https://cms2.comprissimo.it/wp-content/uploads/2023/04/2a.webp
Torna indietro

Google Pixel Buds A-Series Recensione Completa

Google Pixel Buds A-Series

Top 8 in "Migliori Cuffiette Bluetooth: Classifica Marzo 2023"

Rating: 5.0/5
Molto Buono
7.5
productAlt
info 1 prodottoSuono eccezionale.
info 2 prodottoComodi e resistenti all'acqua.
info 3 prodottoConnessione rapida e semplice.
Indice dell'articolo

Le cuffie Google Pixel Buds A-Series offrono un’esperienza d’ascolto immersiva grazie alla loro qualità del suono e alla tecnologia di cancellazione del rumore ambientale. Inoltre, l’ergonomia è curata nei minimi dettagli per garantire una vestibilità comoda e stabile, con la possibilità di controllare facilmente la riproduzione musicale o le chiamate grazie ai comandi touch.

Nella seguente recensione andremo ad approfondire le principali caratteristiche delle Pixel Buds A-Series, dalla qualità dell’audio alla durata della batteria, passando poi per esaminare come avviene l’accoppiamento, la pulizia e quanto costano attualmente sul mercato.

Ciò che possiamo anticiparvi, però, è che le Google Pixel Buds A-Series rientrano tra le migliori cuffiette Bluetooth del mese di marzo 2023!

  • Pro
  • proCertificazione IPX4
  • proCosto basso
  • proAudio di qualità
  • Contro
  • controAssenza ricarica wireless
  • controAssenza cancellazione del rumore

Cosa sono gli auricolari Pixel Buds A-Series?

Anche Google ha deciso di ingrandire il suo mercato arrivando a produrre auricolari per poter permettere ai suoi utenti di ottenere un prodotto che potesse aiutarli ad ascoltare la musica o riprodurre le chiamate, ovunque. Rilasciate nel 2021 come versione economica delle Pixel Buds di seconda generazione, Le cuffie offrono una vasta gamma di funzionalità, nonché un design ergonomico e un suono di alta qualità. Questo aspetto è molto importante per l’azienda che ha voluto in questo modo riuscire a coinvolgere una fetta più ampia di pubblico. Funzionano mediante la tecnologia Bluetooth, che consente di connetterli ad un dispositivo compatibile come uno smartphone o un tablet.

Pixel Buds A-Series

Per utilizzarli, è necessario accendere gli auricolari e abbinarli al dispositivo tramite la procedura di connessione Bluetooth. Una volta abbinati, i Pixel Buds A-Series possono essere utilizzati per ascoltare musica, rispondere alle chiamate telefoniche, controllare la riproduzione multimediale e interagire con l’Assistente Google tramite il comando vocale “Hey Google”.

Gli auricolari sono dotati di una serie di funzioni avanzate, come il rilevamento automatico del movimento della testa per mantenere una buona qualità dell’audio durante l’attività fisica, la possibilità di cambiare rapidamente la fonte audio tra diversi dispositivi e l’accesso alle funzioni di traduzione in tempo reale di Google Translate.

Inoltre, i Pixel Buds A-Series sono dotati di controlli touch intuitivi per controllare la riproduzione multimediale, regolare il volume e rispondere alle chiamate in modo rapido e semplice. Gli auricolari sono anche resistenti all’acqua e al sudore, il che li rende adatti per l’uso durante l’attività fisica. Gli auricolari Pixel Buds A-Series presentano diversi punti a favore che li prendono un buon prodotto sul mercato, soprattutto per quanto riguarda qualità/ prezzo. Tra i vantaggi infatti riconosciamo la qualità audio, il prezzo, la comodità. Tuttavia hanno alcuni svantaggi che potrebbero non convincere totalmente il pubblico nell’acquisto come l’autonomia non elevata, la mancanza di cancellazione del rumore e di ricarica wireless. Approfondiamo caratteristiche e funzionalità nel prossimo paragrafo.

 

Google Pixel Buds A-Series: Caratteristiche

Gli auricolari Pixel Buds A-Series sono prodotti da Google, sono stati progettati sulla base di scansioni di migliaia di orecchie, questo per poter ottenere la migliore adattabilità e vestibilità permettendo all’utente di indossarli ed avere un’ aderenza perfetta, sia da fermo che in movimento, risultano dunque cuffiette perfette da poter utilizzare anche durante gli allenamenti. Questo viene permesso grazie ad un design ergonomico, agli inserti in tre taglie (piccoli, medi che sono quelli montati di default sugli auricolari e grandi)) e all’arco di stabilizzazione che consentono di creare un sigillo perfetto per un suono davvero ottimale.

Google Pixel Buds A-Series: Caratteristiche

Sono presenti in commercio in tre colorazioni: bianco, verde oliva e grigio antracite. Presentano un design simile a quello dei Pixel Buds di seconda generazione, con una forma ovale che si adatta al padiglione auricolare e un corpo in plastica leggera. Gli auricolari sono dotati di una punta in silicone intercambiabile, che permette di adattarli alla forma del proprio orecchio. La custodia di ricarica ha una forma rettangolare e anch’esso è in plastica leggera.

Sono comodi e stabili, possiedono la certificazione IPX4 che li rende resistenti al sudore e agli schizzi d’acqua ma non alla polvere e all’immersione. Sono presenti i controlli touch che permettono di gestire le chiamate, riprodurre i brani, stoppare la riproduzione ma mancano i gesture swipe che potrebbero essere utili per regolare il volume (questo può essere fatto soltanto dai dispositivi associati). I singoli sensori di prossimità IR consentono di produrre e mettere in pausa la musica automaticamente.

È possibile attivare i controlli degli auricolari con un semplice tocco sulla loro parte esterna. Un tocco avvia o arresta la riproduzione musicale, due tocchi facilitano il salto al brano successivo e tre tocchi riavvolgono il brano all’inizio.

Inoltre, una pressione prolungata attiva l’assistente Google, ma solo se gli auricolari sono collegati a un dispositivo Android. Purtroppo, i comandi touch non consentono di modificare il volume, ma l’assistente Google può aiutare a risolvere questo problema. La custodia ha una forma a saponetta ed è dunque comoda da tenere nel taschino dei jeans tuttavia è assente la ricarica wireless. Vi è il sensore effetto Hall per il rilevamento della chiusura della custodia. Ad essere assenti sono anche gli avvisi intelligenti che avvisano dei rumori circostanti come il pianto dei bambini o l’abbaiare dei cani e non viene data la possibilità di condividere gli auricolari con un’ altra persona. Possiedono il Fast Pair ovvero rendono rapido l’accoppiamento con qualsiasi dispositivo Android 6.0+ (Questo significa che gli utenti possono iniziare ad utilizzare i dispositivi audio senza dover passare attraverso lunghi processi di configurazione.) grazie al driver custom di 12 mm l’audio arriva chiaro e nitido, ben bilanciato e ricco di dettagli e grazie all’Adaptive sound, il volume viene aggiustato automaticamente rispetto all’ambiente circostante.

Anche l’audio in chiamata è ottimo, grazie ai due microfoni beamforming che permettono di concentrarsi sulla voce dell’interlocutore isolando dal resto dei rumori intorno. È presente la riduzione passiva del rumore che aiuta a bloccare i rumori esterni e il foro ambientale per la riduzione della pressione all’interno dell’orecchio e per evitare l’isolamento dall’ambiente circostante. Si tratta di un piccolo accorgimento, ma dagli effetti sicuramente positivi, specialmente se soffrite di problemi di pressione.

Gli auricolari sono dotati di una funzione di riduzione del rumore ambientale, che consente di isolare i suoni esterni per un’esperienza di ascolto immersiva e questo aspetto va a vantaggio dell’azienda che ha deciso di non inserire la funzionalità di cancellazione del rumore, che invece era presente sul modello precedente. Anche senza questa caratteristica però, le cuffiette offrono ottime prestazioni in audio, va notato infatti che in ambienti molto affollati, gli auricolari noteranno l’elevata quantità di disturbi e incrementeranno il volume della musica.

Le Google Pixel Buds A-Series non bloccano efficacemente i suoni esterni, ma sfruttano questa caratteristica per evitare di dover aumentare manualmente il volume per attenuare i rumori di fondo negli ambienti affollati. Inoltre, supportano il codec audio AAC per una migliore qualità audio sui dispositivi iOS.

È presente il rivelamento in ear, ovvero la musica viene messa in pausa quando viene tolto un auricolare, l’integrazione con Assistant che può consentire di leggere le notifiche in arrivo ed anche di tradurre istantaneamente, fare ricerche online, controllare le impostazioni del telefono e ascoltare le notizie o le previsioni del tempo, il tutto attraverso comandi vocali. Gli auricolari possono essere controllati anche attraverso un’ applicazione che permette di visionare lo stato di carica degli auricolari e della custodia, di geolocalizzarli.

 

Google Pixel Buds A-Series autonomia

Infatti, con “Trova il mio dispositivo” è possibile farli squillare se sono nelle vicinanze o vedere sulla mappa la loro ultima posizione. Tramite l’app Google Pixel Buds, è possibile personalizzare i controlli touch sono e assegnare diverse funzioni ai diversi gesti. Per quanto riguarda invece l’autonomia, gli auricolari Pixel Buds A-Series di Google, hanno cinque ore di autonomia di ascolto o 2.5 ore di conversazione con una sola carica, si arriva fino a 24 ore di ascolto ( o 12 in conversazione) se si utilizza la custodia con funzione di ricarica. Una ricarica di 15 minuti permette di avere fino a 3 ore di autonomia in ascolto e 1,2 in conversazione. I Pixel Buds A-Series hanno una connettività Bluetooth 5.0 e offrono una connessione stabile e una copertura fino a 10 metri di distanza dal dispositivo. Grazie alla tecnologia Fast Pair di Google, la connessione avviene in modo rapido e semplice con i dispositivi Android compatibili. Inoltre, gli auricolari sono dotati di una connessione a bassa latenza per una migliore sincronizzazione audio-video durante la riproduzione di contenuti. Non possiedono ricarica wireless ma hanno la porta di ricarica usbC.

Vi abbiamo illustrato le principali caratteristiche delle Pixel Buds A-Series, le cuffiette true wireless di Google. Per facilitarvi nell’acquisto, facciamo di seguito un riepilogo delle principali funzionalità, le quali dovrebbero essere i punti di forza che vi potrebbero portare ad effettuare questo acquisto. Proprio perché sappiamo che sul mercato esistono tantissimi prodotti, se avete deciso di acquistare le Pixel Buds A-Series, vi offriamo una mano per non incappare in centinaia di articoli inerenti l’argomento. Ecco una classifica dei principali vantaggi delle Pixel Buds A-Series:

 

Prezzo accessibile: Le Pixel Buds A-Series sono più economiche rispetto alle precedenti Pixel Buds, ma mantengono comunque molte delle stesse funzionalità. Può essere una valida alternativa se non volete rinunciare ad un’esperienza immersiva nella musica ad un buon prezzo.

Qualità audio: Le Pixel Buds A-Series offrono un’ottima qualità audio, con bassi profondi e alti nitidi, grazie ai driver di alta qualità. Sebbene non sia presente la cancellazione del rumore, esistono molte altre funzionalità che consentono di percepire in maniera chiara tutti i suoni sia durante l’ascolto che durante la visione di un filmato che in chiamata.

Google Assistant integrato: Con le Pixel Buds A-Series puoi attivare Google Assistant con un solo tocco, per controllare la riproduzione musicale, inviare messaggi e molto altro. Non tutte le cuffiette wireless possiedono questa caratteristica che per le sue specificità risulta essere peculiare per Google. Grazie all’integrazione con Google Translate, i Pixel Buds A-Series possono tradurre in tempo reale le conversazioni in diverse lingue, rendendoli ideali per i viaggiatori.

Controllo gestuale: Le Pixel Buds A-Series hanno un design intelligente che consente di controllare la riproduzione musicale, rispondere alle chiamate e molto altro ancora con semplici gesti.

Durata della batteria: Le Pixel Buds A-Series durano fino a 5 ore con una singola carica, mentre la custodia di ricarica può fornire fino a 24 ore di durata della batteria. È una durata ottimale anche se in confronto ad altre tipologie di cuffiette presenti sul mercato siamo nella media.

Design confortevole: sono progettate per essere comode da indossare per lunghi periodi di tempo, grazie alle loro punte in silicone morbide e alla forma ergonomica. Questo permette una vestibilità ed un utilizzo al sicuro dalla possibilità di perdere gli auricolari mentre si è in movimento.

Resistenza all’acqua e al sudore: hanno una certificazione IPX4, che le rende resistenti all’acqua e al sudore, perfette per gli allenamenti o le attività all’aperto.

Connessione wireless stabile: Le Pixel Buds A-Series utilizzano la tecnologia Bluetooth 5.0 per garantire una connessione wireless stabile e affidabile con il vostro spositivo. In seguito vi illustriamo nello specifico come funziona la connettività.

Adattamento all’ambiente: dotate di microfoni avanzati che possono rilevare e adattarsi all’ambiente circostante, migliorando la qualità delle chiamate e della riproduzione audio. Purtroppo assente la cancellazione del rumore ma sembra che le funzionalità offerte vadano a colmare questa lacuna.

Compatibilità con dispositivi Android e iOS: Le Pixel Buds A-Series sono compatibili con dispositivi Android e iOS e possono essere facilmente accoppiate con il vostro smartphone o tablet. Va ricordato però che alcune funzionalità per i dispositivi Ios sono limitate.

Bisogna tuttavia illustrare anche gli svantaggi delle Pixel Buds A-Series. Già vi abbiamo parlato di alcune mancanze di questi auriocolari di seconda generazione di Google. I primis manca la cancellazione del rumore che potrebbe essere considerata uno svantaggio per tutti coloro che vogliono vivere un’esperienza immersiva, in secondo luogo è assente la ricarica wireless e ancora, alcune persone potrebbero non apprezzare il design delle Pixel Buds A-Series, che potrebbe sembrare un po’ troppo minimalista o poco elegante rispetto ad altri auricolari wireless sul mercato, sebbene la durata della batteria sia abbastanza duratura si potrebbero desiderare degli auricolari wireless con una durata della batteria ancora maggiore per non doverli ricaricare frequentemente; inoltre mancano tutta una serie di funzionalità extra come il controllo del volume tramite i gesti touch e alcuni utenti hanno riportato problemi di connessione intermittente tra le Pixel Buds A-Series e i loro dispositivi, il che potrebbe rendere difficile l’utilizzo degli auricolari in modo continuo nonostante l’integrazione con l’Assistente Google.

 

Come accoppiare Pixel Buds A-Series?

Gli auricolari Pixel Buds A-Series utilizzano la tecnologia Bluetooth 5.0 per connettersi ai dispositivi compatibili, come smartphone, tablet e PC. La connessione Bluetooth 5.0 offre una maggiore stabilità e una copertura wireless più ampia rispetto alle precedenti versioni Bluetooth. Gli auricolari Pixel Buds A-Series supportano il codec audio AAC, che consente di riprodurre file audio ad alta risoluzione con una maggiore fedeltà e qualità del suono. Il codec AAC è in grado di gestire una vasta gamma di frequenze audio, offrendo un’esperienza sonora più dettagliata e coinvolgente.

Google Pixel Buds A-Series accoppiare

Le cuffiette offrono anche la funzione “Fast Pair”, che consente di accoppiare rapidamente gli auricolari con i dispositivi Android compatibili. Quando gli auricolari sono accesi e vicini al dispositivo Android, viene visualizzata automaticamente una notifica di accoppiamento, semplificando così il processo di connessione. Il processo di accoppiamento con un dispositivo è molto semplice ed è simile a quello di tante altre cuffiette bluetooth:

  • Per prima cosa se volete accoppiare le vostre cuffie con un vostro dispositivo, che possa essere Android o Ios, dovete assicurarvi che queste siano cariche.
  • Una volta accertato lo stato di caricamento degli auricolari potete procedere attivando il bluetooth sul vostro dispositivo.
  • A questo punto va tenuto premuto il pulsante di accensione sulla custodia di ricarica delle Pixel Buds A-Series finché non si inizia a vedere una luce bianca lampeggiante.
  • Toccate allora l’icona dei dispositivi Bluetooth sul vostro dispositivo e cercate “Pixel Buds”.
  • Selezionate “Pixel Buds” dalla lista dei dispositivi Bluetooth disponibili e Seguite le istruzioni sullo schermo per completare il processo di accoppiamento.
  • Gli smartphone Android 6.0 supportano l’abbinamento automatico dei Pixel Buds, che si connetteranno automaticamente una volta rilevati vicino al dispositivo.
  • In questo caso, comparirà un messaggio sullo schermo del cellulare che guiderà l’utente attraverso il processo di collegamento e di download dell’applicazione Pixel Buds per la gestione delle funzionalità.

Per altri dispositivi, invece, l’accoppiamento dovrà essere eseguito in modo manuale, tramite Bluetooth e premendo il tasto sulla parte posteriore della custodia di ricarica delle Pixel Buds A-Series.

Acquista Pixel Buds A-Series sul sito ufficiale

 

Come pulire gli auricolari Pixel Buds A-Series?

Gli auricolari Pixel Buds A-Series sono dispositivi elettronici delicati che richiedono cure e attenzioni per mantenerli in buone condizioni e garantire un’esperienza d’ascolto di qualità. La pulizia regolare degli auricolari è fondamentale per prevenire l’accumulo di sporcizia e batteri, che possono compromettere la loro durata e la qualità del suono. Per mantenere puliti gli auricolari Pixel Buds A-Series, ci sono diverse precauzioni che si possono prendere. Per prima cosa potete utilizzare un panno morbido e asciutto per pulire delicatamente la superficie degli auricolari. Questo aiuta a rimuovere polvere e impronte digitali senza danneggiare i componenti interni degli auricolari. Evitate l’uso di detergenti liquidi o spray, poiché potrebbero danneggiare gli auricolari o comprometterne le prestazioni.

Google Pixel Buds A-Series pulire

In alternativa utilizzare una spazzola morbida per rimuovere delicatamente eventuali residui o polvere che si sono accumulati sui microfoni o sulle griglie dei diffusori. Evitate di utilizzare oggetti appuntiti o materiali abrasivi per pulire gli auricolari, poiché potrebbero graffiare la superficie o danneggiare i componenti interni. Se gli auricolari sono particolarmente sporchi, è possibile utilizzare un panno morbido inumidito con acqua distillata per pulirli. Tuttavia, è importante evitare di far entrare acqua all’interno degli auricolari. Dopo aver pulito gli auricolari, è consigliabile lasciarli asciugare completamente prima di riporli nella loro custodia.

Una volta che li avrete puliti, potete indossarli. Come per tutti gli auricolari, è importante scegliere la giusta dimensione delle punte degli auricolari per garantire un adattamento confortevole e sicuro. Ricordiamo infatti che questi auricolari sono noti per il loro design che permette quasi di non sentirli una volta indossati, poiché essendo leggeri si adattano con molta facilità all’orecchio e grazie al sistema di ventilazione non si ha la sensazione di tappo che molti auricolari procurano.

Acquista Pixel Buds A-Series sul sito ufficiale

 

Prezzo cuffie Google Pixel Buds A-Series

Le Pixel Buds A-Series sono cuffie wireless progettate e prodotte da Google. Sono state lanciate sul mercato nel 2021 e rappresentano un’opzione più economica rispetto alle cuffie Pixel Buds di seconda generazione. Il prezzo delle Pixel Buds A-Series varia in base al paese e al rivenditore, ma di solito si aggira intorno ai 99 dollari negli Stati Uniti e ai 99 euro in Europa. Questo prezzo le rende una scelta accessibile per coloro che cercano delle cuffie di buona qualità a un prezzo ragionevole. Nonostante il prezzo più basso rispetto alle Pixel Buds di seconda generazione, le Pixel Buds A-Series offrono ancora molte delle stesse funzionalità, come il controllo touch, l’assistente vocale Google Assistant, la cancellazione del rumore ambiente e una buona qualità audio.

Per quanto riguarda il prezzo delle Pixel Buds A-Series di Google, l’azienda ha voluto immettere il commercio un prodotto che offrisse un buon rapporto qualità prezzo. Gli auricolari presentano un prezzo di listino di 99 euro che risulta essere giusto. Sebbene siano assenti alcune caratteristiche che potrebbero essere fondamentali quali la ricarica wireless e la cancellazione del rumore, rimangono un prodotto di buona qualità, poiché presentano ottime capacità di audio sia per l’ascolto musicale che per l’audio in chiamata, inoltre essendo come e stabili sono particolarmente utili per coloro che fanno allenamento.

Difficilmente, infatti, fuoriescono dal padiglione e rimangono nella stessa posizione in cui vengono inseriti; inoltre con la certificazione IPX4 secondo lo standard IEC 60529, garantiscono protezione e resistenza all’acqua. Quello che potrebbe far tentennare il pubblico dal voler acquistare questo paio di cuffie, potrebbe essere che comunque sul mercato si trovano altre cuffiette a prezzi inferiori ma con maggiori caratteristiche, quali anche la stessa cancellazione del rumore. In realtà, l’azienda avrebbe potuto semplicemente scontare le cuffiette precedenti che presentavano molte più funzionalità rispetto a questo secondo modello, ma probabilmente si è voluto adeguarsi al mercato e soltanto per il suo marchio, questo prodotto potrebbe avere successo.

Migliori Cuffiette Bluetooth: Classifica Marzo 2023”

 

 

Quanto tempo durano le cuffie Pixel Buds A-Series?

La durata delle cuffie Pixel Buds A-Series dipende dall’uso che ne viene fatto e dalle condizioni in cui vengono conservate e utilizzate. Tuttavia, secondo le specifiche fornite dal produttore, le cuffie possono durare fino a 5 ore di ascolto continuo con una singola carica e fino a 24 ore di riproduzione con la custodia di ricarica inclusa. È possibile controllare lo stato della batteria delle cuffie tramite l’app Google Pixel Buds o attraverso il dispositivo associato. In questo modo, è possibile verificare il livello di carica rimanente delle cuffie e della custodia di ricarica per assicurarsi di avere abbastanza energia per l’utilizzo successivo.

Google Pixel Buds A-Series prezzo

È importante notare che la durata della batteria può variare a seconda del volume di riproduzione, delle funzionalità attivate e di altri fattori come la temperatura e l’umidità ambientale. Alcune caratteristiche delle cuffie, come l’attivazione dell’assistente Google, possono influire sulla durata della batteria. Pertanto, se si desidera massimizzare la durata complessiva delle cuffie, è consigliabile utilizzare solo le funzionalità necessarie e disattivare quelle non utilizzate. In generale, le cuffie possono durare a lungo se mantenute in condizioni appropriate. Evitare di esporle a temperature estreme o all’umidità può contribuire a preservare la durata della batteria e prolungare la vita delle cuffie. Inoltre, mantenere le cuffie pulite e conservarle nella custodia di ricarica può contribuire a prevenire eventuali danni e prolungare la durata complessiva delle cuffie.

 

Pixel Buds A-series Ricarica Wireless

La ricarica wireless delle cuffiette Bluetooth è un metodo di ricarica in cui le cuffie possono essere caricate senza dover essere collegate fisicamente a un cavo di ricarica. Invece, le cuffie vengono poste su una base di ricarica compatibile con la tecnologia Qi, che utilizza la trasmissione di energia elettromagnetica per ricaricare le cuffie. Questo metodo di ricarica è molto comodo e pratico, in quanto non richiede l’uso di cavi e rende possibile la ricarica delle cuffie in modo semplice e veloce. È importante notare che le cuffie devono essere compatibili con la ricarica wireless per poter essere caricate in questo modo.

Google Pixel Buds A-Series

In questo caso, le Pixel Buds A-series di Google non possiedono la ricarica Wireless. I Pixel Buds A-series di Google sono auricolari wireless che si connettono al dispositivo tramite Bluetooth. Questi auricolari sono stati rilasciati nel 2021 come versione più economica dei Pixel Buds di seconda generazione. A differenza di questi ultimi, i Pixel Buds A-series non supportano la ricarica wireless. Ciò significa che per ricaricare gli auricolari devi collegarli al loro case di ricarica tramite il cavo USB-C incluso nella confezione. La custodia di ricarica dei Pixel Buds A-series ha una capacità della batteria sufficiente per fornire fino a 24 ore di ascolto combinato. Inoltre, gli auricolari stessi possono fornire fino a 5 ore di riproduzione continua con una sola carica. Sebbene i Pixel Buds A-series non supportino la ricarica wireless, rimangono comunque un’opzione interessante per chi cerca auricolari wireless di alta qualità a un prezzo accessibile.

 

Google Pixel Buds A-Series Recensioni Clienti

Google Pixel Buds A-Series recensione

Le cuffiette Google Pixel Buds A-Series hanno suscitato l’interesse di molti utenti grazie alla loro qualità del suono e alla praticità di utilizzo. Sono state apprezzate da molti per la loro forma ergonomica e per la presenza di comandi touch per il controllo delle funzioni principali. Inoltre, molti utenti hanno sottolineato la qualità delle chiamate, con una riduzione del rumore ambientale che permette una maggiore chiarezza della voce durante le conversazioni telefoniche.

Nel complesso, vi proponiamo un elenco dettagliato di cosa gli utenti apprezzano maggiormente di queste cuffie:

  • Qualità del suono: gli utenti apprezzano la qualità del suono delle cuffiette, che offrono un’esperienza sonora nitida e bilanciata.
  • Ergonomia: la forma delle cuffiette si adatta perfettamente all’orecchio, garantendo un elevato comfort durante l’utilizzo.
  • Comandi touch: i comandi touch consentono di controllare facilmente le funzioni principali, come la riproduzione della musica, la pausa e la ripresa, senza dover utilizzare lo smartphone.
  • Chiamate chiare: la riduzione del rumore ambientale durante le chiamate telefoniche consente una maggiore chiarezza della voce e una migliore esperienza di conversazione.
  • Connessione rapida: la connessione rapida alle fonti audio rende l’utilizzo delle cuffiette ancora più facile e comodo.
  • Design elegante: il design minimalista e moderno delle cuffiette è molto apprezzato dagli utenti che cercano un prodotto funzionale e dallo stile raffinato.

 

Vediamo alcune testimonianze dirette degli utenti:

Giulia: “Acquistate per Natale per il mio ragazzo. Partendo dalla confezione, compatta e ben fatta, queste cuffie sicuramente sono di categoria superiore alle cuffiette più economiche di marca generica”.

Alessandro: “Non hanno nulla da invidiare ai modelli più blasonati. La qualità del suono è ottima e l’integrazione con l’ecosistema google è eccellente (al pari degli airpods con gli iphone).

Se si ha un telefono pixel sono un must have, ma anche con qualsiasi android”.

Daniele: “Queste cuffiette suonano veramente bene, gli alti ed i medi sono normali mentre i bassi un pò più accentuati ma si possono modificare le impostazioni del suono dall’applicazione. C’è la cancellazione del rumore esterno ed anche la funzione trasparenza per sentire i suoni ambientali, queste due opzioni si possono disabilatare ed in questo caso la durata della batteria delle cuffiette sarà maggiore. Il suono è veramente ottimo e avvolgente confrontate con le mie vecchie Samsung Galaxy Buds+. Le consiglio vivamente, queste cuffie sono FANTASTICHE!!!”.

ebanschi: “Era da tanto che le desideravo e devo dire che non mi stanno deludendo. i materiali danno una buona sensazione , la qualità generale direi ottima. È stato molto facile l’associazione con il mio pixel 7, ma credo sia così con tutti gli Smartphone. La prima volta sembrerà difficile indossarle, ma una volta fatta l’abitudine risultano comode e non cadranno mai dalle orecchie (scegliendo il gommino giusto per le proprie orecchie). L’audio è ottimo, la qualità in chiamata altrettanto e ha tutto questo ci aggiungerei tutta la comodità dei comandi vocali di Google (che con pixel 7 non sbaglia un colpo) e le chicche tecnologiche di contorno. Le consiglio soprattutto ai possessori di smartphone targati Google”.

faq
Domande Frequenti

Recensioni
Rating: 5.0/5
Basato su 3 recensioni
Rating: 5.0/5
Facile da usare
Rating: 5.0/5
Soddisfazione
Rating: 5.0/5
Valore reale
Rating: 5.0/5
Qualità del servizio
Rating: 5.0/5
Affidabilità
Migliori recensioni
Rating: 5.0/5
Acquistate per Natale per il mio ragazzo. Partendo dalla confezione, compatta e ben fatta, queste cuffie sicuramente sono di categoria superiore alle cuffiette più economiche di marca generica
Rating: 5.0/5
Queste cuffiette suonano veramente bene, gli alti ed i medi sono normali mentre i bassi un pò più accentuati ma si possono modificare le impostazioni del suono dall'applicazione. C'è la cancellazione del rumore esterno ed anche la funzione trasparenza per sentire i suoni ambientali, queste due opzioni si possono disabilatare ed in questo caso la durata della batteria delle cuffiette sarà maggiore. Il suono è veramente ottimo e avvolgente confrontate con le mie vecchie Samsung Galaxy Buds+. Le consiglio vivamente, queste cuffie sono FANTASTICHE!!!
Rating: 5.0/5
Non hanno nulla da invidiare ai modelli più blasonati. La qualità del suono è ottima e l'integrazione con l'ecosistema google è eccellente (al pari degli airpods con gli iphone). Se si ha un telefono pixel sono un must have, ma anche con qualsiasi android
Staff di Comprissimo

Comprissimo.it è la tua guida fidata per le scelte migliori. Siamo una piattaforma di comparazione dedicata a semplificare le tue decisioni, offrendoti classifiche e recensioni di prodotti e servizi di alta qualità. Il nostro team di esperti lavora instancabilmente per garantirti risparmi di tempo, denaro e problemi, in modo che tu possa fare scelte informate con fiducia.