Torna indietro

Migliori Crocchette per cani obesi: 6 TOP del 2024

Migliori Crocchette per cani obesi: 6 TOP del 2024

Top 6 migliori crocchette per cani obesi selezionate da Comprissimo.it

Rating: 5.0/5
Eccellente
9
productAlt
Migliori a base di proteine
Orijen Fit & Trim
info 1 prodottoDisponibili in varie taglie
info 2 prodottoSolo ingredienti freschi
info 3 prodottoFonte fissa di proteine
Rating: 5.0/5
Eccellente
9
productAlt
Migliori con cereali ancestrali
Farmina N&D Cane Ancestral Light
info 1 prodottoSistema nutrizionale completo
info 2 prodottoAnche per cani di grossa taglia
info 3 prodottoContiene frutta
Rating: 4.6/5
Ottimo
8.6
productAlt
Migliori crocchette per cani obesi
ACANA Heritage Light & Fit
info 1 prodottoNon contiene coloranti
info 2 prodottoPollo fresco
info 3 prodottoRealizzato con cura
Rating: 4.4/5
Ottimo
8.5
productAlt
Migliori per perdere peso corporeo
Hills Prescription Diet Canine Metabolic + Mobility
info 1 prodottoConsigliato dai veterinari
info 2 prodottoConfezione semplice
info 3 prodottoPunta alla perdita di peso
Rating: 4.2/5
Molto Buono
8.3
productAlt
Migliori per funzionalità cardiaca e articolare
Natural Trainer Ideal Weight
info 1 prodottoCruelty Free
info 2 prodottoDisponibile anche in formato più piccolo
info 3 prodottoMigliora le condizioni cardiache
Rating: 4.0/5
Molto Buono
8
productAlt
Migliori crocchette per cani obesi ipoallergeniche
Brit Care Hypoallergenic
info 1 prodottoAsciutto
info 2 prodottoSviluppa muscolatura magra
info 3 prodottoIpoallergenico
Approfondimento prodotti o servizi
Indice dell'articolo

L’alimentazione è probabilmente l’elemento più importante all’interno della dieta di un animale. Attraverso una corretta alimentazione, si riesce a sopprimere eventuali problematiche – anche gravi – di salute, offrendo il giusto livello di energia e di sostanze nutrienti. Nei cani, nello specifico, questa dieta si concretizza in dosi di cibo umido e secco, dove quest’ultimo è caratterizzato dalle crocchette.

Ci sono delle precise situazioni mediche, tuttavia, che possono condizionare notevolmente il tipo di dieta che un animale come questo dovrebbe seguire. Per fare un esempio piuttosto semplice, i cani obesi dovranno ovviamente seguire un’alimentazione differente rispetto ai cani in condizioni normali, proprio per via della loro situazione fisica che impone determinati limiti e necessità.

Per questo motivo, sapere come acquistare le migliori crocchette per cani obesi diventa spesso un’importante necessità.

Attraverso questo tipo specifico di crocchette, infatti, un cane in una situazione di sovrappeso può continuare ad alimentarsi in maniera coerente con il proprio fisico e la propria condizione, accentuando dunque sia il proprio sostentamento che la gestione del proprio peso corporeo.

Come potrete immaginare, tuttavia, il mercato di riferimento per questo genere di cibi è particolarmente ampio e florido, offrendo una vastissima gamma di opzioni, brand e marche per l’acquisto. Questa grande varietà è sì un vantaggio – proprio per via dell’ampia copertura di esigenze – ma può anche significare delle precise difficoltà al momento della scelta, soprattutto per tutti quegli utenti che non conoscono ancora benissimo il settore.

Proprio per cercare di semplificare ulteriormente il lavoro di selezione agli utenti meno pratici, abbiamo deciso di mettere in gioco anche le nostre competenze, analizzando diversi brand e proponendo quelle che, per noi, sono le migliori crocchette per cani obesi.

Uno sguardo più da vicino alle nostre 6 migliori tipologie di crocchette per cani obesi

1
Orijen cibo per gatti

Orijen Fit & Trim

Orijen Fit & Trim

Migliori crocchette per cani obesi a base di proteine


  • Peso - 11,4 kg
  • Gusto - Pollo
  • Consigliato per - Cani di tutte le età

La prima crocchetta che dobbiamo assolutamente consigliare parlando di migliori crocchette per cani obesi appartiene ad uno dei brand più conosciuti e apprezzati in merito di alimentazione per animali. Stiamo ovviamente parlando di Orijen Fit & Trim, ossia di un formato preciso di crocchette per cani che puntano a fornire un’alimentazione completa e bilanciata nei confronti degli animali con tendenza ad ingrassare.

Nello specifico, l’obiettivo di queste crocchette sono proprio i cani in sovrappeso, grassi o obesi, o comunque con una particolare tendenza all’accumulo di peso eccessivo.

La formula principale di queste crocchette include dunque il 42% di proteine, la cui fonte principale non è altro che il pollo disossato. Presente anche una buona percentuale di carboidrati (17%), insieme ad un bilanciamento di fibra solubile. Lo scopo di questi elementi è quello di favorire lo sviluppo di massa magra, andando a regolare le principali funzioni del corpo.

La maggior parte degli ingredienti inclusi in queste crocchette dietetiche sono dunque in prevalenza provenienti da animali (85%), e soprattutto da pollo e tacchino allevati in libertà, così come anche da pesce pescato e uova fresche.

Uno degli importanti benefici di queste crocchette è dato proprio dal processo con cui vengono trattati gli ingredienti. Una parte di questi viene infatti disidratata a 90°, per aumentare la concentrazione di proteine e fornire un supporto maggiore.

  • Pro
  • proContiene ingredienti destinati al consumo umano
  • proFonte fissa di proteine
  • proSolo ingredienti freschi
  • Contro
  • controCosto eccessivo
2
Farmina Crocchette

Farmina N&D Cane Ancestral Light

Farmina N&D Cane Ancestral Light

Migliori crocchette per cani obesi con cereali ancestrali


  • Peso - 12 kg
  • Gusto - Pollo, melograno
  • Consigliato per - Cani di tutte le età

Il secondo tipo di crocchette che consigliamo positivamente per una dieta dedicata ad un cane obeso sono le Farmina N&D Cane Ancestral Light. Queste crocchette sono infatti ottime da sottoporre ad animali grassi, in sovrappeso o appunto obesi, in quanto adottano una formula molto naturale e sicuramente più leggera per animali di questo genere.

Si tratta infatti di crocchette molto vicine alle diete grain free, ma che si differenziano da queste ultime per via della sostituzione dei legumi tipici presenti nelle diete di quel tipo. Al loro posto, infatti, subentra una quantità bilanciata di cereali ancestrali, ossia di cereali che hanno subito poche modifiche genetiche e agronomiche nel corso dei millenni e sono rimasti relativamente inalterati rispetto ai cereali moderni. Si tratta di cereali con valori nutrizionali elevati, spesso più tollerabili per chi ha intolleranze o sensibilità al glutine.

Questo riduce anche l’indice glicemico, offrendo comunque una buona percentuale di carboidrati (60%) proveniente da animali.

Tra i cereali ancestrali adottati ricordiamo quindi avena e farro, così come menzioniamo anche la presenza di frutti e vegetali, che completano la formula. Si rintracciano quindi elementi come mirtilli, melagrana in polvere, mela, spinaci, ribes arance, tutti ingredienti che favoriscono le funzioni degli organi e conferiscono un boost importante a livello di vitamine.

  • Pro
  • proCarboidrati in quantità
  • proContiene frutta
  • proPercentuali bilanciate
  • Contro
  • controIl formato "granulo" potrebbe non piacere a tutti
3
Acana Crocchette

ACANA Heritage Light & Fit

ACANA Heritage Light & Fit

Migliori crocchette per cani obesi


  • Peso - 2 kg
  • Gusto - Pollo
  • Consigliato per - Cani adulti

In terza posizione, sempre all’interno della nostra magica classifica dedicata alle migliori crocchette per cani obesi, troviamo un altro particolare brand, che propone sul mercato delle crocchette molto valide e di qualità elevata, soprattutto considerando come si tratti di elementi pensati principalmente proprio per favorire lo sviluppo di un corpo sano e funzionale. Stiamo parlando delle ACANA Heritage Light & Fit, ossia di crocchette per cani obesi molto nutrienti.

Lo scopo principale è infatti quello di promuovere lo sviluppo di carne magra, attraverso l’impiego di ingredienti nella loro forma più naturale. Tra le varie particolarità, dunque, spicca senza dubbio l’impiego di carne animale, e nello specifico di organi, cartilagine ed ossa di pollo allevato in libertà. Tra questi ingredienti, bisogna anche menzionare passera pescata in natura, e uova di galline allevate senza gabbia.

Il fatto che gli ingredienti siano inseriti nella formula come prodotti interi significa essenzialmente che questi vengono assunti dall’animale nella loro forma più nutriente in assoluto, andando quindi a fornire degli elementi essenziali in un formato che arriva e funziona prima, rispetto ad altre crocchette che impiegano strani additivi aggiuntivi.

La promozione della muscolatura magra avviene quindi attraverso una dieta molto vicina a quella naturale dei cani di questo tipo, con genuinità, varietà e freschezza.

  • Pro
  • proContiene ingredienti in forma naturale
  • proPromuove la muscolatura magra
  • proSenza additivi sintetici
  • Contro
  • controRapporto prezzo/quantità sbilanciato
4
Hills Prescription Diet Canine Metabolic + Mobility

Hills Prescription Diet Canine Metabolic + Mobility

Hills Prescription Diet Canine Metabolic + Mobility

Migliori crocchette per cani obesi per perdere peso corporeo


  • Peso - 12 kg
  • Gusto - Misto
  • Consigliato per - Cani adulti

Continuando nella nostra analisi diretta delle migliori crocchette per cani obesi, un altro interessante prodotto che dobbiamo assolutamente consigliare ai nostri lettori è quello rappresentato da Hills Prescription Diet Canine Metabolic + Mobility. Queste sono infatti delle crocchette per cani studiate attraverso la nutrigenomica, una scienza multidisciplinare che combina genetica e nutrizione.

L’obiettivo di queste crocchette è dunque quello di combinare intelligentemente diversi tipi di ingredienti, andando a proporre un effetto a perdita di peso. Attraverso questi alimenti, infatti, si stima una perdita del 28% di grasso corporeo, entro due mesi dalla costante assimilazione di questi prodotti. Ciò non solo aiuta nella perdita, ma accentua anche la capacità di non prendere nuovamente peso, contribuendo alla stabilità generale del corpo dell’animale.

Parlando direttamente di formula: queste crocchette puntano a mantenere il cane sazio più a lungo nel tempo, fornendo contemporaneamente anche un maggiore apporto di energia. Questo è possibile grazie ad ingredienti come i cereali integrali, la frutta e la verdura, senza dimenticare i minerali aggiunti e gli antiossidanti.

Gli ingredienti principali sono perciò farina di pollo, aromi di fegato di pollo e maiale, grasso di maiale, grano intero, mais, farina di glutine di mais, fibra di piselli, farina di soia, polpa di barbabietola e polpa di pomodoro essiccato.

  • Pro
  • proCompleto
  • proPunta alla perdita di peso
  • proFornisce nutrienti sani
  • Contro
  • controCosto un po' alto
5
Natural Trainer Ideal Weight

Natural Trainer Ideal Weight

Natural Trainer Ideal Weight

Migliori crocchette per cani obesi per funzionalità cardiaca e articolare


  • Peso - 12 kg
  • Gusto - Pollo
  • Consigliato per - Cani adulti

In quinta posizione in questa classifica speciale dedicata alle migliori crocchette per cani obesi, abbiamo deciso di inserire le crocchette Natural Trainer Ideal Weight, ossia delle precise crocchette per cani che includono il corretto apporto di nutrienti, andando a focalizzare l’attenzione su due elementi chiave che sono spesso a rischio negli animali a tendenza grassa.

In questo specifico caso, infatti, le crocchette in questione puntano a migliorare la condizione delle funzionalità cardiache, senza trascurare il lavoro delle articolazioni, spesso messe sotto sforzo dall’eccessivo peso che gravita sulle ossa. Queste crocchette puntano quindi a migliorare l’assorbimento dei nutrienti da parte di questi elementi del corpo dell’animale, sfruttando principalmente fonti proteiche povere di grassi.

Realizzate completamente in un contesto Cruelty Free, queste crocchette contengono ingredienti salutari quali yucca, cicoria, semi di lino, fagioli, alga spirulina e artiglio del diavolo, favorendo un’ottima digeribilità ed un perfetto livello di appetibilità, che saprà accontentare anche i cani più esigenti.

L’elenco degli ingredienti comprende proteine disidratate di pollo e tacchino, granturco, carni bianche fresche (pollo e tacchino) al 15%, fioretto di granturco, riso e crusca di frumento al 4,5%. Sono presenti anche proteine animali idrolizzate, proteine disidratate di maiale, polpa di barbabietola, semi di lino al 2%, fibra di pisello e lignocellulosa entrambe all’1,5%.

  • Pro
  • proMigliora le condizioni cardiache
  • proSupporta le articolazioni
  • proCruelty Free
  • Contro
  • controFormato semi
6
Brit Care Mini Light & Sterilised

Brit Care Hypoallergenic

Brit Care Hypoallergenic

Migliori crocchette per cani obesi ipoallergeniche


  • Peso - 12 kg
  • Gusto - Coniglio
  • Consigliato per - Tutte le età

Infine, come ultimo set di crocchette consigliate per i cani obesi o con problemi nella gestione del peso corporeo abbiamo deciso di menzionare le Brit Care Hypoallergenic, in quanto rappresentano una scelta ottimo per via del loro comportamento anche nei confronti della gestione delle allergie. Parliamo infatti di crocchette a formulazione ipoallergenica, altamente digeribili e realizzate a partire da un ridotto apporto di grassi.

In questo caso, un’alimentazione che segue questo genere di formula punta principalmente a mantenere il peso-forma del cane, con contenuti ad alto livello proteico e nutrizionale. Tra gli ingredienti che meritano una menzione troviamo sicuramente il coniglio, così come il riso. Questi sono due elementi altamente digeribili, cosa che favorisce la corretta assimilazione dei nutrienti e l’annullamento del rischio di ingrassare.

Si sviluppa la muscolatura, ma senza l’accumulo di grassi in eccesso.

Tra i vari componenti troviamo poi anche un buon apporto di fibre, le quali contribuiscono a stimolare il senso di sazietà del cane tra un pasto e l’altro, riducendo quindi la richiesta del cibo e la foga nel consumare i pasti.

I FOS, i MOS e l’estratto di Yucca Schidigera arricchiscono il profilo nutrizionale del cibo, contribuendo all’equilibrio della flora batterica intestinale e sostenendo una digestione sana.

  • Pro
  • proNon contengono soia, manzo, grano o mais
  • proIpoallergenico
  • proSviluppa muscolatura magra
  • Contro
  • controSconsigliato alle taglie grandi

Tabella di comparazione delle crocchette per cani grassi

trofeo
1
trofeo
2
Farmina CrocchetteproductAlt
Farmina N&D Cane Ancestral Light
trofeo
3
Acana CrocchetteproductAlt
ACANA Heritage Light & Fit
Hills Prescription Diet Canine Metabolic + MobilityproductAlt
Hills Prescription Diet Canine Metabolic + Mobility
Natural Trainer Ideal WeightproductAlt
Natural Trainer Ideal Weight
Brit Care Mini Light & SterilisedproductAlt
Brit Care Hypoallergenic
Peso
11,4 kg12 kg2 kg12 kg12 kg12 kg
Gusto
PolloPollo, melogranoPolloMistoPolloConiglio
Consigliato per
Cani di tutte le etàCani di tutte le etàCani adultiCani adultiCani adultiTutte le età
Formato
CapsuleGranuloSecco classicoSecco classicoSemiCrocchetta
Taglia
Tutte le taglieTutte le taglieTaglie medieMaine CoonTutte le taglieTaglia piccola e media
Scrolla qui

Il problema dell’obesità Canina

Tenere e curare in maniera costante nel tempo il proprio animale domestico è una responsabilità che bisogna saper condurre. In molti credono che tenere un cane sia una passeggiata, ma in realtà si tratta di un qualcosa di molto più serio ed importante, proprio perché si ha a che fare con esseri viventi anche spesso delicati.

cane obeso

L’obesità canina è una delle condizioni più frequenti in assoluto in un cane domestico. Tale condizione patologica si sviluppa soprattutto quando l’animale tende ad accumulare enormi quantità di grasso corporeo, cosa che può effettivamente influire negativamente sulla qualità di vita dell’animale in generale, conducendolo verso situazioni potenzialmente pericolose che rischiano di mettere a repentaglio la sua vita.

Parliamo di una condizione seria, che dev’essere “diagnosticata” per tempo in maniera tale da poter effettivamente intervenire nel miglioramento della vita dell’animale.

Proprio per questo motivo, abbiamo deciso di approfondire le dinamiche di questo problema, andando a vedere da vicino le cause e l’importanza di un pronto intervento per una condizione di questo tipo.

Cominciamo subito!

 

Le Cause Principali dell’Obesità nei Cani

Per comprendere a fondo come funziona il fenomeno dell’obesità nei cani, è importantissimo comprenderne prima le cause principali. Questa, infatti, è una delle poche condizioni che è determinata da fattori precisi, da elementi ed eventi che sono in grado di scatenare un principio di obesità, la quale tende ad evolversi molto rapidamente.

Tra le cause principali ricordiamo dunque:

  • Alimentazione scorretta: quando il cane si nutre in maniera eccessiva, o mangia solo cibi ad elevato contenuto calorico, può facilmente accumulare peso e grasso;
  • Esercizio: i cani sono animali da movimento, ma se questo dovesse venire a mancare, la tendenza ad ingrassare sarebbe particolarmente accentuata, proprio per via della mancanza di adeguato esercizio fisico;
  • Condizioni mediche: a contribuire nell’insorgenza dell’obesità ci sono però anche alcune condizioni mediche particolari, come l’ipotiroidismo e la sindrome di Cushing;
  • Genetica: in certe situazioni, la tendenza ad ingrassare è data da una predisposizione genetica. Labrador Retriever, Beagle e Bulldog sono razze con predisposizione naturale, ad esempio;
  • Sterilizzazione o Castrazione: in questi casi, il metabolismo dell’animale viene potenzialmente stravolto, conducendo ad una maggiore facilità nell’accumulo di grasso.

 

Perché È Importante Intervenire

Erroneamente, molti credono che quando un cane si avvicina all’obesità, è inutile intervenire.

Perché È Importante Intervenire

In realtà, intervenire quando si rileva una condizione di questo tipo non solo è fondamentale, ma rappresenta anche un dovere importante, proprio perché ci si è presi la responsabilità di curare e mantenere il cane sano nel corso del tempo.

Intervenire in questa situazione è dunque fondamentale per tantissimi motivi:

  • Prevenzione: cercare di curare l’obesità in un cane non solo è importante per limitare l’accumulo di grasso, ma anche per prevenire tutta una serie di condizioni mediche che possono scaturire proprio dall’obesità incontrollata. Mantenere sotto controllo il peso del cane va a ridurre pesantemente i rischi associati a questa situazione;
  • Articolazioni e scheletro: un cane obeso non fa altro che porre costantemente sotto grande sforzo il proprio apparato scheletrico ed articolatorio, aumentando il rischio di artrite e altre condizioni ortopediche. Intervenire significa preservare anche questo aspetto della salute canina;
  • Aspettativa di vita: un cane che possiede un peso corporeo controllato, e dunque lontano dall’obesità, ha chiaramente un’aspettativa di vita molto maggiore rispetto a quella di un cane obeso;
  • Responsabilità: come anticipato, intervenire fa parte del ruolo di un bravo padrone, di una persona che si è presa un impegno nei confronti di un essere vivente.

 

Come Riconoscere un Cane Obeso

Uno dei dubbi leciti delle persone che hanno a che fare con dei cani in sovrappeso è come fare a riconoscere un cane obeso.

Effettivamente, ogni animale ha la propria struttura corporea, e spesso determinare una situazione di obesità può risultare complesso, soprattutto per tutti quegli utenti che non hanno moltissima esperienza in fatto di animali e condizioni drastiche come l’obesità. Imparare a carpire i segnali di salute, ad osservare il proprio animale e a valutare i vari “sintomi” è dunque il primissimo passo dell’intervento diretto in questa problematica.

Essenzialmente, comunque, per riconoscere un cane obeso ci sono due principali vie: l’analisi visiva e tattile del corpo del cane o la diagnosi tramite visita veterinaria.

Entrambe sono soluzioni molto più che valide nella determinazione di una situazione come l’obesità: scopriamole insieme cercando di capire cosa è meglio per la tua situazione.

 

Valutazione Visiva e Tattile

La prima opportunità che un padrone ha, tra le proprie carte, per capire se il proprio cane soffre di obesità è la valutazione visiva e tattile. Vista e tatto sono elementi importantissimi per un padrone che dubita dello stato di salute del proprio animale, in quanto offrono una visione chiara delle condizioni precise del cane.

Valutazione Visiva e Tattile

Ma come comprendere, appunto, in che stato si trova l’animale?

  • Valutazione visiva:
    • Osservando lateralmente il cane, dovreste normalmente poter vedere una leggera curva verso l’alto dietro le costole, indicando una vita definita. Questa è la condizione normale di salute. In un cane obeso, questa curva può sparire del tutto, con l’addome che appare dritto o addirittura pendente;
    • Osservando il cane dall’alto, in un animale normopeso dovreste poter vedere una leggera restringitura dietro le costole, che forma la vita. Una ampiezza potrebbe indicare la presenza di un cane a tendenza obesa.
  • Valutazione tattile:
    • Esame delle costole: sui lati del torace del cane, dietro le zampe anteriori. L’utente dovrebbe essere in grado di sentire le costole facilmente con una leggera pressione. In un cane obeso, sentire le costole è più difficile, proprio per via della presenza del grasso addominale;
    • Base della coda: alla base della coda, in un cane normale, dovreste poter percepire la base ossea al di sotto della coda.

 

Il Ruolo del Veterinario nella Diagnosi

Nell’eventualità in cui non si dovesse essere ancora sicuri al 100%, si potrebbe sicuramente pensare di interpellare un veterinario, per ottenere una diagnosi professionale e più sicura.

Parliamo infatti di un professionista medico della salute degli animali, il quale è in grado di eseguire una visita formale semplice con lo scopo di determinare se l’animale in questione è effettivamente obeso, non lo è o se rischia semplicemente di diventarlo.

Un veterinario conduce dunque un’analisi completa partendo dall’identificazione delle cause analizzando dieta e stile di vita dell’animale. In seguito si passa di solito a dei test diagnostici, i quali hanno lo scopo di determinare se ci sono problemi medici più importanti, che possono appunto aver contribuito nell’accumulo di grasso corporeo. Si svolgono esami del sangue e delle urine.

Si esegue dunque anche un controllo visivo, tattile ed una riformulazione della dieta, con lo scopo di monitorare i progressi nel corso del tempo.

Sicuramente, un parere veterinario permette di avere un quadro molto più chiaro della situazione del proprio animale, fornendo all’utente gli strumenti necessario per aiutare il proprio cane.

 

Le Conseguenze dell’Obesità sui Cani

Come abbiamo già detto all’inizio di questa sezione di approfondimento sull’obesità dei cani, questa condizione patologica comporta tutta una serie di potenziali conseguenze sulla salute dell’animale.

Le Conseguenze dell'Obesità sui Cani

L’obesità si caratterizza infatti per un generico ed eccessivo accumulo di grasso corporeo, il quale può condurre l’animale allo sviluppo di problemi di salute, più o meno gravi, che possono notevolmente rovinare e danneggiare la vita del vostro amico a 4 zampe.

È dunque importante conoscere quelle che sono queste potenziali conseguenze, proprio perché con una coscienza di questo genere è possibile essere sensibili nei confronti della salute del proprio animale, e decidere di intervenire prima che la situazione possa davvero sfuggire di mano.

Vediamo quindi quelli che sono i problemi associabili all’obesità nei cani, ed il loro impatto sull’aspettativa di vita dell’animale.

 

Problemi di Salute Associati all’Obesità

Sono tanti i potenziali problemi di salute che possono essere associati all’obesità canina.

Elenchiamone qualcuno:

  • Artrite: il grasso si accumula, appesantendo notevolmente le giunture. Si vanno perciò ad accumulare usura e danni alla cartilagine. Ciò porta a dolore cronico, rigidità e mobilità ridotta del cane, che fa fatica anche a fare due passi;
  • Displasia dell’anca e del gomito: condizione frequente nei cani obesi, che si evolve in uno sviluppo anomalo dell’apparato;
  • Lesioni: l’obesità può anche condurre a lesioni del legamento crociato, cosa che richiede spesso anche un intervento chirurgico;
  • Ipertensione e malattie cardiache: l’apparato cardiovascolare è il primo bersaglio dell’obesità. Può danneggiare il cuore e i vasi sanguigni, così come anche portare a cardiomiopatia e insufficienza cardiaca congestizia;
  • Problemi respiratori: i cani obesi possono sviluppare difficoltà respiratorie a causa del grasso in eccesso che ostacola la funzione polmonare. Questo è particolarmente problematico per le razze brachicefaliche (es. Bulldog, Carlino).

 

La Dieta Ideale per Cani Obesi

Cominciamo finalmente ad entrare effettivamente nel vivo dell’argomento, andando a vedere più da vicino quelle che sono le migliori raccomandazioni per quanto riguarda la dieta ideale per cani obesi.

La Dieta Ideale per Cani Obesi

Visto che, spesso e volentieri, tale condizioni è soprattutto determinata da problematiche legate al cibo ed all’alimentazione, andare a lavorare direttamente sulla dieta dell’animale diventa la primissima mossa che un padrone può decidere di fare per aiutare il proprio animale a dimagrire ed a stare meglio.

Per impattare in maniera importante sulla vita di un cane obeso, quello che bisogna fare è perciò strutturare una dieta che segua dei precisi principi nutrizionali, i quali possano lavorare su determinati aspetti di metabolismo ed organismo funzionale con lo scopo di migliorare notevolmente la possibilità di uscire da tale condizione insoddisfacente e pericolosissima.

Approfondiamo l’argomento nei prossimi paragrafi, cercando di comprendere meglio le caratteristiche basilari di una buona dieta per cani obesi.

 

Principi Nutrizionali Fondamentali

Il metodo migliore per gestire correttamente l’obesità nei cani è dunque quello di lavorare in maniera specifica sulla gestione dell’alimentazione e della dieta, andando quindi a bilanciare in modo adeguato e salutare i nutrimenti che andranno a finire nell’organismo dell’animale. Per ottenere dei risultati concreti, è infatti molto importante seguire un metodo nutrizionale ben specifico, che includa alcuni principi fondamentali che non possono mancare:

  • Proteine: per combattere adeguatamente l’obesità, è importante proporre all’animale una dieta ricca di proteine. Queste aiutano infatti a mantenere la massa muscolare magra, specie durante un processo di dimagrimento. Allo stesso tempo, le proteine aiutano il cane a mantenersi sazio nel corso del tempo;
  • Fibre: in un contesto di dieta in cui le calorie vengono ridotte in maniera prepotente, aggiungere alimenti ricchi di fibre aiuta a mantenere stabile la sazietà, con un apporto controllato a livello calorico;
  • Vitamine e minerali: questi vanno regolati e bilanciati, soprattutto per regolare correttamente il corretto funzionamento del metabolismo e del sistema immunitario.

Oltre a questi principi standard, bisogna comunque dire che – a volte – i piani di dieta per i cani che soffrono di obesità sono personalizzati in seguito all’esame veterinario. Alcuni animali potrebbero dunque aver bisogno di una dieta molto più specifica, includente ad esempio la L-Carnitina (favorisce la perdita di peso).

Per un parere completo, dunque, non esitate a contattare un esperto.

 

L’Importanza delle Crocchette Dietetiche

In tal senso, parlando proprio di dieta specifica, possiamo finalmente comprendere l’importanza delle crocchette dietetiche, simili a quelle che abbiamo visto nei paragrafi precedenti dedicati ai migliori prodotti selezionati.

L'Importanza delle Crocchette Dietetiche

Le crocchette dietetiche per cani sono infatti dei prodotti formulati e creati appositamente per questo scopo, ossia ottenere un dimagrimento sostanziale del cane tendente ad una condizione di obesità. Si tratta di cibi importanti proprio perché vanno a fornire tutto un mix di elementi, nutrienti e principi attivi che possono davvero fare la differenza in una nuova gestione della vita del cane, ma solo quando anche l’attività fisica e il dosaggio dell’acqua sono finalmente impostati a regola d’arte.

Acquistare delle crocchette dietetiche per il proprio cane obeso è perciò una scelta saggia, molto intelligente: oltre a fornire un piano alimentare completo e sano, infatti, si promuove un altro aspetto molto importante di questo genere di situazioni, ossia la sazietà. Come abbiamo visto, infatti, moltissime crocchette dietetiche contribuiscono alla sazietà prolungata del cane, che potrà vivere meglio tra un pasto e l’altro senza il desiderio bramoso di mangiare.

Ciò riduce l’appetito al momento del pasto, abbassando la “foga” con cui questo viene poi consumato.

Oltre a questo, ovviamente, i loro benefici sono molteplici, partendo proprio dal controllo del peso e dal dimagrimento costante.

 

Come Scegliere le Migliori Crocchette per Cani Obesi

Eccoci quindi arrivati alla fase cruciale di questa guida all’acquisto, ossia quel momento preciso in cui l’utente deve finalmente decidere quali crocchette acquistare per il proprio cane.

Nonostante possa apparire come una banalità, questo è un momento cruciale per la definizione del primo passo verso il dimagrimento dell’animale, e proprio per questo va preso con attenzione ed incredibile serietà.

Chiedersi come scegliere le migliori crocchette per cani obesi è quindi lecito. D’altronde, parliamo di prodotti molto particolari, specifici e precisi, i quali vanno a colpire una sezione molto importante della vita del proprio animale domestico. La scelta va dunque presa con estrema ponderazione, a seguito di un importante esame condotto sui vari prodotti che il mercato ci sottopone.

Per aiutare i nostri lettori nella scelta, quindi, abbiamo designato un percorso in 3 step, il quale permette all’utente di comprendere quali sono i passaggi di una buona selezione e valutazione del prodotto. Attraverso questi 3 momenti, infatti, l’utente sarà in grado di comprendere l’apporto di quelle specifiche crocchette nei confronti del proprio cane, andando quindi a selezionare i prodotti che vanno bene e ad eliminare quelli che invece non servono.

Fatte le dovute premesse, cominciamo!

 

Leggere e Interpretare le Etichette

Il primo momento della valutazione del prodotto è quello dedicato allo studio delle etichette.

Leggere e Interpretare le Etichette

Questo è un momento essenziale della valutazione dei vari prodotti, proprio perché permette all’utente di visualizzare direttamente ed in maniera assolutamente chiara e trasparente tutte quelle che sono le componentistiche presenti all’interno della formula principale. Leggere e interpretare le etichette è perciò il momento più importante in assoluto.

Grazie a questo momento di controllo, infatti, il padrone sarà in grado di determinare i principi nutrizionali presenti all’interno delle crocchette in questione, con una panoramica completa anche degli ingredienti di contorno. In questo modo, sarà molto più semplice determinare la presenza eventuale di elementi nocivi per il proprio cane, soprattutto quando si è coscienti di precise intolleranze o allergie dell’animale che lo conducono a certe situazioni di rischio.

Prima anche solo di pensare ad un acquisto, dunque, è importante leggere bene ed in maniera approfondita tutte le etichette presenti sulla confezione, soprattutto alla ricerca di potenziali ingredienti e componenti interni alla formula.

 

Ingredienti da Cercare e da Evitare

Attraverso lo studio e l’interpretazione delle etichette, può essere dunque più semplice visualizzare gli ingredienti principali delle varie formulazioni. In tal contesto, dunque, conoscere gli ingredienti da cercare e quelli da evitare in queste situazioni diventa di fondamentale importanza, proprio perché (come ormai sappiamo) gli ingredienti determinano gli sviluppi principali della salute dell’animale.

Gli ingredienti da cercare sono dunque:

  • Proteine di alta qualità: carne magra (pollo, tacchino, manzo magro), pesce, uova;
  • Fibre solubili o insolubili, come polpa di barbabietola, piselli, mele o carote e zucca;
  • Grassi sani: olio di pesce (omega-3), olio di semi di lino (omega-3 e omega-6) oppure olio di pollo o di cocco, seppur in quantità limitate;
  • Carboidrati complessi controllati, come avena, orzo, patate dolci;
  • Frutta e verdura.

Gli ingredienti da evitare, invece, sono:

  • Carboidrati raffinati, come farina bianca, zucchero, sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio;
  • Grassi saturi;
  • Snack come biscotti per cani di tipo commerciale, ricchi di zuccheri e grassi;
  • Ingredienti riempitivi o additivi artificiali come BHA, BHT, etossichina.

 

Crocchette Dietetiche vs. Cibo Umido per la Perdita di Peso

Infine, importante distinzione dev’essere eseguita tra le crocchette dietetiche ed il cibo umido per la perdita di peso. Nonostante sia importante trovare un bilanciamento tra le due tipologie di alimentazione, è chiaro che esistono delle specifiche differenze che potrebbero portare l’utente a preferire una piuttosto che l’altra opzione.

Crocchette Dietetiche vs. Cibo Umido per la Perdita di Peso

Vediamo quindi le principali differenze, partendo dalle porzioni.

Le crocchette dietetiche sono infatti molto più semplici da porzionare rispetto al cibo umido, in quanto letteralmente più semplici da misurare e da servire su ciotole e simili. Questo aiuta molto nel controllo dell’alimentazione e del peso, oltre a facilitare il lavoro del padrone.

Si tratta inoltre anche di una soluzione più comoda, grazie alla loro lunga durata anche dopo l’apertura.

A livello di idratazione, però, la situazione si capovolge, vedendo il cibo umido in netto vantaggio. Questo è infatti ricco di acqua, cosa che contribuisce ad una netta migliore idratazione dell’animale. Allo stesso, si tratta generalmente di soluzioni più gradite, con un sapore più attraente per gli animali rispetto alle crocchette.

Le crocchette dietetiche sono poi formulate per includere fibre aggiuntive, il cui scopo è quello di mantenere il senso di sazietà del cane. Possiedono inoltre un ridotto contenuto calorico, allo scopo di  favorire la perdita di peso. Anche la consistenza croccante delle crocchette è un punto a favore, perché aiuta a mantenere la salute dentale. Al contrario, il cibo umido non offre gli stessi benefici per la salute dentale, divenendo sicuramente meno utile da questo punto di vista.

 

Integrare l’Alimentazione con l’Esercizio Fisico

Una volta compreso come fare per scegliere le migliori crocchette da dare al proprio cane obeso, è arrivato il momento di parlare di un altro punto fondamentale dell’intera esperienza, ossia di un preciso momento nella gestione del peso animale che non deve assolutamente venire meno. L’alimentazione, infatti, dev’essere obbligatoriamente integrata con l’esercizio fisico.

Quasi come accade negli umani, infatti, l’alimentazione serve a poco se non viene coadiuvata da un giusto apporto di esercizio fisico. Anche il cane ha bisogno di muoversi, di attivare i propri muscoli in maniera tale da tonificarli e dimagrire in maniera ancora migliore, scongiurando il rischio di tutti i problemi che possono derivare da una condizione di obesità non controllata.

L’attività fisica ben controllata permette infatti di aiutare a perdere peso, stimolare e migliorare la salute cardiovascolare del cane, nonché migliorare il tono muscolare e la mobilità, che potrebbero aver subito rallentamenti e danni dovuti all’eccesso di peso corporeo.

Scopriamo di più sulla fondamentale attività fisica nei cani.

 

Attività Consigliate per Cani Obesi

Quali sono le attività fisiche maggiormente consigliate per i cani che soffrono di obesità?

Attività Consigliate per Cani Obesi

Per aiutare un cane obeso a perdere peso in maniera efficace, è fondamentale che la sua alimentazione nuova sia effettivamente coadiuvata da un perfetto livello di esercizio fisico. Non si tratta ovviamente di attività sfiancanti, ma di momenti di puro movimenti in cui il cane riesce a migliorare tutti gli aspetti della propria fisicità, soprattutto se tali attività vengono svolte con una certa regolarità.

Tra queste attività rientrano dunque, ad esempio:

  • Passeggiate frequenti: si inizia in maniera graduale, con brevi passeggiate di circa 10 minuti. Man mano che il cane si abitua, è possibile aumentarne la durata, variando di tanto in tanto il percorso per mantenere il cane sempre attento;
  • Nuoto: si tratta di un’azione fisica che riduce il carico sulle articolazioni mentre fornisce un esercizio completo. Questo può essere utile per i cani che provano dolore muovendosi;
  • Giochi interattivi, come il “tiro e recupero della palla” o il “tira e molla” possono essere attività divertenti, in grado di stimolare il cane a muoversi per intrattenersi;
  • Quando il cane avrà cominciato a perdere peso, sarà possibile cominciare ad istruirlo alla corsa leggera.

 

Monitorare i Progressi e Aggiustare la Dieta

Infine, vediamo alcune interessanti informazioni in merito a due passaggi cruciali nel mantenimento del peso di un cane che soffre di obesità. Questi passaggi riguardano proprio il monitoraggio dei progressi e gli eventuali aggiustamenti nella dieta, due punti essenziali che possono aiutare l’utente a prendere concretamente in mano la gestione del peso dell’animale.

Vediamo questi due momenti chiave, analizzando quando vedere effettivamente i risultati e quando (e come) compiere gli aggiustamenti della dieta cruciali nel piano di dimagrimento del cane.

Queste due dinamiche permettono di essere attento ai segni di progresso del cane, e di apportare le modifiche più giuste per garantire che il cane stia ricevendo effettivamente l’alimentazione e l’esercizio fisico adeguati alle sue esigenze individuali.

 

Quando Vedere i Risultati

Il monitoraggio dei risultati è chiaramente il primo momento da focalizzare sin da subito, dal primo momento in cui si applicano delle modifiche nel piano di alimentazione o di allenamento fisico. Per cominciare a visualizzare i risultati, dunque, sarebbe saggio pesare regolarmente il cane, attraverso una bilancia classica.

Questo momento di pesatura (a cadenza fissa a discrezione dell’utente) servirà anche all’osservazione fisica dell’animale.

In generale, i primi segni di progresso si manifestano dopo circa 3 o 4 settimane di lavoro. Aumento dell’energia, migliore mobilità e riduzione dell’appetito potrebbero essere i primi segnali di tale momento. La perdita di peso visibile potrebbe quindi avvenire tra il primo ed il terzo mese di lavoro, con una progressione continua ai 6 mesi ed un obiettivo concreto raggiungibile anche in un anno di lavoro continuo.

 

Aggiustamenti Dietetici e Controllo del Peso a Lungo Termine

Infine, in maniera conseguente e direttamente legata al monitoraggio dei risultati, l’utente avrà modo di compiere degli aggiustamenti dietetici per migliorare il controllo del peso a lungo termine. Per questo motivo, è importante saper programmare visite veterinarie regolari e periodiche, proprio per monitorare il peso e la salute generale del cane. Un veterinario esperto saprà aiutare il padrone a valutare il progresso e apportare eventuali aggiustamenti alla dieta del cane, suggerendo altri prodotti o nutrienti essenziali che mancano.

Il monitoraggio dei risultati permette perciò di capire se una determinata componente dell’alimentazione funziona o meno. Persino dei piccoli aggiustamenti possono avere un impatto imponente sulla perdita o sul mantenimento del peso, soprattutto quando si considera anche di variare l’approccio nutrizionale, andando a modificare l’apporto di alcuni elementi in favore di altri.

Gli aggiustamenti dietetici devono però avvenire solo in conseguenza di un lavoro già testato, come miglioramento del percorso iniziato precedentemente.

faq
Domande Frequenti

Antonio Barbato

Scrive recensioni che rispecchiano una comprensione unica delle esigenze del pubblico e delle dinamiche di mercato. Ogni analisi prodotto è infusa di intuizioni psicografiche che risaltano non solo le caratteristiche tecniche, ma anche il valore emotivo dei prodotti, rendendolo un punto di riferimento per chi cerca recensioni affidabili e ben argomentate.