Torna indietro

Migliori decalcificanti per macchine da caffè: Guida all'acquisto

Migliori decalcificanti per macchine da caffè: Guida all'acquisto

Decalcificante per la macchina del caffè: quale scegliere? Classifica e recensioni dei prodotti migliori del 2023

Approfondimento prodotti o servizi
Indice dell'articolo

Ci sono diversi prodotti per la pulizia delle macchine del caffè in commercio ma scegliere i migliori decalcificanti macchina caffè tra le diverse offerte non è semplice se non si conoscono i criteri importanti da valutare per acquistare il prodotto più in linea con le proprie esigenze.

Per questo motivo in questo articolo abbiamo voluto raccogliere tutte le caratteristiche di alcuni decalcificanti che sono per noi i migliori in commercio, evidenziandovi pro e contro di ciascuno per offrirvi una panoramica utile a compiere la migliore scelta di acquisto.

Unitamente a ciò, nell’articolo troverete tutti i suggerimenti per fare un uso corretto di questi prodotti per la pulizia delle macchine da caffè e garantire la massima durata della vostra macchina grazie ad una corrette manutenzione.

Uno sguardo alle migliori selezioni effettuate da Comprissimo.it

1
Lavazza A Modo Mio 18400049

Lavazza A Modo Mio 18400049

Lavazza A Modo Mio 18400049

Migliore per rapporto qualità prezzo


  • Marchio - Lavazza
  • Quantità - 250 ml
  • Forma articolo - Liquido

Il decalcificante Lavazza è un’ottima soluzione per la decalcificazione delle macchine da caffè e si contraddistingue in quanto contiene un agente igienizzante che non si limita a eliminare i residui di calcare, ma purifica la macchina in profondità.

È inodore, in forma liquida da 250 ml, compatibile con tutte le macchine da caffè, facile da usare, non lascia residui chimici e non provoca reazioni che possano alterare il gusto del caffè ed è prodotto da un marchio noto tra le macchine da caffè, garanzia di qualità.

  • Pro
  • proInodore
  • proNon lascia residui chimici
  • proNon provoca reazioni
  • proMarchio noto
  • Contro
  • controNon è ecologico
  • controUtile per due trattamenti
2
De’Longhi Slim Style HSX2320F

De’Longhi ECODECALK

De’Longhi ECODECALK

Migliore per l’ambiente


  • Marchio - De’Longhi
  • Quantità - 500 Millilitri
  • Forma articolo - Liquido

De’Longhi ECODECALK è un decalcificante naturale efficace contro il calcare. A base di acido lattico, a ridotto impatto ambientale è utilizzabile per la manutenzione di tutte le macchine per caffè ed è molto semplice da usare.

Si diluisce in acqua prima di avviare la modalità di decalcificazione seguendo le istruzioni riportate da produttore.

Affinché l’azione di decalcificazione venga fatta correttamente è necessario ripetere il processo 3 volte riusando il prodotto che fuoriesce dal beccuccio.

Con De’Longhi ECODECALK è possibile effettuare ben cinque cicli di pulizia con un unico flaconcino, possiamo quindi affermare che questo prodotto abbia un buon rapporto qualità prezzo potendo essere acquistato a un prezzo veramente basso.

Infine, test di laboratorio dimostrano che EcoDecalk Mini è più veloce e più efficace rispetto ai decalcificanti tradizionali.

  • Pro
  • proè possibile effettuare ben cinque cicli di pulizia
  • proPrezzo basso
  • proMarchio noto
  • proPiù veloce e più efficace rispetto ai decalcificanti tradizionali
  • Contro
  • controè necessario ripetere il processo 3 volte
  • controPrezzo più alto di altri prodotti similari
3
Durgol Anticalcare

Durgol Anticalcare

Durgol Anticalcare

Migliore per rapporto tra recensioni positive e prezzo


  • Marchio - Durgol
  • Quantità - 500 ml
  • Forma articolo - Liquido

Durgol Anticalcare è acquistabile nel formato da 500 ml o anche in due flaconcini da 125 ml sotto forma liquida ed è ideale da usare per la decalcificazione di tutte le macchine da caffè che siano macchine automatiche, semi-automatiche, a stantuffo o con sistema a cialde.

Durgol Anticalcare è altamente efficiente, è facile da usare, ha un ottimo rapporto qualità-prezzo, non lascia residui, garantisce una decalcificazione senza sforzo e veloce e risultando compatibile con numerose tipologie di macchine da caffè risulta essere un prodotto molto pratico e conveniente da scegliere che può essere usato anche se si hanno da pulire differenti macchine da caffè, magari tra casa e ufficio.

  • Pro
  • proFacile da usare
  • proNon lascia residui
  • proAdatto a numerose tipologie di macchine da caffè
  • Contro
  • controMarchio meno noto
  • controPrezzo più alto di altri prodotti similari
4
Electrolux Chillflex PRO 11

Electrolux Epd4

Electrolux Epd4

Migliore per praticità di dosaggio del prodotto


  • Marchio - Electrolux
  • Quantità - 500 ml
  • Forma articolo - Liquido

Il decalcificante Electrolux Epd4 è acquistabile nella confezione da 500 ml e consente di effettuare fino a 4 lavaggi della macchina da caffè.

Garantisce una pulizia veloce e sicura ed è anche questo prodotto realizzato da un marchio molto noto, garanzia di affidabilità.

Il prezzo di acquisto è in molti casi, e salvo promozioni in corso più alto della media ma probabilmente legato alla quantità del prodotto che con 500 ml consente di effettuare fino a 4 lavaggi e al marchio rinomato che lo produce.

  • Pro
  • proConsente di effettuare fino a 4 lavaggi
  • proPulisce molto velocemente
  • proMarchio noto
  • Contro
  • controPrezzo più alto della media
  • controDiverse recensioni evidenziano come l’aspetto della confezione sia diversa da quella visibile online
5
EcoDescalk Biologico in polvere

EcoDescalk Biologico in polvere

EcoDescalk Biologico in polvere

Migliore come decalcificante in capsule per facilità di uso


  • Marchio - EcoDescalk
  • Quantità - 4 sacchetti
  • Forma articolo - Capsula

Il decalcificante EcoDescalk è un prodotto biologico in polvere completamente made in Italy che può essere usato per 6 mesi di trattamento ideale per la pulizia di tutte le macchine da caffè e accessibile grazie a un costo molto basso.

La confezione include 4 buste monodose di decalcificante naturale utili quindi per 4 cicli di decalcificazione.

EcoDescalk è biodegradabile, rispetta quindi l’ambiente naturale e può essere acquistato anche in forma liquida.

A seconda dell’uso della macchina da caffè il decalcificante può essere usato in generale ogni 3 mesi o una volta l’anno se fate un caffè al giorno.

Se si preferisce la forma liquida del prodotto il decalcificante EcoDescalk può eventualmente essere acquistato anche in forma liquida in un comodo flacone.

  • Pro
  • proAzione immediata
  • proCertificazione biologica
  • proPraticità di utilizzo
  • proNon corrosivo
  • Contro
  • controConsente meno cicli di pulizia rispetto ad altri prodotti similari
  • controLa bottiglia della versione liquida non contiene molto prodotto

Tabella comparativa mgliori decalcificanti per macchine da caffè

trofeo
1
Lavazza A Modo Mio 18400049productAlt
Lavazza A Modo Mio 18400049
trofeo
2
De’Longhi Slim Style HSX2320FproductAlt
De’Longhi ECODECALK
trofeo
3
Durgol AnticalcareproductAlt
Durgol Anticalcare
Electrolux Chillflex PRO 11productAlt
Electrolux Epd4
EcoDescalk Biologico in polvereproductAlt
EcoDescalk Biologico in polvere
Marchio
LavazzaDe’LonghiDurgolElectroluxEcoDescalk
Quantità
250 ml500 Millilitri500 ml500 ml4 sacchetti
Forma articolo
LiquidoLiquidoLiquidoLiquidoCapsula
Compatibilità
con tutte le macchine da caffècon tutte le macchine da caffècon tutte le macchine da caffècon tutte le macchine da caffècon tutte le macchine da caffè
Fragranza
senza profumosenza profumosenza profumosenza profumosenza profumo
Ecologico
NoSiNoNoSi
Caratteristiche
prezzo bassola bottiglia è costruita con il 50% di plastica riciclata e la carta utilizzata è certificata FSC®buon rapporto tra recensioni positive e prezzosul flacone è presente una scala graduata che permette di quantificare istantaneamente la quantitàgrande facilità di uso delle capsule
Scrolla qui

Perché è importante decalcificare la tua macchina da caffè

Decalcificare la propria macchina da caffè è importante per preservarne il funzionamento e allungarne la durata nel tempo.

La decalcificazione porta a diversi benefici e tra i più importanti troviamo:

Perché è importante decalcificare la tua macchina da caffè

  • Miglior gusto del caffè: decalcificando regolarmente, puoi garantire che il caffè abbia un sapore ottimale;
  • Mantenimento delle prestazioni: l’accumulo di calcare può influire sulla velocità di erogazione e sull’efficienza complessiva della macchina;
  • Prolunga la vita della macchina: la decalcificazione regolare può aiutare a prevenire questi problemi e prolungare la durata della macchina;
  • Riduce i consumi energetici: decalcificare la macchina può aiutare a mantenere un consumo energetico ottimale;
  • Previene le perdite: decalcificare la macchina può aiutare a evitare l’’accumulo di calcare che può danneggiare guarnizioni e tenute, causando perdite d’acqua e influenzando l’efficienza della macchina;
  • Migliora l’efficienza: Una macchina da caffè decalcificata eroga l’acqua in modo più uniforme, migliorando l’efficienza dell’estrazione e garantendo che il caffè venga preparato in modo ottimale.
  • Risparmia denaro: decalcificando regolarmente, è possibile evitare costose riparazioni o la sostituzione dell’apparecchio;
  • Salute e igiene: l’accumulo di calcare può favorire la formazione di batteri e impurità nelle parti interne della macchina da caffè.

 

Il problema del calcare nelle macchine da caffè

Il calcare si forma quando l’acqua dura evapora o si raffredda, causando la precipitazione dei minerali di calcio e magnesio ed è un problema nelle macchine da caffè che può avere diversi effetti negativi sulle prestazioni e sulla qualità del caffè.

Il problema del calcare nelle macchine da caffè

Alcuni dei principali problemi legati al calcare nelle macchine da caffè sono:

  • Ostruzioni e ridotta efficienza: accumulandosi all’interno delle tubature, delle valvole e di altre parti interne della macchina da caffè, il calcare può causare ostruzioni e restringimenti, riducendo il flusso dell’acqua e la pressione. Di conseguenza, l’erogazione del caffè potrebbe diventare più lenta e meno efficiente;
  • Degradazione del gusto: il calcare può influenzare la temperatura dell’acqua durante l’erogazione. e temperature troppo alte o troppo basse possono alterare il gusto, l’aroma e la consistenza del caffè, portando a un caffè con un sapore alterato e meno piacevole;
  • Resistenze e consumo energetico: l’accumulo di calcare sulle resistenze o sui sistemi di riscaldamento può aumentare il consumo energetico. Il calcare crea uno strato isolante che richiede più tempo ed energia per riscaldare l’acqua;
  • Guarnizioni e tenute: le guarnizioni e le tenute all’interno della macchina da caffè possono essere danneggiate o usurate dall’accumulo di calcare causando perdite d’acqua o riducendo l’efficienza generale della macchina;
  • Malfunzionamenti e costi di riparazione: a lungo termine, un accumulo significativo di calcare può causare malfunzionamenti nella macchina da caffè, richiedendo costose riparazioni o addirittura la sostituzione dell’apparecchio.

 

Come il calcare influenza il funzionamento e il gusto del caffè

Il calcare può influenzare negativamente sia il funzionamento delle macchine da caffè che il gusto del caffè stesso in diversi modi.

Il funzionamento può essere influenzato dall’accumulo di calcare perché questo può:

Come il calcare influenza il funzionamento e il gusto del caffè

  • accumularsi all’interno delle tubature, delle valvole e di altre parti interne della macchina da caffè causando ostruzioni e restringimenti;
  • formarsi anche sulla resistenza o sul sistema di riscaldamento della macchina da caffè riducendo l’efficienza del riscaldamento;
  • danneggiare o usurare le guarnizioni e le tenute all’interno della macchina da caffè;
  • portare a malfunzionamenti della macchina, richiedendo costose riparazioni o la sostituzione dell’apparecchio.

Il gusto del caffè può invece essere influenzato per diversi motivi:

  • A causa dell’accumulo di calcare, il flusso d’acqua attraverso il caffè potrebbe essere influenzato. Ciò potrebbe comportare una distribuzione non uniforme dell’acqua sul caffè macinato, influenzando il processo di estrazione e il risultato del gusto;
  • Il calcare potrebbe influenzare il tempo di estrazione del caffè, il che a sua volta può portare a un caffè sottoestratto o sovraestratto, influenzando l’equilibrio tra amarezza e acidità;
  • L’accumulo di calcare può influenzare la temperatura dell’acqua durante l’erogazione. Temperature troppo basse o troppo alte possono alterare il gusto, l’aroma e la consistenza del caffè;
  • I depositi di calcare possono interagire con i composti del caffè e lasciare residui o sapori indesiderati nel caffè stesso.

 

Cosa sono i decalcificanti e come funzionano

I decalcificanti sono utilizzati per rimuovere il calcare e i depositi minerali da superfici e apparecchiature che vengono a contatto con l’acqua.

Cosa sono i decalcificanti e come funzionano

I decalcificanti possono essere prodotti chimici facilmente reperibili in commercio o sostanze naturali come aceto bianco distillato, acido citrico, bicarbonato di sodio e succo di limone, che grazie alle proprietà specifiche consentono una decalcificazione delle macchine.

I decalcificanti agiscono sciogliendo o disgregando i depositi di calcare presenti nelle macchine, consentendo di rimuoverli facilmente.

Il funzionamento dei decalcificanti si sviluppa in:

  • Reazione chimica: la maggior parte dei decalcificanti contengono sostanze chimiche che reagiscono con il calcare e i depositi minerali. Queste sostanze possono essere acidi, agenti chelanti o altri composti chimici che possono rompere legami chimici nei depositi di calcare;
  • Dissoluzione del calcare: durante la reazione chimica, i legami tra le molecole di calcare vengono interrotti. questo causa la dissoluzione dei depositi di calcare in particelle più piccole che possono essere diluite nell’acqua;
  • Formazione di composti solubili: il prodotto della reazione chimica è spesso un composto solubile in acqua. Questo significa che il calcare e i depositi minerali si sciolgono nel decalcificante, diventando parte della soluzione;
  • Pulizia e rimozione: una volta che i depositi di calcare sono stati resi solubili, la soluzione di decalcificante può essere rimossa. Questo può comportare il risciacquo delle superfici o delle parti interessate con acqua pulita. Nel caso di apparecchiature come macchine da caffè o bollitori, potrebbe essere necessario far passare la soluzione attraverso il sistema dell’apparecchio per rimuovere il calcare dai tubi e dalle parti interne;
  • Risciacquo finale: dopo aver utilizzato il decalcificante, è importante risciacquare bene le superfici o le parti interessate con abbondante acqua per rimuovere completamente il decalcificante residuo e i depositi minerali sciolti;
  • Mantenimento: la decalcificazione regolare previene la formazione di nuovi depositi di calcare. La frequenza della decalcificazione dipende dalla durezza dell’acqua e dall’uso dell’apparecchio.

 

Decalcificanti chimici: caratteristiche e funzionamento

I decalcificanti chimici sono prodotti appositamente formulati per rimuovere il calcare e i depositi minerali da apparecchiature come macchine da caffè e funzionano utilizzando sostanze chimiche attive per sciogliere il calcare e ripulire le superfici.

Decalcificanti chimici: caratteristiche e funzionamento

Le caratteristiche dei decalcificanti chimici sono:

  • Elevata efficacia per l’eliminazione di calcare e depositi minerali;
  • Ampia gamma di utilizzo su diverse macchine;
  • Concentrazione maggiore;
  • Tempo di azione più rapidi.

Il processo di decalcificazione dei decalcificanti chimici si sviluppa come nei punti di seguito:

  • Reazione chimica: le sostanze chimiche attive nel decalcificante, che possono essere acidi come l’acido cloridrico o agenti chelanti come l’edta (acido etilendiamminotetraacetico), reagiscono con i minerali del calcare;
  • Scioglimento del calcare: questa reazione chimica scioglie il calcare e i depositi minerali, convertendoli in composti solubili in acqua;
  • Risciacquo: dopo aver lasciato agire il decalcificante per un periodo specifico (solitamente indicato nelle istruzioni), è necessario risciacquare l’apparecchio con abbondante acqua per eliminare i residui di decalcificante e i depositi sciolti;
  • Pulizia delle parti interni: la soluzione decalcificante agisce per rimuovere il calcare dalle tubature, dalle resistenze e dalle altre parti interne dell’apparecchio.
  • Risultati visibili: alla fine del processo, dovresti notare che l’accumulo di calcare è stato ridotto o completamente rimosso. l’efficacia del decalcificante può variare in base alla durezza dell’acqua e all’entità dell’accumulo.

 

Decalcificanti naturali: caratteristiche e funzionamento

I decalcificanti naturali sono alternative ecologiche ai prodotti chimici commerciali utilizzati per rimuovere il calcare e i depositi minerali dalle apparecchiature come macchine da caffè, bollitori, lavatrici e lavastoviglie.

Questi decalcificanti sfruttano ingredienti naturali per sciogliere il calcare e ripulire le superfici senza l’uso di sostanze chimiche aggressive.

Un esempio di decalcificanti naturali sono aceto bianco distillato, acido citrico, bicarbonato di sodio e succo di limone.

I decalcificanti naturali si caratterizzano per:

  • Biodegradabilità;
  • Sicurezza per le Superfici;
  • Profumo Più Leggero.

I decalcificanti naturali funzionano grazie agli acidi presenti nei loro ingredienti. Gli acidi, come l’acido acetico o l’acido citrico, reagiscono chimicamente con il calcare e altri minerali, sciogliendoli e rendendoli solubili nell’acqua.

Quando una soluzione decalcificante naturale viene fatta passare attraverso l’apparecchio, questa reazione chimica aiuta a sciogliere e rimuovere il calcare accumulato.

 

Come utilizzare i decalcificanti per macchine da caffè

Il decalcificante che si sceglie potrà essere liquido o in polvere e le modalità di utilizzo possono variare da prodotto a prodotto, ma il primo elemento essenziale da valutare prima di procedere al suo utilizzo è che questo sia compatibile con la macchina del caffè in cui andrà introdotto.

Come utilizzare i decalcificanti per macchine da caffè

Alcuni decalcificanti infatti, vengono inseriti puri nella macchina, mentre altri vanno diluiti in acqua. Al fine di fare quindi una corretta manutenzione della macchina da caffè e quindi una pulizia ottimale è bene seguire sempre le istruzioni del produttore riportate nel prodotto sia in merito alle modalità di impiego, sia in riferimento al dosaggio consigliato.

In linea generale comunque riportiamo di seguito gli step principali da seguire per utilizzare i decalcificanti:

  • svuotare l’acqua nella macchina e rimuovere le capsule di caffè;
  • inserire il decalcificante nel serbatoio della macchina;
  • farlo uscire attraverso il programma di lavaggio e decalcificazione preimpostato.

In assenza di programmi preimpostati è sufficiente inserire il decalcificante e farlo fuoriuscire nello stesso modo in cui si fa uscire il caffè fino alla sua completa fuoriuscita.

In entrambi i casi l’ultimo step da ricordare è quello di risciacquare bene e più volte il serbatoio per eliminare eventuali tracce del prodotto dalla macchina del caffè.

 

Frequenza di pulizia e decalcificazione

La frequenza con cui si effettua la pulizia è importante per una corretta manutenzione dell’apparecchio. Una frequente pulizia è infatti un modo attraverso cui è possibile garantirsi che la macchina del caffè duri più a lungo nel tempo.

In generale la pulizia della macchina da caffè è consigliabile che sia eseguita ogni 2 o 3 mesi, tuttavia è bene valutare la singola esigenza in base a fattori che possono essere diversi e basati sulla durezza dell’acqua e da quanto la macchinetta viene utilizzata, ovvero dal numero di caffè che questa produce.

Per una corretta pulizia è inoltre essenziale usare gli strumenti o i prodotti giusti e nel caso delle macchine da caffè questi sono i decalcificanti che possono essere liquidi o in polvere e compatibili o meno con la macchinetta da pulire.

 

Istruzioni per l’uso dei decalcificanti

Per eliminare il calcare dalla vostra macchina del caffè è necessario usare i decalcificanti appositi, ma per non incorrere in rischi è essenziale farne un uso corretto.

Per questo è fondamentale seguire le istruzioni presenti nella macchina del caffè, alcune infatti hanno programmi preimpostati adatti alla decalcificazione.

Istruzioni per l'uso dei decalcificanti

In caso contrario è sufficiente inserire i decalcificanti all’interno del serbatoio e farli fuoriuscire allo stesso modo in cui si prepara un caffè, ovvero facendoli fuoriuscire completamente.

Per offrirvi una panoramica del procedimento abbiamo comunque raccolto i passaggi fondamentali da seguire per una corretta pulizia ed un corretto impiego di questi prodotti.

Gli step prevedono:

  • Svuotamento della macchina dalle capsule e dall’acqua;
  • Lavaggio degli accessori come contenitori di capsule e vassoio raccogli goccia;
  • Riempimento del serbatoio dell’acqua con un decalcificante;
  • Posizionamento di un contenitore capiente sotto il beccuccio;
  • Uso del programma decalcificante. In alternativa si può far uscire la soluzione allo stesso modo in cui si prepara un caffè fino al completo svuotamento del serbatoio;
  • Risciacquato il serbatoio per un paio di volte va riempito di acqua pulita e svuotato nuovamente prima di riempirlo con l’acqua che si userà per i caffè.

 

Precauzioni nell’uso dei decalcificanti

I decalcificanti usati nelle macchine del caffè e nei bollitori contengono per lo più diversi acidi leggeri quali acido ammidosolfonico, acido citrico, acido malico, acido lattico e acido maleico.

Per questo l’uso scorretto dei decalcificanti potrebbe fare incorrere in diversi rischi quali:

  • corrosione nei casi dei decalcificanti non diluiti, a seconda della loro composizione;
  • lievi sintomi gastrointestinali negli essere umani e una lesione renale grave nei cani in caso di ingerimento.

Per evitare tali rischi è quindi bene prendere provvedimenti attraverso alcune precauzioni che eliminano la possibilità di entrare in contatto con questi prodotti.

Tali precauzioni prevedono:

  • tenere bambini e animali lontani durante il processo di decalcificazione per evitare contatti o ingerimento dei prodotti decalcificanti;
  • non lasciare il decalcificante nel serbatoio della macchina senza finire il processo completamente.

 

Come scegliere il decalcificante per la macchinetta del caffè

La scelta del decalcificante giusto per la macchinetta del caffè è importante per garantire una corretta manutenzione e prolungare la vita dell’apparecchio.

Come scegliere il decalcificante per la macchinetta del caffè

Sono infatti diversi i fattori da valutare per fare la scelta migliore, come:

  • la marca del prodotto: una marca rinomata offre maggiori garanzie di qualità;
  • la quantità del prodotto che dovrà essere sufficiente per una pulizia completa;
  • il prezzo: è necessario che ci sia un buon rapporto tra qualità e costo.

In ultimo ci sono alcuni punti chiave principali che è bene considerare come i principi attivi che compongono il prodotto, la tipologia di decalcificante e la compatibilità del prodotto con la macchina del caffè in cui andrà utilizzato.

 

Principi attivi

I decalcificanti contengono sostanze chimiche che aiutano a rimuovere il calcare accumulato all’interno della macchina. I principi attivi più comuni sono:

  • l’acido citrico: è efficace nella rimozione del calcare e meno aggressivo rispetto ad altri acidi. In genere è sicuro per l’ambiente e meno corrosivo per le parti metalliche della macchina;
  • l’acido acetico (aceto): è naturale e facilmente reperibile, ma può essere più aggressivo e pungente rispetto ad altri principi attivi. In alcuni casi, il suo odore può persistere nella macchina, influenzando il gusto del caffè successivo, quindi è importante risciacquare bene dopo l’uso;
  • l’acido lattico: è meno aggressivo rispetto all’acido acetico e può essere un’alternativa sicura ed efficace.

 

Tipologia

I decalcificanti per macchine del caffè sono disponibili in diverse forme, tra cui liquidi, polveri e compresse. La scelta di quale tipologia di decalcificante usare dipende quindi dalle preferenze soggettive e dalla facilità d’uso che ciascuno può offrire, ma anche da eventuali specifiche richieste del produttore della macchina del caffè in merito all’uso sullo specifico modello di macchina.

L’uso dei decalcificanti liquidi generalmente prevede che siano versati direttamente nel serbatoio d’acqua, mentre i decalcificanti in compresse possono essere disciolte nell’acqua prima dell’uso. In alternativa invece, le polveri possono richiedere una maggiore attenzione per il dosaggio corretto ed è quindi bene seguire le istruzioni di ciascun decalcificante riportate sulla confezione.

Per scegliere la tipologia più adatta è però bene verificare prima di tutto la compatibilità con la macchina per il caffè in cui questo andrà introdotto.

Alcuni produttori di macchine da caffè potrebbero fare delle raccomandazioni specifiche in merito a marchi o prodotti specifici per la pulizia. È quindi bene verificare sempre il manuale della propria macchina del caffè per le raccomandazioni del produttore.

 

Compatibilità con la macchina del caffè

La compatibilità è il primo dei fattori da valutare quando si sceglie il decalcificante più adatto da acquistare. Non tutti i decalcificanti infatti sono adatti a tutte le macchine da caffè, per questo in fase di scelta è di fondamentale importanza verificare che il decalcificante sia compatibile con il tipo di macchina in cui andrà usato.

Alcuni produttori di macchine da caffè potrebbero raccomandare marchi o prodotti specifici per la pulizia. Verifica sempre il manuale della tua macchina del caffè per le raccomandazioni del produttore.

Inoltre, tieni presente che, indipendentemente dal decalcificante che scegli, è essenziale seguire attentamente le istruzioni fornite dal produttore del prodotto e dalla macchina del caffè stessa. Una corretta procedura di decalcificazione garantisce che il processo sia sicuro ed efficace.

 

Suggerimenti per decalcificare la macchina da caffè

Per una corretta manutenzione della macchina del caffè è bene assicurarsi che la pulizia della macchina venga fatta nel modo corretto.

Suggerimenti per decalcificare la macchina da caffè

Per questo abbiamo raccolto di seguito alcuni suggerimenti utili per procedere al processo di decalcificazione della macchina del caffè in modo ottimale.

Tali suggerimenti prevedono:

  • Consultare il manuale: ogni modello potrebbe avere istruzioni specifiche per la decalcificazione che è meglio seguire.;
  • Scegliere il Decalcificante Corretto: scegli un decalcificante compatibile con la tua macchina;
  • Preparare la soluzione decalcificante: prepara la soluzione decalcificante secondo le istruzioni del produttore;
  • Vuotare e pulire il serbatoio d’acqua: rimuovi eventuali residui d’acqua e caffè dal serbatoio d’acqua. Lavalo accuratamente per rimuovere sporco o residui.
  • Avviare il ciclo di decalcificazione: avvia il ciclo di decalcificazione secondo le istruzioni del manuale;
  • Raccogliere la soluzione decalcificante: posiziona un contenitore sotto l’uscita dell’acqua per raccogliere la soluzione decalcificante che fuoriesce dalla macchina;
  • Risciacquare con acqua pulita: dopo aver completato il ciclo di decalcificazione, risciacqua bene la macchina eseguendo uno o più cicli di erogazione con acqua pulita;
  • Pulire le parti esterne: non dimenticare di pulire anche le parti esterne della macchina, come il pannello di controllo e l’esterno, con un panno umido;
  • Verificare il gusto del caffè: dopo aver completato la decalcificazione e il risciacquo, prepara un caffè di prova per assicurarti che non ci siano residui di decalcificante che possano influenzare il sapore.

faq
Domande Frequenti

Staff di Comprissimo

Comprissimo.it è la tua guida fidata per le scelte migliori. Siamo una piattaforma di comparazione dedicata a semplificare le tue decisioni, offrendoti classifiche e recensioni di prodotti e servizi di alta qualità. Il nostro team di esperti lavora instancabilmente per garantirti risparmi di tempo, denaro e problemi, in modo che tu possa fare scelte informate con fiducia.