Media recensioni clienti - Buona

L’azione di ECN 20 è specificamente mirata alla flora batterica intestinale. Il suo principio attivo, Escherichia coli Nissle 1917, è un sottotipo non patogeno di E. coli, scoperto nel 1917, che si è rivelato efficace nel colonizzare l’intestino e stimolare il sistema immunitario locale. Questo processo aiuta a mantenere sotto controllo altri germi patogeni presenti nell’intestino, contribuendo così a prevenire infiammazioni non solo a livello intestinale, ma anche in altre parti dell’apparato urinario​​.

Tra i benefici di ECN 20, si rilevano il miglioramento di vari disturbi, come la colite ulcerosa, l’IBS (sindrome dell’intestino irritabile), e la stitichezza cronica. Il suo utilizzo è suggerito anche in combinazione con trattamenti farmacologici per la Malattia di Crohn e per le infezioni ricorrenti delle vie urinarie, come cistiti e prostatiti​​.

Inoltre, ECN 20 ha dimostrato di essere utile nel contrastare gli effetti collaterali delle terapie antibiotiche, rafforzando le difese immunitarie e promuovendo un migliore assorbimento dei nutrienti e delle vitamine introdotti con l’alimentazione. La sua capacità di regolare l’infiammazione e di diminuire le naturali barriere difensive dell’organismo lo rende un valido alleato nel prevenire e gestire una varietà di disturbi gastrointestinali​​.

I benefici di ECN 20 si estendono oltre la riduzione dei sintomi gastrointestinali, includendo l’alleviamento dell’intolleranza al lattosio, il potenziale abbassamento dei livelli di colesterolo nel siero e la diminuzione delle allergie alimentari, rendendolo un’opzione di trattamento complessiva per molteplici esigenze legate alla salute intestinale​​​​.

  • Pro
  • prosenza glutine e lattosio
  • probuone recensioni ricevute
  • probuon rapporto qualità - prezzo
  • Contro
  • controva conservato in frigorifero tra i 2° C e gli 8° C
  • controdopo 4 giorni  vanno assunte 2 capsule al giorno
  • controcontiene 20 capsule

7
enterelle

Enterelle

Enterelle

  • Prezzo - Basso
  • Rapporto qualità/prezzo - Buona
  • Media recensioni clienti - Buona

L’integratore Enterelle è stato formulato per riequilibrare la flora batterica intestinale, soprattutto in situazioni in cui questa può essere compromessa, come nel caso di diarrea acuta o della cosiddetta diarrea del viaggiatore. La sua efficacia si estende anche al trattamento della sindrome del colon irritabile, una condizione che può provocare disagio e dolore significativi.

In aggiunta, Enterelle si rivela una scelta valida anche per coloro che soffrono di candidosi intestinale, un’infezione fungina causata dal lievito Candida albicans e che può provocare sintomi fastidiosi e talvolta gravi a livello intestinale.

La sua composizione lavora per inibire la crescita di batteri patogeni e sostenere le difese immunitarie, offrendo al tempo stesso un’azione nutritiva per il microbiota intestinale.

I benefici di Enterelle non si fermano alla sola azione riequilibrante. Il prodotto ha dimostrato di essere utile anche nel migliorare sintomi come pancia gonfia, un problema comune che può derivare da diversi fattori, inclusi disturbi alimentari o alterazioni della flora intestinale. La capacità di Enterelle di agire efficacemente in questi contesti lo rende un alleato prezioso per la salute intestinale.

Enterelle è una soluzione completa che tratta e previene efficacemente diversi disturbi gastrointestinali. La sua azione mirata e i suoi comprovati benefici lo rendono un’opzione terapeutica affidabile e sicura per tutti coloro che desiderano mantenere o ripristinare la salute intestinale.

  • Pro
  • proprezzo basso
  • probuone recensioni ricevute
  • proindicato anche in casi di Candidosi che coinvolgono l'intestino
  • Contro
  • controil flacone contiene 24 capsule
  • controvanno assunte 2 capsule al giorno

8
Ramnoselle

Ramnoselle

Ramnoselle

  • Prezzo - Basso
  • Rapporto qualità/prezzo - Buona
  • Media recensioni clienti - Buona

È importante notare come anche Ramnoselle sia un integratore alimentare specificamente progettato per favorire l’equilibrio della flora intestinale. Questo prodotto si dimostra particolarmente utile in situazioni in cui la flora batterica intestinale può essere compromessa, come nel caso di una dieta scorretta, terapie antibiotiche o disturbi intestinali che possono manifestarsi con sintomi come diarrea o stitichezza.

Il prodotto si basa sulla funzione probiotica dei suoi componenti, che includono ceppi batterici come Lactobacillus rhamnosus LR 32, Lactobacillus rhamnosus HN001 e Lactobacillus acidophilus LA 14. Questi ceppi sono noti per le loro proprietà benefiche nel ripristinare il metabolismo e la flora batterica del colon, oltre a offrire vantaggi come la stimolazione della peristalsi, l’eliminazione delle scorie in eccesso e la promozione di una corretta evacuazione delle feci.

Ramnoselle è arricchito con vitamine B1, B2, B6 e acido folico, è particolarmente indicato per coloro che ricercano un prodotto completo e bilanciato. Tra i suoi vantaggi principali, si distingue per essere privo di glutine e di qualsiasi derivato del latte, rendendolo adatto anche a chi soffre di intolleranze o allergie. La sua formula senza latti e latticini lo rende un integratore ideale per mantenere un’ottima salute intestinale senza rinunciare alle esigenze specifiche di una dieta controllata

Ramnoselle è disponibile in capsule, e l’uso consigliato è di due capsule al giorno, da assumersi dopo i pasti principali, accompagnate da un’adeguata quantità di acqua. È importante non superare la dose giornaliera raccomandata.

Il prodotto dovrebbe essere conservato in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore e luce diretta, per mantenere la sua efficacia.

  • Pro
  • proprezzo basso
  • procontiene vitamina B1, B2 e B6, acido folico
  • prosenza glutine, senza latti e latticini
  • proil flacone contiene 30 capsule
  • Contro
  • controva conservato a una temperature non superiore ai 25 gradi
  • controvanno assunte 2 capsule al giorno

9
Sofar Enterolactis Plus

Sofar Enterolactis Plus

Sofar Enterolactis Plus

Migliore per rapporto tra concentrazione batterica e sintomi risolti

Leggi la recensione completa

  • Prezzo - Medio
  • Rapporto qualità/prezzo - Buona
  • Media recensioni clienti - Buona

Sofar Enterolactis Plus è un integratore alimentare che ha un notevole impatto e importanza nel mondo della salute intestinale, grazie ai suoi 24 miliardi di fermenti lattici vivi. Questi piccoli ma potenti alleati lavorano instancabilmente per ripristinare l’equilibrio della flora intestinale, fondamentale per il corretto funzionamento dell’organismo. È la soluzione perfetta per chi soffre di disturbi come diarrea, gonfiore addominale, flatulenza e meteorismo, sintomi comuni di uno squilibrio intestinale.

L’uso di Sofar Enterolactis Plus è particolarmente consigliato durante e dopo le terapie antibiotiche, che possono alterare l’equilibrio naturale della flora intestinale. Gli antibiotici, pur essendo efficaci nel combattere le infezioni, possono infatti ridurre significativamente la popolazione di batteri buoni nell’intestino, lasciando spazio a un aumento di quelli dannosi. Enterolactis Plus interviene proprio qui, rifornendo l’intestino di fermenti lattici vitali che aiutano a mantenere l’ambiente intestinale sano e funzionante.

Questo integratore non si limita solo a ripristinare l’equilibrio perduto, ma contribuisce anche a migliorare l’assorbimento dei nutrienti e a rafforzare le difese immunitarie dell’organismo.

  • Pro
  • proè sufficiente una capsula al giorno
  • probuon rapporto qualità - prezzo
  • prosenza glutine e lattosiocontiene 30 capsule
  • proadatto ai vegani
  • procontiene 30 capsule
  • Contro
  • controva conservato a una temperature non superiore ai 25 gradi
  • controvanno assunte 2 capsule al giorno

10
bifiselle

Bifiselle

Bifiselle

  • Prezzo - Basso
  • Rapporto qualità/prezzo - Buona
  • Media recensioni clienti - Buona

Questo integratore da banco è la soluzione ideale per chi affronta disturbi fastidiosi come aerofagia, gonfiore addominale, difficoltà digestive e intestino pigro.

La formula di Bifiselle è stata attentamente studiata per offrire un aiuto concreto a chi soffre di questi disagi. I fermenti lattici contenuti in Bifiselle lavorano in sinergia per ripristinare l’equilibrio della flora intestinale, che gioca un ruolo cruciale nel processo digestivo e nell’assorbimento dei nutrienti. Un intestino sano è sinonimo di un corpo sano e Bifiselle lavora proprio per mantenere questa salute intestinale.

Inoltre, Bifiselle non si limita a trattare i sintomi, ma agisce alla radice del problema. Aiuta a ridurre l’accumulo di gas e il gonfiore addominale, due dei sintomi più comuni e scomodi dell’aerofagia e delle difficoltà digestive. Per chi soffre di intestino pigro, Bifiselle può essere un valido alleato nel stimolare un transito intestinale regolare, contribuendo così a un maggiore senso di benessere generale.

L’uso regolare di Bifiselle può portare a una significativa riduzione dei disturbi, migliorando la qualità della vita quotidiana. È importante, però, ricordare che gli integratori non sostituiscono una dieta equilibrata e uno stile di vita sano. Bifiselle dovrebbe essere visto come un complemento a una dieta bilanciata e una vita attiva, per massimizzare i suoi benefici.

La comodità di Bifiselle sta anche nella sua facilità di assunzione, essendo formulato in capsule, rendendolo accessibile a tutti coloro che cercano un supporto naturale per i loro disturbi digestivi.

  • Pro
  • proprezzo basso
  • probuon rapporto qualità - prezzo
  • procontiene 30 capsule
  • Contro
  • controva conservato a una temperatura inferiore ai 25 gradi
  • controvanno assunte 2 capsule al giorno

11
VSL3

VSL3

VSL3

  • Prezzo - Medio
  • Rapporto qualità/prezzo - Buona
  • Media recensioni clienti - Buona

VSL3 è un integratore alimentare a base di fermenti lattici, noto per la sua alta concentrazione e varietà di ceppi probiotici. Questa formulazione unica è particolarmente efficace nel trattare condizioni come sindrome dell’intestino irritabile, colite ulcerosa e il morbo di Crohn.

L’uso di VSL3 contribuisce significativamente a riequilibrare la flora intestinale, essenziale per la corretta digestione e l’assorbimento dei nutrienti. Questo include la riduzione di gonfiore, gas, e dolore addominale, migliorando così la qualità della vita degli individui affetti da queste condizioni.

La presenza di numerosi ceppi probiotici lavora in modo sinergico per promuovere un ambiente intestinale sano, riducendo l’infiammazione e migliorando la funzione intestinale. Inoltre, VSL3 è studiato per resistere all’acidità dello stomaco, garantendo che i suoi ceppi probiotici raggiungano l’intestino in forma vitale ed efficace.

Il suo uso regolare può portare a una sensibile diminuzione dei sintomi di disturbi intestinali e contribuire a una migliore salute generale. È importante, tuttavia, consultare un medico prima di iniziare qualsiasi regime di integratori, specialmente se si soffre di condizioni mediche specifiche.

  • Pro
  • pronon contiene allergeni della soia né proteine del latte
  • proSenza glutine e senza lattosio
  • prole bustine possono essere mischiate in un bicchiere di qualsiasi bevanda, purché fredda e non gassata, oppure in gelati o yogurt.
  • Contro
  • controogni confezione contiene 10 bustine
  • controva conservato ad una temperatura compresa fra i 2 e gli 8°

Lista dei Migliori fermenti lattici del 2023
  • AAVALABS - Premium probiolac AAVALABS - Premium probiolac - Migliore per il numero di ceppi resistenti contenuti
  • colonir Colonir - Migliore per la quantità di componenti nutrizionali aggiuntivi
  • enterogermina Enterogermina Gonfiore - Migliore per la sua capacità di risolvere i disturbi intestinali
  • codex Codex - Migliore per il rapporto qualità-prezzo
  • Yovis Yovis - Migliore per la variazione e la concentrazione dei ceppi di batteri presenti
  • ECN 20 ECN 20 - Migliore per il trattamento della cistite batterica
  • enterelle Enterelle - Migliore per il rapporto tra prezzo e opinioni positive
  • Ramnoselle Ramnoselle - Migliore per il rapporto tra prezzo e funzionalità offerte
  • Sofar Enterolactis Plus Sofar Enterolactis Plus - Migliore per l'equilibrio tra concentrazione batterica ed efficacia sui sintomi
  • bifiselle Bifiselle - Migliore per l'alleviamento del gonfiore addominale
  • VSL3 VSL3 - Migliore per il supporto e il rafforzamento della flora intestinale

Migliori fermenti lattici

trofeo
1
trofeo
2
trofeo
3
Recensioni
Rating: 5.0/5
4 recensioni
Rating: 5.0/5
4 recensioni
Rating: 5.0/5
4 recensioni
Rating: 4.2/5
1 recensioni
Rating: 4.6/5
3 recensioni
Rating: 4.0/5
3 recensioni
Rating: 4.0/5
1 recensioni
Rating: 3.6/5
3 recensioni
Rating: 3.6/5
4 recensioni
Rating: 3.4/5
2 recensioni
Rating: 3.4/5
4 recensioni
Ceppi resistenti302214132149
Quantità di fermenti lattici per dose120 miliardi-2-4 o 6 miliardi5 miliardi300 miliardi-Saccharomyces cerevisiae sub. boulardii MTCC- 5375 meno di 1 x 109 Enterococcus faecium UBEF-41 meno di 1 x 109 Lactobacillus acidophilus LA 14 pari a 1 x 109 (1 miliardo)-24 miliardi-450 miliardi
Altri componenti nutrizionaliZincoVitamina B6, vitamina PPVitamina B6----vitamina B1, B2 e B6, acido folico---
Forma farmaceuticaCapsuleCompresseFialetteCapsuleFlaconciniCapsuleCapsuleCapsuleCapsuleCapsuleBustine
Consigliato perRiequilibrio flora intestinale, rafforzamento sistema immunitarioRiequilibrio flora intestinale, contrasta i disturbi intestinaliRiequilibrio flora intestinale, rafforzamento sistema immunitarioRiequilibrio flora intestinale, rafforzamento sistema immunitarioRiequlibrio flora intestinale, rafforzamento sistema immunitarioRiequlibrio flora intestinale, rafforzamento sistema immunitarioRiequilibrio flora intestinale, rafforzamento sistema immunitarioRiequilibrio flora intestinale, rafforzamento sistema immunitario Riequilibrio flora intestinale, rafforzamento sistema immunitario Riequilibrio flora intestinale, rafforzamento sistema immunitarioRiequlibrio flora intestinale, rafforzamento sistema immunitario
Mostra altro

Cos’è e a cosa serve il fermento lattico?

Il fermento lattico è un microorganismo benefico per l’organismo, particolarmente utile quando il nostro sistema digestivo è sottoposto a stress, come durante l’assunzione di antibiotici o in seguito a malattie come l’influenza. Questi microrganismi viventi sono coinvolti nella fermentazione del latte, metabolizzando il lattosio e trasformandolo in acido lattico, motivo per cui sono essenziali nella produzione di yogurt e derivati del latte​​​​.

I fermenti lattici probiotici si distinguono per la loro capacità di superare le barriere stomaco-intestinali e di integrarsi alla flora batterica intestinale, contribuendo a una serie di benefici per la salute, come il rafforzamento delle difese immunitarie, l’assorbimento di vitamine e la prevenzione di disturbi intestinali e respiratori​​​​.

È importante non confondere i probiotici con i prebiotici, che invece sono sostanze nutritive, come le fibre alimentari, che favoriscono la crescita dei batteri benefici nell’intestino​​. I fermenti lattici sono fondamentali non solo per il riequilibrio della flora batterica dopo disturbi specifici ma anche preventivamente, per proteggere e mantenere in salute l’intestino​​​​.

Per mantenere una corretta quantità di fermenti lattici nell’intestino è consigliato consumare alimenti ricchi di fibre e cibi fermentati. In casi più specifici, come durante terapie antibiotiche o in presenza di alimentazioni disordinate, possono essere assunti integratori di fermenti lattici vivi, preferibilmente su consiglio di un professionista della nutrizione​​.

 

Che cosa sono i fermenti lattici vivi?

fermenti lattici vivi

I fermenti lattici vivi rappresentano una categoria specifica di batteri buoni, distinti per la loro vitalità nel momento del consumo. Questi microorganismi attivi hanno il compito di ristabilire l’equilibrio del nostro microbioma intestinale, specialmente in presenza di disturbi come diarrea, stitichezza o gonfiore addominale​​​​.

Una caratteristica essenziale dei fermenti lattici vivi è la loro resistenza: sono in grado di sopravvivere all’ambiente acido dello stomaco e alle alte temperature, oltre a non essere degradati dall’azione degli antibiotici. Questa “resilienza” è cruciale perché permette ai fermenti di raggiungere l’intestino intatti e di espletare le loro funzioni benefiche per l’organismo​​​​.

L’assunzione di questi fermenti è particolarmente raccomandata per migliorare la funzionalità intestinale e per alleviare sintomi come eccessiva produzione di gas e meteorismo. Non tutti i fermenti lattici sono uguali: i probiotici, una sottocategoria dei fermenti lattici vivi, sono quelli che apportano i maggiori benefici all’organismo, grazie alla loro capacità di aderire alle pareti intestinali e contrastare la proliferazione di batteri patogeni​​.

Inoltre, i probiotici supportano le difese immunitarie e possono contribuire al miglioramento delle funzioni metaboliche e alla sintesi di alcune vitamine essenziali. Per questo motivo, la scelta dei fermenti lattici da assumere dovrebbe essere guidata da criteri di qualità e specificità, valutando i vari ceppi e le loro proprietà​​.

 

Che tipo di fermenti lattici prendere?

La scelta dei fermenti lattici da assumere dovrebbe basarsi su condizioni specifiche e esigenze individuali. In genere, si consiglia un integratore polivalente che contenga diverse specie di batteri, per integrare quelle potenzialmente carenti nell’intestino.

Vediamo alcuni dei ceppi più importanti per il nostro benessere:

  • Lactobacillus Acidophilus è utile per il controllo del colesterolo e l’assimilazione di vitamine e nutrienti, oltre a contrastare il gonfiore e favorire l’equilibrio della flora intestinale.
  • Lactobacillus Rhamnosus aiuta a produrre acido lattico, creando un ambiente sfavorevole per i batteri patogeni.
  • Bifidobacterium Bifidum supporta l’assorbimento delle vitamine B e del calcio​​.
  • Streptococcus thermophilus: noto per il suo ruolo nella fermentazione dei latticini, può aiutare le persone intolleranti al lattosio migliorando la digestione di questo zucchero.
  • Bifidobacterium longum: sopravvive sia nel tratto gastrointestinale che nel sistema respiratorio, supportando il sistema immunitario e riducendo l’infiammazione intestinale.
  • Streptococcus salivarius: prevalentemente orale, mantiene l’equilibrio del microbioma orale e può promuovere la salute delle gengive e della bocca.
  • Saccharomyces boulardii: un lievito probiotico utile contro disturbi intestinali come la diarrea associata ad antibiotici o infezioni da Clostridium difficile, aiutando a ripristinare l’equilibrio della flora intestinale​​.

 

Che differenza c’è tra fermenti lattici e probiotici?

I termini “fermenti lattici” e “probiotici” sono comunemente confusi, ma in realtà descrivono due categorie differenti di microrganismi. I probiotici sono microrganismi viventi che, una volta ingeriti in quantità sufficienti, forniscono benefici per la salute, come il miglioramento delle funzioni immunitarie e metaboliche, e possono influire positivamente su condizioni come sovrappeso, allergie e funzioni del sistema nervoso. Sono considerati prodotti bioterapeutici, situandosi tra gli integratori alimentari e i farmaci​​.

I fermenti lattici, d’altra parte, possono essere di aiuto in specifiche condizioni gastrointestinali come la diarrea o l’intolleranza al lattosio, ma non offrono lo stesso ampio spettro di azioni dei probiotici. Non sono in grado di ripristinare una flora batterica sbilanciata, la loro funzione principale è la produzione di acido lattico dalla fermentazione del lattosio. Mentre i probiotici possono sopravvivere e moltiplicarsi nell’intestino, contribuendo a un organismo più sano, i fermenti lattici hanno una vitalità più breve e sono limitati nelle loro funzioni​​.

La scelta tra l’uso di probiotici o fermenti lattici dovrebbe basarsi sulle specifiche esigenze sanitarie e sulla condizione del paziente, considerando che i probiotici offrono un ampio spettro di benefici per la salute dell’intero organismo, mentre i fermenti lattici hanno funzioni più ristrette e mirate​​.

 

Come ricostruire la flora inestinale?

Per ricostruire la flora intestinale, i fermenti lattici, noti anche come probiotici, sono spesso la soluzione raccomandata. Questi microrganismi sono una manna dal cielo per l’organismo riequilibrando l’ambiente intestinale e offrendo sollievo dai sintomi di una flora alterata. Tali sintomi possono includere diarrea, gonfiore addominale, alito cattivo, aerofagia, difficoltà digestive e intestino pigro.

Per ripristinare correttamente la flora batterica, è essenziale integrare la dieta con cibi fermentati e alimenti vegetali ricchi di fibre. Alcuni esempi di cibi fermentati utili sono lo yogurt greco, il kefir, i crauti e il miso, che apportano naturalmente probiotici all’organismo. L’integrazione di probiotici, come bifidobatteri e lattobacilli, è particolarmente raccomandata durante e dopo terapie antibiotiche, per ristabilire il giusto equilibrio tra batteri aerobi e anaerobi intestinali​​​​.

Altri alimenti da includere nella dieta per un intestino sano sono aceto di mele, radice di zenzero, bacche, verdure, proteine magre, tè nero, mandorle crude, olio o farina di lino, olio di pesce e pepe di Cayenna. Si dovrebbero consumare circa 25-30 grammi di fibre al giorno e limitare i cibi grassi come le salse e le fritture per evitare ulteriori irritazioni intestinali.

 

Come si prendono i fermenti lattici?

come prendere fermenti lattici

Per assicurare un’efficace assimilazione dei fermenti lattici, è consigliato assumerli a stomaco vuoto o almeno lontano dai pasti, in modo che possano raggiungere rapidamente l’intestino e agire nel modo più efficace possibile. L’ideale sarebbe prenderli al mattino, almeno 30 minuti prima della colazione. Durante una terapia antibiotica, i probiotici possono essere assunti in concomitanza con il farmaco per proteggere l’intestino e dovrebbero essere continuati anche dopo la fine della terapia antibiotica per aiutare a ripristinare la flora batterica.

I fermenti lattici sono microrganismi già presenti nella flora batterica umana e generalmente non hanno controindicazioni, ma è sempre consigliabile verificare sull’etichetta del prodotto la presenza di alcuni miliardi di cellule vive per ogni tipologia. La durata del trattamento con fermenti lattici varia in base alle esigenze individuali, solitamente consigliata per 1-2 settimane, e dovrebbe essere accompagnata da una dieta sana e uno stile di vita equilibrato. La dose abituale è di 1-2 volte al giorno, solitamente al mattino e alla sera, e le indicazioni specifiche del proprio medico dovrebbero essere sempre seguite​​.

 

Dove sono i fermenti lattici?

Dopo aver appreso come assumere i fermenti lattici, è utile sapere dove trovarli. I fermenti lattici sono presenti in alcuni alimenti oltre che negli integratori. Lo yogurt è uno degli alimenti più noti per il suo contenuto di fermenti lattici, in particolare ceppi come il Lactobacillus acidophilus e il Bifidobacterium. È importante scegliere yogurt non zuccherati e ricchi di fermenti lattici attivi per massimizzare i benefici.

Un altro alimento ricco di fermenti lattici è il kefir, una bevanda di latte fermentato che contiene una varietà di ceppi di probiotici e offre un’ottima fonte di vitamine del complesso B e minerali. I crauti, cavoli fermentati, sono anche una buona fonte di probiotici come il Lactobacillus plantarum, utili per arricchire la dieta con fermenti lattici.

Inoltre, alcuni tipi di formaggi, come il Gouda e il Cheddar, contengono batteri benefici che possono sopravvivere al processo di fermentazione e colonizzare l’intestino. Altri alimenti che includono fermenti lattici sono il kimchi, una pietanza coreana a base di cavolo fermentato, e il miso, una pasta di soia fermentata tipica della cucina giapponese, entrambi ricchi di batteri probiotici che apportano benefici per la salute intestinale​​.

 

Per quanto tempo si possono prendere i fermenti lattici?

L’assunzione di fermenti lattici varia in base alle circostanze individuali e al motivo per cui vengono presi. Generalmente, si consiglia di seguire le istruzioni riportate sull’etichetta del prodotto o di consultare un medico per una consulenza personalizzata. Alcune persone possono assumere fermenti lattici per un breve periodo, come durante o dopo un ciclo di antibiotici, per ripristinare la flora batterica intestinale danneggiata.

Altri possono scegliere di prenderli regolarmente come parte di una routine di benessere generale. Questo può essere particolarmente utile per coloro che hanno problemi digestivi cronici o che vogliono semplicemente mantenere un sistema digestivo sano.

È importante sottolineare come i benefici dei fermenti lattici possano non essere immediatamente evidenti, ciò nonostante, però, qualora non si dovessero notare bnefici dopo un periodo ragionevole, è consigliabile consultare un professionista medico per valutare altre opzioni di trattamento.

 

Perchè si prendono i fermenti lattici?

I fermenti lattici sono microrganismi benefici che trasformano il lattosio in acido lattico, con effetti benefici per la salute intestinale. Presenti naturalmente nella flora batterica intestinale, possono essere assunti sotto forma di fialette, capsule o bustine per ristabilire l’equilibrio intestinale e ripristinare la flora batterica.

Diversi fattori, come un’alimentazione sbilanciata, ritmi di vita irregolari, stress, oscillazioni ormonali e l’assunzione di farmaci, possono alterare la flora batterica, causando disturbi come gonfiore addominale, difficoltà digestive e diarrea. Inoltre, i fermenti lattici sono impiegati per rafforzare le difese immunitarie, limitare gli effetti collaterali di terapie antibiotiche e influenzare positivamente diverse condizioni patologiche non localizzate nell’intestino, come infezioni e sindromi infiammatorie​​.

L’uso dei fermenti lattici può variare notevolmente da persona a persona. Alcuni possono aver bisogno di prenderli solo per un breve periodo, come durante o dopo un ciclo di antibiotici. Gli antibiotici possono infatti alterare l’equilibrio della flora batterica intestinale, rendendo necessario l’uso di fermenti lattici per ripristinare la normale flora intestinale.

 

Qual è il miglior fermento lattico in assoluto?

Capire quale sia il miglior fermento lattico rappresenta una sfida non da poco, data la varietà e la specificità delle esigenze individuali. I benefici legati all’assunzione di fermenti lattici sono molteplici e dipendono dalla qualità e dalla quantità dei ceppi presenti nel prodotto, oltre che dalla condizione di salute dell’individuo.

AAVALABS Premium Probilac emerge come leader nel settore, grazie alla sua ricca composizione di ceppi resistenti. È ideale per coloro che cercano una soluzione robusta per rafforzare la flora intestinale, specialmente dopo periodi di stress o l’uso di antibiotici. La resistenza dei suoi ceppi assicura una superiorità nella colonizzazione dell’intestino e nell’esercitare i loro effetti benefici.

Allo stesso tempo, non si può trascurare l’importanza di un approccio personalizzato. Per esempio, chi soffre di disturbi intestinali potrebbe trovare in Enterogermina un valido alleato, poiché è noto per la sua capacità di risolvere disbiosi e altre problematiche correlate.

In un’ottica di sostenibilità economica, Codex si distingue per il suo eccellente rapporto qualità-prezzo, rendendolo accessibile a un vasto pubblico. Questo aspetto lo rende particolarmente attrattivo per chi desidera integrare i fermenti lattici nella propria dieta senza gravare eccessivamente sul budget familiare.

Ricerca e selezione sono quindi le parole chiave in questo contesto: il consumatore informato dovrà valutare con attenzione la propria condizione fisica e i disturbi specifici da trattare. In tal modo, sarà possibile individuare il fermento lattico che meglio si adatta alle proprie necessità, sfruttando la sinergia tra i diversi ceppi per massimizzare i benefici. La decisione finale dipenderà sempre da un equilibrio tra efficacia, tollerabilità e costo, elementi che definiscono il valore di ogni prodotto nell’ottica del benessere individuale.

 

Qual è il miglior probiotico per l’intestino?

I probiotici, essendo integratori vivi, agiscono in modo unico in ogni individuo, influenzando il microbiota intestinale per il mantenimento di una salute ottimale.

Per chi è in cerca di un’opzione che abbia dimostrato di donare sollievo in modo efficace, VSL3 si distingue per il suo supporto e il rafforzamento della flora intestinale. La sua formulazione è stata studiata per apportare benefici comprovati, in particolare per coloro che soffrono di condizioni croniche come la sindrome dell’intestino irritabile.

D’altra parte, Sofar Enterolactis Plus risalta per il suo equilibrio tra concentrazione batterica ed efficacia, rivelando una capacità di agire su molteplici sintomi gastrointestinali. Questo probiotico è spesso raccomandato per ristabilire l’equilibrio della microflora intestinale, specialmente dopo trattamenti farmacologici che possono alterarla.

La scelta finale, tuttavia, dovrebbe essere guidata dalla risposta individuale ai diversi ceppi probiotici. L’esperienza personale con specifici prodotti può rivelarsi più indicativa rispetto a qualsiasi classifica o recensione. Ascoltare il proprio corpo e notare i cambiamenti dopo l’assunzione di un probiotico può aiutare a identificare quello che meglio si adatta alle proprie necessità.

 

Che differenza c’è tra Enterogermina e Codex?

differenza Enterogermina e Codex

La differenza tra Enterogermina e Codex risiede principalmente nella loro composizione e nel modo di somministrazione. Enterogermina è conosciuto per contenere spore di Bacillus clausii, che aiutano a ripristinare la flora batterica intestinale e sono utili nel trattamento di disturbi intestinali come la diarrea. La formulazione in flaconcini rende Enterogermina una soluzione pratica, con la possibilità di vedere i benefici già dopo 10-14 giorni di assunzione regolare. Inoltre, Enterogermina viene consigliato sia per adulti che per bambini, con dosaggi che variano in base all’età e alla condizione da trattare​​​​​​.

Codex, d’altra parte, si distingue per la presenza di Saccharomyces boulardii CNCM I-745, un lievito probiotico particolarmente efficace nel regolare e ripristinare l’equilibrio della flora batterica e protettivo nei confronti delle infezioni intestinali. Codex agisce anche stimolando l’immunità innata, contribuendo a rinforzare le difese naturali del corpo. Si raccomanda di assumere Codex a intervalli regolari e preferibilmente a stomaco vuoto o prima dei pasti per massimizzare la sua efficacia​​​​​​.

Entrambi i prodotti sono indicati per la profilassi e il trattamento di dismicrobismo intestinale e sindromi diarroiche, tuttavia, la scelta tra Enterogermina e Codex potrebbe dipendere da fattori come la preferenza personale sulla forma di somministrazione (flaconcini vs bustine), il tipo di probiotico contenuto, e la specifica condizione intestinale da trattare.

 

Quando non prendere i fermenti lattici?

I fermenti lattici sono generalmente considerati sicuri e ben tollerati dalla maggior parte delle persone. Essi sono componenti naturali della flora batterica umana e quindi non dovrebbero provocare effetti collaterali negativi. Infatti, la loro somministrazione è consigliata per rafforzare le difese immunitarie, favorire l’assimilazione dei nutrienti e per trattare problemi gastrointestinali come stitichezza e diarrea.

Tuttavia, non sono del tutto esenti da potenziali controindicazioni. Ad esempio, potrebbero verificarsi effetti indesiderati come disagio gastrointestinale, diarrea, nausea, e reazioni allergiche in soggetti sensibili. È importante notare che la presenza di lattosio in alcune formulazioni di fermenti lattici potrebbe non essere tollerata da persone con intolleranza al lattosio. Esistono in commercio preparati senza lattosio per coloro che hanno questa specifica esigenza. Inoltre, la loro efficacia può essere influenzata dalla corretta conservazione, che prevede luoghi freschi e asciutti o la refrigerazione, evitando così l’esposizione a calore e sbalzi termici che potrebbero ridurne la vitalità e l’efficacia.

Anche l’interazione con alcuni farmaci è un aspetto da non trascurare, poiché i fermenti lattici possono interferire con l’assorbimento di determinate sostanze. Per questi motivi, è consigliabile consultare sempre un medico o un farmacista prima di iniziare una terapia con fermenti lattici, soprattutto se si stanno assumendo altri farmaci.

 

Fermenti lattici potentissimi: quali sono?

I fermenti lattici più potenti, ovvero quelli in grado di esercitare un effetto benefico più rapidamente, sono quelli che producono quantità significative di acido lattico o acido folico. Tali ceppi probiotici includono soprattutto i generi Lactobacillus, Bifidobacterium e Streptococcus.

Per essere efficaci, i probiotici devono essere somministrati in dosi adeguate, resistenti ai succhi gastrici e devono contenere una varietà di ceppi. Si suggerisce che un integratore di fermenti lattici debba avere almeno 10 miliardi di CFU (unità utilizzate per misurare i probiotici) per dose giornaliera e che includa più di 5 ceppi batterici diversi per garantire un riequilibrio più rapido della flora intestinale. È anche raccomandato che i probiotici contengano prebiotici, che nutrono i batteri benefici e facilitano la loro proliferazione nell’intestino.

Tra i ceppi specifici, Lactobacillus Acidophilus è noto per la sua efficacia nel primo tratto intestinale e nell’ambiente vaginale, mentre Lactobacillus Rhamnosus è uno dei maggiori produttori di acido lattico che agisce principalmente nell’intestino crasso, contribuendo a regolare l’attività intestinale e a proteggere dalle infiammazioni.

Per assicurare l’efficacia, è consigliabile assumere i probiotici a stomaco vuoto, un’ora prima dei pasti o 2-3 ore dopo l’ultimo pasto, per evitare che il processo digestivo alteri il pH e comprometta la loro vitalità.

 

Fermenti lattici migliori per diarrea

La selezione dei migliori fermenti lattici per la diarrea è un processo che richiede attenzione alle specifiche esigenze individuali. Poiché la risposta del corpo ai probiotici può variare da persona a persona, è consigliabile non fare di testa propria e ottenere feedback dal prorpio medico e/o farmacista di fiducia.

Quel che possiamo evidenziare, sono prodotti come Codex e Enterogermina, i quali vengono comunemente utilizzati per contrastare i disturbi intestinali, inclusa la diarrea. Codex, che contiene il ceppo probiotico Saccharomyces boulardii CNCM I-745, è particolarmente apprezzato per la sua azione nella profilassi e nel trattamento del dismicrobismo intestinale e delle sindromi diarroiche correlate. Questo ceppo è noto per la sua efficacia nel rafforzare la flora intestinale e nel contribuire a un rapido riequilibrio dopo squilibri causati da antibiotici o malattie.

Enterogermina, d’altra parte, grazie ai suoi flaconcini contenenti spore di Bacillus clausii, è efficace nel ripristinare la flora batterica intestinale, risultando utile in caso di diarrea acuta o cronica. È importante notare che quest’ultimo è disponibile in diverse concentrazioni, permettendo di adattare il trattamento all’intensità dei sintomi e alle esigenze specifiche dell’utente.

fermenti lattici donne

 

Fermenti lattici migliori per donne

I fermenti lattici sono un componente essenziale per la salute dell’intestino e il benessere generale, e questo vale in particolare per le donne. Alcuni ceppi di fermenti lattici sono noti per offrire benefici specifici per la salute delle donne.

Fermenti lattici migliori per donne

Per esempio, i fermenti lattici come Lactobacillus rhamnosus e Lactobacillus reuteri sono spesso consigliati alle donne per la loro capacità di promuovere un equilibrio sano della flora vaginale. Questi ceppi possono aiutare a prevenire e trattare le infezioni del tratto urinario, che sono più comuni nelle donne.

Inoltre, i fermenti lattici come Bifidobacterium lactis sono noti per la loro capacità di migliorare la digestione e l’assorbimento dei nutrienti. Questo può essere particolarmente utile per le donne in gravidanza, che hanno bisogno di un apporto nutrizionale ottimale per la salute del feto.

Infine, alcuni studi suggeriscono che i fermenti lattici possono aiutare a alleviare i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile (IBS), una condizione che colpisce le donne in misura maggiore rispetto agli uomini.

È importante ricordare che i fermenti lattici dovrebbero essere presi in considerazione non solo per la loro efficacia, ma anche per come interagiscono con il corpo e l’alimentazione. Ad esempio, è consigliabile accompagnare l’assunzione di probiotici con una dieta semplice per non sovraccaricare l’intestino.

 

Fermenti lattici migliori secondo Altroconsumo

Altroconsumo, una nota associazione indipendente di consumatori, fornisce un’analisi approfondita sull’efficacia e sulla qualità dei fermenti lattici, comunemente noti come probiotici.

Secondo le loro ricerche, non esiste una differenza significativa tra i prodotti venduti in farmacia e quelli reperibili al supermercato in termini di concentrazioni di microrganismi o efficacia. I latti fermentati, gli integratori alimentari e i farmaci da banco possono contenere gli stessi ceppi probiotici e nelle stesse dosi. Tuttavia, il fattore più importante da considerare è il tipo di microrganismo presente nel prodotto.

Non tutti i fermenti lattici sono uguali e le proprietà benefiche di un determinato ceppo non sono necessariamente trasferibili ad altri. In particolare, gli studi disponibili mostrano risultati promettenti solo per alcuni ceppi, con effetti specifici e modesti. Tra questi, Altroconsumo suggerisce di prestare attenzione a prodotti contenenti Saccharomyces boulardii e Lactobacillus rhamnosus GG, che hanno dimostrato i risultati più incoraggianti in termini di efficacia. Inoltre, sottolineano l’importanza di una dose adeguata, poiché gli effetti positivi sono stati osservati solo con dosaggi elevati, corrispondenti a decine di miliardi di microrganismi.

L’associazione, inoltre, avverte anche che l’assunzione quotidiana di fermenti lattici non sembra apportare benefici significativi alla funzionalità intestinale e che la loro efficacia in altre condizioni, come la gastroenterite, rimane non comprovata.

Staff di Comprissimo

Comprissimo.it è la tua guida fidata per le scelte migliori. Siamo una piattaforma di comparazione dedicata a semplificare le tue decisioni, offrendoti classifiche e recensioni di prodotti e servizi di alta qualità. Il nostro team di esperti lavora instancabilmente per garantirti risparmi di tempo, denaro e problemi, in modo che tu possa fare scelte informate con fiducia.

faq
Domande Frequenti