Torna indietro

Come lavare il cane a casa: i 3 step da seguire

Come lavare il cane a casa: i 3 step da seguire
Indice dell'articolo

Come lavare il cane? Quali prodotti possono far bene o male? E nel caso di dermatiti o altre problematiche esistono shampoo adatti? Per rispondere a tutte queste domande in questo articolo abbiamo raccolto tutte le informazioni necessarie per comprendere la diversa tipologia di prodotti che esistono in commercio per lavare il tuo cane e le diverse caratteristiche, vantaggi o svantaggi che ciascun prodotto ha.

Esistono infatti diverse tipologie di shampoo sviluppati per le diverse esigenze che ogni cane può avere. Cani con dermatiti o particolarmente sensibili e allergici necessitano infatti di prodotti non aggressivi e in grado di non peggiorare la situazione ma di aiutare complessivamente la salute e il benessere del cane alleviando il prurito di cui questi cani possono soffrire.

Allo stesso tempo, ci si può trovare nella situazione di avere un cane con un’infestazione in corso ad esempio di zecche, pulci o altro. In questi casi la soluzione migliore è quella di optare verso uno shampoo disinfestante che quindi sia in grado di contrastare le infestazioni in corso in modo semplice e veloce.

In ultimo ci sono alcuni tipi di shampoo realizzati appositamente per il pelo lungo, spesso arricchiti con balsami che aiutino a districare il pelo e a renderlo morbido e lucido. Ma anche nel caso di cani con pelo scuro o chiaro esistono tipi di shampoo appositi come lo shampoo sbiancante che aiuta a rendere più bianco e luminoso il pelo bianco lungo come quello dei maltesi o lo shampoo a secco ideale in caso di lavaggi veloci o durante i viaggi grazie alla grande comodità.

Per scoprire tutta la varietà di shampoo esistenti in commercio e capire quale può quindi essere quello più indicato per le esigenze del vostro cane vi invitiamo a leggere l’articolo dei migliori shampoo per cani per tipologia in cui abbiamo selezionato ben dieci tipologie di shampoo di buona qualità e adatti alle esigenze diverse che un cane può avere. Mentre in questo articolo vi illustreremo tutti i passaggi fondamentali per procedere a un lavaggio del cane in maniera ottimale.

 

Cosa si può usare per lavare il cane?

Esistono diverse opzioni tra cui è possibile scegliere su come lavare il cane. Si può infatti usare un classico shampoo liquido che sia però specifico per le esigenze del cane, oppure uno shampoo secco in spray o in mousse che consente di effettuare il lavaggio senza il bisogno di bagnare il pelo e quindi senza acqua, un modo che risulta molto comodo anche durante i viaggi grazie alla praticità di uso.

Cosa si può usare per lavare il cane?

Ma vediamo nel dettaglio come lavare il cane con queste due tipologie di shampoo.

Se si usa uno shampoo liquido gli step da seguire sono i seguenti:

  • Applica lo shampoo liquido per cani sul pelo del cane bagnato e massaggia delicatamente lo shampoo sul pelo del cane per farlo schiumare e rimuovere lo sporco. Assicurati di lavare tutto il corpo del cane, compresi il collo, la schiena, il ventre, le zampe e la coda.
  • Risciacqua abbondantemente il cane con acqua tiepida, assicurandoti di rimuovere tutto lo shampoo.
  • Asciuga il cane con un asciugamano, tamponando delicatamente il pelo per rimuovere l’acqua in eccesso o con il phon.

Se invece si usa uno shampoo a secco gli step da seguire sono i seguenti:

  • Agita bene la lattina di shampoo a secco per cani per mescolare gli ingredienti e spruzza lo shampoo a secco sul pelo del cane, concentrandoti sulle zone più sporche o grasse.
  • Massaggia delicatamente lo shampoo a secco nel pelo del cane, assicurandoti di coprire tutte le aree.
  • Spazzola il cane per rimuovere lo shampoo a secco e le impurità e procedi all’asciugatura con un asciugamano pulito, assorbendo l’umidità in eccesso.

 

Quante volte si deve lavare il cane?

Compreso i passaggi da fare su come lavare il cane in maniera ottimale passiamo ora alla frequenza di lavaggio. La frequenza con cui si deve lavare il cane può essere diversa da situazione a situazione, dipende infatti dal tipo di cane, dal suo stile di vita, dalla sua razza, dal suo tipo di pelo lungo o corto e dal suo livello di sporco.

In generale, si consiglia di lavare il cane ogni 4-6 settimane, ma potrebbe essere necessario lavarlo più frequentemente se il cane ha una pelle sensibile o se si sporca facilmente.

Tuttavia, è importante non esagerare con i bagni, poiché lavare troppo spesso il cane può causare problemi alla pelle e al pelo. È sempre meglio consultare il veterinario o un esperto di toelettatura per determinare la frequenza ideale di lavaggio per il proprio cane., ma anche leggere le etichette dello shampoo dove spesso viene suggerita la frequenza di utilizzo.

 

Come si può lavare il cane in casa? ecco i vari step

Per lavare il cane in casa puoi utilizzare il box doccia o la vasca da bagno, magari inserendo il cane, se le dimensioni lo permettono in una bacinella apposita così da avere anche più acqua a disposizione per un vero e proprio bagno in cui il cane può essere parzialmente immerso.

Come si può lavare il cane in casa? ecco i vari step

Oppure se si dispone di un giardino e le temperature non sono troppo fredde, è possibile anche lavare il cane all’esterno della casa utilizzando una pompa d’acqua che non abbia però una temperatura fredda o una doccetta. Un’opzione questa, che potrebbe essere preferibile nel caso in cui dsi debba lavare un cane di grandi dimensioni che non risulterebbe pratico lavare in casa.

In entrambi i casi però è essenziale prestare attenzione ad alcuni aspetti come:

  • bisogna scegliere una temperatura dell’acqua adatta che deve essere tiepida e non troppo fredda o troppo calda;
  • è bene assicurarsi di avere a portata di mano un panno sufficiente per asciugare il cane dopo il lavaggio e un phon per completare l’asciugatura in modo ottima. Lasciare infatti il cane bagnato o umido potrebbe causare diverse problematiche e arrecare danni alla salute del cane.
  • infine ma non per importanza utilizzare uno shampoo che sia adatto alle specifiche esigenze del cane.

 

Come si asciuga un cane dopo il bagno?

Dopo aver fatto il bagno al vostro cane arriva il momento di asciugarlo. Un processo importante come abbiamo detto in precedenza perché una corretta asciugature consente al vostro cane di stare bene e di non incorrere in problematiche legate alla salute che invece potrebbe avere se lasciato bagnato o umido.

Come si asciuga un cane dopo il bagno?

Specialmente i cani più piccoli infatti che sono più delicati necessitano di un’asciugatura completa e scrupolosa che non lasci nessuna parte del corpo bagnata o anche solo umida.

Per procedere quindi a una corretta asciugatura è necessario una volta terminato lo shampoo e risciacquato il cane procedere a tamponarlo con un panno morbido senza fare forza per poi procedere all’asciugatura completa con il phon che non va tenuto troppo vicino al cane.

Asciugato il corpo si bassa all’asciugatura di orecchie e occhi con un panno apposito e con movimenti delicati essendo queste zone particolarmente sensibili.

 

Come lavare il cane se non ho lo shampoo

Se non si ha a disposizione uno shampoo apposito per cani è possibile realizzarne alcuni grazie a ricette casalinghe e all’uso di ingredienti naturali.

In pochi step potrete realizzare uno shampoo per cani home made.

Come lavare il cane se non ho lo shampoo

Vediamo quindi alcuni suggerimenti da seguire per una pulizia casalinga senza l’uso di uno shampoo commerciale:

  • mescola una parte di aceto di mele con due parti di acqua. Questa soluzione può aiutare a rimuovere i residui di sporco e a rinfrescare il pelo del tuo cane. Massaggia delicatamente la miscela sul pelo bagnato e poi risciacqua abbondantemente.
  • il bicarbonato di sodio può essere utilizzato per assorbire gli odori sgradevoli dal pelo del cane. Spruzza un po’ di bicarbonato di sodio sul pelo bagnato del cane, massaggia delicatamente e poi risciacqua abbondantemente.
  • se hai a disposizione del sapone neutro, puoi utilizzarlo per lavare il tuo cane. Assicurati di scegliere un sapone senza profumi o additivi aggressivi che potrebbero irritare la pelle sensibile del cane. Diluisci il sapone con acqua e poi applicalo sul pelo bagnato del tuo cane. Massaggia delicatamente e poi risciacqua abbondantemente.

 

Come lavare il cane in inverno

Lavare il cane in inverno può essere un po’ complicato a causa delle basse temperature. Tuttavia, ecco alcuni consigli su come farlo in modo sicuro:

  • Assicurati di lavare il cane in un ambiente al coperto e ben riscaldato
  • Prima di iniziare, assicurati che l’acqua sia calda ma non troppo calda
  • Prima di iniziare a lavare il cane, assicurati di avere a disposizione asciugamani caldi e puliti per asciugare il tuo animale. Puoi scaldarli leggermente nel forno a microonde o nell’asciugatrice per renderli più confortevoli per il tuo cane.
  • Scegli uno shampoo specifico per cani che non sia troppo aggressivo sulla pelle del tuo animale
  • Durante il lavaggio, proteggi le orecchie del tuo cane con dei tappi di cotone per evitare che l’acqua entri nell’orecchio interno
  • Dopo il lavaggio, asciuga accuratamente il tuo cane usando gli asciugamani caldi.
  • Dopo il lavaggio, evita di far uscire il cane all’aperto fino a quando non si è completamente asciugato. Il pelo bagnato può far sentire il cane ancora più freddo e può anche causare raffreddori o malattie.

 

Come lavare il cane in estate

Lavare il cane durante l’estate può essere un’ottima idea per aiutarlo a rinfrescarsi e rimuovere la sporcizia accumulata. Ecco alcuni suggerimenti su come lavare il cane durante la stagione estiva:

Come lavare il cane in estate

  • Evita di lavare il cane nelle ore più calde della giornata. Cerca di farlo al mattino presto o alla sera, quando la temperatura è più fresca.
  • Scegli un luogo dove lavare il cane che sia sicuro e comodo, come una vasca da bagno o un box doccia all’aperto.
  • Assicurati di utilizzare acqua tiepida, non troppo calda né troppo fredda. Evita l’uso di getti d’acqua troppo forti che potrebbero spaventare il cane.
  • Utilizza uno shampoo apposito per cani, evitando di utilizzare prodotti per umani che potrebbero irritare la pelle sensibile del cane. Assicurati di seguire le istruzioni del prodotto per un utilizzo corretto.
  • Massaggia delicatamente lo shampoo sulla pelliccia del cane, evitando di strofinare troppo energicamente. Questo aiuterà a rimuovere lo sporco e a rilassare il cane durante il lavaggio.
  • Assicurati di risciacquare completamente il cane per rimuovere tutto lo shampoo. Lasciare residui di shampoo sulla pelle del cane potrebbe causare irritazioni.
  • Asciuga il cane delicatamente con un asciugamano pulito o con un asciugacapelli a bassa temperatura. Evita l’uso di asciugacapelli troppo caldi per evitare di bruciare il cane.
  • Dopo il lavaggio, pettina il cane per eliminare eventuali nodi o tappeti di pelo. Se necessario, consulta un toelettatore professionale per una tosatura estiva.
  • A lavaggio completo asciuga il cane con un panno e nel caso lasciandolo al sole qualche minuto.

 

Come lavare il cane a secco

Lavare il cane a secco può essere un’opzione molto comoda non avendo bisogno di usare l’acqua e quindi di procedere all’asciugatura che permette anche di risparmiare tempo. Per lavare il cane a secco, puoi seguire questi passaggi:

  • Spazzola il pelo del cane per rimuovere eventuali nodi o detriti.
  • Prendi una salvietta umida o un panno morbido e inizia a strofinare lo shampoo delicatamente il pelo del cane, evitando le zone sensibili come gli occhi e le orecchie.
  • Quando hai finito di strofinare il pelo, utilizza un asciugamano pulito per asciugare l’eccesso di umidità dal pelo del cane.
  • Se il cane ha un forte odore se il pelo è particolarmente sporco, puoi spruzzare un po’ di shampoo secco o talco appositamente formulato per cani sul pelo e spazzolare delicatamente.
  • Continua a spazzolare il pelo del cane per distribuire uniformemente il prodotto e rimuovere eventuali residui.

 

Come lavare il cane in doccia

Lavare il cane in doccia può essere un’esperienza tranquilla e sicura se si seguono alcuni passaggi. Ecco come procedere:

Come lavare il cane in doccia

  • Assicurati che la temperatura dell’acqua sia tiepida, né troppo calda né troppo fredda
  • Accertati di avere una presa solida sul cane per evitare che scivoli o cada
  • Inizia bagnando il cane uniformemente
  • Applica lo shampoo per cani sul pelo del cane, lavorando delicatamente in modo da coprire tutto il corpo
  • Massaggia lo shampoo sul mantello del cane per rimuovere lo sporco e i residui
  • Risciacqua bene il cane con acqua pulita, assicurandoti di eliminare tutto lo shampoo dal mantello
  • Asciuga bene il cane con gli asciugamani, assorbendo l’acqua in eccesso dal suo pelo e completa l’asciugatura con un phon
  • Pulisci le orecchie del cane con fazzoletti umidi o con un prodotto specifico per la pulizia delle orecchie dei cani.

 

Come lavare il cane con prodotti casalinghi

Lavare il cane con prodotti casalinghi può essere una soluzione economica e sicura per la pulizia del tuo amico a quattro zampe, tuttavia non può essere la soluzione migliore in caso di specifiche problematiche come nel caso di cani con dermatiti o particolari sensibilità ed allergie.

Come lavare il cane con prodotti casalinghi

In generale alcuni suggerimenti su come lavare il cane con prodotti casalinghi possono includere ad esempio l’aceto, il bicarbonato, l’avena, la camomilla, il limone o un sapone neutro.

Ecco alcune ricette per lavare il cane a casa senza shampoo specifici per cani:

  • Shampoo all’avena: mescolare 1 tazza di farina d’avena con 1 tazza di bicarbonato di sodio. Aggiungere acqua tiepida fino ad ottenere una pasta e applicare sul pelo del cane. Massaggiare delicatamente per alcuni minuti, quindi risciacquare abbondantemente.
  • Shampoo alla camomilla: preparare una tisana alla camomilla con 2 bustine di camomilla in 1 litro di acqua bollente. Lasciare raffreddare, rimuovere le bustine e utilizzare la tisana come shampoo per il cane. Massaggiare delicatamente e risciacquare bene.
  • Shampoo al limone: mescolare il succo di 1 limone con 1 litro di acqua tiepida. Utilizzare come shampoo per il cane, massaggiando delicatamente. Il limone aiuta a rimuovere il grasso in eccesso e lascia un odore fresco.

Prima di utilizzare una di queste ricette però, assicurati che il tuo cane non abbia allergie o sensibilità a uno degli ingredienti utilizzati. Inoltre, evita di utilizzare queste ricette se il tuo cane ha la pelle irritata o ferite aperte sul corpo. In caso di dubbi o problemi di salute del tuo cane, consulta sempre il veterinario.

 

Come lavare il cane con acqua e aceto

Per lavare il cane con acqua e aceto, segui questi passaggi:

Come lavare il cane con acqua e aceto

  • Prepara una soluzione di acqua e aceto. In una bacinella, mescola una parte di aceto bianco con due parti di acqua. Assicurati che l’acqua sia tiepida, non troppo calda né fredda.
  • Bagna il cane con un po’ di acqua calda, facendo attenzione a non far entrare acqua nelle orecchie e negli occhi. Puoi utilizzare una tazza o un secchio per versare l’acqua sul corpo del cane.
  • Versa la soluzione di acqua e aceto sulla pelliccia del cane. Assicurati di coprire tutto il corpo del cane, dal collo alla coda. Massaggia delicatamente il pelo mentre versi la soluzione per distribuire uniformemente il liquido.
  • Lascia agire la soluzione di acqua e aceto sulla pelliccia del cane per alcuni minuti. Questo permette all’aceto di agire sul pelo e sulla pelle del cane.
  • Risciacqua il cane con acqua tiepida per rimuovere l’aceto. Assicurati di rimuovere completamente il prodotto dalla pelliccia del cane.
  • Asciuga bene il cane con un asciugamano pulito. Puoi anche utilizzare un asciugacapelli a bassa temperatura, ma fai attenzione a non bruciare il cane o spaventarlo con il rumore.
  • Dopo aver asciugato il cane, pettina il pelo per rimuovere eventuali nodi o grovigli.

Ricorda però che non è consigliabile lavare il cane con acqua e aceto troppo frequentemente, in quanto potrebbe causare secchezza e irritazione della pelle.

 

Come lavare il cane con bicarbonato

Per lavare il cane con bicarbonato di sodio, segui questi passaggi:

  • Prepara tutto il necessario: bicarbonato di sodio, una ciotola, una spazzola per cani, asciugamani e acqua tiepida.
  • Spazzola il cane per rimuovere eventuali nodi o peli morti prima di iniziare il lavaggio.
  • Versa bicarbonato di sodio in una ciotola e aggiungi abbastanza acqua tiepida per creare una pasta.
  • Applica la pasta di bicarbonato di sodio sul mantello del cane, evitando gli occhi e le orecchie del cane.
  • Massaggia delicatamente il bicarbonato di sodio sulla pelle del cane per rimuovere lo sporco e l’odore.
  • Lascia agire la pasta di bicarbonato di sodio per alcuni minuti.
  • Risciacqua il cane con acqua tiepida per rimuovere completamente il bicarbonato di sodio.
  • Asciuga il cane con un asciugamano pulito e asciutto.
  • Spazzola il cane nuovamente per rimuovere eventuali residui di bicarbonato di sodio e per ravvivare il mantello.

Ricorda sempre di non utilizzare bicarbonato di sodio sul cane se ha ferite aperte o irritazioni cutanee. Inoltre, se il cane ha una pelle sensibile, consulta il tuo veterinario prima di utilizzare bicarbonato di sodio per il lavaggio.

faq
Domande Frequenti

Staff di Comprissimo

Comprissimo.it è la tua guida fidata per le scelte migliori. Siamo una piattaforma di comparazione dedicata a semplificare le tue decisioni, offrendoti classifiche e recensioni di prodotti e servizi di alta qualità. Il nostro team di esperti lavora instancabilmente per garantirti risparmi di tempo, denaro e problemi, in modo che tu possa fare scelte informate con fiducia.